Categoria: Editoriali

Allegri e critica. Bisogna contestualizzare gli eventi

Quello del milanista sta diventando un mestiere sempre piú difficile. Se non approvi sei un “non evoluto”, se approvi sei un “aziendalista”, se dici la tua comunque ti contraddici perché non é possibile ovviamente nella mente di alcuni (purtroppo sempre piú) applaudire Galliani in alcuni casi e fischiarlo per altri. Ma il mondo non é …

Continua a leggere

Chi l’ha visto?

Se qualcuno l’ha visto o è riuscito anche solo a captarne la presenza, che ce lo dica! Stiamo parlando naturalmente di Pato, oggetto misterioso di questo inizio di stagione del Milan. Tra infortuni, virus ed eventi mondani, il papero ha passato gran parte del tempo dall’inizio della stagione fuori da Milanello. I sui problemi fisici …

Continua a leggere

Da Onyewu a Tevez

La sensazione che Galliani abbia finito di inventarsi manovre di mercato da ricovero coatto e abbia deciso di dimostrare di essere il numero uno è forte, e man mano che passano i mesi i fatti gli danno ragione. Le operazioni di quest’estate sono state oculate e geniali, Aquilani e Nocerino danno grandi soddisfazioni, rendono come …

Continua a leggere

Problemi di fascia

Chi ce l’ha se lo tiene ben stretto, e non fú un caso che per Cissokho ci vennero chiesti 15 milioni. Stiamo parlando del terzino sinistro, o comunque del terzino in generale, ruolo in via d’estinzione nel nostro Paese. Peccato, perché godevamo di una importante tradizione nel ruolo, con giocatori davvero determinanti, dai Facchetti ai …

Continua a leggere

Il momento di scendere

Nostalgia, romanticismo. Sentimenti che ogni appassionato di calcio non puó, e non deve, ignorare. Ed é cosí che ogni tanto si vanno a ripescare i vecchi video, le vecchie imprese. Cosí come i momenti piú toccanti. Non solo le Coppe alzate, ma anche le lacrime versate. Come quando con un giubbino scamosciato e da dodicesimo …

Continua a leggere

Il dilemma del Mediano

Da quando Massimiliano Allegri siede sulla panchina del Milan, il ruolo del mediano ha assunto una notevole importanza e delle caratteristiche ben precise: il tecnico livornese ha infatti fin da subito cercato di piazzare a protezione delle difesa, nel centrocampo a tre, un mediano di puro contenimento, forte fisicamente e mentalmente, che potesse trainare la …

Continua a leggere