Sono state pubblicate molte notizie, alcune vere ma soprattutto false. Gradirei quindi sprecare un ulteriore post per fare chiarezza sul caso Tevez. Ecco qui di seguito quello che non avete trovato o che la stampa asservita non ha voluto dire.

1) Se Tevez arriva parte Pato, questo ha spinto il PSG (che avrebbe presentato una offerta decisamente superiore alla nostra) a ritirarsi dalla trattativa proprio per la volontà di ingaggiare il giovane brasiliano. Pato comunque partirà non in questa sessione di mercato ma in quella di Giugno.

2) Il ballottaggio non è quindi tra Milan e Inter ma eventualmente tra Milan e Paris SG. Nel caso il Milan dovesse ritirarsi dalla trattativa infatti gli sceicchi non potendo più prendere Pato virerebbero sul secondo obiettivo. Le possibilità di vedere Tevez con la maglia della seconda squadra di Milano sono pressoché nulle e quanto scritto è solamente per i desideri di maggiori vendite di qualche giornale.

3) L’azione dell’Inter è di puro disturbo. Nella scorsa sessione di mercato definirono la stessa cifra esorbitante – l’Inter si trova ancora, inoltre, fase di risanamento del bilancio, iniziata dopo il 2010 e non può permettersi tale cifra. Non dimentichiamo che per poco l’Olandese non è andato al Manchester United e che sarebbe stato ceduto dietro giusta offerta, mai arrivata. Difficilmente una squadra che al 31 agosto si trovava nelle condizioni.

4) Il Milan ha ovviamente l’accordo col giocatore già dalla famosa cena di Galliani (con foto) – e l’ha fatto trattando col giocatore dopo aver ricevuto l’autorizzazione del Manchester City. Tutte le voci messe in giro di trattative non autorizzate fatte sottobanco dal giocatore come avvenne con Suazo sono false.

5) L’offerta dell’Inter è solamente di un milione superiore a quella del Milan – un rilancio che difficilmente può far pendere l’equilibro dalla parte nerazzurra, considerato che comunque offrirebbero molto meno al giocatore. L’offerta del Milan è invece legata alla cessione di Pato e alle partite disputate da Tevez ma la cifra che incasserebbero gli inglesi sarebbe comunuque la stessa: l’interesse a tirarla lunga è comunque legato ad aspettare eventuali offerte da altre squadre – non certo da quella nerazzurra. La risposta all’offerta del Milan non è comunque negativa, come detto – ma non è ancora arrivata: la stessa proposta rossonera è stata fatta in accordo verbale coi dirigenti del City e l’accettazione della stessa da parte della società inglese dovrebbe essere ufficializzata nella giornata di sabato, a meno di sorprese. Galliani vola oggi a Manchester per chiudere e non si parlerà solo dell’Apache…

6) La trattativa Tevez serve da copertura mediatica per le altre che Braida sta portando avanti in questi giorni dato lo scarso stile mostrato dalla dirigenza nerazzurra di inserirsi in ogni trattativa che parli rossonero al solo scopo di portare via il giocatore anche se non rientra nei piani dell’allenatore. Così come sono stucchevoli le telefonate di Zanetti e Cambiasso ordinate da Moratti dopo i litigi in copa america, ma si sà – è stile inter.

7) Nella clausola dell’offerta fatta dal Milan al City si parla anche della cessione di un giocatore importante nel 2013 a una terza società. E’ il primo indizio di Thiago Silva al Barcellona?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.