Dopo la sconfitta di Roma, le critiche ad Allegri per la gestione della partita sono state copiose e, nella maggior parte dei casi, sacrosante: incredibile è stata la miopia nel leggere la partita, e regina delle stupidate è stata la sostituzione del Faraone a favore di un Robinho che più volte è sopravvissuto alle bestemmie lanciategli dalle televisioni di noi poveri tifosi rossoneri, orfani oramai di un gioco decente dalla prematura scomparsa dal rettangolo di gioco del Pibe de Bari. Tutta colpa di Allegri? Alla fine, raschiando un po’ il barile, si può scoprire che il tecnico toscano ha messo molto del suo, però l’infermeria non gli viene certamente in soccorso: immaginiamo per un secondo cosa potrebbero mai fare Ranieri e Conte nei panni del duo Tassotti-Allegri.

Il tecnico dell’Inter cerca con tutte le sue forze, quasi a pieno organico, di far giocare schifosamente male la propria squadra, riuscendoci, per altro, benissimo. Conte sta per essere insignito, invece, nell’allenatore più culacchione dell’Universo, trovatosi a gestire una rosa di giocatori indistruttibili e caricati a mille, con l’umore alle stelle dopo questa prima metà del campionato. Riguardo al perno di questa Juventus, un certo Pirlo Andrea, è continuo il tentativo dei tifosi bianconeri di far rosicare tutti noi per la cessione a parametro zero dell’ex rossonero, sforzo però vano, avendo il bresciano ampiamente devastato il nostro apparato riproduttivo.
La verità è che questo Milan, orfano di Cassano, Aquilani, Boateng e Pato (pre Barbara Berlusconi), non riesce a offrire quel gioco tecnico che ci permette, solitamente, di essere la squadra che gioca il miglior calcio in Italia. E’ bello vedere finalmente un Milan cattivo e muscolare, ma serve anche un buon equilibrio con la classe e la tecnica, cosa che, nel Milan di Roma contro la Lazio, è in gran parte mancata. Ibra è un ottimo elemento, ma se non è in serata siamo fritti e non possiamo certamente pretendere che Emanuelson faccia il Cassano, non avendo nè la mentalità, nè, permettetemi, la classe. Se a tutto questo aggiungiamo un Abate che sta passando un periodo di forma negativo e un Robinho appannato, la frittata è bella che fatta.
Facendo però la tara tra infortuni e giocatori fuori forma, qualcosa comunque non torna: è proprio in questi casi che un allenatore di primo livello dovrebbe intervenire e lavorare su quegli elementi non di prima fascia per farli rendere al  top. Se il massimo che Allegri può offrire è quello di usare Emanuelson come trequartista o togliere l’unico elemento fresco per mettere in campo Seedorf a risolvere le partite storte, beh … prevedo tempi duri per la panchina del Milan, considerando anche che Berlusconi pare stia tornando verso l’antica tradizione del Milan ai milanisti, e Allegri è poco più che uno stagista, in quel senso.
Non abbattiamoci però esageratamente, se Atene piange, Sparta non ride: nonostante alcune prestazioni orrende e pochissimi scontri diretti non persi, siamo solamente, nella peggiore delle ipotesi, a 4 punti dalla capolista Juventus: niente di irreparabile.

Posted by zeussemper

Editorialista rossonero e programmatore web

62 Comments

  1. Sono un fautore del “niente di irreparabile”, a condizione che col Napoli venga riesumata almeno la furia di gioco, pressing e concentrazione. Non siamo quelle pippazze che in tanti credono, ma una certa rilassatezza da “fatece passà che semo er MIlan” ogni tanto prende il sopravvento e l’allenatore diventa il capro espiatorio. Se avessimo vinto a Roma, e poteva succedere, avremmo lodato, io per primo, Gli Ambrosini e gli El Sharaawy dal primo minuto. Ora lasciatemi anche solo intravedere la tigre negli occhi domani col Napoli e poi ne riparliamo 😉

  2. Quanto farebbe comodo la grinta di Rino…

    1. E infatti l’han messo fuori dalla lista CL…

      1. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 11:41

        Su rino e la lista champions:

        E’ una scelta assolutamente condivisa e condivisibilelui e il Milan sono sempre andati nella stessa direzione. Ringrazio il Milan per il supporto che gli sta dando, spera di guarire al più presto per ricambiare l’affetto di tutte le persone che gli vogliono bene”

        che poi prima dici che i vecchi non vanno bene e po li rimpiangi….

  3. Io non so chi sia ed è la prima volta che lo leggo. Lo ha segnalato Ricki su Screw Perfetto anche nelle virgole!

    http://www.milannight.com/squadra/allenatori/28289/mettere-in-croce-allegri-io-non-ci-sto.html?utm_medium=facebook&utm_source=twitterfeed

    1. Vabbè ci sono alcune cose che giustamente non condivido. La prima su tutte è far passare il messaggio che la nostra rosa faccia cagare e che Allegri sia un dio.
      La società ha fatto mercato sbagliato. Ciò non toglie secondo me che siamo scesi dall’80% al 60% di possibilità di vincere lo scudetto.
      Che questo Milan non ad agosto ma al 31 gennaio rimanesse favorito lo dicevano i bookmakers. Che ne capiscono per mestiere più di me e di te e di qualunque blogger. Allegri non ha scusanti – piuttosto mi chiederei se il fatto che bisogna avere sempre uno squadrone superiore a tutti per vincere lo scudo diventi un problema. Non vinciamo una volata punto a punto per il titolo dal 99 e in generale non vinciamo una lotta contro una big dal 95/96.
      Attenti però a parare il culo ad Allegri – i problemi che si vedono non sono di uomini ma di gioco e il primo tempo con la Lazio dice questo. Poche idee, zero schemi.

      Gli Allegriani sono ormai sempre meno, e me ne compiaccio. E’ evidente che la Juve di Conte non è superiore a noi in termini di uomini ma gioca meglio e il gioco dipende esclusivamente da chi sta in panchina.
      Altrimenti accettiamo che l’allenatore è attaccabile solo se non ci sono scusanti a livello di rosa, ma così nessuno può essere messo in discussione.

    2. Ah aggiungo. Che Allegri non abbia avuto voce in capitolo su rinnovi e mercato non ci credo e non ci voglio credere. Muntari è arrivato su richiesta di Allegri, ad esempio. Così come Pirlo è stato cacciato via.

      1. Che la nostra rosa fa cagare, lo dico da prima di Allegri.
        Quello che credi tu, non deve per forza essere la verità assoluta!

        Certo, non ho mai detto che è perfetto come allenatore, ma neanche gli si possono imputare colpe che non ha come fate voi!

        1. Non lo credo io. Lo credono tutti i bookmakers al 31 gennaio. Ovvero con questa rosa e questi infortuni, oltre a questo mercato. E’ diverso sadyq. Se credono veramente che la Juve sia più forte non la offrivano a una quota alta e superiore a noi perché non hanno interesse a farlo perdendoci denaro.

        2. Diavolo, te l’ho già detto che di questi oracoli io non mi fido. Non li conosco e non so che meccanismo utilizzino per le loro commesse.
          Preferisco guardare e farmi la mia idea.

    3. Ma per carità di Dio. Meno male che ha avuto la gentilezza di puntualizzare che non si ritiene esperto di schemi e di tattica.
      Come se poi con il 62% di possesso significhi vincere le partite o se la Lazio era in condizioni ottimali.

      Comunque sono contento d leggere un post del genere. Si vede che un certo gioco al massacro era partito anche di la. La tifoseria comincia a svegliarsi era lora

  4. Io invece trovo perfetti alcuni commenti al post.

    Sarà una rosa scarsa quanto volete (……..) ma abbiamo meno soluzioni offensive di tante squadre della parte destra della classifica. Questo è compito dell’allenatore, siate onesti!

    Oltre alla mancanza di grinta.
    Oltre ad almeno 4 partite perse in modo identico in un anno.
    Oltre ai cambi discutibili.

    1. Ma sarà anche scarsa. Ma non giochiamo contro il Barcellona. O vogliamo pensare che la Lazio scesa in campo sia più forte.
      O l’Arsenal che in stagione ha perso 8 partite tra cui lo Swansea Town???
      O il Napoli di domani che arriva dal pari col siena e col cesena?

      1. il segreto della sconfitta sta tutto nel modulo a tre punte , come fai giocare a centrocampo per tutta la partita in inferiorità numera 3 contro 5 ? o passi alla difesa a 3 o levi una punta , non ci sono scuse via

        1. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 12:51

          e come spieghi il successo delle tre punte l’anno scorso contro il napoli?? il napoli gioca con un centrocampo a 5…. eppure quest’anno al posto di pato c’era el shaarawy ch è più attento alla fase difensiva….

  5. buongiorno

    Allegri come sapete bene non mi ha mai convinto al 100% già l’anno scorso l’avevo scritto in vari post quì su Rsn ,
    Ancelotti a mio modesto parere era di un’altra categoria

    quest’anno direi che ha già sbagliato formazioni nelle partite più importanti vedi derby e Lazio ,
    per molto meno in passato Sivio ha esonerato Zaccheroni ma la domanda è quanto avrà ancora pazienza ?

    ma sopratutto quello che mi fa paura è che persevera nelle sue fissazioni che quest’anno si chiama sopratutto Emanuelson che guarda caso domani dovrebbe giocare

  6. sady perdonami

    Ancelotti a roma non avrebbe giocato con le tre punte , questo è sicuro
    e nel derby avrebbe fatto giocare Ambrosini a centrocampo e Boateng trequartista
    sono errori grossolani ed evidenti via

    1. Boldi, non so che avrebbe fatto Ancelotti, però mercoledì mi è sembrato tanto, uno dei suoi ultimi Milan: titic-titoc infiniti e conclusioni zero.
      Segno che forse, non è nella panchina il problema!

  7. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 12:33

    L’anno scorso a napoli giocammo con le tre punte sia all’andata che al ritorno, eppure anche il napoli gioca con i 5 centrocampisti… non è questione di moduli o numeri, ma è una serie di fattori e non possiamo sottovalutare che abate e nesta dietro fanno acqua, robinho sembra un giocatore di serei b, mesbah crossa in bocca a marchetti, nocerino nelle grandi partite non si vede e abbiati quest’anno se le butta dentro…

  8. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 12:36

    si può continuare con pato che è una pippa conclamata, boateng sta più fuori che dentro, idema aquilani e ambrosini

  9. Nella storia recente del calcio italiano ci sono stati solo due allenatori italiani in grado di proporre un buon calcio ad alto livello: Spalletti e paradossalmente Ancelotti.

    Specifico calcio di alto livello proprio per evitare che mi citiate gente come Guidolin e Mazzarri che sì fanno giocare bene le loro squadre,ma difficilmente riescono a competere per i tituli e non a caso non riescono mai a fare quel salto di qualità che li consacri ad obiettivi più prestigiosi (la prova del nove sta nel campionato del Napoli) cedendo miseramente alla prova del doppio impegno e al confronto con la maggior parte delle squadre europee.
    Spalletti e Ancelotti hanno rappresentato delle “novità” calcistiche.

    Spalletti è stato il primo a proporre il 4231 giocato in velocità,di prima e con continui inserimenti dei centrocampisti.
    Fino a quando ha funzionato, l’albero di Natale di Ancelotti con i due trequartisti dietro l’unica punta e Pirlo davanti alla difesa ha prodotto un calcio competitivo sia per lo scudo che per la Champions.

    Il limite di Spalletti ed Ancelotti è stato quello di fossilizzarsi senza capire che le squadre avversarie avevano mandato a memoria come giocare contro Roma e Milan,specialmente contro il Milan visto che bloccato Pirlo si tagliava in due la squadra.

    Per il resto la situazione attuale è mediocre,con gentaglia come Allegri e Ranieri che sacrifica la qualità ai muscoli e all’ossessione tattica affidandosi il 90% delle volte alla giocata del singolo.
    La Juve è mediocre,ma fa alla lettera quello che l’allenatore vuole: un continuo movimento senza palla. Vedremo se quando avranno più impegni ravvicinati saranno in grado di mantenere questi ritmi e questa continuità,perchè ad oggi è impressionante veder giocare la Juventus.

    Quando in Italia si ritornerà a puntare sul talento (che non significa affidarsi a gente come Ronaldinho che intende il calcio giocato in un metro quadrato),ma significa puntare su giocatori che coniugano qualità e corsa e capiscono che correre è importante tanto quanto saper fare un passaggio,forse allentaori-gentaglia come Allegri e Ranieri spariranno dalla scena.

    1. straquotone Matto

    2. Ancelotti non saprei
      Ti dava quella sensazione poco piacevole di aver vinto senza aver meritato, a volte col gollonzo a culo. C’era una sterlità offensiva che ti portava magari a vincere 1-0 con gol casuali.

  10. La rosa, la rosa, la rosa, la rosa, la rosa…
    Bah, vorrà dire che tutte le squadre di A e di B che hanno qualche soluzione alternativa rispetto all’affidarsi all’Ibra di turno, hanno una rosa migliore della nostra…

    Allegri ad Ancelotti gli porta le buste della spesa. Uno è una escort di lusso, l’altro na mignottella di quartiere…non scherziamo…

    1. Guarda che noi di soluzioni alternative ne abbiamo tantissime e tantissime sono state prodotte.

      Siete voi Allegriani che siete limitati e scarsi di fantasia. Io ne avrò proposte. almeno una decina di soluzione alternative.

      Ora con gli infortuni ce ne è qualcuna meno ma ce ne sono tante lo stesso.

      Anzi con Maxi Lopex ed El Sharawi si apre anche a qualche possibilità extra.

      1. Te l’hanno spiegato che El Shaarawy è una punta e non un trequartista??? No perchè sono curioso, uno che nella Primavera del Genoa era una punta, al Padova era una punta, al Milan è un trequartista, mi sembra logico…. mannaggia a PES, mannaggia oh!!!

  11. Nè Aquilani, nè Boateng nè Pato recuperano per l’Arsenal stando a quanto ha detto oggi Allegri

  12. Ancelotti e Allegri sono per me due allenatori mediocri, solo che Ancelotti talvolta tatticamente riusciva a fare cose pregevoli e ad esaltarsi con le grandi.

    Allegri è probabilmente l’ allenatore peggiore che sia mai arrivato al Milan negli ultimi 25 anni.

    Detto questo io con questa rosa ci vincerei il campionato e partite come quella contro la Lazio. Quindi la competitività della rosa è un parametro soggettivo.

    Comunque é anche una questione di modulo e di preparare meglio le partite.

    Ogni partita dovrebbe avere almeno un elemento che si adatta alle caratteristiche della squadra e ci dovrebbe essere una certa flessibilità.

    Al di la del fatto che il gioco di Allegri fa schifo a prescindere dagli interpreti. Vedere El Sharawi buttarsi a ufo in profondità alle spalle di Ibra fa capire quanto fra il nostro allenatore e il calcio ci sia un abisso incolmabile. E non ci vuole un esperto di calcio per capire che chiunque ci metti farebbe cacare con un gioco simile. Anche Messi farebbe schifo dopo la quarta volata a cazzo in profondità.

  13. ciao a tutti ragazzi.non scrivo sempre ma vi leggo spesso per sentire un po cosa si pensa della squadra,bene.io credo che fra dare tutta la colpa ad allegri che personalmente reputo un buon allenatore(non un santone alla capello o alla ferguson per capirsi) e dare la colpa alla societa per il mercato ci sia anche le vie di mezzo.voglio dire se ci manca in questo momento un po di qualita nel mezzo per via degli infortuni e lui deve mettere emanuelson ,penso che e quello che ha a disposizione e questo.anche a me sarebbe piaciuto fabregas ……e comunque il ns problema(se si puo chiamare cosi) si chiama ibra nel senso che volente o nolente lui e un accentratore di gioco e qualsiasi allenatore con lui in squadra farebbe lo schema ..palla lunga per ibra e speriamo in bene…io credo che con il rientri di aquilani e boateng un po di qualita nel mezzo la possiamo riavere.una sola cosa vi prego.basta parlare sempre di pirlo.per anni ho sentito la novella su la sua lentezza e la speranza di non vederlo piu con i nostri colori,adesso in molti lo rivorebbero, coerenza ragazzi,coerenza.ciao a tutti e sempre forza milan

  14. Detto questo io con questa rosa ci vincerei il campionato e partite come quella contro la Lazio. Quindi la competitività della rosa è un parametro soggettivo.

    assolutamente, del resto il tuo palmares parla da solo, Coppa Delle Coppe col Pizzighettone, due scudetti col Fiorenzuola. Coppa Uefa e scudetto nello stesso anno con la Fidelis Andria…. onore a te, un genio.

    1. Mi hai anticipato di un paio di commenti, Bitcha!

  15. Pensala come ti pare.

    Io ti dico cosa saprei fare con questa rosa. Tu sei liberissimo di crederlo oppure no.

    Comunque quotone per solo milan. Su Pirlo ci vuole coerenza. L’ unica cosa per cui ringrazio Allegri è l’ averci tolto Pirlo dalle Balle.

    Comunque Emanuelson in fascia non è male per nulla. E’ terribilmente sottovalutato. Certo se gioca poco e quel poco che gioca lo fa sulla trequarti o a destra ci credo che la gente si sente legittimata a considerarlo poco. Io in Emanuelson ci punterei sinceramente. Non è un fenomeno ma non non è nemmeno cosi scarso come molti credono. E’ veloce e ha buon dribling

  16. Vogliamo parlare delle alternative possibili giusto per smantellare per benino le teorie per la quale noi non avremmo alternative?

    Ci vorrebbe un post intero però. Ma di post del genere ci sono già stati, solo che a qualcuno fa comodo non leggerli evidentemente

    1. io invece vorrei proporre a Diavolino, una cosa che può essere interessante; un post prepartita, incentrato semplicemente sulla tattica… formazione nostra, quella avversaria, punti deboli degli avversari ecc ecc, un po’ come faceva Buffa a Milan Channel con la Partita Tattica.

      Ovviamente ad occuparsi di tutto questo, sir DNA.

      Diavoloznevodch pensaci su.

      1. Io ci ho anche pensato quando ho cercato nuovi redattori ed è il mio obiettivo. Il problema è che non trovo nessuno che ci capisca il livello giusto per farlo.

  17. Sarrebbe tecnicamente difficile da sviluppare per una serie di motivi

    1) Non sono Buffa. E quindi non ho tutta la settimana di tempo per studiare tutte le squadre.
    2) Potrei farlo (e l’ ho già fatto per caro vecchio diavolo a suo tempo) solo per quanto riguarda le squadre di testa
    3) Onestamente il pre partita sarebbe un casino. Difficilmente potrei dedicarmi a postare nella fascia oraria caratteristica. Anzi sarebbe quasi impossibile e fare un bel lavoro richiederebbe almeno 3 ore.
    4) Preparare la partita della domenica lo deve fare l’ allenatore a Milanello con i giocatori, non io da Arezzo con voi.

    Detto questo posso inserire una serie di alterative tattiche nel post tattico dopo la partita.

    Se Allegri avesse letto qualche alternativa suggerita (anche da Buffa, tanto è lo stesso) avrebbe capito per tempo la mole indegna di errori fatti e avrebbe avuto probabilmente approcci diversi alla partita.

    1. Arezzo ?? Pensa che sono di Firenze !!
      Certo che di tattica ne capisci, ma cmq per fare un post di tattica ci vogliono molte ricerche e molto tempo, ti capisco.

      1. Grazie reostato. Anche le tue idee mi piacciono molto.

        Arezzo Firenze sono la culla della cultura Toscana. Non siamo mica come i Pisani o i Livornesi. 🙂

        Allora una domenica ci si può trovare. Ho anche qualche amica a Firenze 😉

        1. Si ma non tiportare Sadyq !!
          E lasciamo perdere i livornesi : anche se a me Livorno piace parecchio e c’ho lavorato per una anno non capisco come mai sia potuto nascere un coglione come il cacciuccaro in una città dui gente piuttosto sveglia.

    2. Non darti tanta pena: ha detto che ci vuole qualcuno che ci capisca, perciò tu non sei adatto!
      Ti facilito la risposta: nemmeno io!

    3. Io c’ho un paio di parenti a Firenze 😀

      1. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 20:28

        Via!! è fatta!! fate un incontro a Firenze dai parenti di diablo!!!

  18. Diavolo nessuno fra quelli che non segue il calcio di professione avrebbe le competenze per farlo. Come fai a sapere i dettagli sul come giocano le piccole squadre?

    Piccole che oltre tutto hanno allenatori intelligenti che marcano a uomo l’ allenatore avversario che incontrano e che preparano spesso le partite in maniera diversa?

    Nemmeno a Sky sono in grado di fare una rubrica seria su questo. I loro pre partita dal punto di vista tecnico sono limitati a qualche nozione elementare e hanno Team di professionisti che di lavoro fanno solo quello.

    La gente parla veramente a caso, totalmente fuori dal mondo dalla fattibilità tecnica .

    Inoltre le formazioni attendibili, scremate della pre tattica si sanno solo a poche ore della partita e non si sa come la stessa sia stata preparata dall’ allenatore e quindi non si hanno nemmeno riscontri oggettivi.

    Come la giri è una cagata infattibile

    1. Beh sul Night c’è Anfry che lo fa bene. Io preparo due stronzatine e un semieditoriale per riempirlo, non riuscirei a fare solo quello.

      1. Sul Night hanno delle ottime risorse umane . Sprecate rispetto a quella che è l’ attuale gestione, accentrata negli sbalzi di umore di uno solo per di più Allegriano. Insomma non proprio il massimo per un Blog che dovrebbe fare del suo punto di forza il capire di calcio. Un po come dare una grande banca da dirigere a uno che pensa che I Subprime sui mutui siano stati una cosa interessante per i mercati finanziari.

        Comunque secondo me fare una cosa per bene sotto quel profilo è tecnicamente difficile. Almeno io non sarei in grado di farlo anche e non solo per una questione di tempo

        1. Mah, gli allegriani sono spariti del tutto : Cris no, Gian lo odia, Pifa… Beh Pifa è un pezzo che va e viene ma non si sente spesso.
          L’unico che lo tolera è Marco, ha scritto un editoriale pro-Allegri, ma è stato seppellito dalle critiche, io ho aperto il fuoco !!
          Riguardo ad Anfry, ragazzi, tanto di cappello !!
          E’ un po verboso ma di tattica ci capisce un casino ed è disponibilissimo, una persona davvero squisita, un mito, secondo me lavora nel giro del professionismo o c’ha lavorato, una persona che, (come Sadyq) fa di tutto per argomentare le proprie opinioni e possiede una smisurata cultura calcistica.

        2. Si ho visto c’ è la moria degli Allegriani…che teneri i pochi rimasti. Il più acerrimo di loro ha trovato il modo di mettermici nel mezzo lo stesso, dicendo che tutto sommato gli va bene lo stesso e che l’ unica cosa che conta è che non ci siano quelli che: “capisco solo io e gli altri non capiscono un cazzo”. Che poi sarei io ovviamente :-).

          L’ importante è che che la gente cominci ad aprire gli occhi e si dia una svegliata. Se poi gli allegriani specie quelli più meritevoli, prendono qualche musata e soffrono di solitudine tanto meglio.

  19. Normale che non capiate nulla di calcio,siete milanisti!!!!

    🙂 🙂 🙂 🙂

    1. fottiti 🙂

  20. buonasera

    diavolino scopro questa sera che il blog è in maggioranza frequentato da toscani

    ma noi lombardi ci facciamo battere così ? boh

    per solomilan

    ma guarda che in questo blog salvo una persona nessuno rivuole Pirlo
    forse ti confondi con qualche altro blog di fede milanista

    1. Chi è che rivuole Pirlo?

      1. Quoto. Di Pirlo non frega un cazzo a nessuno

    2. fabregas11_robinhood 4 Febbraio 2012 at 20:26

      boldi, non mi hai risposto. riprovo.

      te che hai criticato aspramente le tre punte perchè contro un centrocampo a 5 fanno cagare, come le spieghi le vittorie dell’anno scorso con il napoli(centrocampo a 5) sia all’andata che al ritorno??? giocammo entrambe le volte con robinho pato e ibra.

      1. Guarda che non puoi fare un analisi prendendo un unica partita come campione.

        In generale comunque abbiamo sempre sofferto i centrocampi più folti dei nostri. Sulla partita singola puoi avere ragione ma lo devi verificare in un contesto più ampio

      1. 😀

  21. Ora che ci penso conosco uno ad Arezzo, è il sosia sputato di Bisio ed è una testa di cazzo. Ora, non vorrei generalizzare, ma per ora siamo a due su due… 🙄

  22. Pensa te che io sono sicuramente uno dei meno testa di cazzo di Cazzo di Arezzo.

    Arezzo è una città con la sua cultura. Non la condivido nemmeno io per certi versi. La vorrei più commerciale

  23. Comunque ultimamente le nostre visite sono aumentate di brutto, nonostante le gufate.

    Ancora un pochino e poi cominciamo a fare sul serio 🙂

    1. A livello di sito è il migliore sul web, e Diavolo è onnipresente 24/24 : meglio di un numero verde degli ascensori……
      Ma cosa volete di più !!

Comments are closed.