Pochi cazzi: quando non sai battere Atalanta e Sampdoria a casa tua la testa dell’allenatore deve saltare. Basta parlare di organico: quando non sai battere due squadre mediocri non può essere colpa di chi scende in campo, non stiamo parlando né di Udinese, né di Roma, né di Juventus, né di Napoli.

Non è colpa dell’organico se si continua a schierare Antonini terzino sinistro pur di non metttere Emanuelson in quel ruolo o, in alternativa, De Sciglio. Non è colpa dell’organico se la squadra deliberatamente non fa il benché minimo pressing negli ultimi 30 metri di campo. Non è colpa dell’organico se si batte l’unico calcio d’angolo del primo tempo a due tocchi, vanificandolo. Non è colpa dell’organico se l’anno scorso Ibrahimovic nascondeva il non gioco di questo allenatore e quel non gioco non è mai stato modificato da un anno all’altro provando semplicemente a far fare a Pazzini il ruolo dell’ex numero undici invece di cambiare modulo e provare a creare il gioco.

Se qualcuno di voi è così malfidente da pensare che questa squadra oggi e nella gara contro la Sampdoria abbia reso il massimo si faccia avanti pubblicamente. Non parlatemi di rosa, non parlatemi di cessioni perché Atalanta e Samp non hanno rose migliori della nostra ma giocano meglio: noi no. Sbagliata completamente la formazione (Bojan andava fatto giocare dal 1′ come De Sciglio) anche la disposizione in campo non rispecchia quelli che dovrebbero essere i giocatori con Boateng troppo avanzato e Pazzini troppo lontano dal gioco: ancora una volta il Ghanese si è ostinato nel ruolo di centravanti aggiuntivo senza diventare un punto d’appoggio per le punte e tirando spesso da lontano (sempre alto) invece di servirle.

Un allenatore senza palle che sotto di un gol non rischia nemmeno le tre punte contro una squadra che si difende e basta e, per provare a ribaltare la partita, mette dentro Costant! Un allenatore che continua a fare del possesso palla sterile il suo credo continuando a riportare la palla in difesa senza mai portare una volta la palla avanti per non rischiare di perderla: è ovvio che se non segni prima o poi un gol su una palla casuale lo prendi. Non voglio né Guardiola, né Ferguson, né Mourinho in panchina: basterebbe un Pioli o un Colantuono, uno che non ti faccia rendere la squadra al 60% delle sue possibilità: quando e se arriverà poi parleremo di organico – in questo momento prima dei giocatori mancano gli schemi e le idee. Per il momento le prospettive restano quelle di fare quaranta punti prima possibile, se poi arriva un altro parleremo eventualmente di organico: i problemi restano comunque in quell’attacco che senza Ibrahimovic doveva vedere Pato ed El Sharaawy fare 40 gol a stagione quindi di cosa ci lamentiamo? Quel Pato che con Robinho se la rideva di gusto in tribuna a cinque minuti dalla fine.

Non fa male la sconfitta, fa male il modo in cui arriva con una sensazione di impotenza generale in campo senza la minima possibilità di andare a segnare una rete, di avere una reazione d’orgoglio. Una sconfitta senza lottare con l’Atalanta che nemmeno fa fatica a espugnare San Siro, di quelle che ti fanno passare la voglia di continuare ad andare avanti a vedere questa squadra – continuare a tifare facendo finta che non stia succedendo nulla come fa la curva (a proposito, il 31 Agosto è passato) non è certo volere il bene di questi colori.

Due note per concludere: la prima riguarda Adriano Galliani che, come nella gara contro la Sampdoria scatena ancora l’orgoglio lasciando la tribuna a dieci minuti dalla fine. La seconda riguarda l’arbitraggio di Orsato a senso unico con l’assoluto divieto di fischiare falli a favore della squadra rossonera negli ultimi 30 metri di campo: qualcun’altro dopo il rigore negato a Boateng avrebbe già fatto comunicati nell’intervallo. Non solo siamo in difficoltà, ma non ci aiuteranno ad uscirne a differenza di quanto accade con chi, a suo dire, paga ancora calciopoli.

Milan-Atalanta 0-1 (primo tempo 0-0)
MARCATORE Cigarini al 19′ s.t.
MILAN (4-3-1-2) Abbiati; Abate, Bonera, Acerbi, Antonini; De Jong, Ambrosini (dal 10′ s.t. Nocerino), Emanuelson (dal 35′ s.t. Constant); Boateng; Pazzini, El Shaarawy (dal 25′ s.t. Bojan). (Amelia, Yepes, Mexes, Zapata, Mesbah, De Sciglio, Flamini, Valoti, Niang). All. Allegri
ATALANTA (4-4-1-1) Consigli; Bellini, Lucchini, Manfredini, Brivio (dal 27′ s.t. Ferri); Raimondi, Cigarini (dal 35′ s.t. Cazzola), Biondini, Bonaventura (dal 32′ s.t. De Luca); Moralez; Denis. (Frezzolini, Polito, Stendardo, Matheu, Scozzarella, Troisi, Parra). All. Colantuono
ARBITRO Orsato di Schio
NOTE spettatori 34.763 per un incasso di 949.619,84 euro. Ammoniti El Shaarawy e Bonera (M), Biondini (A) per gioco scorretto, Cigarini, Moralez e Raimondi (A) per c.n.r.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

22 Comments

  1. sei perfetto Diavolo1990. d’accordo su tutto.

  2. siamo il barcellona 2.0!!!!

    schiattate pidiellini, voi e il vostro nano da circo

  3. ……. esonero, e subito

    Ma io lo spero! Poi si ride!

  4. piterdabrescia

    fuori. Fuori subito, metteteci chi volete ma finiamola con questa storia. Per far gol devi mettere il pallone in area e non ci vogliono i tarocchi per capirlo, oltretutto il non capire che Pazzini non può fare il gioco che faceva Ibra sarebbe di per sé da esonero. La squadra sarà quello che volete, ma 3 punti in 3 partite è roba da Inter di Gasperini. Per favore buttatelo fuori prima che ci faccia arrivare quarti nel girone di CL.

  5. sadyq nn dimentichiamo chi ha messo acciuga alla guida di qst squadra…

    alla fine torna tutto allo stesso discorso

    SILVIO MERDA

    1. Ma almeno saranno contenti i leccaculo e vedremo cosa farà il genio che verrà!

      1. sporco comunista!!

        NOI SIAMO IL BARCELLONA 2.0!!!

  6. bettino76

    Spettacolo indegmo …mai visto un milan cosi’ ….boh non ho parole..Allegri fuorii dai coglioni vattene merda

    1. qui le cose sono due: o iscriviamo ad Allegri ad un corso di CEPU per allenatori OPPURE lo si caccia via!!! Il Milan con lui non ha mai avuto un bel gioco. Sto becchino sorridente deve ringraziare Ibra per ciò che il Milan ha fatto negli ultimi anni. Con i giocatori in rosa dovremo essere nelle condizioni di battere la Samp o l’Atalanta… ma con lui ancora in panchina neanche con la Solbiatese batteremo!!! VIAAAAA lui e l’ammazza staff dei nostri giocatori!!!!
      …. e che ci siamo mandiamo anche anche la competente amante Barbera ed il “Pape-rotto” in prestito per 10 anni al Flamengo… con Adriano faranno certo un “trio d’attacco”!
      INFINE…
      Il Berlusca con i soldini dell’Ibra-Tiago si sta prendendo La7 che è un pò diverso da ciò che fa il CR7!!!!

  7. Ci sono anche “allenatori” che sfottono pure quando qualcuno propone di cambiare gioco in favore di un maggiore sfruttamento delle fasce)…

    Si esonero si ma la preparazione l’ ha già fatta il non allenatore.

    La prendereste voi una squadra su cui ci ha lavorato un estate intera il non allenatore? Io no

    1. AltairTK

      Sarebbe un processo lungo e difficile in un contesto dove non dovrebbero esserci ulteriori passi falsi quindi un adattamento in tempi brevissimi, insomma dovremmo pretendere sia la botte piena che la moglie ubriaca. Se e quando qualcuno prenderà in mano questa squadra per come è stata fin’ora (non) impostata dovrà fare i salti mortali per imprimere una costruzione di gioco e una serie di schemi e tattiche. Cose normali per la maggior parte delle squadre, ma purtroppo non per la nostra che da troppo tempo si è disabituata a giocare con un’organizzazione coordinata e privilegiando le zampate vincenti dei campioni che non ci sono più. Un cambio generazionale di questa entità, non lo si può lasciare in mano ad uno che ha dimostrato una grande incapacità persino con i fuoriclasse.

    2. Borgofosco

      Infatti ‘canterano’ il busillis è proprio la preparazione scadentissima. Li hai visti in campo? Che pena! Speriamo, ma ci credo poco, di non buscarle anche ‘dall’asilo mariuccia’ di Bruxelles!

  8. L’unica squadra di Serie A che non riesce ad arrivare al tiro in area una stracazzo di volta. Zero idee di gioco.

    E poi c’è il contorno fatto di frasi come: l’anno scorso dopo tre partite avevamo due punti quest’anno siamo messi meglio.
    E un nodo alla cravatta orribile.

    Milandominat, l’ha messo lì Galliani, l’ha pure confermato in settimana. Capisco che sono la tua ossessione ma sforzati di più è veramente deprimente la catena di strafalcioni che mettete insieme tu e il tuo amichetto del cazzo. Impegnatevi.

    Abate merda.

  9. dopo quel primo tempo di merda ho spento la tv e sono uscito…. non pensavo si poteva far peggio e invece…..

    milanorosicat è cosi coglione che non capisce una minchia. crede davvero che questo milan sia più scarso di atalanta e sampdoria!

    ah, dite a quel tamarro di boateng di togliersi quella maglia, questo si crede cristiano ronaldo, preziosi ci ha rifilato un bel bidone…..

  10. Abbiamo tre punti, uno più dell’anno scorso. E’ come se avessimo fatto tre pareggi.

    Uno che se ne esce con una puttanata del genere non può non essere esonerato. Non esiste proprio.

    Se continuiamo così arriveremo a fine anno con statistiche del tipo:
    tiri di Boateng da fuori: 348
    tiri del Milan da dentro l’area: 27

  11. Tranquilli lobotomizzati, lo scudetto del bilancio non ce lo toglie nessuno!!!

    E con traorè, acerbi e costant arriverà anche l’ottava!!!

  12. Posso fare una considerazione che credo logica ed obiettiva? Non è che noi all’Inter siamo messi tanto bene perchè per ora continuiamo ad avere una fase difensiva molto deficitaria su cui spero che l’allenatore riesca a mettere le mani e sistemare. È appunto un problema grave su cui si deve lavorare.
    Ma curare un problema grave necessita tempo,curare quelli piccoli,invece,no.
    Allora mi chiedo,pensando al Milan: ma visto che i fuoriclasse non ce li hai più,visto che ti si rompe la gente facilmente,visto che il calcio spettacolo non hai i mezzi per farlo,perchè tu,allenatore,non correggi almeno i problemi più semplici? Ma è possibile che al Milan non sappiano,DA ANNI,batter un calcio d’angolo che sia uno? È possibile avere degli esterni che su 10 cross ne azzeccano 1 e neanche tanto buono? È possibile non avere neanche uno straccio di schema su palla inattiva? È possibile non avere cambiato modulo in più di due anni neanche sotto di punteggio? Mi sembrano cose incredibili. Stramaccioni è da pochi mesi sulla panca dell’Inter,ha un grave problema difensivo,ma si capisce che sta cercando un certo tipo di calcio. Allegri no. Per due anni Ibra ha coperto ogni limite di manovra,mentre dietro Thaigo Silva,con la sua velocità e capacità di giocare in anticipo copriva il 90% delle falle.
    A me sembra incredibile che un allenatore,in più di due anni,non abbia messo un atomo di qualcosa di suo almeno in quelle cose semplicissime che ho citato sopra.

    1. Gli esperti dicono che i calci d’aongolo battuti corti sono una cosa che faceva Seedorf. Pazienza se Clarence quest’anno non c’è eppure li battiamo uguale e se l’anno scorso per quanto ha giocato ne avrà battuti 3 o 4 eppure li battevamo sempre corti. Infatti gli esperti ogni volta che battiamo un angolo in area dicono: finalmente ora che non c’è quello stronzo di Seedorf battiamo gli angoli come cristo comanda. Falso.

    2. Un terzino che arriva sul fondo e non crossa da metacampo e pare avere un discreto piedino c’è e si chiama De Sciglio.
      E qualcuno ha la geniale idea di lasciarlo in panchina. Troppa grazia.

      1. Borgofosco

        Giusto ma De Sciglio era in panca. Invece c’era Emanuelson che non è un terzino, non è un centrocampista e tanto meno un trequartista. Così quando è uscito ‘l’eroico’ ‘Ambro’ è saltato il centrocampo e per il ‘napoletano di Bergamo’ è stato un gioco da ragazzi infilare il povero Abbiati(anche qui mi pare che l’omone di Abbiategrasso risenta il peso degli anni).

  13. bettino76

    Lasciare de sciglio in panca vuol dire essere in malafede..e senza palle…..cazzone di un livornese prima chiedi pazzini e poi gli togli dal campo l`unico che sa crossare per far posto a forrest abate e ranntonini…bohhh

    1. Borgofosco

      Il mio quasi compaesano Luca ha disputato, forse, la sua peggior partita da quando è al Milan. Incredibile come ‘certa gente’, nella dirigenza si ostini a pensare che il Milan ha molti terzini sinistri. Forse guardano i filmati di quando quel ruolo lo ricopriva il più grande di tutti i tempi: Paolo Maldini!

Comments are closed.