940-verona-milanPassa il tempo, ma gli errori restano. Anzi, sarebbe meglio dire gli orrori. A Verona il Milan non è sceso in campo, ed ha trovato il goal solo grazie alla passività degli avversari nel primo quarto d’ora; da quel momento in poi il buio, il nulla, lo scorrere del tempo e gli avversari che acquisiscono coraggio. Come sempre quindi, come la partenza dello scorso anno, come il terribile inizio che ha compromesso poi tutto il resto della stagione.

La giustificazione della preparazione errata non può più essere data, visto che, stando a quanto dichiara Allegri, quest’anno è stato fatto un lavoro diverso per partire subito al meglio, anche in vista del preliminare. E in effetti il Milan di Champions non ha fatto poi così male. Ieri invece era la testa, quella che troppe volte ha abbandonato la squadra lo scorso anno, ad essere da tutt’altra parte. Molli, senza concentrazione e senza alcuna convinzione, a Verona non si è salvato praticamente nessuno, quasi fossero tutti rassegnati a “prendere quello che veniva” senza troppi problemi. È qui che, come sempre, entra in gioco l’allenatore, colui che dovrebbe dare convinzioni e motivazioni ogni giorno; manca tutto questo ad Allegri, gli manca la grinta, il carisma, la voglia di spaccare ad ogni partita…gli mancano le palle! Ma questo lo si sapeva già, e non è stata di certo la “fatal Verona” a farcelo capire.

Piuttosto i gialloblù hanno lanciato un avvertimento, che può essere raccolto nel modo corretto per fare qualcosa di diverso, oppure può essere sottovalutato dallo stesso livornese facendo passare la sconfitta per una semplice “giornata no”. Nel calcio si può vincere come si può perdere, la differenza la fa il modo con cui lo si fa. E adesso, come la mettiamo con il PSV? Pensare ad una sconfitta mette i brividi, e quindi non pensiamoci. Diciamo che Allegri saprà dare la giusta carica, saprà far leva sulla serataccia di Verona per scatenare l’orgoglio rossonero di chi scenderà in campo. Diciamolo, si, e speriamo che accada per davvero, senza brutte sorprese.

Dopo la gara di mercoledì si potrà poi ritornare a parlare di mercato, di inevitabili ritocchi a centrocampo e difesa che sono necessari per una stagione così lunga. Si potrà parlare di inadeguatezza di alcuni elementi della rosa, e di come vadano gestiti e messi in campo da Allegri. Tutto questo, da giovedì, sperando che tutto fili liscio, che il Milan si prenda il posto che gli spetta nonostante tutto. Verona è alle spalle, e facciamo finta che sia stata solo una “giornata no”.

Posted by Nicco

Editorialista del blog. Responsabile degli approfondimenti sulla squadra immediatamente successivi alle gare italiane.

16 Comments

  1. non ho voluto commentare a caldo la sconfitta di Verona , ho riflettuto ed arrivo a fare le seguenti considerazioni che possono essere condivisibili e non per carità

    1) ci sono purtroppo parecchie analogie tra la sconfitta di Verona e quella della Samp dell’anno scorso , squadra molle senza idee e gioco
    2) i nazionali sono ancora troppo indietro nella preparazione fisica , Balo e Montolivo non sono questi

    3) per qualche oscuro motivo che non riesco a spiegarmi la società Milan non spende mai per il reparto difensivo , a parte Nesta sono sempre stati acquisti economici , il risultato ? in questi anni non abbiamo mai avuto il portiere della nazionale
    per il ruolo dei portieri non si è mai speso , potevamo prendere Marchetti dal Cagliari per 6/7 mil si è preferito continuare con Abbiati

    4) considerando che per vincere il campionato bisogna avere la difesa più forte , lo dicono le statistiche , il futuro non è roseo Ogbonna lo ha preso la juve anche senza averne strettamente bisogno , sottraendolo alle dirette avversarie
    Galliani continua a predicare che la difesa è a posto così ma appare evidente a tutti che rinnovare a Bonera e prendere Silvestre è stato un grossolano errore

    ormai il mercato è quasi finito questo grossolano errore speriamo non incida troppo sui risultati della stagione

    5) è abbastanza evidente che Allegri non riesce a garantire alla squadra un rendimento medio elevato per tutta la stagione , con lui si parte sempre male e si finisce bene per questo motivo ritengo che non sia un allenatore da squadre che puntano a vincere lo scudetto , la realtà amara è questa ,
    cambiano i giocatori ma la partenza è sempre debole , purtroppo anche cambiando la preparazione

    adesso nella migliore delle ipotesi se passiamo i preliminari , arriveranno 1 /2 innesti per il centrocampo ma purtroppo vivremo con l’incubo costante appena la palla entra nella nostra aerea ,
    Abbiati mexes Zapata saranno all’altezza ?

  2. E chi sono questi centrocampisti?

    Gente di livello o Flamini e Gargano?

    Oh, ma come mai questo Benitez, allenatore nuovo di una squadra rivoluzionata nel modulo e negli uomini, ha messo giù una squadra che sembrava nata per giocare assieme? Non ci vogliono 7-8 partite per farsi capire? Ah no?

    1. Oh, ma come mai questo Benitez, allenatore nuovo di una squadra rivoluzionata nel modulo e negli uomini, ha messo giù una squadra che sembrava nata per giocare assieme? Non ci vogliono 7-8 partite per farsi capire? Ah no?

      Ma cosa dici! Il Napoli si è rinforzato.
      Vendendo il capocannoniere, ma per gli Allegriani si è rinforzato!

  3. Ma magari sono anche più forti, questo non lo so, ma ieri giocavano con modulo nuovo, allenatore nuovo e mezza squadra nuova e sembrava lo facessero da due anni.

  4. vedere giocare il Napoli così bene con la squadra mezza rivoluzionata fa impressione e cadere i teoremi Allegriani

    l’ostacolo duro è questa settimana per il Milan con il doppio impegno coppa + partita di campionato

    siamo anche fortunati che quest’anno il calendario nelle prime 6 partite di campionato è morbido rispetto a quelli di Inter Juve Napoli

  5. chi gestisce questa squadra deve assumersi la colpa della scarsa motivazione che i ragazzi avevano sabato. la squadra non è scarsa, o almeno ha una rosa in grado di battere il verona.

  6. Tramquilli, ho sentito che stiamo per prendere il toppleier che risolverà tutti i nostri problemi: l’americano Donovan! Naturalmente è svincolato ed arriverà a gennaio! Che fretta c’è, siamoappostocosì e la squadra è competitiva per tutti gli obiettivi. Siamo talmente competitivi che siamo rimasti quelli che lo scorso anno hanno perso lo scudo proprio per un soffio! Certo, l’allenatore difetta un pò, perché con questa popò di rosa stratosferica dovrebbe vincere in surplace. Ma con donovan a completarla e gallianimche riuscirà a convincere chessò: tiribocchi a spolverare le scarpette, i gobbi si stanno gia cagando addosso! Se poi arriva anche il motociclista, sempre a gennaio, anche a Carletto inizieranno a tremare le mutande!
    …… oh, ci sta che si riesca a comvincere anche Mazzone!

    1. Bravo, dagli al Condor, dagli al Condor!

      Comunque Donovan sarebbe grasso che cola. Se passiamo, e a questo punto non ci metto la mano sul fuoco visto come stiamo fisicamente, arriva Gargano, forse Honda e il Mitra Matri in attacco.

      Se Flamini non firma con l’Arsenal ce lo prendiamo noi attorno al 10 settembre.

      In difesa siamo ultracompetitivi con Silvestre, in porta c’è Coppola.

      Galliani si conferma Imperatore del Mercato.

  7. Comunque Donovan sarebbe grasso che cola
    Direi solo grasso!

    arriva Gargano, forse Honda e il Mitra Matri in attacco.
    Eh si, tutta robina di prima scelta!

    In difesa siamo ultracompetitivi con Silvestre, in porta c’è Coppola.
    Certo, tanto la colpa è sempre di Allegri!

    1. Guardo che ero ironico… se non capisci neanche questo siamo alla frutta… perchè non fai il fantacalcio di rossonerosemper? Arriveresti straultimo.. ma almeno non perderesti contro di me, perchè non lo faccio!

  8. Sì, tutto vero, ma paragonare Benitez, uno che è riuscito a vincere la Liga con il Valencia, ad Allegri è un’eresia. Avessimo avuto l’opportunità di prenderlo al posto del livornese sarei stato d’accordissimo. Il problema è che non ho sentito il suo nome, mentre ricordo bene i vari Inzaghi, Donadoni e il sig. Seedorf.

    Ma insomma, sono certo che avrebbero fatto un lavoro di pari livello.

  9. se esonerano Allegri nel corso della stagione ,

    l’unico nome che fanno a Milanello è Inzaghi , un novello allenatore senza esperienza , siamo sicuri che sia meglio del livornese dalle partenze lente ?

    1. Si parla di Mangia.

  10. Eri ironico ma hai detto le stesse cose che dici in continiazione! Non faccio il fantacalcio perchè il forum mi fa schifo e non ho tempo, io lavoro anche. Non sono un fancazzista leccaculo come te!

    1. Anch’io lavoro e, a differenza tua, trombo. Nel tempo libero mi occupo di politica e calcio.
      Cerco di tenermi in forma fisicamente perchè se dovesse esserci la Guerra Civile per la Libertà occorrerà farsi trovare in perfetta forma.
      Non mi drogo più.

  11. Si ma cosa trombi …. col culo! Non credo tu faccia un lavoro molto difficile comunque, non riusciresti! Non preoccuparti, non ci sarà nessuna guerra civile e la libertà è salva. Il truffatore, l’uomo con la testa asfaltata è stato scoperto e reso innocuo. Siamo liberi!

    Ps: non ci credo che non ti droghi più!

Comments are closed.