Sicuramente molti di voi avranno notato che sui vari Social Network è iniziata la  “campagna nostalgica” da parte di Canale Milan che ripropone grazie a delle fotografie i migliori momenti dell’era Berlusconi con i vari Inzaghi, KakàShevchenko che festeggiano in un  unico abbraccio o , tornando ancor più indietro negli anni, Gullit e Van Basten che portano al cielo la coppa dalle grandi orecchie.

Adesso, non voglio qui discutere sulla bontà di questa iniziativa che , in un momento a dir poco drammatico come questo scatena nel tifoso rossonero un pò più attempato un misto di tristezza e rabbia per quello scempio calcistico che sta vivendo e per un futuro prossimo avvolto nella nebbia più fitta, ma sul suo destinatario. Mi spiego meglio: il tifoso rossonero medio ha un ottima memoria sia nella vittoria che nella sconfitta e ricorda con eidetica memoria le partite o anche solo le giocate che hanno contribuito a far grande la storia del nostro amatissimo club senza bisogno di rivederle in foto. E quindi propongo che, invece di postarle su Facebook, le medesime immagini vengano ingrandite e affisse all’esterno di via Turati o ancora meglio fuori dai cancelli della villa di Arcore, dove chi prima si faceva vanto del Milan portatore del “bel giuoco” in tutto il mondo, ora latita quasi fosse esente da ogni colpa.

Probabilmente adesso, dato quasi per certo il suo ritiro dalla vita politica, noi che amiamo veramente il Milan non possiamo nemmeno più sperare in quelle belle campagne acquisti di una volta che oltre a rafforzare la rosa rimpinguavano le preferenze elettorali verso il suo partito e che a dire il vero mancano già da un po’ di tempo. E vi prego basta rincorrerlo con i vari “Venga allo stadio, Presidente!“, ormai è fin troppo palese che il legame che per anni ha unito Berlusconi e la tifoseria rossonera (Curva Sud esclusa) si è infranto e tutto questo sicuramente non per colpa di quest’ultimi poiché non sono stati loro a mettere il Milan in secondo piano una volta raggiunti i propri scopi.

Facciamone una ragione: c’era il Milan e non ritornerà.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter

11 Comments

  1. ” …… si è infranto e tutto questo sicuramente non per colpa di quest’ultimi poiché non sono stati loro a mettere il Milan in secondo piano una volta raggiunti i propri scopi.”

    Eh no, è colpa di Allegri! Un pò anche di Galliani, che non riesce a fare mercato coi cinque euro che gli avevano messo a disposizione!

    Ma forse, la condanna di oggi, lo convincerà a ricandidarsi!

    1. Cazzo i comunisti qui dentro aumentano di giorno in giorno…

      splendido post. attendiamo l’arrivo dei servi del nano a ribattere e a coprirti di insulti caro blogger

      1. minchia milanorosicat nemmeno ieri sera sei uscito???? alle 23 di venerdi a commentare su un blog… che vita interessante la tua!!!!

  2. AltairTK

    La formazione in foto…… se non sbaglio dalla presenza di Rijkaard dovrebbe essere la finale vinta contro il Benfica nel Prater di VIenna :”’)
    Un’anno prima avevo 11 anni, quando Gullit segnò il primo gol allo Steaua e andai avanti a lacrimare fino al 2-0 di Van Basten.
    Al di là della nostalgia e nella speranza che l’ultima frase del post non sia del tutto veritiera, mi chiedo una cosa: anni passati ci fu qualche polemica riguardante il fatto che la dirigenza dettava un pò le regole di formazione all’allenatore. Quindi i giornalisti ci hanno sguazzato alla grande sul fatto che Ancelotti doveva mettere in campo chi e come voleva il presidente ecc… Ora, dal momento che non ci si può non accorgere degli strafalcioni e dell’inutilità di quella persona che sta in panchina ad urlacchiare monosillabe ridicole (che chiamarlo Mister o Allenatore è un insulto anche al mio di allenatore quando giocavo negli esordienti di una squadretta locale) perchè le alte sfere non dettano regole? Il Fester si è capito che non vuole mandarlo via perchè sarebbe un’omissione di colpa, ma almeno che lo renda “innoquo” imponendo qualcosa… ci sarà qualche stronzo che al Milan di calcio ne capisce qualcosa o sono spariti tutti? e Allegri è pur sempre un dipendente, quindi che esegua gli ordini !!! O Allegri forte del fatto che non ci possono permettere 2 allenatori stipendiati tiene tutti per le palle e può fare come vuole?
    Scusate lo sfogo.
    Probabilmente sono stati i ricordi riaffiorati da quell’immagine… azione partita da Galli, 3 passaggi con sponda di Van Basten, discesona di Rijkaard che infila il portiere di esterno destro…

  3. sul futuro non sarei del tutto negativo

    bisogna ricostruire da zero come ha fatto la juve attorno a Buffon Chiellini e Marchisio , noi possiamo farlo attorno a De Sciglio ed il faraone e Montolivo , ci vorranno anni si sbaglieranno qualche acquisto ma se si ha la pazienza di aspettare la crescita dei giovani e puntare su di loro e non acquisti a parametro zero o occasioni per compiacere il procuratore di turno, allora in questo caso il futuro è roseo

    per prima cosa bisogna vendere, già a gennaio se è possibile, senza i indugio i pesi morti ben pagati e che non danno nulla , praticamente metà rosa e rinnovare la dirigenza a cominciare da Galliani

  4. via, un post di 5 righe per dire cose dette e ridette… c’è una partita da giocare e non la caghi nemmeno di striscio?!?

    1. Diavolo1990

      Dalle 12 arriva il prepartita

  5. Borgofosco

    “Venga allo stadio, Presidente!“, ormai è fin troppo palese che il legame che per anni ha unito Berlusconi e la tifoseria rossonera (Curva Sud esclusa) si è infranto e tutto questo sicuramente non per colpa di quest’ultimi poiché non sono stati loro a mettere il Milan in secondo piano una volta raggiunti i propri scopi.

    Voglio sperare che non si criminalizzino anche i tifosi, quelli della curva sud non sono quelli di scampia, basta leggere e informarsi (tratto da TC terra comune): ” Arriviamo a ieri e la Procura di Napoli se ne esce con una retata che porta in camera di sicurezza undici tifosi dei “Bronx“, gruppo storico di curva(mi risulta che Fabio Cannavaro ha giocato nella juve o sbaglio? )Ma allora qualcosa c’era signor questore .

    Il calcio gestito da mafia e camorra è anche questo! Il Milan non ha mai avuto a che fare con queste ‘fazende’. Silvio tornerà allo stadio. Forse a meno che qualcuno non gli porti via anche il Milan, con la forza o con l’inganno, con una sentenza o con una statuina raffigurante il Duomo!

    1. Sì borgofosco, è tutto un complotto dei magistrati di sinistra, bravo bravo, pat pat

      1. Borgofosco

        Amico mio vorrei parlare soltanto di calcio a riguardo del mio amato Milan. Ma non accetto la criminalizzazione di migliaia di tifosi che frequentano la curva milanista! Non parlavo della sentenza di ieri che è aberrante per chi ha anche minime conoscenze dei codici di procedura civile e penale. Ma questi sono giudizi che lascio volentieri alla storia che spiegherà come la corte dei miracoli di Milano si pospone al giudizio per impraticabilità defatto che non poteva essere stato commesso dall’imputato. Sentenza della Suprema Corte di Giustizia Ma delirio il dì’onnipotenza, di certi giudici, non è pericoloso soltanto a riguardo di Berlusconi bensì di tutti(lo abbiamo constatato anche slle vicende relative al terremoto che colpì un lembo di territorio abruzzese). Berlusconi può e si difenderà come meglio crede, ma francamente devo consigliare ai giudizi l’attenta lettura del libro ‘Il sangue dei vinti” che unitamente a ‘carta straccia’ tracciano il quadro della confusione totale in cui si muovono certe Procure e certa stampa. Però di queste cose parlo altrove. Qui come tutti i milanisti, liberi pensatori come il sottoscritto, voglio parlare soltanto dellle vicwende del mio amato Milan.

  6. <>

    Frase tua non certo mia

    E menomale che sono altri a parlare di politica…

    Fammi un favore, cerca il significato del termine coerenza su wikipedia o su un dizionario italiano

Comments are closed.