Ok. Ci saremo forse fatti del male anche noi con le energie spese in Champions League (e le scelte discutibili di Allegri). Ma qualcuno credeva veramente che fosse possibile dopo i gol di Muntari e Robinho vedere le cose andare diversamente? Lo scudetto era già stato assegnato. E non solo con Sulley Muntari.

L’abbiamo perso perché non siamo stati capaci di mettere quella pressione che loro hanno fatto sempre e comunque in ogni circostanza – ultimo esempio il vantaggio netto ottenuto dal calendario – dove per ben sette volte nelle ultime undici giornate di campionato giocano sapendo il risultato del Milan (questo ha portato vantaggi tangibili come, ad esempio, il mettere una formazione più offensiva a Palermo) e avere il coraggio nonostante tale, enorme vantaggio, di lamentarsi per l’unica (derby) in cui ad averlo saranno i rossoneri.

Non è cambiato nulla. La Juventus è rimasta sempre quella squadra che pur di vincere è capace di ricorrere a tutto, alla perdita più apparente del comune senso della decenza – una volta erano arbitri chiusi nello spogliatoio, oggi sono lamentele continue – fino quella del voler apparire puliti in un processo in cui le sentenze sfavorevoli hanno toccato quota 18. Su questo la società ha sbagliato tutto: si è dimenticata chi era l’avversario e da dove veniva. Si è dimenticata che l’avversario non è un avversario che gioca pulito ma è un avversario che per storia pretende diritti che gli altri non hanno. Si è dimenticata che la Juventus per storia non ha mai perso una volata scudetto se non nel diluvio di Perugia – e tutte le volate sono state caratterizzate da episodi limpidi come l’acqua del Lambro a loro favore.

Lo scudetto non è stato perso sabato con la Fiorentina. E’ stato perso in Lega Calcio quando nessuno ha fatto notare a Marotta che sul rinvio di Milan – Napoli non aveva diritto di parola, è stato perso dopo Juventus-Siena e Parma-Juventus quando ai comunicati di Conte nessuno ha saputo e voluto controbattere con gli enormi favori che hanno sostenuto la Juventus nel girone d’andata. E’ stato perso quando nei calendari viene fatta giocare al Sabato e poi al Martedì l’unica squadra che gioca la Champions League con conseguente dispendio di energie, oltre al vantaggio di far giocare i bianconeri sempre e comunque a risultato del Milan acquisito. Erano necessarie svariate misure di vario genere per fargli colmare l’enorme gap che li separava da noi: sono state tutte attuate senza la minima opposizione da parte nostra.

Lo ammetto: speravo di vedere i bianconeri perdere una volata scudetto. Sarebbe stato il miglior segno di un calcio italiano finalmente tornato pulito e credibile. Non è cambiato nulla, vige ancora la “legge della giungla” che premia chi urla di più e chi più fa valere il proprio peso politico, chi quando era sotto di quattro punti si lamentava di un sistema ora tornato stranamente, di nuovo, perfetto. Non è cambiato nulla: come ricordava Gianni Rivera negli anni settanta per vincere lo scudetto contro la Juventus a dieci giornate dalla fine di punti di vantaggio devi averne almeno nove.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

28 Comments

  1. Concordo!

  2. Mi raccomando di non cancellare questo post tra un mese qualora il Milan risuperasse la Juventus.

    Mi sarebbe proprio piaciuto sapere cosa sarebbe venuto fuori se il Milan avesse vinto 1-0 con quel rigore che definire farlocco è riduttivo.

    Mi sarebbe piaciuto che tanto accanimento tecnologico in occasione del NON gol di Robinho (cosa che tra l’altro è stata anche dimostrata) ci fosse stato anche un anno fa in occasione del colpo di testa di Thiago Motta nel derby che avrebbe pareggiato il gol di Pato invece silenzio. (facile ricerca del video su YouTube).

    Difficilmente esiste sulla Terra uno che odia la Juve più di me,ma se ormai si è deciso che il gol di Muntari ha inficiato il Campionato,non vedo come un eventuale controsorpasso del Milan possa ribaltare il giudizio.

    In ogni caso lo sciocco sono io visto che mi dimentico che,a ben 14 anni di distanza,c’è ancora gente che per puro anti-interismo giudica l’intervento di Iuliano su Ronaldo come fallo di sfondamento.
    Quando la forma mentis è questa non mi stupisco più di nulla,figurarsi se mi turba il gol di Muntari.

    Se questo scudetto finirà a Torino sono proprio curioso di vedere cosa si dirà questa estate.

    La chiave interpretativa è semplice: una Juve che viene dalla serie B e da due settimi posti è tornata a controllare arbitri,guardalinee e calendari; non riesce a farsi fischiare un rigore a favore,ma questi sono dettagli….un po’ come l’Inter del Mou,quella che “era diventata la nuova cupola del calcio ” (cit.) con Moratti nuovo capo del calcio,ma evidentemente così stupida da farsi espellere i giocatori dopo venti minuti per finire le partite in 9….

    E vabbè,ognuno tragga le conclusioni che vuole.

    Tanto è facile,basta pensarla come MILANDOMINAT e cioè che solo il Milan è pulito e candido e tutto quello che gli altri vincono è rubato e cmq non vale un cazzo.

    Chissà cosa avrà pensato ogni milanista dotato del senso della decenza del rigore dato a Maxi Lopez che ha sbloccato una partita che il Milan stava giocando veramente male.

    Chissà. Sicuramente un errore,mentre gli altri rubano.

    1. Mi sarebbe proprio piaciuto sapere cosa sarebbe venuto fuori se il Milan avesse vinto 1-0 con quel rigore che definire farlocco è riduttivo.

      Che si sarebbe compensata (a scelta)
      – L’andata
      – Catania
      – Juventus
      Siamo in debito, e se vincessimo almeno una volta per favori, cosa mai accaduta quest anno, gli altri dovrebbero solo tacere dopo quello che abbiamo subito e stiamo subendo. Non abbiamo ancora vinto una partita per errori arbitrali, cosa che alla Juventus è accaduta spesso in questa stagione.

      Il non gol di Robihno non è stato dimostrato. Perché una ricostruzione 3d è manipolata per definizione.
      E non manipoliamo la realtà, in quel derby quel gol non entrò. Lo dimostrò Sky che aveva la telecamera sulla linea apposta durante la diretta. Poi si possono manipolare le ricostruzioni 3d come si vuole ingrandendo linee o spostando i palloni. Le immagini parlano da sole, e chi mostra ricostruzioni 3d finte lo fa per manipolare le immagini.

      1. E ovviamente quello che fanno gli altri è manipolato.

        Io non ho detto che era gol al 100%,ho semplicemente detto che mi sarebbe piaciuto vedere lo stesso accanimento tecnologico invece nisba.

        Singolare come cosa.

        In ogni caso l’invito è lo stesso: tiene da parte questo post qualora la Juve facesse un passo falso.

        O qualora prossimamente un altro attaccante del Milan abbia un calo della glicemia nei 16 metri.

        Lo scudetto del furto contro lo scudetto della compensazione: a questo ci siamo ridotti.

        1. Matto una ricostruzione 3d presuppone il fatto di prendere delle immagini e di elaborarle. E’ manipolazione per definizione solo perché quelle immagini da un PC passano.

  3. “Basta fare il confronto impietoso a nostro favore con la rosa della Rubentus per capire che non si poteva perdere”

    Ma fallo ‘sto cazzo di confronto, una volta e dimmi anche chi cazzo c’è da noi, che corre più del più scarso di loro!
    Anche Pirlo corre più del nostro migliore centrocampista!
    Perchè non la smetti una buona volta con queste fandonie ipotetiche che non hanno nessun senso!

    1. Ah allora basta correre?
      No scusate, perché se mi dici che Caceres, Bonucci, Esticazzigarribia, Marchisio, Pepe, Vucinic e Matri son più forti di chi è sceso in campo sabato …

      1. Ma dove l’ho scritto che basta correre?
        Di sicuro comunque, non si può neanche giocare da fermo come fa culone. Magari in ciabatte!
        Confrontali con i nostri, non solo coi nomi eh, poi guarda come giocano e ti accorgi che non sono lì a caso!

  4. Bene, quindi per vincere bisogna necessariamente correre come stronzi. Perfetto, finite le olimpiadi ingaggiamo Carter, Frater, Blake e Bolt, gli staffettisti jamaicani della 4×100 e vedrai che sburro di squadra.

    Eh già, perchè come fa Silvio a chiedere un gioco se non abbiamo Iniesta, Xavi e Messi? E’ pazzo? Non puoi fare gioco senza quelli…infatti il Catania di Lodi, Izco, Almiron, Barrientos, Gomez, Bergessio non gioca affatto bene…e nemmeno Bologna e Lecce hanno un gioco…eh no il gioco lo puoi avere solo con quei tre, altrimenti prendi i negroni da corsa……magari a furia di cazzi in culo raddrizzano Pato e giochiamo con Pato davanti e dietro tutti quanti….i bestioni da corsa…

    Bah, veniamo alle notizie di campo: anche domani Boamerd non convocato – insieme a tanti altri –
    Qua a furia di piccoli risentimenti questo sta fuori da 3 mesi diobono…ma qualcuno lo diceva già dall’anno scorso che questo signore non fa vita d’atleta, che non è professionale……io lo dicevo mentre le bimbeminkia 15enni come Milanrosicat si sditalivano pensando di essere al posto di Melissa Satta……io lo dicevo che questo si era montato la testa, che girano tante voci a Milano sulle cose che fa, che bisognava stare calmi…..afanculo i Boatenghiani, avevo ragione io tanto per cambiare.

    1. sarà…intanto però spacci Seedorf per un calciatore utile a qualcosa…
      Uno che già 4 anni fa faceva 7 partite all’ anno, poi 5, poi 3 poi 2 poi punte

      1. Comunque su Ibra vedrai che molto presto dirai cose negative anche su di lui. Prima o poi se è vero che capisci qualcosa di questo sport arriverai a capire che con Ibra non si vince un cazzo a meno che di non giocare un campionato senza rivali come quello dello scorso anno. La tanta deconcentrazione in campo può essere anche colpa sua sua.

        Fidati se ti dico che vedo molti atteggiamenti dei giocatori che mi suggeriscono che gli remano contro.

  5. Il campionato o abbiamo perso solo noi se lo abbiamo già perso. Anzi lo ha perso Allegri.

    Le sue due preparazioni hanno ucciso come mosche i nostri giocatori. Ci avranno dato si e no un mese e mezzo di forma in tutto il campionato.

    Alla Juve corrono tutti perché Conte è un grande allenatore e perché lo staff atletico della juve è un grande staff che ottiene il massimo senza spaccare i giocatori.

    Noi spendiamo solo d’ ingaggi 70 milioni in più della Juve. Con questa diversità d’ ingaggi ci possiamo permettere il lusso di avere giocatori che al 70% risolvono la partita da soli anche senza gioco. La Juve no. A noi basterebbe giocare al calcio per il 30% delle partite. Allegri è talmente tanto scarso che non riesce a fare nemmeno quello, Pensa che con il non gioco si possa vincere il 100% delle partite. Basta questo a far capire quanto sia scarso.

    Se Pirlo corre per quasi tutta la stagione e i nostri corrono per un mese, anche i più muscolari stai sicuro che non è un problema di rosa ma di staff incompetenti.

    Inoltre mi fa paura che la gestione Allegri lasci dei danni incalcolabili. Chi ci di dice che non ci lascia con una squadra spremuta nel fisico e cambiati nella fisionomia?

    Allegri era da cacciare dopo 3 allenamenti. Dopo che aveva fatto intendere di utilizzare poco il pallone negli allenamenti. Infatti tecnicamente sono involuti tutti i giocatori tecnici. Solo Cassano tiene botta.

    E Aquilani? Comincio a credere che non lo riscatteremo

  6. Senti DNA, sto facendo un discorso serio, non voglio trasformarla in una battaglia tra i giocatori che piacciono a me e quelli che piacciono a te, in questo caso. Anche perchè alla fine si pensa tutti all’interesse del Milan.

    Ibra e Seedorf sono giocatori di cui si sa tutto, la loro carriera è fatta e finita, li si conosce e tutto. Non me ne frega un cazzo di discutere di loro in questo momento.

    Boateng ancora non ha dimostrato un cazzo di niente, se non qualche partita esaltante come faceva un tempo Alvaro Recoba. E nonostante questo ho visto gente DELIRARE per lui, veramente ai livelli di una quindicenne per il suo cantante preferito.

    E intanto a Milano giravano voci…..
    E vedi che queste voci sembrano essere piuttosto vere, non trovi? Non è del tutto normale che non giochi mai, giusto?

    Finisce lì. Punto. Stop. Forse un po’ di gente ha esagerato nei suoi confronti…

    Ibra e Seedorf sono altra roba. La loro carriera è finita, uno ha vinto per 10 scudetti di fila e lo perde quest’anno per colpa di Allegri, l’altro ha vinto tutto.
    Boateng è diventato un idolo senza aver fatto un cazzo, giusto 5-6 belle partite nell’anno dello scudetto. E ha 25 anni, è normale pretendere qualcosa in più di una partita al mese??????? Se sì, lo pretendo. Se no, allora che cazzo lo acclamate a fare.

  7. Altra cosa: quando si ritirò dalla nazionale Boateng c’era gente che se lo menava compulsivamente, che bello resta tutto per noi! Niente coppa d’Africa, grande Kevin Prince!!!

    Io su quel gioiello di blog che avevo al tempo scrissi che non è normale che un 24enne lasci la nazionale perchè non regge gli sforzi…..direi che avevo visto piuttosto bene….

  8. Appunto. Il fatto che abbia vinto tutto non significa che sia ancora utile a qualcosa. Basta far giocare alla memoria cazzo.
    Mi fa piacere che cominci a considerare finita anche la carriera di Ibra. Allora cediamolo prima di perderlo per 10 milioni.

    Boateng lo scorso anno ha fatto una stagione eccellente. Dubito che lo scorso anno qualcuno avesse da rimproverargli qualcosa. Era sempre fra i migliori in campo. Si conosco il passato di Boa. Era tendente anche prima del milan a certe distrazioni. Forze è colpa del Milan e dell’ allenatore che non la ha motivato bene.

    Per mia natura se una risorsa non rende al 100% delle sue capacità io do la colpa a chi gestisce. Non potrei fare diversamente. Per me Boateng ha tanto potenziale se non lo esprime non è colpa sua. Stessa cosa di Pato

    1. venne pescato in disco prima di una partita importante con merkel e emanuelson… quando capitava a dinho uscivano titoloni a tutta pagina… questo qui ha un affaticamento dopo aver giocato 60 minuti?? un altro po è batteva il record di pato!!!

  9. Seedorf, piaccia o non piaccia, è uno dei pochi capace di fare la differenza. Lo vedo da solo che non riesce a giocare con continuità, non credere che ho il salame sugli occhi…però vedo anche che le migliori partite di questi due anni dal punto di vista del gioco (che sono poche) vedevano Seedorf in campo. E anche da qui alla fine chi può fare il miracolo è lui, non Emanuelson, non Robinho, non Pato…

    Ibra in campionato è una sentenza. In Champions è sotto gli occhi di tutti che non ha mai trovato la sua dimensione. Ma non è il problema di questa squadra in campionato.

    Su Boateng condivido a metà: è un coglione Allegri quando dichiara dopo Lecce che può fare il cazzo che vuole nella sua vita privata se poi gioca come quella partita (perchè non ne ha fatte tante così….). Ed è coglione lui a “distrarsi” quando a 25 anni potrebbe essere decisivo in campo e divertirsi comunque fuori, magari senza esagerare. Come era coglione Ronaldinho a fare festini a 26 anni e a smettere di essere un fenomeno a 27…

    Almeno Pato ha l’alibi di essere un caso clinico disperato, si rompe ogni 10 minuti, poveraccio c’è qualcosa che non va. Boateng in teoria è un tantino più integro, si butta via da solo…quindi è doppiamente scemo.

    Per quanto comunque idolatrare uno così, quando al tempo in quel ruolo ci giocavano RUI COSTA e Kakà è come gioire di una sega quando prima ti scopavi le meglio fighe…

    1. rui costa, rivaldo, kakà, ronaldinho, boateng!

      trova l’intruso!!

  10. Ovviamente preciso che tra Ronaldinho e Boateng ci sono almeno 4 categorie di differenza…

  11. questione Boateng; chiaro che il prossimo anno se ci fosse la possibilità, Allegri o non Allegri, se avremo comunque un tecnico che vorrà utilizzare il trequartista, quel ruolo dovrà farlo un altro giocatore, questo è poco ma sicuro… i motivi per cui sia Boa, il titolare in quel ruolo sono quelli di sempre; al nostro allenatore piace vederlo lì, i soldi per un Pastore o un Hamsik penso che non ci siano, tutte le partite in cui ci ha giocato un Robinho le abbiamo quasi tutte perse.

    Boateng penso possa avere un ruolo importante del Milan nel futuro, se fa quello che sa fare più di qualsiasi altra cosa; entrare dalla panchina e cambiare le partite, perchè non è un trequartista di una squadra che punta a vincere tutto, al limite può fare la mezzala, ma non come nel derby, partita in cui si iniziò a intravedere quanto si fosse montato la testa.

    Domani si va a Verona con 5 difensori, compreso De Sciglio che forse giocherà titolare… fanculo!!!

    TOGNACCINI VATTENE!!!!!!

  12. domani, vedendo i convocati io giocherei :
    abbiati
    zambrotta nesta mexes ema
    nocerino seedorf muntari
    el shaaraw robinho
    ibra

    amelia yepes de sciglio flamini gattuso cassano maxi

    p.s ovviamente ora come ora preferirei maxi ma considerando che dobbiam giocare con tre punte punterei su due larghe.

    ogni nostro che si infortunia ha come minimo tre ricadute, flamini giocò il derby primavera un mese fa e poi niente, merkel due settimane fa si allenava con il gruppo e ora chisà che fine ha fatto, abate giusto il tempo di fare tre partite e si è rifatto male, gattuso giocò a parma e ancora non sta bene, aquilani son due mesi che ancora non ha i ritmi giusti, robinho ha la mia stessa condizione fisica dopo i pranzi pasquali e un inverno in letargo…

  13. Tavana Rodolfo
    Gozzini Armando
    Mazzoni Stefano

    i nostri medici sociali!

    Tognaccini Daniele
    Folletti Simone
    Allevi Fabio
    Dominici Bruno
    Mascheroni Sergio
    Primitivi Andrea
    Tibaudi Agostino

    ecco i nostri preparatori atletici!

    licenzierei tutti… per non parlare dell’aspetto tecnico li è scontato!

  14. httpv://www.youtube.com/watch?v=hoGASnzZunI

    perchè non proporre uno scambio pato-torres al chelsea??? se va alla juve uno cosi ce ne pentiremo!!!

    1. dovevi proprio tornare ai tempi del liverpool per ripescare un goal di Torres 🙂

      lascialo li Torres. Io propongo Ibra per Bale se non si offendono

  15. ottimo. Grazie per i nomi. Facciamoli girare. Rendiamo partecipi tutti i tifosi delle persone che dobbiamo ringraziare per questo disastro. Vanno radiati tutti.

    il Boa come Emanuleson, come anche Muntari fra poco. Il nostro allenatore ha la fissa di mettere mediani o centrocampisti a fare il trequartista e trequartisti a fare la seconda punta.

    Oggi l’ unico che al Milan potrebbe ereditare il 10 come posizione è El Shaarawi. Molto simile a Kaka, solo per certi versi anche più completo. Quando non avremo più Ibra fra le palle e avremo un tecnico normale ne vedremo delle belle in quel ruolo.

    Seedorf è un campione. E’ uno che se dice di fare la differenza la fa eccome e la potrebbe fare ancora. Anche a partita in corso. Il suo problema è che ha il vizietto di comandare un pò troppo. Prima di Ibra lo spogliatoio era il suo. A me i prepotenti che fanno le formazioni mi stanno sul cazzo.

    Ibra è uno che sul breve periodo ti può far vincere le competizioni nazionali. Sul lungo periodo credo nemmeno quelle. Sono convinto che se fose rimasto sempre nella solita squadra avrebbe vinto la metà dei campionati. Il lungo periodo gioca a suo sfavore.

    Un tempio si diceva che era quello che trasmetteva cattiveria a tutto il gruppo: Io il massimo della cattiveria nelle ultime partite l’ ho visto nel secondo tempo, contro la Juve in coppa quando lui non c’ era. Ho visto poi uno spirito di merda a Catania, entrare in campo la squadra a Barcellona senza la giusta concentrazione e superficiale contro la Fiorentina.

    Ibra doveva essere quello che trasmetteva cattiveria. Nelle partite che dovevano valere una stagione la squadra era cotta anche nella mente oltre che nelle gambe, visti i tanti errori di concentrazione.
    Abituatevi a considerare che Ibra ha spaccato lo spogliatoio e che molti si sono rotti il cazzo di andare a prendere le sue spizzate facendo tanti scatti a vuoto. Ora poi che la condizione fa pena.

    Prima o poi ve ne renderete conto definitivamente

  16. MILANDOMINAT 9 Aprile 2012 at 23:51

    Vediamo cosa si combina domani col culone in campo…

    Vi avviso, se si perde, non presentatevi

    1. se no che fai??? che coglione!

      Ora che sei in difficolta di appelli al professore??? stai li, buono che sei contento se facciamo schifo per colpa di seedorf, che milanista che sei! però un po hai ragione in fondo l’anno scorso ti sei dovuto affidare a lui e con un po di vasellina non hai sentito dolore, anzi alla fine festeggiavi anche!!

      io sono sempre presente, nella buona e nella cattiva sorte! sei te che dopo le figure di merda dei tuoi idoli dovresti scappare via!!!

  17. era meglio metterlo nel secondo tempo

Comments are closed.