Non sono un “allegriano. Non lo sono mai stato. Anche in momenti tendenzialmente positivi come questo per il Milan, ci entrano nel mezzo sempre partite come quella di Londra sul più bello, che ti fanno venire in mente con chiarezza perché uno anche recentemente si sia sentito in diritto di fare ampie critiche all’ allenatore.

Detto questo devo essere obiettivo nelle valutazioni. L’obiettività m’impone di ammettere che in questo ultimo periodo il Milan ha fatto molto bene e che lo stesso Allegri ha tanti meriti. Voglio infatti considerare la partita contro l’ Arsenal un caso isolato, frutto di un’errata preparazione psicologica della partita e delle tante assenze.

Viene da chiedersi come mai il Milan sbocci nel gioco e nella condizione atletica solo in primavera, verrebbe da chiedersi soprattutto se non ci sia un preciso disegno e una precisa pianificazione della stagione che preveda un cambio di gioco al migliorare della condizione per mescolare le carte agli avversari nella fase topica della stagione. Certo è difficile ipotizzare che Allegri pratichi il “tutti palla a Ibra” fino a metà febbraio per poi giocare sull’ effetto sorpresa in primavera e mandare fuori bussola gli avversari: insomma simili idee non sono venute nemmeno ai sostenitori più incalliti del nostro allenatore. Oltre tutto viene da chiedersi come uno capace di programmare la stagione in maniera tanto articolata e macchiavellica, si sia spesso e volentieri perso in cose banali: genio della pretattica e della pianificazione o allenatore da provinciale fortunato che per caso ci azzecca in primavera? Il dubbio onestamente ce l’ ho. Il proseguito di stagione ci aiuterà a fare chiarezza in merito. Fermo restando che la rosa del Milan è la migliore d’Italia e la terza migliore d’Europa: questo peserà ovviamente in qualunque valutazione che verrà fatta sull’ allenatore.

Mi spiace che qualche fan accanito del nostro allenatore, che ha lucrato fin troppo sulle ultime partite, per i suoi giudizi di parte, non abbia saputo mostrare obbiettività nei momenti difficili e che non tenga conto della reale forza di questa squadra nelle sue valutazioni. C’ è anche chi si è messo a fare le pulci al mancato acquisto di Tevez in un momento in cui una rosa con tanti infortunati domina contro Arsenal e Juventus e schianta il Palermo in casa sua. Insomma è in momenti come questo che sono orgoglioso delle persone che frequentano questo blog visto che sono stati capaci di rimanere obbiettivi nei giudizi nelle varie fasi della stagione: rappresenta una grande conquista e un punto di partenza importante di questo gruppo. Significa che sta maturando calcisticamente nel periodo di massima crescita per il blog. Significa che c’è correlazione fra competenza calcistica e riscontro dei numeri.

Intanto non resta altro che goderci questo Milan mentre le altre naufragano un pà dappertutto. Anche in europa. La Juve non è la stessa di 2 mesi fa, si sta aprendo una voragine fra noi e le altre. L’Inter poi non mi pare essere una minaccia, la squadra più forte del mondo è a meno 10 dal Real Madrid, il chelsea è più di là che di qua ed ha esonerato il suo allenatore, United e City erano già a casa da Dicembre: insomma abbiamo un occasione unica, abbiamo la giusta condizione e probabilmente andremmo a recuperare tanti giocatori.

A proposito di giocatori, c’è poco da fare il mercato di gennaio è stato ancora una volta fatto bene: sono arrivati buoni giocatori e giovani a basso costo che si sono subito inseriti nel gruppo. Maxi Lopez e Muntari in particolar modo. E poi è tornato Ibra. In altri momenti avrei detto: “che culo“, oggi mi devo un po ricredere visto la prestazione contro il Palermo. Certo che rimango sempre scettico di fronte a un rinnovo milionario. Si parla sempre di un giocatore abbondantemente sopra i 30 che può avere una forte svalutazione solo con una stagione storta o con un infortunio grave. Finiamo la stagione e poi valutiamo con calma tendendo anche conto di quello che vogliamo fare con Pato, è la mia opinione.

Segnalo infine che non tutti gli juventini sono uguali. In questi giorni ho ricevuto tante mail di amici che mi dicevano che sono spiaciuti per il casino successo, che il Milan meritava di vincere e che Conte meritava una lezione per aver toppato la formazione e per le polemiche. Ho letto inoltre pagine web in cui qualcuno sogna una Juve capace di essere quantomeno stimata da tutti sgombra dalle polemiche. A queste persone va tutta la mia sincera stima e voglio dire che è per persone come loro che non ho mai disprezzato la Juventus.

Concludo con una domanda: quanto pagherebbero gli Interisti per avere di nuovo Leonardo? La rosa dell’Inter fa onestamente raccapriccio ma anche Ranieri ci sta mettendo anche del suo mica male.

Posted by La cantera

13 Comments

  1. Io ho un sacco di amici iuventini ma mai come in questo periodo abbiamo rischiato di incrinare i rapporti. E ti posso dire che più del “è per persone come loro che non ho mai disprezzato la Juventus”, è il disprezzo per la Juve che comunque non compromette amicizie basate su rapporti umani di altra fibra. Non so per quanto ancora però… 👿

  2. Andrea Colonna 10 Marzo 2012 at 09:06

    Londra nn deve diventare un caso però perchè la partita è frutto di un primo tempo in bambola ma soprattutto di due errori / orrori individuali combinati, cioè abate e van bommel che “lo prendo io o lo prendi tu” e lasciano ‘uomo libero di saltare e thiago silva che la passa a Rosicky e Abbiati che si fà infilare sul primo palo. Il rigore per me è inesistente perchè Nocerino ha tolto la palla ben prima che Chamberlain finisse nel sandwich. A Londra abbiamo sbagliato 3 goal da Lega Pro (El Shaarawy, Ibrahimovic e Nocerino). Finisce 4 a 2 o 3 a 3 e nessuno dice nulla, perchè l’Arsenal ci ha chiuso nella metàcampo per un tempo e nel secondo il Milan ha avuto 3 occasioni limpide e dei Gunners io ricordo solo Van Persie. Allegri avrà sicuramente sbagliato approcio ma Ancelotti con Istanbul e La Coruna (a cui io aggiungo le sfide col Werder in Uefa) allora? In campo ci vanno comunque i giocatori e se Mesbah e El Shaarawy sono giovani esordienti dagli altri ci si aspetta più fibra, su tutti Ibrahimovic che quando non è in serata (come il 70% dell’incontro) è irritante, poi urla e sbraccia ma in Europa ha più flop che picchi questo giocatore. Il doppio portiere in panchina è un caso raro, beh, portare Innocenti avrebbe cambiato qualcosa? Magari Roma da uomo internazionale ed esperienza poteva essere più utile a livello morale/spogliatoio che un ragazzino, nessuno ci ha pensato? E poi il Milan che va a Londra con 13 giocatori di movimento di cui le uniche riserve sono Bonera, Zambrotta e Aquilani di cui questi ultimi 2 freschi da infortuni di 2 mesi è una cosa che sfugge troppo in fretta, il Milan ha la casella infortuni in doppia cifra da settembre e si fa sempre presto, ma io un Barcellona senza Iniesta, Messi, Xavi, Puyol, Pique, Fabregas, Alcantera, Dani Alves vorrei vederlo giocare contro di noi al completo, con Boateng, Gattuso, Nesta, Seedorf, Pato, Cassano, Ambrosini ecc… Giocan sempre gli stessi e le alternative sono 1/2 a partita, ma cazzo, e ciò nonostante siamo primi in serie a, in semifinale di coppa italia e tra le prime otto d’europa. Avrà qualche merito questo allenatore?

  3. Allegri è un uomo fortunato perchè possiede la rosa per distacco migliore d’Italia.

    Venendo alle cose importanti…qualcuno sa a quante presenze è fissato il riscatto di Aquilani? E intendo anche per quanti minuti devono essere quelle presenze…quella di Londra conta? Contano solo i tempi interi?

    1. ma non erano almeno 25 presenze le condizioni per il riscatto automatico?

      ho sempre sentito parlare di partite ma non di minuti non saprei

      1. Diavolo1990

        25 c’è l’obbligo di riscatto. Però mi pare contino solo quelle in campionato

        1. questa non lo sapevo , ma quanto ne ha giocate fino ad oggi in campionato Aquilani ?

  4. Salve, mi sono appena registrato, ma vi leggo da un po’.
    Sono fondamentalmente d’accordo con Andrea Colonna, Allegri mi ha lasciato perplesso in piu’ di una
    occasione, specie nel suo intestardirsi su Emanuelson (che secondo me potrebbe essere il nostro miglior terzino),
    pero’ con l’Arsenal le sue colpe sono davvero limitate.
    I giocatori a disposizione erano pochissimie la formazione era obbligata.
    Piuttosto , chi e’ sceso in campo lo poteva fare meglio e piu’ concentrato… lo stesso Ibra che tanto si e’ lamentato,
    poteva giocare meglio e non mangiarsi un gol a porta sguarnita !
    Nelle ultime partite il Milan gioca bene, voglio vedere se questa condizione atletica ci supporta fino alla fine.
    Per quanto riguarda la juve…. il disprezzo se lo cercano !

    1. Diavolo1990

      Benvenuto… in effetti nemmeno io sono riuscito a dare colpe ad Allegri mercoledì.
      Cioè intendiamoci – fossero stati tutti disponibili il titolo del post sarebbe stato “ESONERO SUBITO” ma la formazione era obbligatoria.

  5. bettino76

    Continuo a credere,nonostante la figuraccia fatta all’Emirates, che questo Milan sia la squadra piu” forte dopo Barca e Real.
    Direi che se la gioca con il City ,ma solo per le individualità.
    Continuo a sognare che con un buon mancino sulla sinistra ed un degno erede di MVB a schermo della difesa (non certo il banalissimo Montolivo) questa squadra se la giocherebbe alla grandissima.
    Ecco xche’ dobbiamo essere tutti uniti nel chiedere un ultimo e decisivo sforzo a questa grande Società nel prossimo mercato estivo.
    Credo che manchi davvero poco e sarebbe un grande peccato non farci sfiorare da questa meravigliosa ambizione.
    Ci crediamo o no???

    1. finalmente uno che apprezza questa società! grande bettino( complimenti per il nome)!!!

  6. per vincere la coppa ci servono almeno un centrocampista di alta qualità (non Montolivo ) e due terzini

    con quelli che abbiamo di terzini che non sanno difendere (vedi per esempio Abate nel derby) non siamo all’altezza del Barcellona e Real

    cmq quest’anno bisogna ancora pagare la rata di Ibra e quella di Aquilani e sono già 10 mil. più l’acquisto di Maxi Lopez 8 mil.

    quindi o si va in finale di coppa e allora ci sono 25 mil in più da spendere per il mercato o si vende qualche giocatore della rosa

    non ci sono alternative

  7. bettino76

    Io venderei Pato.Lo dico con immenso dolore xche’ credo che lui ed il Milan abbiano perso un ‘incredibile occasione nel far crescere uno dei talenti piu’ straordinari degl’ultimi anni……
    Pato ha tecnica sopraffina ed un fisico da felino puro…guardate la postura della sua corsa, sembra veramente un ghepardo quando e’ in forma….
    Che peccato ed oserei dire che tristezza

  8. Diavolo1990

    C’è anche un nuovo post

Comments are closed.