Una settimana sicuramente piena di tante emozioni quella appena trascorsa o meglio ancora, per dirla dalla parte di noi tifosi, piena di paura e apprensione. Una gara così in Champions nessuno se la sarebbe aspettata, pur avendo dalla nostra le tragiche esperienze di Istambul e La Coruna. Evidentemente non si finisce mai di imparare, non si riesce ancora a capire che le partite non te le regala nessuno (a meno che non ci sia qualcuno di influente in tribuna, ma non è il caso nostro!) e che le vittorie e le qualificazioni bisogna sudarsele sul campo.

Uno degli aspetti positivi di questa brutta sconfitta sta nella reazione; già, proprio quella reazione di orgoglio che nel secondo tempo di Londra non ci ha fatto affondare, ma ci ha tenuto a galla anche se non siamo mai riusciti a navigare con il vento a favore. Fosse arrivato un gol, staremmo qui a parlar d’altro forse, e ci saremmo risparmiati 45 minuti di sofferenza pura. Così non è stato, un po’ perché lì davanti erano uno peggio dell’altro, un po’ perché Nocerino si era dimenticato quella sera come si fa a segnare, un po’ perché così era scritto. Sta di fatto che la qualificazione è stata ottenuta e alla fine questo è quello che più conta, come ha detto Allegri. A proposito di Allegri: io dopo aver perso una partita 3-0 con un primo tempo inguardabile, non mi sarei presentato davanti ai giornalisti così contento e soddisfatto. Sia perché delle colpe vanno imputate anche a lui (non perché sia Allegri, ma perché ogni allenatore a mio avviso deve dividere meriti e demeriti con la squadra), sia perché molti dei giocatori scesi in campo erano da prendere a schiaffi e con un ambiente così rilassato a fine gara forse la lezione non l’hanno pienamente recepita.

Nei postumi di Arsenal-Milan c’è però anche da annotare lo sfogo di Ibrahimovic; premetto una cosa, non è un accanimento ma solo una cronaca di quanto succede attorno alla squadra. Ad una TV svedese l’attaccante ha detto di essere arrabbiato per come la squadra aveva giocato e per la sua posizione in campo: con le tre punte era fuori ruolo. Queste le sue annotazioni principali e di maggiore rilievo. Sulla prima niente da dire, la squadra è stata inguardabile e lui era tra quelli (forse anche lui ammette di aver fato schifo, peccato che molti tifosi continuino a negare l’avidenza). Sulla seconda qualche dubbio sorge, perché è una chiara critica ad Allegri, a testimonianza che tra i rapporti si stanno irrigidendo. Se a qualcuno è sfuggito, vi faccio notare come nella partita di Palermo dopo il terzo goal lo svedese si sia rivolto alla panchina dicendo “Cambio?” in tono polemico. L’avvertimento era chiaramente nei confronti del mister, per toglierli dalla testa ogni pensiero di farlo rifiatare visto che ormai il suo l’aveva fatto. Queste cose a me non fanno piacere, che si chiami Ibra o chicchessia, perché le regole e lo stile in casa Milan hanno sempre avuto un certo peso e questi comportamenti da “ora ci sono io e decido io” mi stanno un po’ sulle palle. La speranza è che torni la quiete, in modo tale da convogliare ognuno le proprie forze verso gli obiettivi comuni del Milan.

Ultimi avvenimenti da registrare in questa settimana piena di emozioni sono il pareggio della Juve a bologna, a conferma del periodo abbastanza negativo dal punto di vista fisico dei bianconeri, e il lento riavvicinamento al campo dei due gladiatori rossoneri messi al tappeto negli ultimi mesi da malanni che poco hanno a che vedere con il calcio. Sto parlando naturalmente di Gattuso e Cassano: il primo ha ricevuto nuovamente l’idoneità per tornare a giocare e a questo punto bisogna valutare solo quale sia la condizione fisica. Per quel che riguarda Cassano, il talento di Bari vecchia ha finalmente ripreso a toccare la palla e a correre, cosa che fan ben sperare per un rientro nel Milan prima del termine della stagione e soprattutto per una convocazione ai prossimi europei.

Adesso però, pensiamo al presente e a quel Lecce che all’andata ci aveva fatto tremare e con cui siamo riusciti a vincere solo grazie a Boateng, che naturalmente domani non ci sarà. Quindi forza e coraggio, perché chi non corre non va da nessuna parte e gli sfidanti da un po’ di tempo a questa parte sanno solo camminare. Sfruttiamo il momento, e utilizziamo la sconfitta di Londra per aumentare la nostra voglia di vittoria sperando che sia un’altra di quelle partite negative che ti danno la spinta giusta per riuscire a migliorare.

Nicco

Posted by Nicco

Editorialista del blog. Responsabile degli approfondimenti sulla squadra immediatamente successivi alle gare italiane.

44 Comments

  1. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 10:26

    Se a qualcuno è sfuggito, vi faccio notare come nella partita di Palermo dopo il terzo goal lo svedese si sia rivolto alla panchina dicendo “Cambio?” in tono polemico. L’avvertimento era chiaramente nei confronti del mister, per toglierli dalla testa ogni pensiero di farlo rifiatare visto che ormai il suo l’aveva fatto.

    Toh, vedi Bitcha cosa intendo quando dico che su Ibra si specula su ogni gesto/espressione/parola?
    Questo è un chiaro esempio di interpretazione faziosa, capziosa e tendenziosa di un gesto che nemmeno si è visto a chi era rivolto e che, pensa un po’, non mi pare abbia avuto eco sui giornale e telegiornali, che di solito sottolineano pure le scoregge dello svedese.

    Peraltro di certo Ibra non può lamentarsi per quanto gioca perchè Minimiliano non lo fa riposare mai, e mancherebbe pure altro..

    Insomma, il buon Josè Mourinho parlerebbe di prostituzione intellettuale. Certe cose me le aspetto da un RDV, non da un redattore del secondo blog più seguito in Italia sul Milan.

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 10:58

      Non si tratta di speculare, so tratta di descrivere la situazione tesa tra un allenatore e in giocatore! Io me ne sono accorto forse altri no, anche perché i giornalisti sono lenti a capire certe cose!! Se avessi sentito l’intervista post partita di Allegri alla domanda specifica non ha saputo cosa rispondere, era in imbarazzo e alla fine non ha risposto!’

      E comunque con sto Merdinho avete rotto, ve lo sognate la notte quella merda interista!!

      1. Diavolo1990
        Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 11:21

        Io invece approvo pienamente l’uscita di ibra. A londra dei tre davanti è stato il migliore e non è stato messo in condizione di fare bene.
        Nemmeno Messi con quel robinho quel nocerino e quell’emanuelson faceva la differenza. La mia sensazione è sempre che si aspetti la partita per gettargli merda. Gli è andata male 5 volte in cl alla sesta ce l’han fatta ni?

        1. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 11:34

          Ma come si fa a dire che non è stato messo in condizione? Ma di fare che? Ha fatto schifo punto e basta, come tutti gli altri ma non trovo giustificazioni rispetto agli altri! Se ti rivedi la partita a mente fredda vedi che non ne ha azzeccata una, era lento, stanco svogliato e prevedibile! Andava in fuorigioco e non rientrava, passeggiava per il campo! Ma come si fa a dire che è colpa degli altri quando si comporta in quel modo?

          Io non faccio discorsi generici sulla Champions in cui non rende e bla bla bla!! Tutte stronzate, ma quando fa letteralmente cagare come martedì bisogna semplicemente dirlo! E non stiamo a sentire i giornali, che sono Prevedibili e scontati nelle critiche!! Bisogna solo dire la verità, e se loro non ci riescono o non possono almeno che lo faccIamo noi tifosi!!

        2. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 11:50

          che fosse in offside era da verificare dato che la tv non ha mandato un replay. Nel secondo tempo si è sbattuto e si è visto. Il punto è
          1) se non segna fa schifo
          2) se segna è scarsa la squadra
          Ora non mi dite che messi e ronaldo partite così non ne giocano mai perché non è vero… Ma sempre lui è preso di mira

        3. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 12:08

          ripeto, rivediti la partita. Ci sono volte in cui era tre metri oltre la difesa e non rientrava! Nel secondo tempo sono migliorati tutti, anche i robinho e gli Emanuelson che prima hai criticato!
          1) Nessuno ha mai detto che se non segna fa schifo, anzi a volte quando segna da ancora più schifo! Ma la prestazione si valuta per come lotta in campo, per la voglia che ha di vincere e di trascinare la squadra!
          2) quasi sempre è vero! Quando non accade lo dico chiaramente dicendo he ha fatto una grande partita!!

          Paragonare Ibrahimovic a Messi è quanto di più assurdo si possa dire! Uno è un fenomeno, il degno erede di Maradona, l’altro è un giocatore con un fisico pazzesco che e delle incredibili doti tecniche che non riesce a sfruttare al massimo per una carattere di merda che su ritrova! Uno esalta la squadra con movimenti, assist e tutto il resto incrementando il valore di una squadra già forte,, l’altro o vince da solo quando può, quando non può si mette da parte e scompare!!

        4. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 12:12

          Maradona ha trascinato al mondiale delle pippe. Messi nell’argentina sparisce. Messi è forte perchè dietro ha xavi e iniesta ma in italia farebbe meno differenza di ibra

        5. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 12:25

          Infatti ho detto che esalta la squadra!! Ogni squadra dovrebbe fare del collettivo la propria virtù e non affidarsi nella mani di un solista!! Messi é un extraterrestre per come gioca a calcio, niente a che vedere con Ibrahimovic!

        6. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 12:42

          Messi è un calciatore lievemente sopra la media che dieci anni fa nell’epoca di zidane e ronaldo non sarebbe emerso

        7. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 12:48

          Bella questa, non l’avevo mai sentita!! :mrgreen: Quindi per te è più forte lo svedese?!

        8. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 12:54

          In Italia per lo scudo sicuramente sì. In Europa per avere la controprova bisogna vedere messi da qualche altra parte cosa fa o ibra in un Barcellona su misura per lui e senza messi tra le palle

        9. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 12:55

          Neymar e cristiano ronaldo sono invece superiori senza dubbi

        10. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 13:13

          Be’ certo perché ti vince le partite da solo contro Novara, Siena e Parma!! Io preferisco lo ripeto una squadra, non il singolo!E messi come giocatore in sè, è nettamente superiore! Il Barcellona è una squadra che gioca da squadra e come tale non va bene per Ibrahimovic! Era lui il peso , non di certo messi! Non può una squadra giocare per Ibra, è tutto ciò di negativo che imputo ad allegri!!

        11. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 13:24

          http://www.milan7.it/m/a.php?f=20120309/Giu_le_mani_da_Zeta

          Ibra non segna più solo contro le piccole. Ma piace far passare il messaggio. Quoto tutto l’articolo sopra di Milan sette

        12. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 13:30

          Banalità! Ci facciamo del male difendendolo a spada tratta! Contro chi ha una minima capacità tattica fa schifo! E nel secondo tempo ha per caso tirato mai in porta!? All’andata aveva fatto bene, e non penso che nessuno lo abbia negato! Cmq anche qui special two… Siete proprio ossessionati!!

        13. Diavolo1990
          Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 14:20

          Si ha tirato in porta. E comunque ripeto se non ha palloni giocabili non è colpa sua.

        14. Nicco
          nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 14:59

          Certo che è anche colpa sua…le occasioni te le devi anche cercare! E comunque un “fenomeno” non sbaglia i passaggi e i controlli in area in quel modo!!!

  2. bettino76

    Amici ,
    ricordiamoci sempre che il Milan viene prima di tutto, quindi il Sig .Zlatan prima di fare il fenomeno(cosa che sembra riuscirli solo contro le squadrette italiche) dovrebbe pensare prima di parlare ai nostri colori anche se non sono la sua priorita’.
    Al Milan sono passati campionissimi che mai si sono permessi di sottostare ai capricci di uno!!!!
    Forse il fenomeno si dimentica che indossa la maglia piu’ gloriosa d’ Europa e piu’ titolata al Mondo..

    Un Salutone amici

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 11:00

      Oh perfetto, è quello che intendo!! Io un giocatore lo valuto a 360 gradi e anche i comportamenti devono essere di un certo tipo!

  3. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 11:18

    Ma per piacere, che i giornalisti spesso guardano più Ibra della partita per farci articoli sulle bestemmie e i rimproveri. Questa di Palermo mi sa tanto della solita cazzata, se la fa un altro passa sotto silenzio. Piuttosto attieniti alla “polemica” dopo Arsenal…oppure cavalca il Corriere dello Sport che – puntualmente – parla di Ibra al Real.

    Betty, di indispensabile al Milan c’è solo Berlusconi. Ciò non toglie che Ibra non può dire nulla senza creare pandemonio…

    Forse dovrebbe fare come quando la stessa cosa capitò a Josè: silenzio stampa per non essere male interpretato.

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 11:43

      Io mi sono limitato a riportare un episodio, l’ennesimo di arroganza E presunta superiorità! Per me o salta allegri o salta ibra, perché il problema c’è e non va nascosto altrimenti siamo solo ipocriti!! E comunque finchè esiste la libertà di opinione io analizzo quello che voglio, e quell’episodio è la prima parte di ciò che poi ha detto alla stamp svedese! Se trovi normale che un giocatore vada davanti ai giornalisti a dire che era fuori ruolo allora siamo proprio su livelli diversi! Se il rapporto con allegri fosse stato normale, non dico idilliaco, quelle cose gliele avrebbe dette in faccia, per la crescita della squadra! Invece pensa ancora una volta esclusivamente ai cazzi suoi!

      E lo vedi che lo citi un’altra volta quella merda… Se lo vuoi come allenatore e lo vuoi osannare hai sbagliato squadra! Io un arrogante come quello non lo voglio vedere nemmeno da lontano!!

  4. Diavolo1990
    Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 11:30

    http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=75315

    consiglio vivamente la lettura dell’articolo di serafini di oggi

  5. ovviamente quoto lpf sopratutto nel suo ultimo commento!! quasi spettacolare!!! altro che rime dantesche!!

    con Mourinho in panchina al posto del livornese da questa situazione se ne traeva solo un vantaggio…. un maestro a gestire queste situazioni, e poi sicuro non vedevamo mai la squadra entrare molle in campo…..

  6. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 11:46

    Per me o salta allegri o salta ibra, perché il problema c’è e non va nascosto altrimenti siamo solo ipocriti!!

    Cioè, per una sottospecie di lite deve per forza saltare uno dei due? Non m sembra ci siano MAI stati altri segnali di tensione tra i due. Come sei drastico. 😯

    1. Diavolo1990
      Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 11:51

      Magari saltasse allegri… Magari…

    2. Nicco
      nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 11:58

      Non sono drastico, è quello che penso! In un rapporto normale non accadono certe cose! E conoscendo il tizio, o gli para il culo la società mandando via Allegri, che come dice serafini qualche dubbio finalmente sta iniziando a insinuarlo anche nelle teste dei dirigenti, o se allegri rimane sguinzaglierà subito subito raiola! Io spero nell’una e nell’altra cosa! Ce be’ toglieremmo due in un colpo solo!!

  7. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 12:05

    Secondo me ci sono 18mila scazzi tra allenatori e giocatori, quelli di Ibra fanno solo più rumore.

    Perchè, come diceva Josè: In Italia pensavo ci fosse più passione per il calcio, invece si pensa di più alle polemiche.

    1. Nicco
      nicco RED_BLACK 9 Marzo 2012 at 12:28

      Interista!! 😕

  8. Bitcha

    dopo una sconfitta del gener, i giornalisti non vedevano l’ora che succedesse un qualcosa “fuori dalle righe”, come l’intervista di Ibra; non credo assolutamente per niente, quindi, a uno scontro Ibra-Allegri, e tantomeno alle puttanate del Corriere che lo vorrebbero al Real…. è vero, quando fa qualcosa Ibra succede il finimondo, sia che faccia una dichiarazione a cazzo, come può capitare, sia che sfiori la mano di una con lo specchietto, sia che sia in tribuna a scaccolarsi con grinta immensa.

    Mio parere:

    1) apparte tutto, quelle dichiarazioni non doveva farle (parlo di quelle sul giocare fuori ruolo, le altri mi sembrano normali e ragionevoli), perchè sapeva benissimo in che condizioni era la squadra, che tipo di emergenza c’era, e nel primo tempo di Londra bastava un 20% della cazzutaggine che ha messo nel secondo, e avevamo 4-5 fuorigiochi in meno, e forse un gol in più, perchè quelli dell’Arsenal, nonostante lui camminasse, non lo tenevano MAI ugualmente;
    2) non penso minimamente che o salta Ibra o salta Allegri, è una cosa da Tuttosport.
    3) Diavottolli ora metti anche Neymar davanti a Messi??? 😯 :shock::shock: meriteresti una scoreggia in piena faccia, ma purtroppo, multimedialmente non possofarcela, sarei sovrumano.
    4) BASTA CON MUORINHO, VI PREGO BASTA, CHECCAZZO!!!

  9. certo che si potrebbero ipotizzare altri scenari se Ibra va via cosa altamente non probabile per il sottoscritto ma con lo zingaro non si sa mai

    per esempio Pato a questo punto potrebbe restare e si acquisterebbe una punta forte fisicamente , ma quale ?

    1. Bitcha

      il problema di Pato è che deve un attimo ricordarsi dove ha messo le palle, sperando che appena le ritrovi torni ad essere un grande giocatore di calcio… a sto punto se le ritrovasse lontano da Milanello farebbe bene a lui e anche a noi!

      1. Diavolo1990
        Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 16:11

        Dimenticavo pato 😳 mi sono dimenticato ieri di fare gli auguri a Pato 😳

        1. Bitcha

          potevate andare a cena insieme con le tue amiche, poi andavate a ballare, vi perdevate in uno strip club dove sareste stati posseduti da una combriccola di muratori bulgari con permesso di soggiorno regolare, che vi avrebbero soddisfatti sessualmente sotto ogni punto di vista…

  10. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 19:17

    Bitcha, cito Mou per fare un esperimento sociologico e vedere ad anni di distanza in quanti rosicano ancora e quanto rosicano.

    I rosiconi massimi restano Milanrosicat e Patyq. A proposito di quest’ultimo, se legge il commento in cui parlo bene contemporaneamente del Presidente e di Mou gli scoppia il fegato e vomita insulti molto volgari. E io me la rido.

    Io non sono pirla (cit.)

    1. In quel commento hai messo anche ibra lo slavo!! per me non riesce a leggerlo tutto, gli prende un colpo!!!

    2. Ma cosa ti credi, bamboccio? Per che caspita di motivo dovrei rosicare, non l’ho proprio capito! Non sono mica come voi pidiellini, che vi buttereste nel fuoco per difendere testa d’asfalto eh! io nel fuoco mi ci butto solo per mio figlio!

      Però discuterei sulla citazione che hai fatto!

      Al mangia babbà non rispondo neanche!

    3. Messi è un calciatore lievemente sopra la media che dieci anni fa nell’epoca di zidane e ronaldo non sarebbe emerso

      Senti Diavolo, sono divertenti i tuoi Up and Down, se sono davvero tuoi. Anche le poesia di ieri è molto bella, ma queste minchiate che ogni tanto ti escono, fammi capire, quando cazzo le pensi?
      E, ci credi davvero?

      1. Diavolo1990
        Diavolo1990 9 Marzo 2012 at 21:44

        Che Messi non vale mezza unghia di Ronaldo? Confermo.

        Giocatori più forti di messi: Owen, Beckham, Platini, Van Basten, Maradona, Pelè, Figo, Zidane, Raul, Helguera, Shevchenko, Henry giusto i primi che mi vengono

        Il livello ora è più basso in generale, è per questo che emerge. Con la concorrenza di 10 anni fa Messi sarebbe un giocatorino

        1. Stai vaneggiando Diavolo! Ne posso accettare 3/4 di quelli che hai citato. Gli altri sono decisamente inferiori. Se poi pensi a quanti anni ha Messi adesso, gli possono fare solo una pippa tutti!

        2. Bitcha

          ma come Helguera?????????????

          ma sei serio????

          HELGUERA????????????

          sono allibito… 😯

  11. LaPauraFa80 9 Marzo 2012 at 19:18

    a sto punto se le ritrovasse lontano da Milanello farebbe bene a lui e anche a noi!

    Quando dici così mi dai grosse soddisfazioni!
    Ormai sono in pochi sul suo carro…e ha le ruote sgonfie..

    1. Bitcha

      e pensa che fino a due mesi fà, lo difendevo con anima e cuore… ora obbiettivamente non ce la faccio più, è indifendibile, ha proprio varcato ogni limite.

  12. Le ruote sgonfie sono facili da gonfiare, specie quelle di un carro vincente.

  13. Diavolo non bestemmiare.

    Messi a Ibra gli mangia in testa zione, pranzo e a cena.

    Ibra non vale mezzo Kaka o Sheva. A dirla tutta nemmeno un quarto del miglior Inzaghi. Messi è al pari di maradona, Van Basten e del primo Ronaldo.

Comments are closed.