Doni urla il risultato concordato con Erodiani

Atleti Azzurri d’Italia, ore 15.00. Seedorf, Ambrosini, Aquilani, Gattuso e Flamini. Non è la formazione di oggi ma la lista degli infortunati per la trasferta di Bergamo trasferta che vale come il derby e non solo perché al netto della penalizzazione gli atalantini avrebbero gli stessi punti in classifica dei prescritti. Si va a Bergamo con tante incognite, di formazione e soprattutto di preparazione. Lo scorso anno si ripartì a rilento riuscendo ugualmente a spuntarla a fine anno contro la Leomuntada – quest anno data l’importanza degli scontri che si alterneranno consecutivamente in calendario da Lazio-Milan in poi questo non sarà possibile.

La partita può forse ricordare quindi quella di un anno fa a Cagliari, alla ripresa della sosta, con gli infortunati da recuperare (Ibra a dire la verità fu assente per squalifica), una pessima prestazione e tre punti portati a casa col gol di Strasser. Oggi sarà probabilmente lo stesso date le scelte obbligate a centrocampo (Van Bommel, Nocerino e Boateng nel ruolo di Aquilani), i due primavera in panchina e le non buone prestazioni del reparto messe in evidenza nelle ultime gare, Bologna su tutte. Per una volta sarà forse necessario turarsi il naso, lasciare da parte il “bel giuoco” e tirarla ad Ibra sperando che la metta – cosa che non si è fatta proprio nella gara con i felsinei insistendo sul gioco palla a terra.

Emergena che continua anche in difesa con Zambrotta e Bonera che dovrebbero partire entrambi titolari – il primo sulla sinistra e il secondo sulla destra mentre sarà confermata la coppia centrale Nesta-Thiago Silva. Davanti è ballottaggio a tre per due posti: Emanuelson e Robinho per il ruolo di trequartista, Robinho e Pato per quello di spalla di Zlatan Ibrahimovic. Per lui sfida contro Denis per il titolo di capocannoniere, in un campo molto difficile dove abbiamo vinto una sola gara nelle ultime quattro (con gol di Kakà) e dove Inter e Napoli sono già state fermate: è ancora troppo presto per pensare al derby di Milano nonostante quelli là abbiano appena spezzato le reni nientepopodimeno che al Parma e si sono riportati a -5. Guardiamo piuttosto alla Lazio sconfitta a Siena – vincendo oggi dovremmo definitivamente scrollarcela di dosso.

L’ultimo paragrafo del post è invece dedicato ai grandi successi che abbiamo raccolto sui social Network. Nella giornata di ieri abbiamo infatti raggiunto 1000 followers su twitter e 100 “mi piace” sulla nostra pagina Facebook di più recente formazione. Un grazie a tutti coloro che ci seguono!

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

25 Comments

  1. Diavolo pvt. Controlla che non ci sia un problema tecnico fra i pvt che mi ha dato alcuni errori. L’ ho mandato da qui e dal profilo.
    In compenso il forum della redazione funziona che è una meraviglia. Bolle che è uno spettacolo

  2. Sta maledetta preparazione a Dubai, ci imbolsisce sempre. E ad Atalanta se non stai bene fisicamente, è dura passare. Temo che se tutto va bene, faremo 2 punti nelle prossime 2 partite. Così ci sarà chi parlerà di campionato finito per noi.

    Complimenti per i prestigiosi traguardi. Quando ero più piccolo c’erano le zoccolette che si facevano foto mezze gnude per attirare maschietti arrapati come amici (immaginari) su netlog e simili. Può essere un’idea… (la capirà che è una battuta?)

    1. Diavolo1990

      Se facciamo due punti in due partite il campionato è finito. Ci abbiamo messo una vita per recuperarne 4 alla Juve.

      1. Macchè…c’è lo scontro diretto, altri scontri diretti…la classifica è cortissima, l’inter che sembrava in B una volta che non ha avuto più partite contro le big ha messo lì qualche vittoria ed è rientrata facilissimamente in zona Champions…per quale cazzo di motivo c’è sta fretta di dare giudizi lapidari io non lo capisco…

  3. Diavolo1990

    “Inter possibilità Kolarov”
    Ma lo fanno apposta o cosa?

  4. Diavolo1990

    Intanto Nesta in panchina (è diffidato), gioca Mexes.

  5. Io non sottovaluterei alcune cose. Tipo i potenziali prossimi mesi di merda che ci aspettano.

    Lo scorso anno da Gennaio e Marzo abbiamo quasi buttato nel cesso uno scudetto riuscendo a delapidare un patrimonio di circa 12 punti con una sega (anche se ben allenata) come l’ Inter.

    Sono proprio curioso di vedere se quest’ anno con 0 punti di vantaggio ci potremmo permettere la bella media dello scorso anno nel primo trimestre. Per me è in questi mesi che Allegri si gioca il campionato e il suo futuro. Vediamo se avrà imparato dallo scorso anno o se persisterà. Di certo se Ranieri ha fatto la preparazione per andare in champions avrà una marcia in più in questi primi mesi. La partita con il Siena dimostra che hanno fatto preparazione di breve periodo. Facile ci facciano il culo se conosco la preparazione di Allegri che richiede mesi per essere smaltita. In estate e in inverno. Ed infatti facciamo cagare anche ad inizio anno.

    1. Diavolo1990

      Ma è da quando è iniziata la sosta che lo dico. Bisogna cambiare la preparazione. Da Lazio – Milan a Milan – Juventus ci si gioca lo scudo.

  6. Se Conte è sveglio come penso invece li avrà caricati a molla per lasciare Allegri al palo in questa fase.

    Poi sicuramente la Juve calerà in primavera quando noi saremmo al top, ma se prende distacco ora è poi un casino riprenderla. Fortunatamente in primavera in genere si sveglia Pato (e si addormenta Ibra).

  7. fabregas11_robinhood 8 Gennaio 2012 at 11:15

    cazzo diablo vedi che quando ti impegni la formazione più o meno la indovini????

    cmq a “Atalanta” l’è dura, chiederei aiuto a capitan ” sempre a testa alta” Doni!!!

  8. Nicco
    nicco RED_BLACK 8 Gennaio 2012 at 12:00

    Attenzione all’atalanta…ci potrebbe scappare lo scherzetto se non stiamo attenti.

  9. adler

    Bisogna vedere anche psicologicamente come stà l’Atalanta. Temo che la batosta giudiziaria che li stà per cogliere, influirà positivamente sul loro agonismo, soprattutto i queste prime partite dalla sosta.
    Se riusciamo da subito ad incanalarla nel verso giusto, bene.
    Se invece partiamo a rallentatore, tipo match con Lazio e Bologna, la vedo molto ma molto male.
    Non vedo una partita, tipo con il Cagliari o con il Bologna, dove erano tutti rintanati, prevedo piuttosto grande dinamismo e agonismo da parte loro, il che con le assenze di Ambrosini e Seedorf, e con un Boateng a centrocampo, non è male

    piccola pv:
    Lecce-Juventus 2
    Roma-Chievo 1
    Palermo-Napoli 1

  10. Diavolo1990

    Intanto apriamo il live 😉 nuovo post.

  11. beh giocando zambrotta e bomerda tutto è possibile, gli esterni dell’atalanta già si stanno fregando le mani…

    Per fortuna che almeno capitan merdone è infortunato sennò potevamo già segnare 2-0 alla voce risultati

  12. Se siamo così forti come dici, non ci dovrebbero essere problemi con l’Atalanta! Quale emergenza! Siamo troppo superiori!
    O stai parandoti il culo?

    Comunque non è che ogni anno debba per forza essere uguale all’altro eh! Se dopo la sosta, l’anno scorso abbiamo fatto cagare, non è matematica che anche adesso sarà così! Magari faremo cagare a primavera! Oppure faremo uno strepitoso ritorno e dimostreremo, come dici, che siamo davvero superiori!
    E se invece, non faremo più alcun punto?

    1. Diavolo1990

      Non mi paro il culo. Come titolari siamo forti, come riserve meno.
      Il campionato è un incastro tra calendario e infortuni. Vince chi si infortuna meno o chi si infortuna nelle gare facili.
      Ovvio che se fai il paragone delle nostre riserve coi titolari della Juve o dell’Inter sono più forti loro. Il paragone va fatto titolari con titolari e riserve con riserve.

      Il fatto di far cagare o meno dopo la sosta è dovuto alla preparazione che l’allenatore imposta – non ad altro. E mi pare che quella di quest anno sia simile a quella dello scorso.

      1. E tu che cazzo ne sai che la preparazione di adesso è simile a quella dello scorso anno? Li hai visti allenarsi? O ti è bastata l’amichevole?
        Nel caso sei un fenomeno eh!

        I paragoni tra le rose, li fai tu, di solito, io mi limito ad aspettare i risultati. Comunque chi vuol vincere, deve avere i rincalzi adeguati e considerare tutto, compreso gli infortuni, che hanno tutti!
        Cosa che al Milan, non fanno da anni!

        1. Diavolo1990

          Ho visto l’andazzo a inizio stagione e ora. 😉
          I rincalzi adeguati non li ha nemmeno la juve. Non li ha nemmeno il barcellona se è per questo.

  13. Hai visto l’andazzo ………….. ?!

    Ma stai buono vai e lascia il Barcellona fuori dalle nostre cazzate, che loro sono tutt’altra cosa!

    1. Diavolo1990

      Il barcellona senza Xavi, Iniesta e Messi per 7-8 partite in Italia non vince il campionato. Non in Spagna eh, in Italia. Poi intendiamoci, con Osasuna, Levante e Malaga a fare i fenomeni 4-0 son buoni tutti.

      1. Mio nonno, con 5 palle, sarebbe stato un flipper!
        Ma che cazzo di discorsi: quei giocatori li ha e gioca in spagna! Le tue sono solo ipotesi, ma la realtà è diversa ed il calcio non è una scienza esatta!
        Guarda questo Milan “stratosferico” (?), è appena arrivato ad agganciare gli scarsi gobbi, forse oggi non riuscirà a vincere con una neopromossa, …….

        1. Diavolo1990

          Forse perché abbiamo avuto infortuni determinanti nelle prime 5 gare che erano anche le più difficili?
          A “infortuni invertiti” avremmo forse vinto 1-0 come il cesena con chievo e catania e fatto molto meglio contro lazio, udinese, napoli e juve.
          E’ questione di come si incastrano infortuni e calendario.

        2. Forse, ma anche no!

  14. Diavolo1990

    A proposito di Barcellona
    httpvh://www.youtube.com/watch?v=DhYU_znLSRk
    Enjoy

Comments are closed.