Stadio Ezio Scida, ore 20.45. In questa calura estiva che vede molti di noi ancora nelle rispettive località balneari, tra cui il nostro piterdabrescia che eccezionalmente sostituisco nel prepartita, il Milan riparte da Crotone dove l’anno scorso perse due punti preziosi che ci costrinsero a fare il preliminare di Europa League anziché accedervi direttamente, come nelle potenzialità della rosa. Quest’anno Montella non ha più scuse: con 200 milioni spesi sul mercato il Milan deve arrivare nelle prime 4, possibilmente “bene” e non con un quarto posto striminzito. Per farlo occorreranno i punti pesanti, quelle delle partite con le piccole dove non si può sbagliare: Empoli, Sampdoria, Pescara, Cagliari e lo stesso Crotone ci sono costati nel solo girone di ritorno i punti che già l’anno scorso ci avrebbero permesso di centrare l’obiettivo attuale del quarto posto, posizione in cui a 9 punti sopra è terminata l’Atalanta.

Il Crotone arriva a questa partita senza uno dei protagonisti della passata stagione, Diego Falcinelli, tornato dal prestito alla casa madre Sassuolo – potrebbe sostituirlo il nostro Cutrone a seconda di come evolverà la situazione negli ultimi giorni di mercato. Crotone che dovrebbe presentarsi con un 4-4-2 più prudente rispetto al 4-3-3 della prima gara della stagione, quella di Coppa Italia vinta per 4-2 contro il Piacenza con Cordaz tra i pali, difesa con Faraoni, Ceccherini, Cabrera e Martella, a centrocampo Rohden, Izco, Barberis e Stoian. Completano l’11 i due davanti, Trotta e Budimir.

Per quanto riguarda il Milan, invece, si sfrutterà il parziale turnover fatto in Europa League inserendo Rodriguez e Musacchio tra i titolari. Confermato Donnarumma tra i pali, Conti e Bonucci in difesa. In regia dovrebbe partire ancora Riccardo Montolivo con Kessie e Calhanoglu a completare il centrocampo. Tridente d’attacco identico a quello di giovedì con Borini (che doveva essere riserva ma si trova a dover partire ancora titolare visto l’infortunio a Bonaventura) e Suso ai lati di André Silva. Inutile dire che è fondamentale vincere per sfruttare il turno difficile di Lazio ed Inter e non partire già dovendo inseguire tutti gli altri.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.