Diego Lopez 6,5: sempre lì a metterci una pezza.

Bonera 6: per una volta, nulla da segnalare.

Alex 4,5: farsi dominare da Pellissier dovrebbe quantomeno far riflettere sul fatto che si stia scegliendo la carriera lavorativa giusta.

Bocchetti 6: qualche sbavatura ma anche buoni salvataggi.

Antonelli 5,5: peggior partita da gennaio a questa parte. Il centrocampo non lo aiuta.

De Jong 6,5: in fase difensiva si rivede il cagnaccio che si è fatto apprezzare a inizio stagione, peccato per i piedi a incudine.

Poli 6: buoni lanci mal sfruttati dai compagni. Poi solito compitino e nulla più.

Montolivo 5: lento e impacciato, il ricordo del giocatore che fu tra le file atalantine brucia dentro.

Bonaventura 7: l’unico che veramente non molla mai. Qualità, quantità, velocità. Ce ne fossero come lui.

Honda 5: entra bene in campo, poi è tutto un regalare palla al Chievo.

Menez 4: poco da aggiungere. Dannoso.

Destro 5: si fa notare solo per la rasatura da neo-maggiorenne. Nuovo Torres?

Pazzini 4,5: entra e peggiora i numeri di Destro. Giocatore da medio-bassa classifica.

Inzaghi 4,5: Si fa cullare beatamente dalla soporifera corrente dello 0-0 senza dare l’impressione di poter far qualcosa. Vale lo stesso discorso fatto per Alex.

Mattia Urbinati

Posted by Mattia Urbinati

Prima c’era il gioco del calcio, poi è arrivato il Milan. Da quel momento tutto è cambiato. (L'Equipe)