Un po’ come Trenitalia: “In arrivo al binario 6 il treno diretto per Milano”..
Noi siamo in attesa di novità. 
Novità che riguardano il Milan in toto: dal mercato, alla cessione e perché no allo stadio e ai colori rossoneri in generale.
Si parla di cinesi, poi di Berlusconi, poi ancora di cinesi e infine no, Berlusconi tiene il Milan.
Berlusconi che, nel frattempo, pensa solo a uscire vivo dall’ospedale quindi la mia domanda è: “siete nella sua testa per capire cosa farà del Milan anche adesso che pensa solo a guarire?”

In ogni caso, giornalai a parte, che pensano solo a vendere qualche copia in più piuttosto che parlare di verità o di scrivere qualcosa di serio e sensato, ci siamo noi tifosi milanisti che vorremmo capire le sorti di questo Milan.
ItalMilan o CinesMilan?
Per ora pare che sia ItalMilan con l’acquisto di Lapadula (che io mi auguro venga mandato un anno in prestito o lasciato un anno a Pescara a farsi le ossa piuttosto che la panchina in rossonero).
Buon acquisto che da solo non sposta nulla, ma con un valido mercato può dire la sua e fare il salto di qualità.. Sempre che rimanga, se consideriamo il parco attaccanti che abbiamo ed il fatto che ne giocano solo 2..

A proposito di mercato, si parava di Kovacic, che fine hanno fatto le voci?
E i soldi? Ci sono? Non ci sono?
Siamo tutti in un limbo in cui i giornalai sparano nomi da fantagazzetta (vedi Ibra a 11 milioni per un anno, che fa già ridere così) o nomi a caso giusto per vendere due copie in più o fare qualche click in più, i tifosi che si ammazzano tra di loro per capire chi ha ragione chi torto in una discussione contro la società, Berlusconi, Galliani, la pianta grassa di Milanello o perfino la mascotte rossonera.. E poi ci sono i blog che sparano sentenze su una cessione (o non cessione), criticando a priori e fomentando sempre più l’odio trai tifosi che è la cosa peggiore che si possa fomentare.
E nel mentre io leggo, osservo, mi tiro fuori dalla bagar e attendo.

Si perché nutro speranza, nutro la speranza che un giorno torneremo, ma possiamo tornare grandi solo con mercati da 200 milioni l’uno (e per almeno 3-4 anni fissi) al fine di colmare il gap con le italiane e qualche miglioramento per andare avanti in Champions.
Senza il Milan in Europa l’Italia non va avanti. Lo abbiamo notato no?
E’ ora di tornare, ma senza soldi e con l’ItalMilan al massimo, e solo se prendiamo un allenatore cazzuto, possiamo dire la nostra in Italia. In questa serie A, al massimo.
E penso di essere anche più ottimista del solito nello scrivere ciò. Quindi voglio pensare che Lapadula sia solo un acquisto fatto per rinforzare un squadra da cima a fondo, prendendo ottimi prospetti e cercando di bilanciare il tutto con altri acquisti mirati (centrocampo e difesa) al fine di rinforzare il Milan.
Spero ci siano soldi, progetti e voglia di tornare in alto (cinesi, giapponesi, Berlusconi o chiunque esso sia) perché è ormai chiaro che così il Mlan ha poco da dire, se non nulla.
Per di più se si confermasse Brocchi, avremmo un altro anno 0 da modificare.
E mentre spero, attendo.. Magari l’operazione ha portato i giusti consigli a Berlusconi, ha portato saggezza in lui.. O i Cinesi si svegliano e offrono la chiusura della trattativa in breve tempo, chissà.
Attendiamo, preghiamo, speriamo e tifiamo.
Sempre. Con il Milan nel cuore, anche un Milan trasandato e malato. #ForzaMilan sempre. 

MargheritAxen

Posted by MargheritAxen

5 Comments

  1. Voglio rispondere a Milanforever circa la sua ultima considerazione ad un mio sfogo. Non penso affatto ad intrallazzi quando ipotizzo che Galliani condiziona Berlusconi. A dirla chiara , e so che non dovrei farlo, penso che vi sia una guerra in famiglia e Galliani non sia neutrale….Il nostro Presidente non merita tutto questo e non merita tifosi ingrati e nemici. Margherita, i tifosi del Milan non si ammazzano fra di loro per capriccio ma per visione politica opposta. Quelli come me hanno avuto la fortuna di godere a pieno il glorioso trentennio e siamo ancora appagati e pazienti. Quelli che hanno dovuto ingoiare il rospo di vincere per merito di colui che sono stati indotti ad odiare scalpitano e sfogano la rabbia repressa.
    Naturalmente quelli come me vorremmo che Berlusconi resti e magari con Barbara ricominci a fare ingoiare rospi ai seguaci di Santoro e Trsvaglio. Gli altri, impazienti , darebbero perfino il culo ai musi gialli. Tutto qui’ Margherita. Ma do atto almeno a quelli che scrivono qui, di avere comunque un cuore rossonero.

  2. Sei parecchio criptico amico mio. La guerra tra chi è (figli di primo letto contro quelli di secondo)? E Galliani con chi starebbe? Visto quello che è successo con Barbara, viene da pensare con Marina e Piersilvio. E Confalonieri con chi sta?
    Tutto troppo complicato per non fare della fantapoliticafamigliaresocietaria e finire in dietrologia.
    Poi basta non il trentennio (25 di godimento)! Anch’io ho goduto non da avversario politico e non voglio assolutamente male a Berlusconi, ma (per l’ennesima volta) il tempo passa, lui è diventato vecchio, noi invecchiamo ugualmente. Una volta eravamo figli, poi siamo diventati mariti, quindi padri e adesso nonni (almeno io). C’est la vie amico mio. Se le vite di Berlusconi e del Milan si separeranno ce ne faremo una ragione. Non diminuirà il nostro tifo per i nostri colori e resterà sempre vivo il ricordo di quello che quel signore di Milano ha fatto.
    Tutto procede.

    1. Nulla da eccepire a quel che dici Milanforever. Il punto e’ che bisogna lasciare che quel signore decida per il meglio. E per il Milan il meglio puo’ saperlo solo lui che ha dimostrato di saperlo fare , eccome. Con i fatti e non con le chiacchiere da bar. Se ti passa per la testa che sia rincoglionito cambia sonata e leggiti il suo intervento dal lettino dell’ospedale su Brexit. Lo pubblica il Giornale mi sembra il 24 a firma di Luca Romano. Sono nonno pure io , so che Berlusconi e’ vecchio ma so anche benissimo che di lui mi posso fidare e di questi musi gialli posso e debbo solo diffidare. Solo l’assenso di Berlusconi, convinto e non sospinto ( e qui tutti i miei sospetti e la mie riserve di ogli tipo: interessi, odio, politica , famiglia, ) puo’ sdoganare la cordata e trasformare la prudenza in speranza. E non dimenticare che le squadre dimcalcio in mani straniere non hanno vinto un cazzo di niente malgrado i soldoni ( sempre che siano veri…).

  3. Borgofosco

    Mah per quel che ho capito di Galliani e soprattutto di Berlusconi vedo che stanno mantenendo quella linea italiana che hanno programmato da tempo. Lapadula non deve andare da nessuna parte. Deve fare il centravanti al Milan. Poi mancano altri tre giocatori, presumibilmente italiani, che completeranno la rosa voluta con ostinazione da Silvio. Non saprei se saranno italiano oppure italo-argentini oppure altro. Ma il limite d’età è proprio quello del trequartista palermitano. Un centrocampista giovane, Locatelli e Mauri si dovrebbero farsi le ossa altrove, ed un centrale difensivo rapido da affiancare a Romagnoli. Oltre al centravanti ex Pescara(garantito da Massimo Oddo) ci vorrebbe un’altra punta o seconda punta se realmente verranno ceduti Niang, Menez e Luiz Adriano. Per me Bacca è già stato venduto ad uno dei tanti spasimanti…deciderà lui dove vuole andare. Quindi se verrà completamente smantellato l’attacco probabilmente servono più di tre rinforzi anche se il primo rinforzo dev’essere la volontà di emergere(garantisco che Lapadula ha questa caratteristica) e di onorare la gloriosa maglia del Milan. I cinesi? Secondo me acquisiranno il ‘Milan italiano’ ma non devono più avere titubanze e non devono più giocare al ribasso. Patti chiari amicizia lunga. Coraggio per me sta a’passa’a nuttata»

    1. Caro Borgofosco, credo anche io che Berlusconi stia dando un segnale fortissimo ai musi gialli acquistando Lapadula. E’ il terzo (ed ultimo penso ) segnale.,Il primo , magistrale , pari alla spolverata alla sedia di Santoro, e’ stata la barzelletta sui cinesi che mangiano i bambini, il secondo , la richiesta scritta nel contratto, di investimenti pluriennali, segno inequivocabile di acuta pevigenza ed amore per il Milan ed adesso 10 milioni di puntata per vedere il bluff. Chi sono realmente gli altri giocatori? Lo vedremo , ma , come dicevo a Milanforever, io ho estrema fiducia nel mio giocatore e punto sulla sua vittoria. Senza fretta alcuna che’ la partita e’ di quelle toste e decisive.

Comments are closed.