I primi verdetti dell’Europeo dicono che Turchia, Russia e Svezia lasciano già la compagnia e che la metà “destra” del tabellone dell’eliminazione diretta è parecchio più complicata dell’altra: i quarti potenziali sono Germania-Italia (o Spagna) e Francia-Inghilterra, le 5 storiche big europee.

Analizzando i risultati dei gironi, ne esce che a sorpresa Spagna e Inghilterra, le prime “designate” per vincere i rispettivi gironi, arrivano seconde all’ultima giornata e giocheranno proprio nella metà di destra dando vita a incroci potenzialmente stellari da quella parte. Italia, Germania e Francia infatti hanno tutte vinto il proprio girone, le ultime due da imbattute; di certo la nazionale ospitante è partita bene dopo un decennio di pessimi risultati nelle fasi finali. Tante le sorprese: in un classico europeo a 16 quale è quello che inizierà sabato con gli ottavi, raramente avremmo visto le due Irlande, l’Islanda e la Slovacchia a scapito delle tre eliminate e dell’Olanda che in Francia non ci è neanche arrivata.

Con i loro 320.000 abitanti (e il 7% della popolazione a Saint-Denis ieri!) Gudjohnsen e compagni diventano il paese più piccolo ad entrare in una fase a eliminazione diretta. Poco da dire sul resto, se non che la Germania resta la classica corazzata; qualche incrinatura in più alle certezze della Spagna che ha letteralmente buttato via l’ultima giornata con la Croazia, prima nel gruppo D. Passano anche Svizzera, Belgio, Polonia, Ungheria e Galles, vincitore del proprio girone davanti all’Inghilterra, e il Portogallo, solo terzo e “ripescato” a colpi di pareggi. Oltre alla Turchia, tra le terze classificate resta fuori per differenza reti l’Albania di De Biasi, a quota -2 contro lo 0 di Portogallo e Irlanda del Nord.

Girone A: domenica Svizzera-Francia 0-0, Romania-Albania 0-1; classifica Francia (Q) 7, Svizzera (Q) 5, Albania 3, Romania 1.

Girone B: lunedì Galles-Russia 3-0, Slovacchia-Inghilterra 0-0; classifica Galles (Q) 6, Inghilterra (Q) 5, Slovacchia (q) 4, Russia 1.

Girone C: martedì Irlanda del Nord-Germania 0-1, Ucraina-Polonia 0-1; classifica Germania e Polonia (Q) 7, Irlanda del Nord (q) 3, Ucraina 0.

Girone D: martedì Croazia-Spagna 2-1, Rep. Ceca-Turchia 0-2; classifica Croazia (Q) 7, Spagna (Q) 6, Turchia 3, Rep. Ceca 1.

Girone E: mercoledì Italia-Irlanda 0-1, Svezia-Belgio 0-1; classifica Italia e Belgio (Q) 6, Irlanda (q) 4, Svezia 1.

Girone F: mercoledì Islanda-Austria 2-1, Ungheria-Portogallo 3-3; classifica Ungheria e Islanda (Q) 5, Portogallo (q) 3, Austria 1.

Tabellone ottavi: sabato Svizzera-Polonia (ore 15.00), Galles-Irlanda del Nord (18.00), Croazia-Portogallo (21.00); domenica Francia-Irlanda (15).00, Germania-Slovacchia (18.00), Ungheria-Belgio (21.00); lunedì Italia-Spagna (18.00) e Inghilterra-Islanda (21.00)

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014