Probabilmente Mourinho al posto di Allegri le manette in quel di Firenze le avrebbe mostrate molto prima del gol annullato a Seedorf, in particolare al rigore negato per fallo di mano di Vahlon Behrami. Mazzarri lo vedo invece più incatenato fuori dallo stadio per protesta della rapina delle squadre del nord contro le grandi del Sud. Scherzi a parte è impossibile parlare della partita di sabato sera prescindendo da quanto è accaduto in campo. Non si può fare finta di niente e affermare che una squadra che si è vista negare tre calci di rigore e un gol buono, col portiere avversario migliore in campo, avrebbe dovuto vincere lo stesso perché “gli errori alla fine si compensano”.

Fino alla sosta avevamo avuto un solo rigore a favore, due settimane fa, contro il Catania, rigore peraltro evidente e con una mancata espulsione. Troppo poco per giustiificare la pericolosità della squadra e i suoi 23 gol segnati – quindi con molti palloni scodellati in area avversaria. Eravamo partiti infatti già penalizzati a Napoli (ricordate il fallo da rigore di Cannavaro e Pato abbattuto in contropiede?) e, successivamente, nella gara interna con l’Udinese ci è mancato un penalty netto nel finale. Poi a Lecce tre gol irregolari dei salentini con la simulazione di Corvia in modo evidente e Giacomazzi lontano da tutti a segnare il 3-2. Pensavamo che col Catania le acque si fossero calmate invece a Firenze è successo il fattaccio.

A dire la verità ci avevano provato anche lo scorso anno (ricordate Cesena?) ma Galliani si divorò letteralmente Braschi al primo tentativo. Quest anno è invece stato solamente silenzio. Le sensazioni che mi balenano nella testa sono essenzialmente due: la prima vuole il Milan impegnato più sulla Champions League che sul torneo nazionale (ne sapremo molto di più di questo dopodomani sera), la seconda vuole un campionato forse indirizzato a tenere in alto la Juventus (ricordate l’arbitraggio di Verona?) come risarcimento a quanto subito nel 2006. Una ipotesi che personalmente mi farebbe ribrezzo: dopo esserci fatti rubare due scudetti sul campo e i quattro successivi persi in campionati falsati dai tribunali non ci sto a farmi derubare, ancora, per la terza volta, dai postumi di calciopoli.

E allora in un campionato in cui Moratti ricusa gli arbitri e si vede elargire un fuorigioco bonus contro il Cagliari (come l’anno scorso…), Mazzarri piange anche quando riceve favori tanto vale usare anche noi il metodo Mourinho, ovvero quello di mettere pressione all’arbitro in modo tale che, qualora questo sbagli, sappia che non potrà farlo nel silenzio come avviene finora quando l’errore è contro di noi. Se in fondo con Benquerença funzionò, potrebbe andare bene anche per il Mazzoleni di turnova bene lo stile, ma fessi no!

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

24 Comments

  1. buongiorno

    vedremo oggi o domani quante giornate di sospensione danno all’arbitro Mazzoleni e da li capiremo se la società Milan si è fatta sentire abbastanza con il palazzo del calcio

    la sospensione di tutta la terna arbitrale sarebbe un bel segnale per tutta la categoria arbitrale , il messaggio sarebbe chiaro limpido non si può sbagliare così clamorosamente
    in una conduzione arbitrale in serie A , tre episodi così evidenti sono troppi in una sola partita

    il guaio è che quest’anno le partite falsate in serie A sono diverse forse c è anche un problema temporaneo di una classe arbitrale troppo giovane ed inesperta che non è ancora nella sua rosa pronta per il livello della serie A.

    Se fossi in NICCHI non sarei così tranquillo che a giugno gli rinnovano il mandato , le squadre milanesi hanno subito vari torti , l’unica che gode è la Juventus che ha avuto arbitraggi favorevoli nel suo complesso

  2. ieri nei commenti nessuno ha fatto notare che la juve ha una panchina corta per il momento in alcuni ruoli chiave

    ha solo un centrocampista di riserva Pazienza se si dovessero infortunare due dei tre centrocampisti dovrebbe per necessità far giocare uno dei tanti esterni che ha in organico ben 5 e che attualmente non utilizza

    stessa cosa per i 2 centrali di difesa se uno dei due si infortuna sono dolori

    in attesa del mercato di gennaio la juve in alcuni ruoli è scoperta e adesso arriva il grande freddo che di solito porta infortuni a Vinovo

    le passate stagioni di questi tempi la juve iniziava ad esser piena di infortuni

  3. Diavolo1990

    Boldi
    La Juventus non ha le nostre potenzialità.
    Però viene aiutata a differenza nostra, altrimenti Angelli fa casino.
    Ieri dopo 6′ doveva rimanere in 10.

    Mourinho ha vinto tre trofei facendo intimidazione arbitrale.
    Prendi il derby di Snejider, si ricordano tutti di una espulsione e un rigore sacrosanti. Non del fatto che dopo l’espulsione fischiò a senso unico per loro per mezz’ora con tanto di mani di maicon non dato in area.

    1. non darei ancora per spacciato per la lotta scudetto il Napoli , se vince il recupero con la Juve è li vicino
      e poi la Lazio è molto in palla potrebbe dare fastidio a tutti fino alla fine

    2. Non puoi avere il coraggio di parlare di quel derby,non puoi. La prima espulsione al mondo per applauso,quando un arbitro dotato di buonsenso,fatalità Rocchi,poteva mettersela via ed evitare di rovinare il derby. Per non parlare del fallaccio di Ronaldinho al primo minuto su Lucio da dietro in ritardo,il primo caso al mondo di simulazione a centrocampo (………………………………………………………!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) di Lucio che scatenò la protesta di Sneijder,per finire con il rigore di Lucio,che venne espulso,dopo che Huntelaar gli tirò addosso da un metro una bomba con il brasiliano che addirittura si gira d’istinto…..dai,per cortesia,ci mancavano anche i fischi a senso unico per mezz’ora per giustificare una partita così stradominata sotto tutti gli aspetti.
      E poi mi si viene a parlare di obiettività.

      E che cazzo.

      1. Diavolo1990

        Ecco
        Snejider espulso per applauso è una delle mistificazioni Mourinhane.
        Snejider fu espulso perché prima dell’applauso dissè tre volte “Fuck off” all’arbitro.
        L’arbitro lo graziò e fece finta di non vedere. Poi ci fu l’applauso e tornò indietro.
        Si parla di un rigore di Lucio (che si poteva dare) che non avrebbe cambiato NULLA in quel momento della gara e non del bagher di maicon sull’1-0
        Questo è Mourinho, signori.

        1. I fuck off non li ha visti nessuno ancora,dato che l’unico replay a disposizione è quello dell’applauso non si capisce da dove saltino fuori questi 3 vaffanculo. In ogni caso le uniche dichiarazioni di Mourinho in relazione a quella partita furono nell’immediata conferenza stampa post partita dove fece quella battuta sul rigore e su Ronaldinho.
          Se si vuole parlare di Mourinho si parli di Inter – Sampdoria,non di quel Inter – Milan.

          Il rigore di Lucio non può essere dato per concetto data la distanza del tiro e il movimento a girarsi con il corpo all’indietro del brasiliano;ma è soprattutto la distanza tra i due a far sì che il rigore sia assurdo.

          Ci andrei cauto a dire che non contava nulla: il rigore fu dato poco prima del 90esimo e poteva portare il Milan sul 2-1 con l’Inter in 9 e 5 minuti di recupero. Abbiamo visto squadre che hanno preso 3 gol in sei minuti in parità numerica,per cui ci sta che una squadra in doppia inferiorità numerica possa subire un gol in 5 minuti…

          Questa è la Storia,signori.

        2. Diavolo1990

          Eh no matto
          Quell’Inter – Milan lo si è fatto passare per un complotto contro l’inter.
          Se tale complotto fosse realmente esistito il guardalinee non avrebbe esitato un attimo ad alzare la bandierina sullo 0-1 alla Seedorf e a dare il rigore.
          Si è pianto per un arbitraggio pessimo. Si è dimenticato il rigore netto non dato e il fatto cne il sig. Snejider in ogni derby protesta platealmente (è ancora a Pechino a piangere in campo, probabilmnte)
          Lo si è fatto passare per un complotto quando ci sono stati fischi anche contro il Milan.

  4. Non si può non iniziare dicendo ‘ SCANDALO A FIRENZE’. E’ assurdo e vergognoso che alle soglie del 2012 le partite possano ancora essere condizionate in questo modo. Ieri abbiamo assistito a delle prove arbitrali pesantemente insufficienti e che hanno condizionato i risultati. Andiamo per ordine, h18.54 San Siro partita Inter –Cagliari risultato 0-0, cross di Alvarez sponda di Pazzini, stop di Thiago Motta con il braccio e in fuorigioco di almeno un metro, l’italo-brasiliano conclude in rete e per la terna (Damato, De Pinto e Barbirati) è tutto regolare. La partità terminerà 2-1 a favore dei nerazzurri rendendo l’errore ancora più determinante. Primo errore da matita rossa ma è solo il preludio a ciò che sta per accadere! H21.52, San Paolo di Napoli, Hamsik serve un pallone d’oro per Maggio, passaggio a Cavani che appoggia in rete da due passi, Nicoletti ha la bandierina alzata e Rizzoli annulla una rete validissima. La partita terminerà 0-0. Ma come cantava Ligabue ‘il meglio deve ancora venire’! Stadio Artemio Franchi di Firenze, Fiorentina-Milan, passano solo 7’ minuti e Behrami intercetta di mano, con un intervento decisamente scomposto, un cross su cui si stava avventando Ibra, il rigore sarebbe netto ma Mazzoleni non è di questo avviso. E’ solo l’inizio, minuto 14’, cross di Aquilani sponda di Ibrahimovic e gol di Seedorf, tutti esultano ma inspiegabilmente il guardalinee (Di Fiore) annulla per un fuorigioco dell’olandese assolutamente inventato. Sembra già abbastanza ma manca ancora la perla finale, 90’ Nastasic trattiene, in area di rigore, ingenuamente ma in maniera evidente Pato, impedendogli di raggiungere il pallone, terzo errore gravissimo della terna arbitrale che lascia continuare come se nulla fosse! Di solito evitiamo di parlare di errori arbitrali, evitando di enfatizzare un clima che è sempre teso e infuocato dopo calciopoli ma gli errori di ieri sera, in tre match importantissimi, sono veramente troppo. Credo che la Federazione debba in qualche modo dare delle spiegazioni, nessuno parla di complotti o arbitraggi volutamente di parte ma gli errori sono macroscopici, numerosi e per di più tutti decisivi per il risultato. Il calcio è uno sport e l’errore arbitrale è una componente del gioco ma è altrettanto evidente che quando attorno ad un mondo girino centinaia di milioni di euro l’attenzione e la tutela degli interessi dei partecipanti debba essere notevole. Ieri è stata una giornata molto negativa per gli arbitri, speriamo che vengano presi provvedimenti e vengano cercate soluzioni per una situazione che sta diventando insostenibile. Gli errori di domenica in domenica aumentano e diventano sempre più gravi, peggio di ieri sarà difficile fare e allora guardiamo con fiducia al futuro, consapevoli che al Milan mancano 2pt conquistati sul campo. Bravi ragazzi, ottima partita ieri sera, ora concentriamoci sul Barcellona e non pensiamo ai torti subiti!
    FONTE: Milan network

  5. Michele Bufalino 21 Novembre 2011 at 10:31

    adesso la strada è in discesa. Non mi fossilizzo sugli episodi, dobbiamo essere più cinici. Intanto inizia il mal di pancia Pre-Barcelona..

  6. Diavolo1990

    Mp per tutti i redattori

  7. Quando però due anni fa Kroldrup segnò il 2-2 in Fiorentina – Inter,partita che poteva costare lo scudetto, E IL GUARDALINEE AYROLDI ESULTO’, tutta l’Italia non interista si allineò dietro il commento dell’ex designatore Casarin (…………………………………………………) il quale ebbe il coraggio di parlare di ESULTANZA PER LA BELLA PROVA DELLA TERNA ARBITRALE (!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!) ………………………………………………………………………………………………………………….. per cui,per cortesia, meglio tacere.

    Siccome per il tifosotto medio italiano dietro ogni torto o favore c’è malafede e l’unica cosa che conta è tirare acqua al proprio mulino (e nessuno di noi fa eccezione quando gli girano le balle),lasciamo le cose come stanno,tanto quella che manca è l’onestà intellettuale.
    Nel post Fiorentina – Milan Delio Rossi ha parlato di decisioni arbitrali che non hanno condizionato il risultato. Nel post Inter – Napoli Mazzarri ha avuto il coraggio di dire che il rigore su Maggio era netto. Solo pochi,ieri,hanno avuto l’onestà intellettuale di riconoscere che il guardalinee di Inter – Cagliari è impallato da SETTE GIOCATORI e che quindi non poteva fisicamente vedere il tocco di Pazzini visto che nel momento in cui Alvarez batteva la punizione Motta era in posizione regolare,a meno che il guardalinee non fosse dotato di raggi x. Conte si è lamentato degli arbitri alla prima giornata dopo aver vinto per 4-1. L’anno scorso,ALLA SECONDA D’ANDATA,il Milan sul sito ufficiale,ha postato il più ridicolo comunicato di tutti i tempi in versione bilingue ricordando il principio dell’ in doubt no flag,una delle cose più ridicole e patetiche che si siano mai viste.
    Nel 2009 l’Inter vince il campionato con 5 rigori a favore,con tuta l’Italia che si eleva a protesta per il rigore di Inter – Roma mentre rimane in silenzio di fronte al QUATTORDICESIMO rigore che viene assegnato al Milan alla 33esima in occasione di Milan – Palermo.
    I piangina giallorossi fanno storia a sè.
    I miei stessi compagni di tifo interisti hanno la memoria a seconda di quello che gli fa comodo,l’obiettività è un optional raro di cui siamo dotati in pochi.
    Dei gobbi neanche parlo perchè fosse per me raderei al suolo Torino.

    Questo è lo status quo arbitrale in Italia: l’essere convinti che in un modo o nell’altro ci sia malafede e che quindi dietro un torto o favore arbitrale ci sia lo zampino di qualcuno…..benissimo,se siete convinti di questo,non capisco perchè non vi dedichiate al curling.

    1. Diavolo1990

      Ecco matto appunto. Alla seconda d’andata. Poi infatti hanno smesso – almeno per un po’ di tempo. E in quel comunicato non c’era nulla di ridicolo, semplicemente un modo più signorile degli show del sig. Mazzarri

      Il problema non è la terna arbitrale. Il problema è che se non fai casino ti fischiano contro perchè sanno di rischiare “meno” mediaticamente.

      Ecco per esempio Mourinho all’Inter protestava non solo quando l’arbitro gli fischiava contro ma anche quando non gli dava nulla a loro favore. Vedi Inter-Samp o il derby. In quello stesso scudetto l’Inter segnò a roma con 3 uomini in offside ma venne dimenticata presto la cosa, ad esempio

      1. Venne dimenticata perchè l’Inter perse quella partita. Nel derby dello 0-4 ancora non si è capito perchè Gattuso non fu espulso in occasione del rigore su Eto’o;siccome però l’Inter vinse,la cosa non ebbe alcuna rilevanza,tant’è che il Milan restò in 10 lo stesso.
        La gente cambia la propria opinione in base al risultato: se favorevole dimentica,se sfavorevole accusa.

        Lo ripeto per la milionesima volta: è un problema di mentalità.
        Vedrai che il prossimo favore che il Milan riceverà non verrà giudicato come una cosa a se,ma sarà AUTOMATICAMENTE una compensazione per quanto accaduto a Firenze.

        È questa la tara culturale mefitica che inquina il nostro calcio.

        1. Diavolo1990

          Se non ci sono arbitri all’altezza è così.
          Ad ogni modo sto ancora aspettando qualche compensazione.
          Ma ripeto, ci sta lo sbagliare – non il fischiare su 4 occasioni 4 volte contro.

  8. Diavolo1990

    Milan – Barça arbitra stark

  9. mi sembra che con questo arbitro tedesco abbiamo brutti precedenti o sbaglio ?

    1. Diavolo1990

      MILANO – Il direttore di gara bavarese non ha mai diretto il Milan in Champions League. I rossoneri lo hanno incontrato in amichevole, nel 1999, Bayern-Milan 2-3, e tre anni più tardi in Coppa Uefa quando proprio il Milan eliminò il Roda in Coppa Uefa ai calci di rigore.

      Con il Barcellona, invece, i precedenti di Wolfgang Stark in Champions League sono cinque: 2 vittorie e 3 pareggi, il bilancio per i blaugrana.

  10. È un buon arbitro,forse un po’ troppo severo se gli parte il nervetto.

    Più di un mio amico milanista sarà allo stadio. Volevo andarci anch’io: maglia dell’Inter e sciarpa del Real: matto vs. San Siro!!!!!!!!!!!!!!!!!! :mrgreen:

    Credo e spero che sia una partita spettacolare. Vi percepisco preoccupati.
    Perchè? È una partita da tripla.
    Sicuramente per DNA sarà la partita emblema del valore di Allegri: se il Milan perde non oso immaginare i commenti.
    Chi di voi va allo stadio?

    1. Diavolo1990

      So che ci va LPF. Forse bubu (in questo caso si parte da 0-4)

      1. Tu non vai???? Bah….sono queste le partite che vale la pena di vedere!

        Povero bubu,ormai è stato classificato come Giona di turno.

        Leggo ora che non è stato convocato neanche Iniesta per cui le chance aumentano! Scommetto il mio solito euro che DNA sarà immerso in un miliardo di elucubrazioni tattiche relative alle differenze tra Iniesta e Fabregas nel centrocampo blaugrana,differenze che ovviamente è inutile sperare che Allegri colga!!! Sono curioso di leggere il prepartita!!!

        Devo pensarci bene sul pronostico…..mi sbilancio: 2-1 Milan!

        1. Diavolo1990

          Matto non ho nemmeno la tessera… per adesso vado quando… mi mandano 😀

  11. Diavolo1990

    Matto sarà anche da tripla ma il milan vincente in casa quotato a 4.60 non l’avevo ancora visto, nemmeno col Real Madrid l’anno scorso

    1. Eh beh,se hai coscienza dell’avversario….tutto sommato non è assurdo,ci può stare!

      Giocati il Milan vincente allora!

Comments are closed.