E’ solo la ventiduesima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi, il più importante trofeo estivo dello stivale, eppure il derby d’Italia numero 262 tra Milan e Juventus, derby che torna a sapere di scudetto con il Milan campione d’Italia e la Juventus ampiamente rimaneggiata, uscita bene dal trofeo Tim e forse con le carte in regola per ritornare ad essere competitiva ai vertici riempiendo così il vuoto sportivo venutosi a creare nel 2006. A proposito del 2006 abbiamo avuto una stucchevole polemica in settimana creata come sempre da Massimo “bimbo” Moratti che ricorda come a giudicare l’Inter debbano essere gli organi competenti: a noi risulta che il procuratore federale lo sia e che Moratti debba rispondere dell’articolo 6. Ha provato a fare il fenomeno sull’Espresso anche Marco Travaglio, di dubbia fede Juventina, dimostrando di non saperne, perlomeno di calcio. Sullo scudetto assegnato all’Inter terza (e non seconda, secondo era il Milan) classificata nel 2006, l’ormai celebre scudetto dei prescritti paragonato ai trofei del quinquennio 94-98 della Juventus. Tra quei trofei e lo scudetto di cartone vi è però una sostanziale differenza: erano vinti tutti sul campo. Nessuno qui è andato a chiedere la revoca degli scudetti e della Champions League vinti, grazie al vantaggio illecitamente ottenuto da calciopoli, dalla società nerazzurra. C’è poi un secondo fatto: la Juventus non ha rinunciato ad alcuna prescrizione sportiva, essendo stata assolta nell’ultimo grado di giudizio possibile al TAS di Losanna. La prescrizione di fatti accertati dalla Cassazione con la sentenza del Marzo 2006 infatti avrebbero colpito solamente i dirigenti a livello penale e non avrebbero potuto avere ripercussione alcuna nella revoca dei trofei in ambito sportivo. Il processo sportivo non sarebbe quindi mai potuto nuovamente avvenire.

SPUNTATI – Abbiati; Abate, Nesta, Bonera, Taiwo; Gattuso, Ambrosini, Seedorf; Boateng, Emanuelson; Cassano. La formazione la annuncia direttamente Allegri in conferenza stampa. Per il Barese che rientra nel progetto e che non dovrebbe essere ceduto è l’ennesima chance di confermare quanto visto (con gol) a Malmoe e nel trofeo Tim. A proposito di trofeo Tim, non sarà molto diversa la formazione che ha perso di misura dando comunque buoni segnali: quelli che per battere le nostre riserve i loro titolari si sono dovuti impegnare e vincere con gol all’ultimo minuto o di carambola. Dalla prossima settimana torneranno dalle vacanze posticipate i Brasiliani, per essere a disposizione per Cagliari come da programma. Formazione quindi rimaneggiata anche magari in vista di quella tradizione sfavorevole per il vincitore del trofeo. Ci si aspettava un annuncio di un colpo di mercato che probabilmente sarà rimandato al 31 o nei giorni vicini e su cui ho tutta la fiduca nella società. L’anno scorso si affrontava questa partita con Huntelaar e Borriello ed era l’ultimo tentativo, fallito, di vincere una amichevole estiva in una estate cominciata addirittura perdendo lo scrimmage contro il Varese. E invece poi è finita come tutti sappiamo.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.