E’ solo la ventiduesima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi, il più importante trofeo estivo dello stivale, eppure il derby d’Italia numero 262 tra Milan e Juventus, derby che torna a sapere di scudetto con il Milan campione d’Italia e la Juventus ampiamente rimaneggiata, uscita bene dal trofeo Tim e forse con le carte in regola per ritornare ad essere competitiva ai vertici riempiendo così il vuoto sportivo venutosi a creare nel 2006. A proposito del 2006 abbiamo avuto una stucchevole polemica in settimana creata come sempre da Massimo “bimbo” Moratti che ricorda come a giudicare l’Inter debbano essere gli organi competenti: a noi risulta che il procuratore federale lo sia e che Moratti debba rispondere dell’articolo 6. Ha provato a fare il fenomeno sull’Espresso anche Marco Travaglio, di dubbia fede Juventina, dimostrando di non saperne, perlomeno di calcio. Sullo scudetto assegnato all’Inter terza (e non seconda, secondo era il Milan) classificata nel 2006, l’ormai celebre scudetto dei prescritti paragonato ai trofei del quinquennio 94-98 della Juventus. Tra quei trofei e lo scudetto di cartone vi è però una sostanziale differenza: erano vinti tutti sul campo. Nessuno qui è andato a chiedere la revoca degli scudetti e della Champions League vinti, grazie al vantaggio illecitamente ottenuto da calciopoli, dalla società nerazzurra. C’è poi un secondo fatto: la Juventus non ha rinunciato ad alcuna prescrizione sportiva, essendo stata assolta nell’ultimo grado di giudizio possibile al TAS di Losanna. La prescrizione di fatti accertati dalla Cassazione con la sentenza del Marzo 2006 infatti avrebbero colpito solamente i dirigenti a livello penale e non avrebbero potuto avere ripercussione alcuna nella revoca dei trofei in ambito sportivo. Il processo sportivo non sarebbe quindi mai potuto nuovamente avvenire.

SPUNTATI – Abbiati; Abate, Nesta, Bonera, Taiwo; Gattuso, Ambrosini, Seedorf; Boateng, Emanuelson; Cassano. La formazione la annuncia direttamente Allegri in conferenza stampa. Per il Barese che rientra nel progetto e che non dovrebbe essere ceduto è l’ennesima chance di confermare quanto visto (con gol) a Malmoe e nel trofeo Tim. A proposito di trofeo Tim, non sarà molto diversa la formazione che ha perso di misura dando comunque buoni segnali: quelli che per battere le nostre riserve i loro titolari si sono dovuti impegnare e vincere con gol all’ultimo minuto o di carambola. Dalla prossima settimana torneranno dalle vacanze posticipate i Brasiliani, per essere a disposizione per Cagliari come da programma. Formazione quindi rimaneggiata anche magari in vista di quella tradizione sfavorevole per il vincitore del trofeo. Ci si aspettava un annuncio di un colpo di mercato che probabilmente sarà rimandato al 31 o nei giorni vicini e su cui ho tutta la fiduca nella società. L’anno scorso si affrontava questa partita con Huntelaar e Borriello ed era l’ultimo tentativo, fallito, di vincere una amichevole estiva in una estate cominciata addirittura perdendo lo scrimmage contro il Varese. E invece poi è finita come tutti sappiamo.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

34 Comments

  1. Prove di scudetto? Non credo assolutamente!!!

    Se non arriva qualcuno non so se possiamo ripetere l’impresa dell’anno scorso!

    L’Inter con la partenza di Eto’ò sembra indebolirsi, ma lo sembrava anche 2 anni fa con la partenza di Ibra.

    La Juve non la ritengo ancora da scudetto, manca ancora qualcosina, poi possono trovare sempre un’am
    Spero di essere smentito in settimana con due “nostri” grossi acquisti!algama nello spogliatoio da far fare loro la “grande impresa”.

    Ad oggi, considerando che all’Inter arriverà per forza qualcuno e se come sembra Milito con Gasperini sembra rinato, anzi guarito, la considero la principale candidata…

  2. Diavolino, a dire il vero i miei motivi li avevo spiegati. Poi sta a voi accettarli o scegliere di ricamarci sopra. A me fottesega, soprattutto a mesi di distanza.

    E comunque io quando sono in vacanza, non sto in camera la sera a pensare a te o ai blog. Stasera, vatti a bere una birra e provaci con qualche fighetta.

  3. fabregas11 - Robinhood 21 Agosto 2011 at 10:37

    aquilani al milan!

    onoriamo questo trofeo già solo per il nome che porta!!!

  4. ora ci mettiamo a difendere la Juve?!

    ma che se ne andassero a fare in culo

    quelli rubavano che era un piacere

    in modo aperto, senza pudore

    e poi io questa “l`hanno vinto sul campo” non l`ho mai capita

    vero, sul campo, ma aiutati da fuori dal campo

    o vuoi dirmi che non erano dopati ma, poverini,qualcuno li accusava ingiustamente?

    quelli sono diventati meno antipatici perche` ormai non vincono piu` un cazzo

    ma non dimentichiamoci di una societa` di merda, di ladri

    ecchecazzo

  5. Concordo con Piscinin.
    I gobbacci hanno vinto poco sul campo e chi si ricorda degli anni 70/80, lo sa benissimo!
    otelma, pur di dare contro alle merde prescritte, venderebbe “per tremila lire, sua madre ad un nano!” (cit)

  6. In quanto alla “

    entiduesima edizione del Trofeo Luigi Berlusconi, il più importante trofeo estivo dello stivale

    Ce lo sbattiamo sui coglioni, che lo vincano pure i gobbi 0 a 3!

    Giusto per:

    onoriamo questo trofeo già solo per il nome che porta!!!

  7. Primo:

    La polemica non l’ha innescata Moratti,ma Della Valle,corroborata successivamente dal duo Agnelli-Elkan,e che ha fare polemica e a chiedere chiarimenti sia l’autore di questa “conversazione”:

    22 Maggio 2005: la Fiorentina pareggia 1-1 con la Lazio e l’arbitro Rosetti non vede un fallo di mano in area di Zauri. Decisiva l’ultima giornata: Mazzini e Bergamo mandano l’arbitro più affidabile: De Santis.

    Mazzini: ”Se retrocedono succede un casino…”
    Della Valle: ”Mi raccomando…”
    Moggi: ”Ci pensiamo noi a salvarti, se lottiamo ce la facciamo”.
    Bergamo: ”Massimo, (De Santis) è tutto a posto?”
    De Santis: ”Ho parlato con i guardalinee gli ho spiegato un po’ velatamente le cose, ci mettiamo in mezzo noi”.
    Bergamo: ”L’importante è che tu vinca”.

    La Fiorentina batte il Brescia 3-0 e il Lecce ferma il Parma sul 3-3.

    Mazzini: ”I cavalli boni vengono sempre fori. Le nostre pedine funzionano sempre, l’operazione chirurgica è stata perfetta”.
    Della Valle: ”Certi errori non li faremo più”.

    fa davvero molto,molto ridere.
    Ma se vuole il tavolo delle 4 chiacchiere non c’è problema: noi interisti saremmo felicissimi di ridiscutere almeno 15 anni del nostro calcio fatto di doping,di FALLI DI CONFUSIONE,di bandierine che con una squadra come il Milan devono stare giù,di guardalinee che affermano che :”l’importante è che gli facciamo il culo a sti interisti”,di espulsioni e ammonizioni pilotate,di SIM svizzere date agli arbitri “con cui parlare di calciomercato” (Moggi’s cit.) -(……………………………………..) e compagnia bella.Anzi,NON NE VEDIAMO L’ORA.

    Secondo:

    Moratti non deve rispondere dell’articolo 6,ma dell’articolo 1,cioè non di illecito sportivo del quale è “accusato” Facchetti che,in quanto deceduto,non può difendersi a meno che non conosca anche lui,come la divinità di Arcore,il segreto per tornare dal mondo dei morti. Nella sua relazione Palazzi dice testualmente:

    “«(….) Alla luce dei principi posti dalla decisione della CAF (CU 1\C del 14 luglio 2006), va rilevato che anche la condotta dell’attuale Presidente dell’INTERNAZIONALE appare presentare profili di rilievo disciplinare, anche se di gravità decisamente inferiore rispetto a quella sopra esaminata dell’allora Presidente”

    facendo riferimento ad una telefonata di Bergamo a Moratti e non viceversa (!!!!!!!) in cui si parla di incontrarsi a cena a Livorno! (roba da serie B immediata per l’Inter -ricordiamoci che prima del 2006 non era proibito parlare con i designatori,per cui l’unica cosa che conta è il contenuto delle telefonate,non che le telefonate esistano in quanto tali. Palazzi conclude con:

    Ne consegue che la condotta del tesserato in esame, in considerazione dei temi trattati con il designatore e della frequenza dei contatti intercorsi, appare in violazione dell’art. 1 CGS vigente all’epoca dei fatti, sotto i molteplici profili indicati».

    Per cui niente articolo 6.

    Terzo:

    Complimenti per la lettura dell’editoriale di Mauro Suma,ma qui,come per il direttore di Milan Channel,le nozioni di diritto latitano. Palazzi non è un organo competente a giudicare,ma un procuratore,cioè rappresenta l’accusa in un processo sportivo. È IL TRIBUNALE CHE EMETTE LE SENTENZE,NON IL PROCURATORE. Quella di Palazzi è una pura e semplice relazione che rappresenta il punto di vista dell’accusa in un ipotetico dibattimento e non è dunque automaticamente sinonimo di colpevolezza e/o condanna. Così non fosse non saremmo in uno Stato di diritto e ce l’avremmo tutti nel culo. Pregasi,oltre alle lezioni sul Java e sulla legge di Moore,di approfondire qualche nozione basilare di giurisprudenza.

    Quarto:

    Nessuno ha mai disconosciuto la forza della Juventus sul campo. Peccato,come ha detto piscinin,che il campo non sia scindibile da quello che accade all’esterno se appunto il sistema esterno ti tutela da qualsiasi possibile inconveniente. Ne basta un esempio chiarificatore: mettiamo che io sia Fabio Cannavaro e che mi trovi in cmpo che neso,per un Lazio – Juventus. Faccio un fallo da iniezione letale con cui rompo la gamba letteralmente al mio avversario e vedo che NON VENGO NEANCHE AMMONITO……vuol dire che posso fare quello che voglio IN CAMPO perchè tutelato da fuori. E lo stesso dicasi per la concessione di calci di rigore,cartellini e fuorigioco:in sostanza,l’indiscutibile forza di quella squadra era tutelata dall’esterno da un sistema che la rendeva impermeabile a qualsiasi fisiologica debolezza. Uno status quo che non poteva essere ribaltato diversamente. Si pensi a Juventus – Milan del 18 Dicembre 2004 se si vuole una conferma di quanto appena sostenuto.

    Quinto.

    La citazione a Travaglio è decisamente fuori luogo e fuori bersaglio perchè,come sempre ti capita,non centra nè il contesto nè il succo del discorso. Prima del 18 Luglio Abete se ne uscì con la famosa frase: “l’etica non si prescrive” e Agnelli disse: “il palmarès non va in presrizione”.
    Se dunque etica e palmarès non si prescrivono,non vuol dire assolutamente nulla che sul quadriennio 94-98 non possa essere riaperto un processo sportivo perchè,con sentenza della Cassazione del 2007,l’illecito è già stato giudicato e ritenuto tale,sentenza che aggravò non solo la posizione di Agricola,ma anche quella di Giraudo inizialmente assolto.
    Solo la prescrizione salvò la Juve da CONDANNA CERTA in quanto il reato fu ritenuto tale ergo,anche se nessun processo sportivo poteva essere riaperto,è chiaro che alla luce di quella sentenza (ecco il senso dell’intervento di Travaglio),le frasi di Abete e Agnelli su etica e palamrès che non vanno in prescrizione risultano del tutto contraddittorie e prive di senso non avendo la Società Juventus nessun titolo morale per ironizzare sul concetto di prescrizione.
    Totalmente dunque sensza senso il riferimento successivo all’Inter e ad una possibile revoca di qualsiasi titolo semplicemente perchè l’Inter non ha subìto,a differenza della Juventus (e si badi che non sto parlando di Calciopoli ma mi riferisco al quadriennio 94-98),nessun procedimento di natura penale o sportiva! Insomma,è stata detta una stronzata.

    Conclusione.

    Se si vuole dunque continuare questo teatrino dell’anti-interismo esasperato alla n lo si faccia pure,ci mancherebbe anche altro. Passare l’esistenza a dirsi Inter merda,Milan merda è evidentemente fonte di gioia e soddisfazione per molti e costituisce l’essenza di un blog.
    Qualora invece si decida di passare di livello fornendo temi per il dibattito,si prega di farlo senza sparare puttanate e con cognizione di causa,specialmente se ci ci riferisce a relazioni di Procuratori federali spacciandole per sentenze,specialmente se poi queste relazioni aggravano la posizione dei dirigenti,ad esempio di Milan e Juventus (………………) precedentemente coinvolti,per poi essere concluse con…..UNA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE!!!!!!

    Esaurito il solito pistolotto resta da dire che se non facesse ridere ci sarebbe davvero da piangere.

  8. Diavolo1990

    – l’inter ha perso 17 anni a fila lo scudo perchè era SCARSA
    – lo scudetto 2006 al massimo la juve l’ha rubato al milan
    – l’inter era tutelata almeno quanto il milan e non di più e in calciopoli l’ha passata liscia
    senza l’accettazione incondizionata da parte di un tifoso neroblu di questi tre ELEMENTARI ED EVIDENTI asserti un dibattito non si può cominciare nemmeno.

  9. A parte che non mi sembra che l’uomo di Arcore conosca il segreto per tornare dal mondo dei morti, ma quando toccherà a lui, l’avrà nel culo esattamente come tutti gli altri.
    moratto dovrebbe rispondere “solo” di violazione dell’articolo 1, perchè il presidente a quei tempi era facchetti, al quale è stato contestato, come dici, l’articolo 6.
    Ma quel che conta, è che, volente o nolente, l’inter era coinvolta, come tutte le altre (gobbi, Milan …….).
    Tutti hanno in qualche modo pagato. Voi invece, prescritti!
    Sono inutili tutte le altre battutine!

  10. Diavolo1990

    zullida
    l’inter è inferiore sicuramente a noi. forse anche ai gobbi

    l’inter non ha titolo per reclamare lo scudetto 98 in cui gioco’ con recoba comunitario
    matto per quanto riguarda la prescrizione il processo si era esaurito. ovvero se trovassero ora che berlusconi nel 2005 chiamava i designatori il processo alla societa’ milan ha già avuto l’ultimo grado di giudizio. al massimo si salvano i tesserati a livello penale con la prescrizione non i trofei.

  11. Diavolo1990

    no sadyq ma il bello e’ che tutte le societa’ deferite sono state poi condannate ergo palazzi non deferisce a caso. o si fanno giudicare o sono moralmente colpevoli. facce come il culo

  12. Soprattutto col discorso che, nonostante fossero anche loro coinvolti, come tutti gli altri che sono stati giudicati ed hanno pagato, loro ne hanno tratto giovamento!

  13. Diavolo1990

    ah aggiungo che io alla sera preferisco uscire quando mi pare. quelli che escono “tanto per” mai li capirò. e il fatto che curo spesso il blog è perchè da sempre quando faccio le cose mi piace farle bene

    matto stando ai soli deferimenti la “scala” è juve – inter – milan
    ora come poteva questa essere stravolta nel giudizio?

  14. Diavolo1990

    ma infatti quei trofei della juve sono più paragonabili agli scudi 07/10 e alla champions che allo scudo 06 sadyq

  15. al massimo si salvano i tesserati a livello penale con la prescrizione non i trofei.

    Così ragionando tutto quello vinto dalla Juve nel quadriennio 94 – 98 non avrebbe valore e andrebbe revocato!!!!!!

    Ancora con sta storia di Recoba comunitario!!!! La vicenda passaporti è già stat giudicata nel 2001 (siete stati coinvolti anche voi se non lo ricordate,con ammenda alla Società e squalifica a Dida!) e in quel contesto sia il tesserato che il dirigente hanno già subito sanzioni!!! Oltretutto è di poco tempo fa l’ammissione di Baldini a testimonianza della buonafede di Oriali cosa che ovviamente i media si sono ben guardati dal riportare!!!!!

    La “colpevolezza morale” non esiste!!!!! Moratti,in un ipotetico processo sportivo,dovrebbe rispondere dell’articolo 1 per delle telefonate sue e non di Facchetti dalle quali non emerge nulla!!!
    Il tutto senza dimenticare che lo stesso Procuratore ha chiuso la sua relazione con una richiesta di archiviazione!!!!

    Ma per cortesia,ma lasciate perdere che fate più bella figura!!!!!

    Non solo vi hanno già giudicato colpevoli senz’ombra di dubbio,ma continuano anche a sbattervi porte in faccia ad ogni continua richiesta non di giustizia,ma di vendetta! Se noi abbiamo la faccia come il culo non vedo con che coraggio vi guardiate allo specchio la mattina!

    Il tutto senza dimenticare che avete fatto la serie A a -8 senza perdere un giocatore!!!!
    Ma dai.ma basta!!!!! Ripeto,fate più bella figura se ve la mettete via!

  16. Diavolo1990

    ah a proposito. la famosa bandierina doveva stare giù a siena se si fosse giocato pulito e non c’è stata.e dopo aver detto che doveva stare giù contro il chievo non c’è stata lo stesso. pensa al 544 e la bandierina sapete dove dovete mettervela no?
    38 Punti per una lamentela arbitrale al milan. questo è lo scandalo di calciopoli

  17. Oppure va bene,facciamo che vi vengo incontro:

    Voglio che Moratti rinuncia alla prescrizione e che si sieda al tavolo con Della Valle ma ad una condizione:che non si parli,visto che l’etica e i palmarès non vanno in prescrizione,(citazione cult),che si ridiscutano almeno e sottolineo almeno,15 anni di calcio italiano dagli anni 90 in poi.

    Se Della Valle vuole chiarezza e giustizia la vogliono anche tutti quei tifosi che allo stadio,in casa o in trasferta,impiegando soldi e tempo,andavano a vedere con passione e speranza,delle partite che qualcuno aveva già deciso prima come dovevano andare a finire.

    Della Valle ignora quanto bisogno di chiarezza abbia il sottoscritto.

  18. Diavolo1990

    noi ci guardiamo allo specchio come chi ha pagato tutto e ha vinto meno di quello che avrebbe vinto se tutti avessero giocato pulito.
    art 1 a moratti? diretta all’inter quindi più di un 1 oggettivo e (scandalosa) a a -8
    ah per la cronaca a napoli galliani è stato archiviato. colpevoli sta minchia. voi fatevi giudicare invece o smettetela di fare gli onesti e fate quelli che l’han passata liscia
    aggiungo che peraltro il famoso vuoto normativo della uefa vi permette di fare la prossima cl. ma ovviamente questo non lo dice nessuno no?

  19. Tu non sei quello della colpevolezza “morale”??

    Allora fottesega la partita con il Chievo.

    La bandierina che deve stare giù è una richiesta che non si ha da fare perchè MORALMENTE scorretta.

    Moralmente colpevoli.
    Facce come il culo.

    Chi di bandierina ferisce,di bandierina perisce. I am sorry.

  20. Diavolo1990

    15 anni di calcio italiano? e in base a cosa?
    eravate scarsi. fattene una ragione
    i titoli di quegli anni sono puliti
    è il titolo 2006 che non è come gli altri
    solo i gonzi veri, vocabolo che vi piace tanto, pensano che non abbiate vinto nulla perchè vittime del sistema

  21. Diavolo1990

    la stessa richiesta che impunemente fece moratti dopo inter sampdoria 2010.
    il milan chiedeva parità di trattamento. e per questo è stato punito. riflettete

  22. Dal 90 ad oggi, il Milan in italia ha vonto molto meno dei prescritti: si, io sono d’accordo ad una revisione generale!

  23. Non è un vuoto normativo testina! :

    Questo è quanto detto dalla Uefa!:

    AC Milan admitted to UEFA Champions League

    UEFA Emergency Panel admits AC Milan to UCL Third qualifying round

    Having examined the request of the Italian Football Association (FIGC) to register AC Milan for the UEFA Champions League 2006/07, the submissions of the Chief Disciplinary Inspector of UEFA, and the statements of AC Milan and the FIGC, the UEFA Emergency Panel has today admitted AC Milan to participate in the Third qualifying round of the 2006/07 UEFA Champions League. As a result, the Italian club plays the two legs of the competition’s third qualifying round as drawn on 28 July 2006 in Nyon.

    The UEFA Emergency Panel, being competent to decide on this matter, came to the conclusion that it had no choice but to admit AC Milan for the UEFA club competitions 2006/07 for formal reasons because of an insufficient legal basis in the regulations which would allow not admitting AC Milan under the specific circumstances.

    The UEFA Emergency Panel made a clear statement to the club that “this admission is far from being given with the utmost conviction. AC Milan takes the advantage of the fact that UEFA lacks of legal grounds to refuse the club’s admission. In this respect, AC Milan is here with informed that the necessary adaptations will be made to the Regulations concerned. The UEFA Emergency Panel is deeply concerned that AC Milan has created the impression of being involved in the improper influencing of the regular course of matches in the Italian football championship.”

    From the statement of AC Milan the Panel concluded that “the club has obviously not yet properly perceived the troubles it is in and the damage it already caused to European Football. UEFA and the club’s opponents will observe with the utmost attention the future attitude of AC Milan around UEFA club competition fixtures. UEFA will not hesitate to intervene severely, should AC Milan be involved in any activities aiming to arrange improperly the outcome of a match.”

    Traduzione:

    Traduzione – A causa di una falla nella norma giuridica, l’Emergency Panel UEFA non ha avuto altra scelta se non quella di ammettere per motivi formali il Milan alla Champions League 2006/07. L’Emergency Panel UEFA ha rilasciato al club una dichiarazione chiara “questa ammissione è ben lungi dall’essere data con la massima convinzione. AC Milan sfrutta il fatto che alla UEFA manchino le basi legali per rifiutare l’ammissione del club. A questo proposito, il Milan è informato che d’ora in poi saranno apportate al regolamento in questione le opportune modifiche. L’Emergency Panel UEFA è profondamente preoccupata del fatto che il Milan abbia influenzato impropriamente il regolare svolgimento delle partite del campionato di calcio italiano“. Dalla dichiarazione del Milan il gruppo ha concluso che “il club ha, ovviamente, non ancora adeguatamente compreso le difficoltà in cui si trova e il danno che ha causato al calcio europeo. L’UEFA e gli avversari del club osserveranno con la massima attenzione il futuro atteggiamento del Milan in tutte le competizioni per club UEFA. La UEFA non esiterà a intervenire severamente qualora venisse stabilito che il Milan sia coinvolto in attività volte a organizzare in modo improprio il risultato di una partita“.

    Quello della Uefa non è un vuoto normativo,ma:

    in base all’art. 2/04 comma G dello statuto Champions non possono essere iscritte squadre che siano o siano state coinvolte in aggiustamenti di gare nazionali o internazionali”

    per vicende dal 2007 in poi e senza la possibilità di retroattvità,cioè non vale se vieni giudicato per fatti antecedenti al 2007! Così non fosse non potreste vedere la Champions neanche con il binocolo essendo già stati coinvolti!!!

    Ti prego,quando inneschi una polemica,informati prima e leggiti bene il comunicato della Uefa! :mrgreen:

  24. Matto è inutile che continui, da prescritto e colpevole non puoi contestare nulla, devi solo avere la decenza di stare zitto.

    Tutti colpevoli, ma non tutti puniti, è questa la lezione di farsopoli, di quello che dice denti gialli ce ne fottiamo altamente il cazzo, perchè quando parla di etica e sportività e attendibile come berlusconi quando parla di giustizia e magistrati.

    Perciò, se vuoi accettare un consiglio, è inutile difendere ciò che è indifendibile.

    Per le favolette e i miti e leggende ci sono sempre la bettola buasica e la salumeria, qui le cazzate di stampo nerazzurro non sono beneaccette anche se provengono da un interista con un pò + di sale in zucca rispetto alla media

  25. Tu sei nato nel 1990 per cui qualora tu abbia cominciato a capire qualcosa di calcio,l’hai fatto intorno ai 13 anni, cioè nel 2003.
    Dunque tu non hai visto,in quanto ancora impegnato a scaccolarti,un certo tipo di calcio.

    E ti ostini,ti ostini,ti ostini,ti ostini a pensare che il discorso di Calciopoli sia un fatto esclusivo del biennio 2004-2006 che tu preferisci riassumere nella scarsezza altrui visto che quello è l’unico tipo di calcio che hai visto in vita tua.
    Inoltre ti ostini ad imputare agli altri il fatto di credere di non aver vinto prima solo a causa del sistema,cosa palesemente non corretta e riduttiva.

    Ma purtroppo è inutile perdere tempo a spiegarti cose che per ragioni anagrafiche non hai visto,che non conosci perchè non ti ci sei informato e che dunque sarebbe inutile ricordarti.

    Continua a pensarla come vuoi,attribuendo agli altri cose che non hanno mai detto nè pensato,continua a credere che il calcio sia nato nel 1986 e magari fatti spiegare da sadyq,che ha qualche primavera in più,cos’era il calcio di una volta.

  26. @sadyq

    Sai perchè tu sei d’accordo ad una revisione generale?
    Perchè tu hai visto un certo tipo di calcio. E non è una polemica Inter vs. Milan. Basta fare un giro a Roma e a Firenze e ricordargli i campionati di inizio anni 80. Ma poi si può anche tornare ancora più indietro e ripensare a Juventus – cagliari del 1970. E come non ricordare la fine degli anni 90???

    E non scendo oltre perchè sarebbe troppo pure per me. Se poi si vuole continuare a credere che il calcio si sia esaurito nel 2004-2006 ognuno lo faccia pure se si ritiene abbastanza intelligente dal farlo.
    Dopotutto,anche tra i miei compagni di tifo ci sono persone che credono che il calcio sia nato nel 2006.
    La limitatezza e l’ottusità del tifoso medio continuano a procurarmi meraviglia ogni giorno che passa.

    Che pochezza intellettuale,santo cielo!

  27. OT

    http://www.tuttomercatoweb.com/napoli/?action=read&idnet=dHV0dG9uYXBvbGkubmV0LTY2ODI5

    Far giocare questi accattoni in uno dei tempi di questo sport è un insulto al clacio stesso

    La dimensione dei ladri di scudetti è la serie C

  28. Ho scritto qualcosa nel commento 5.
    I gobbi di quegli anni erano uno schifo assoluto! Sinceramente, li ho odiati veramente e questo sentimento, non lo provo per nessuno, da adulto. Ma nei 70 ero giovane!

    Però a me basta sapere che comunque eravate anche voi coinvolti nel 2006. Punto!

  29. Altrimenti c’è sempre la possibilità di sanzionare l’Inter perchè i numeri di maglia non erano nei riquadri.

  30. Lasciando però spazio al dibattito sul livello del coinvolgimento! 🙂 Ma questo fa parte del normale scontro tra tifosi,i quali notoriamente non riescono a mettersi d’accordo sul verso di una rimessa laterale,figurarsi se mai si giungerà ad un punto di vista condiviso su Calciopoli;interisti,juventini e milanisti non si schioderanno di una virgola dalle reciproche posizioni,sacrificando così ad una malsana idea di difesa ad oltranza della propria squadra anche la logica ed il buonsenso.

    Mi ripeto:che tristezza.

    Ma per fortuna qui c’è anche gente dotata di una cosa chiamata memoria storica!

  31. Buon proseguimento di discorsi.

    Torno a combattere con Matlab.

    See you e chiedo venia per l’intrusione,non si ripeterà,torno su Bauscia a litigare sul calciomercato.

    Bye bye!

  32. Con questo caldo, ti resta anche la voglia di litigare! Hai proprio il nome giusto!

  33. Diavolo1990

    E invece toh, voi vi ostinate ai 15 anni in cui avete vinto zero.
    Delegittimando anche scudetti del Milan su cui non avete uno stralcio di prova.
    Parificando le posizioni di Milan e Juventus quando se ci sono due posizioni che vanno parificate sono proprio quelle di Milan e Inter.
    Vogliamo ridiscutere? Allora perché limitarci agli ultimi 15 anni? Perché non ridiscutere la clamorosa retrocessione del Milan per la combine più evidente della storia tra Napoli e Genoa? La monetina di Alemao? La coppa vinta col doping dal Marsiglia?
    Ho visto abbastanza per giudicare che l’Inter non ha titolo per reclamare lo scudetto 98 e lo scudetto 2002.
    Calciopoli per me ha una data di nascita precisa: estate 2004. Quando il signor Moggi si rende conto che la distanza dal Milan campione d’Italia è troppa da colmare e comincia ad agire in una certa maniera al fine di danneggiare la nostra società (parole di narducci). E’ questa la novità: non solo “favori” ma anche danneggiamenti deliberati ad altre squadre e quel Milan – Siena è la punta.
    Se poi vogliamo utilizzarlo come scusa perché non si è vinto nulla allora non ci sto.
    E’ da rimettere a posto solamente lo scudetto 2006 che l’inter non ha vinto sul campo. Altrimenti si potrebbe stare a discutere sugli enormi favori nei successivi. Ma nessuno ha prove. E non si possono discutere così come non si possono discutere quelli juventini e milanisti pre 2006.
    Certo continuare ad attribuire le non vittorie ad un complotto e definirsi ancora onesti dopo quello che è uscito è da poveri illusi.
    Al prescritto jack finito in moderazione e cestinato: ritenta, sarai più fortunato.

  34. Diavolino, stasera segui il consiglio illuminante di LPF, esci e prova l’inebriante sapore che ha la fica… 😆

Comments are closed.