Risponderà?

Gallo, ti piace l’Europa League?

Il pareggio di sabato sera con il Torino ha portato con sé una doppia delusione, non solo per come questo sia stato del tutto immeritato vista la mole di gioco e le occasioni create dalle due squadre, ma anche perché una vittoria ci avrebbe ulteriormente riavvicinati a zone di classifica a noi più consoni viste che le nostre dirette concorrenti all‘Europa League non hanno avuto molta fortuna. Perchè diciamocelo in faccia, nonostante a qualcuno possa essere indigesto, è la qualificazione alla fu coppa Uefa il nostro obbiettivo più credibile.

Mai come quest’anno infatti il diario in classifica che sembrava fino a Natale incolmabile potrebbe infatti non essere così abissale visto che Napoli, Fiorentina e Inter stanno lasciando punti importanti per strada. Se escludiamo dunque Juventus e Roma che al momento stanno giocando un campionato a sé stante, le altre “big” non stanno avendo vita facile: la Fiorentina ha perso quella verve che l’ha contraddistinta nei primi mesi di torne anche a causa dei numerosi infortuni e dei numerosi impegni nelle coppe, così ance il Napoli squadra capace di passare da partite quasi perfette a veri e proprio obbrobri calcistici. Discorso a parte merita l’Inter,travolta da problemi societari, la cui ultima vittoria risale al derby. Facciamoci delle domande.

Dobbiamo quindi cercare di approfittare di ogni minima sbavatura e con la massima concentrazione, abbiamo già buttato al vento troppi punti importanti ed arrivare in’Europa al momento è troppo importante. Sia ben chiaro me ne guardo bene di eguagliarla alla Champions come invece sta facendo una nota emittente satellitare a pagamento nell’ultimo periodo ( che strana coincidenza, non trovate?!) ma sarebbe l’ideale per permettere alla società di organizzare al meglio il proprio “reboot” senza rimanere fuori dalle competizioni interazionali con anche un minimo di ritorno d’immagine.

Buone notizie arrivano anche sul fronte Champions, visto che Carletto Ancelotti ci ha mostrato che i nostri prossimi avversari non sono imbattibili e anzi fuori casa perdono molto della loro sicumera lasciando intravedere diversi punti deboli. Certo paragonare la nostra rosa a quella del Real sarebbe una vera e propria follia ma è nostro obbligo provarci fino alla fine e cercare di preservare la nostra dignità almeno in Europa.

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter