2013-08-24T172606Z_114984795_GM1E98P03WG01_RTRMADP_3_SOCCER-ITALY--630x365Non cambia nulla. Non cambia nulla rispetto agli inizi orribili che il caciuccaro ci ha risparmiato negli altri anni dato che la gara di stasera è sembrata la brutta copia di prestazioni come Cesena 2010 o l’esordio con la Samp nello scorso anno. Una squadra lenta, svogliata e con la testa altrove – una squadra che è uscita dal campo dopo aver giocato 20′ trovando il gol con Poli unica nota positiva della serata. Poi il tracollo, poi il 27° gol subito su calcio d’angolo negli ultimi 3 anni – ennesima colpa di un allenatore incapace bocciato in quello che dovrebbe essere il suo settore (gli schemi) e senza nemmeno l’attenuante della rosa (Thiago Silva). L’unica attenuante viene dal fatto che a Balotelli oggi non è stato fischiato nulla – neppure un rigore netto nel finale che avrebbe potuto cambiare le sorti della gara: forse era il caso di far valere il peso mediatico di una società come il Milan nel momento in cui altre hanno passato l’estate a parlare indisturbate di terzi sul campo, di rigore per il milan e di Balotelli simulatore.

Ci si è chiesti per tutta l’estate quale sia la differenza tra noi e la Juve – oggi abbiamo avuto la dimostrazione palese di come prima che un divario tecnico ci sia tra le due squadre un enorme divario di mentalità. Abbiamo giocato convinti di andare là a vincere con il solito immobilismo a centrocampo, concedendo contropiedi facili anche e soprattutto per aver lasciato le tre punte ferme (El Sha, Niang da 4 e Balo da 5) ed isolate costringendo i centrocampisti a salire troppo.  Gli errori sono sempre gli stessi da due anni e mezzo – bisognerebbe lavorare cercando di comprendere e risolvere i propri limiti invece di cercare sempre il fuoriclasse che te la risolve. Oggi Balotelli non c’è stato e non si è saputo trovare una alternativa di gioco credibile che non passi per la palla lunga al quarantacinque. Non si è saputo allargare il gioco e far scoprire gli avversari per sfruttare le ripartenze di Niang ed El Sharaawy quando si era sotto. Possesso sterile, sempre e maledettamente lo stesso possesso sterile.

Ora si va fino a mercoledì con il grande ritorno degli Allegriani e dei disfattisti a difendere il solito incapace e a parlare di quinto posto / retrocessione. Si va a giocarsi quella che potrebbe essere la partita più importante della stagione e l’unica possibilità di fare mercato da qua alla fine. La vera domanda è: serve veramente? Serve veramente rinforzare una squadra che ha ottenuto 40 punti nello scorso girone di ritorno? Siamo veramente sicuri che con un Eriksen, un Astori o un Honda in più i soliti bambini capricciosi non continuerebbero a parlare di squadra scarsa? Aspettiamo mercoledì e vediamo come continuerà da qua alla sosta ma l’inizio non è dei migliori. Non so quale sia la tattica del mister ma mi rifiuto di passare un’altra stagione partendo piano al solo fine di far sembrare un terzo posto guadagnato per miracolo un secondo posto perso.

HELLAS VERONA – MILAN 2-1
Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Albertazzi; Jorginho, Donati (85′ Hallfredsson), Romulo; Jankovic, Toni (85′ Cacia) Martinho (76′ Gomez). A disp: Nicolas, Mihaylov, Bianchetti, Cirigliano, Laner, Sgrigna, Grossi, Sala, Longo. All.: Mandorlini
Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Mexes, Zapata, Constant (75′ Robinho); Nocerino, Montolivo, Poli; Niang (65′ Emanuelson), Balotelli, El Shaarawy (64′ Petagna). A disp: Amelia, Coppola, De Sciglio, Silvestre, De Jong, Zaccardo, Cristante. All.: Allegri
Arbitro: Gianpaolo Calvarese
Marcatori: 14′ Poli (M), 30′, 53′ Toni (V)
Ammoniti: Jorginho, Jankovic (V), Montolivo, Zapata, Balotelli (M)

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

45 Comments

  1. LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE. Luca Toni che a confronto dei nostri sembra Usain Bolt, LUCA TONI porcaputtana.
    LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE, nel campionato degli zombie, magari.
    LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE, pensa quella per partire piano!
    Mica è colpa di Allegri, lui ha fatto LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE.
    Son quelli del Verona che han fatto LA PREPARAZIONE PER PARTITE MOLTO PIU’ FORTE ANCORA.

    STESSA SQUADRA DELLO SCORSO ANNO, TUTTA ESTATE PER LAVORARCI —> portiamo palla sulla trequarti, poi speriamo che Balotelli o Montolivo inventino qualcosa. Avessi detto Andriy Shevchenko e Clarence Seedorf.

    PAGELLONE OSCENO:

    Abbiati 4
    Abate 2
    Zapata 3
    Mexes 4
    Constant 3
    Poli 6,5
    Montolivo 4
    Nocerino 1
    Niang 2
    Balomerda 3
    El Shaarawy 1

    Allegri 10, lui più della PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE non poteva fare. Grazie comunque.

    1. STESSA SQUADRA DELLO SCORSO ANNO, TUTTA ESTATE PER LAVORARCI

      Giusto, cade un’altra attenuante degli Allegriani

      1. Balotelli è stato comunque di gran lunga il migliore nel reparto offensivo. Il 6 glielo dò per l’ assist. Però deve alzare di più la testa e guardare di più i compagni

    2. Io ad Abbiati darei un 6,5. Ha fatto una mezza cagata ma ha tolto un paio di goal fati. Altrimenti sarebbe finita peggio.

      Confermo il 10 ad Allegri.

    3. Però dai voti che dai ai giocatori si vede benissimo che la colpa è di Allegri!

      1. Se tutta la squadra fa complessivamente schifo di chi è la colpa?

        1. Di chi ha comprato un gruppo di sfigati e vorrebbe farli giocare a pallone?

  2. Ottimo post.

  3. Sotto il diluvio con il campo pesante la Juventus gioca a 4 volte i ritmi nostri con il campo in perfette condizioni…

    Questa preparazione per farci partire forte non mi sembra abbia funzionato molto

    1. Càntera, ma sei ancora vivo? Dicevano che ti aveva schiacciato un autotreno col rimorchio!

      1. Si è rotto l’ autotreno io sono sopravvissuto indenne :mrgreen:. Aspettavo l’ inizio della stagione. Non m’ interesso molto del calcio mercato. Lo lascio volentieri agli allegriani.

        1. Ma cazzo, non ci sono più gli autotreni di una volta! Però potevi aspettare che finisse il mercato!

  4. Commento:
    Dopo 10 minuti il vero Milan ha abbandonato il campo e gli è subentrata ‘la banda Allegri’.
    Una squadra che, se gioca così, non ha alcuna possibilità di passare il turno di Champions League.
    Una sconfitta meritata che ha esaltato un ‘vecchio’ che tutti credevano finito a godersi la pensione in Africa.
    Nemmeno all’oratorio i difendenti, che possono chiamarsi così, subiscono reti come quelle subite dalla più che assente difesa rossonera.
    La maledizione delle palle inattive? Non credo proprio!
    Ora diranno che si sfogano i soliti ‘antiallegriani’ e che non attendevano altro per scaricare le presunte colpe, della dirigenza, sul tecnico di Livorno.
    La verità è che questo tecnico fa fare, alle sue squadre, sempre delle partenze ad handicap! Casualità?
    Io credo proprio di no. A mio avviso il Milan si è fatto battere da una compagine di ‘pensionandi’.
    Gli scarti delle peggiori squadre dello scorso campionato unitamente a dei semisconosciuti ex dopolavoristi.
    L’orizzonte è nerissimo più di quanto non potesse essere Balotelli, per nulla tutelato da un signore che ha fatto di tutto per guadagnarsi ‘certe’ simpatie.
    Ma il Milan doveva comunque vincere contro una squadraccia a cui auguro il pronto ritorno da dove è venuta: la serie B.

  5. mi sono sempre espresso in maniera contraria nei confronti dei giocatori/vip , balomerda mi è stato sempre sui coglioni e oggi confermo: basta con puttanate twitter e atteggiamenti da padrone di stocazzo, quel buffone oggi pure a fine partita si è seduto in mezzo al campo ad atteggiarsi da eroe umiliato, ha sempre dimostrato egocentrismo e per nulla attaccamento alla maglia e i giornalai rincalzano la dose di puttanate da gossip; stasera speravo in un tripudio di insulti “razzisti”.

  6. Mi sa che ho fatto bene a godermi l’ultimo giorno di spiaggia e ascoltarla solo per radio…
    Comunque ragassi, la prima di campionato non è (quasi) mai stata una partita da prendere come metro di paragone. L’importante sarebbe non fare m3r|)a7e mercoledì…
    Se poi anche alla prox partita di campionato collezioniamo un’altra figuraccia spaziale allora si che comincio a preoccuparmi… sarebbe l’ennesima annata con la classica partenza “allegresca” col freno a mano tirato che vuol dire campionato in salita, che vuol dire sudarsi il 3° posto sempre che arrivi, che vuol dire sofferenza per n’altra annata…

  7. Il paragone con Cesena 2010 non regge : dopo quella sconfittà la società reagì come un leone ferito incazzandosi contro gli arbitri COMUNISTI e per parecchie giornate l’antimilanismo galoppante in Serie A. Non dimentichiamo che Cesena 2010 arrivò dopo Milan-Lecce 4-0, la più bella partita del Milan degli ultimi 5 anni, mentre la sconfitta di oggi arriva dopo una partità di merda cui seguirà come al solito una partita di merda.
    Non abbiamo un organico da buttare via, abbiamo solo un allenatore di merda, aassolutamente da #esonero immediato, ma sono 24 mesi che lo dico….. Non per infierire ma abbiamo preso due pere di testa, come 12 mesi fa. Evidentemente è uno che se ne sbatte di migliorare: dunque è da esonero, se non lo cacciano mai di cosa ci lamentiamo ??
    Secondo me se se cacciamo lui e prendiamo uno stile Rijkaard, magari non vinciamo niente ma evitiamo figure come quella di oggi e siamo fissi in Champions.

    1. Si ma quel Lecce era veramente pochissima cosa.

      1. Perché il Verona cos’è ?? Vedrai quando hanno prezzo quattro o cinque cazzi in faccia a Gannaio in che condizioni sono……

  8. To ho messo anche di fianco così sei contento. Sulla seconda ci sto pensando

  9. Ci sono dei problemi coi commenti incrociati da mobile per cui li lascio separati

  10. Eh, dove sono i miei commenti?

  11. Finirà che sulla storia della Mela Marcia dovremo tutti chiedere scusa al Presidente, in effetti io, ricordando quelle parole, non mi sono mai lasciato convincere del tutto da MB45.

  12. Comunque vorrei indietro i miei commenti su Minimiliano.. metti che passa di qua un Allegriano, vorrei che si sentisse perculato dal mio modo di usare l’ironia sul livornese, ormai causa stra-persa.

  13. Che poi chiede scusa su Twitter… “mi sento colpevole”.. Ma no? Ma dai? Sei colpevole tu? Hai passato 20 minuti per terra a sfanculare l’arbitro e ti senti colpevole?

    Eggrazziealcazzo, grazie!

  14. Vai sul forum e ricopiali qua li dovresti trovare

  15. Questo merita:

    Ben ritrovati Reostato, Altair e Old Ruins.

    Su Minimiliano é inutile infierire, dico solo che, come anticipato a giugno, da quest’anno le colpe vanno suddivise: 33% Allegri, 33% Geometra che gli ha rinnovato e 33% tifosotti e Curva che hanno pressato per il livornese.

    27 gol su palla inattiva e non ce n’è uno che sia colpa sua. Colpa di Abbiati, Amelia ,Mexes, Zapata, Thiago Silva, Berlusconi, il PDL, il porcellum, la sfortuna, la Morte Nera, le mezze stagioni, l’inquinamento delle falde acquifere, il ciclo mestruale, l’anno bisestile e dei barbieri chiusi al lunedì pomeriggio.

    Lui più della preparazione per partire forte non poteva, OGGETTIVAMENTE, fare.

    W Max.
    Quanto sei bono con quei peli che c’ha in testa sistemati così.

  16. Va sempre ricordato:

    “Gli allenatori – prosegue – non devono fare “numeri” dalla panchina, non sono gli schemi a far vincere ma l’organizzazione e i giocatori. E’ un po’ da presuntuosi dire questo. Il calcio non è il basket, parliamo di un altro sport”.

    Massimiliano Allegri, 14/09/12.

    IMMENSO.

  17. dopo 3-4 anni ho saltato una partita del milan per motivi personali.

    mi fido ciecamente del giudizio di un imparziale, quindi concordo con tutto quelllo che ha scritto Lpf80.

    1. Innanzitutto spero che ti sia assentato per motivi positivi.

      Riguardo alla partita, citerò una Persona cara: spregevole, turpe, ripugnante.

      Constant, Nocmerdino e il Faraone son rimasti a Milano, Niang a Barcellona.

      Toni sembrava Cristiano Ronaldo, straripante e con piedi raffinati. Balotelli sembrava Pratto.

      Condizione fisica pari pari a Milan-Samp dell’anno scorso.

      Cambi: entra Emanuelson e per dieci minuti fa l’ala dx, Nocerino ala sx, poi Ema scala terzino sx. Mah.

      Due ore buttate al cesso, era meglio andare ad Arcore alla riunione dei Falchi e delle Colombe.

      1. purtroppo avrei preferito vedere la partita e non avere quel tipo di impegno ma vabbè…

        grazie per la tua analisi perchè a leggere gli allegriani non si capisce una mazza(come sempre)…

  18. In attesa dello strazio che mi attende alle 18 faccio delle considerazioni sul Milan in funzione anti-Juve e le faccio in generale visto che è assurdo fare teoremi dopo la prima di andata….

    Questo Milan ha già un anno di esperienza dopo lo smantellamento 2012 e questa cosa verrà fuori prima o poi, inoltre l’eccellenza del reparto offensivo garantisce sempre pericolosità.

    Ci sono però delle incongruenze evidenti: il portiere alterna miracoli a cappelle quando in realtà serve continuità di rendimento, i due centrali non danno sicurezza, ma lasciano sempre la sensazione della cappella imminente (cosa che non avviene alla Juve e che fa la vera differenza); nel calcio moderno gli esterni sono fondamentali sia come inserimenti e cross, sia come gol e parlo anche di esterni difensivi: ebbene, il Milan è l’unica squadra d’Europa credo ad avere la coppia di esterni titolari seppur difensivi a quota zero gol in carriera rossonera e su 10 cross provati 9 finiscono in tribuna: assurdo.

    A centrocampo il faro è Montolivo, che è giusto che sia protetto da due interditori. Il problema è che i due interditori titolari del Milan hanno i piedi quadrati: garantiscono possesso palla e copertura, ma sono nulli in fase di impostazione col risultato che tale possesso è sterile. Quello con i piedi un po’ più morbidi è Poli che cmq non è Iniesta…in quest’ottica è evidente perché Silvio spinga per il ritorno al trequartista (a quel punto però scordarsi la squadra corta e compatta).

    In attacco Balotelli ed El Sharawy sono due fuoriclasse con in canna sempre e cmq il colpo risolvi-partita; ho però sempre l’impressione che El Shaarawy non si trovi benissimo con Mario e che in ottica ritorno al 4312 non sia adatto a fare la seconda punta in quanto per me è un ottimo attaccante esterno partendo da sx, un giocatore insomma da 433.

    In conclusione, rimango convinto che prima o poi il Milan ritroverà la quadratura del cerchio e che possa fare sicuramente meglio di Roma, Lazio e Fiorentina (l’Inter è mediocre e deve ricostruirsi), mentre Napoli e Juve sono superiori anche se ci andrei cauto con gli osanna al Napoli pre-campo. In ogni caso permane, guardando questo Milan, un senso di profonda improvvisazione di gioco..

  19. x diavolo 1990. sono tifoso viola, ne leggere il suo interessante blog mi ha colpito il vostro vittimismo, perché la nostra soceta’ non ha passato l’estate solo a lamentarsi ma si e’ mossa molto bene sul mercato. a differenaza dell’ acmilan che “corteggia” giocatori sotto contratto, in modo certamente non professionale e vedendo il vostro presidente si capisce il perché. quindi non lamentatevi dato che quasi certamente parteciperete ad una manifestazione che era nostra di diritto.

    1. Vostra di diritto? Quale diritto? Quello che vi ha regalato due rigori nello scontro diretto? Avete avuto favori per mezzo campionato – sono stati messi sotto il tappeto così come i nostri torti.

      E noi siamo i vittimisti?

      Modo non professionale? La Fiorentina stessa ha parlato prima con Gomez poi col Bayern. Ma per favore… il mercato si fa così. E Mencucci capisca che o accetta i nostri 8 milioni o lo perde a zero e smetta di fare il bambino.
      E’ normale che i giocatori vogliano andare dalle provinciali alle big.

  20. http://www.rossonerosemper.com/milan/partite/campionato/2032/pessimi/

    Ho ripescato questo post di tre anni fa.
    E’ cambiato qualcosa nel frattempo?

    1. Qua di pessimo c’è soltanto il post in casa degli Allegriani.

      Il più miserabile esempio di prostituzione intellettuale. Allegri avrà delle colpe … qualcosa di lontano, imprecisato, sfumato, “avrà”, forse che sì, forse che no, un dubbio accennato appena appena… colpe generiche che nel marasma generale toccano a tutti, si alza il polverone per nasconderci dentro l’amara (per loro) verità.

      Quando non si hanno argomenti la si butta in caciara, in ironia spicciola o si fa del qualunquismo e del generalismo, del pressappochismo, del populismo, dell’approssimazione..

      Solo ieri, senza rivangare, abbiamo visto:

      – una squadra che ha fatto LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE sovrastata atleticamente.
      – zero schemi offensivi se non il solito possesso sulla trequarti, dentro-fuori più fuori che dentro fino a che gli spazi si chiudono e si perde palla.
      – ventisettesimo gol su palla inattiva.
      – Emanuelson ALA DESTRA di un 442 senza ala sinistra, con Nocerino decentrato.
      – zero grinta, zero fame, zero orgoglio.
      – la stessa squadra dello scorso spaesata come si fossero conosciuti da una settimana.

      Io avevo detto che Allegri sarebbe stato un fattore in positivo quest’anno. L’avevo detto poche settimane fa e ci credo ancora. Ma la partita di ieri è da top 5 horror della sua gestione.

      1. Qua di pessimo c’è soltanto il post in casa degli Allegriani.

        Mi è stato segnalato da Giangi. Spero fosse un post ironico.
        Se puoi fai un giro su Skype che ti devo dire un paio di cose

      2. Dove è che le mignotte intellettuali hanno partorito quella perla?

        Avrà delle colpe? Io mi chiedo se avrà avuto sporiadici meriti in mezzo ai tanti demeriti in questi anni.

        E’ proprio vero il calcio è una cosa la prostituzione un altra

      3. “Quando non si hanno argomenti la si butta in caciara, in ironia spicciola o si fa del qualunquismo e del generalismo, del pressappochismo, del populismo, dell’approssimazione..”

        Tipo ……. qui?

        “- una squadra che ha fatto LA PREPARAZIONE PER PARTIRE FORTE sovrastata atleticamente.”
        No, non è vero: i nostri si sono ritirati ed hanno avuto paura, perchè prima del gol giocavano benissimo! Sarà che sono scarsi sia come giocatori che caratterialmente?

        “- zero schemi offensivi se non il solito possesso sulla trequarti, dentro-fuori più fuori che dentro fino a che gli spazi si chiudono e si perde palla.”
        Erano sempre dieci dietro la palla e solo tony restava fuori. Se non hai palleggiatori come il barcellona, o uno come lo zingaro, hai voglia di cercare gli schemi!

        “- ventisettesimo gol su palla inattiva.”
        Ma se mecses si perde l’uomo e zapata pare uno spastico, la colpa di chi sarà?

        “- Emanuelson ALA DESTRA di un 442 senza ala sinistra, con Nocerino decentrato.”
        Emanuelson è entrato per sostituire un inutile Niang. Certo, poteva fare entrare Garrincha o anche Bruno Conti, ma mi sa che non c’erano in panchina! Nocerino …..: altrimenti?

        “- zero grinta, zero fame, zero orgoglio.”
        Qui forse un pò di ragione ce l’hai: sarebbe dovuto entrare in campo a prenderli a calci nel culo!

        “- la stessa squadra dello scorso spaesata come si fossero conosciuti da una settimana.”
        L’hai detta giusta questa: La stessa squadra dello scorso anno! Adesso fatti una domanda e datti una cazzo di risposta!

  21. Intanto Mazzarri da subito lezioni di calcio (e di condizione fisicamato) con un Inter tutt’ altro che irresistibile che ovviamente sembra uno squadrone rispetto al Milan in formato allegriano…

    Tutte le for

  22. Ma io non capisco quelli che lo difendono come simbolo dell’antiBerlusconismo.. questo sono 4 anni che viene perculato dal Cav. e tiene sempre la testa bassa, poteva andare alla Roma, uscire a testa alta mostrando il cazzo davanti a tutti ed è rimasto, non voglio dire che sia Berlusconiano perchè certe gente non la vogliamo, ma quantomeno non è ostile al Presidente, anzi gli è riconoscente.

    Quindi? Come la mettiamo?
    Allegri zerbino.

    1. “Ma io non capisco quelli che lo difendono come simbolo dell’antiBerlusconismo.. “

      Infatti non hai capito un cazzo!

  23. Non t’affannare a rispondere, sei la persona, insieme a Milanrosicat, le cui opinioni considero di meno perchè frutto di simpatie e antipatie e di zero, ripeto: zero, conoscenza del gioco. Risparmia il tempo e non parlare di cose più grandi di te.

  24. No, adesso come faccio senza la tua considerazione …… Come faccio ? Davvero non so …… Come mi dispiace cazzo …. Come farò ……. ?
    Ma vaffanculo va!

    1. Ecco bravo, insultami, vomitami addosso la tua rabbia, ma ti prego non parlare di calcio che sei la penultima persona che conosco che lo può fare.

  25. Mi dispiace per te, ma parlo del cazzo che mi pare e se ti da fastidio, ignorami. Ma fallo però, non cercarmi amche quando non ci sono!

Comments are closed.