https://i2.wp.com/www.juventus.com/site/filesite/news/del_piero_milan_2005.jpg?resize=371%2C230Gian Battista Vico a metà del settecento si era affrettato subito a sostenere che la storia è ciclica. E’ un po’ quello che accadrà sabato sera, dove a San Siro il classico numero 227 della storia del nostro campionato sembra essere tornato ai suoi antichi albori. Non solo per la posizione di classifica tra le due squadre, ma anche per le scaramucce mediatiche già in ballo da questa settimana.

La miccia l’ha accesa l‘episodio di Milos Krasic a Bologna, due giornate per simulazione netta e indiscutibile. Ed ecco subito tirati in ballo i rivali con l’episodio ridicolo di Robinho a Napoli nel tentativo, ridicolo di paragonare i due casi. Altro che accordi, altro che gemellati: i nostri rivali sono sempre loro e a quanto pare vale anche il contrario. Milan Juve è una partita da vincere e già l’ha ricordato Robinho.

E ritorniamo proprio a quell’8 maggio 2005, punto più alto della storia del campionato italiano quando si affrontavano a pari punti due capoliste alla pari di cui una finalista di Champions a soli due anni dalla finale tutta italiana di Manchester. Sempre quell’8 maggio, come Krasic, la partita la saltò per squalifica, sempre per due turni, Zlatan Ibrahimovic che ora gioca con l’altra maglia. E oggi come allora la Juventus si aggrappò al potere mediatico delle televisioni, allora fu direttamente Galliani, oggi invece è generico. Da quell’8 maggio Milan – Juventus si è giocata altre 8 volte in gare ufficiali, e solo quella dell’anno successivo, vinta per 3-1 poteva essere considerata tale, dato che le altre sono state poco più che amichevoli fino a considerare quella dello scorso anno. Tempi di contestazione che sembrano quasi sbiaditi, lontani seppur recenti. Sabato sera ritorna a tutti gli effetti, come già accaduto 226 volte, la classica della nostra serie A. Ma mai come stavolta così vicina a quell’8 maggio 2005. Stavolta in ballo c’è di nuovo lo scudetto. E mai come stavolta, possiamo dar ragione a Gian Battista Vico. Ancora due giorni di pressioni, di scaramucce e poi sarà ancora, come sempre, Milan – Juventus.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

103 Comments

  1. la juve è in gorssa difficoltà, non ha attacco e gli manca krasic. per noi è un’occasione sfruttare, anche peerchè secondo me la lazio perde a palermo….

  2. Se penso al rivale per eccellenza, penso senza dubbio all’inter.
    Con la Juve non dico che è quasi una partita normale, ma non ci siamo lontani. Boh, sarà perchè sono crsciuto con tantissimi amici juventini…(e oggi invece si fa una fatica a trovarli!).

    E poi scudetto un cazzo…questa Juve con lo scudetto non c’entra ancora niente.

    1. Diavolo1990

      Io non ho mai dimenticato i gobbi pre 2006.
      Non so se erano peggio loro o gli interisti ora.

  3. Io non ho mai dimenticato i gobbi pre 2006.
    Non so se erano peggio loro o gli interisti ora.

    Tu, che fai tutto ‘sto casino sull’inter, mi vuoi dire che se sul blog ci fossero degli juventini faresti anche peggio? 😯 😯 😯

    Ad ogni modo, io parlo per me. Il derby lo sento in un certo modo, la sfida coi gobbi molto meno.

  4. straquoto elby

    se si vuole vincere il campionato bisogna vincere e sfruttare questo turno favorevole ,

    l’Inter e la Lazio non vincono !

    1. L’inter vince…il Genoa è tutto in infermeria… 🙄

    2. lpf

      il genoa in casa è forte

      non credo che anche incerottato non pareggi

  5. Diavolo1990

    se sul blog ci fossero degli juventini faresti anche peggio

    Io li sto aspettando al varco 😀
    Con la Juve è rivalità vera, con l’inter solo odio.

    1. su questo concordo. con ‘inter sul campo non abbiamo quasi mai rivaleggiato, con la juve sì.

  6. Boh…mi sono totalmente indifferenti.
    E ora come ora mi fanno anche un pò pena. L’inter non potrebbe mai farmi pena.

    1. meglio odiati che compatiti

  7. mettetevela come vi pare

    ma i gobbi ci hanno rubato 2 scudetti cazzo

    io non dimentico :mrgreen:

    1. Diavolo1990

      i gobbi ci hanno rubato 2 scudetti cazzo

      Quoto

  8. oggi giornata importante

    si dovrebbe sapere nel pomeriggio se Zambro e Antonini sono recuperati per Sabato

  9. Buongiorno ragazzi…

    Diavolino, hai visto che quando vuoi sai scrivere dei post interessanti?

  10. anche senza krasic la juve mi fa un po paura, quest’anno è una squadra compatta senza grande individualità ma con un buon collettivo, che sta migliorando…..in difesa dopo le lacune iniziale inzia a funzionare bene la coppia centrale, a centrocampo aquilani e melo formano una bella coppia, e davanti uno tra quagliarella e del piero può sempre inventare qualcosa….. detto ciò bisogna vincere, speriamo di recuperare almeno un terzino, una vittoria servirebbe moltissimo per la classifica, anche se per me l’inter non perde con il genoa, ma la lazio si…..

    1. Diavolo1990

      Inter e Lazio vincono facile, almeno con due gol di scarto.
      Noi possiamo anche pareggiare.

  11. Vincere contro i gobbi non mi fa godere come vincere un derby.
    Sarò strano io…

    1. concordo!

    2. Credo sia normale…il derby è magico!

  12. dal post precedente per balabam:

    La B è un dato di fatto, una caduta dolorosa da cui ci siamo risollevati.

    Apostrofare il Milan con parvenu indica una sorta di disprezzo inaccettabile.

    Soprattutto se espressa in un blog milanista che ospita da sempre, apocal insegna, gli avversari interisti.

    1. fiato sprecato yom, lasciali stare.

      per la prima volta dopo anni sono sotto e hanno il terrore di tornare al passato….

    2. Non c’entra il punteggio in classifica: qualcuno è professore dentro e adora dare lezioncine.
      Altro che genio otelma: è lui che li attira!

  13. Faccio outing: l’unica maglia non del Milan che ho avuto è proprio della Juve. Del Piero. La presi a San Siro…a mia discolpa posso dire che avevo 6-7 anni, erano gli anni di Tabarez e Capello-bis.

    Ah no, anche una del Barcellona presa al Camp Nou.

    1. Vergognati, Gonzo!

    2. Diavolo1990

      VERGOGNA 😯

  14. Vincere il derby è fantastico, ma quanto è antipatica, da sempre, la Juve!

    Oserei dire che interisti ( fatte le dovute eccezioni per alcuni che frequentano questo blog ) e juventini per me pari son!

    Devo anche dire che poche squadre che non siano il Milan godono dei miei favori.
    Napoli e Fiorentina sono esecrabili!
    Per questo la vittoria di lunedì al San Paolo è stata assolutamente felicità calcistica pura. Anche le recriminazioni di Mazzarri! :mrgreen:

  15. Perché mi è stato mangiato un ulteriore commento? Sic!

    Ripeto in sintesi: Juve e Inter per me pari son.

    Non amo nessuna squadra al di fuori del Milan.

    Detesto Napoli e Fiorentina ( sono toscana e ci sta!)

  16. io ho una del Liverpool….. 🙄 🙄 🙄

    1. Diavolo1990

      VERGOGNA 2 😯

  17. Sadyq sei sempre il solito uomo di poco cuore…ero piccolo e suggestionabile, volevo una maglia che restasse per un pò, ma di Maldini già la avevo e tutti gli altri erano a rischio partenza.
    E il mio migliore amico era juventino.
    Cazzo, da bambini si sbaglia…

    1. Io a 6 anni, ho bruciato la mia prima maglia: quella di furino ………. peccato che assieme alla maglia, bruciò anche il resto della casa!

    2. Io ho 4 maglie dell’inter…in tutte c’è il mio soprannome Melito (da sempre) ed il numero 8 (anch’esso da sempre).

      Da quando però è arrivato Milito i mie compagni di squadra e a avolte i miei avversari mi prendono in giro credendo che ho sbagliato a far imprimere la stampa! 🙄

      Mai avuto maglie di altre squadra, ma una marea di completini anonimi di tornei e campionati giocati.

  18. non si accettano discussioni, lpf: maglie di squadre diverse dal milan non se ne possono avere, è vietatissimo. io ho rifiutato pure quella del cagliari…

    1. giusto 😀

  19. Apostrofare il Milan con parvenu indica una sorta di disprezzo inaccettabile.

    Yom, perchè inaccettabile?
    Cosa fanno il vostro presidente, il vostro vicepresidente, il vostro ambiente, la vostra corte di nani, ballerine e “prostitute intellettuali” per smuovere in me qualcosa di differente?
    E’ ovvio che non mi senta di fare di tutta un erba un fascio. Parlo serenamente con diversi milanisti. Ad esempio non so nulla di te; probabilmente sei una bravissima persona e non ho nulla da ridire riguardo le tue posizioni.
    E’ pur vero che se devo generalizzare, se devo esemplificare il prototipo del milanista medio ma, ancor di più, di cosa rappresenta la società milan; ebbene, quello è il mio pensiero.

    per la prima volta dopo anni sono sotto e hanno il terrore di tornare al passato…

    E si, è proprio quello il motivo. Hai capito tutto come al solito … 🙄

    Tornando on topic:
    fra giuve e milan tiferò comunque sempre milan.
    Perchè se voi siete il parente di cui mi vergogno e che mi imbarazza, loro sono l’impero del male.
    Voi siete stati sedotti dal lato oscuro ma avete ancora una speranza di redenzione. Loro no e gli piace.
    Quindi mi auguro che approfittiate della loro situazione per suonarli.

    1. Balabam: prendo le tue affermazioni per quelle che sono, farneticazioni che penso abbiano origine da un sentimento di inferiorità che si fa disprezzo.
      Mi è incomprensibile il tuo mescolare sport e altro.
      Nel tuo discorso è sottinteso che tutto il marcio sia rossonero. Tendi a dimenticare che non sempre nel passato la tua squadra ha avuto un comportamento cristallino.
      Il Milan, se ha avuto delle colpe, le ha pagate. Non si può dire così per l’Inter.
      Sul fatto che io sia una brava persona non c’è niente da dire: è vero , ma che significa?
      I tuoi pregiudizi sui rossoneri mi sembrano inestirpabili e quindi mi fermo qui.
      Non mi va di discutere con chi è incapace di accettare il contraddittorio e parla di nani e ballerine per offendere il Milan e chi lo sostiene.
      Prostituzione intellettuale: la perla che mancava al tuo vocabolario!
      Mourinho ha saputo lavarvi(ti) ben bene il cervello!

    2. Ma lui non generalizza, anzi, si erge al pulpito se lo fa qualche altro!

  20. Non siete mai stati bambini…la maglia del Barcellona era doverosa tra l’altro…

    1. Non siete mai stati bambini

      io? mai!

      (vediamo se qualcuno ricorda da quale film ho attinto queste battute)

  21. 2-0 milan facile,l’unica arma che può usare la juve è la maggiore sostanza in mediana…concordo con diavolino sugli juventini pre-2006 e sopratutto sul fatto che la juve non c’entri una mazza con lo scudetto…c’è stata un’esaltazione clamorosa per i pareggi di manchester e milano,questo dimostra quanto sia piccola la juve ormai.

  22. FLP, vai sul profilo splinderiano.

  23. Ma insomma lo tolgono o no lo scudetto truffato al’ Inter?

    1. Ma speriamo di no, almeno sono contenti!

  24. derby della sant’alleanza, purtroppo non possono perdere tutte e due.

    1. Bellissima questa apocal! :mrgreen:

  25. giusto. Lo dico da anni. Bà anche un pareggio mi andrebbe benissimo…

    1. no una

      occasione così non capita spesso

  26. Non so… l’Inter mi è sempre stata meno antipatica della Juve. Sì, è difficlile da spiegare. Le partite vinte contro la Juve e l’Inter hanno sempre avuto lo stesso buon sapore, ma, a parte la forte rivalità, con l’Inter non c’è mai stato altro. La Juve è un’altra cosa. Con la Juve c’è sempre stato altro. Odio direi. Sportivo ma pur sempre odio.

    Per dire, l’insana amicizia con Moggi e compagnia l’ho sempre vista come il fumo negli occhi, infatti non mi sbagliavo: il ferroviere ci è senz’altro costato qualche scudetto e stava quasi per costarci l’ennesima retrocessione a tavolino. E’ una delle cose che non ho mai perdonato a Galliani.

    Anche se, devo dire, l’Inter morattiana, piagnona, ipocrita, falsa moralista, ha fatto sì che la mia antipatia nei riguardi dei cugini sia aumentata all’ennesima potenza, quasi ad avvicinare quella gobba.

    1. Io so solo che non potrei partecipare ad un forum gobbo….

      Mentre qui mi trovo piuttosto bene!

    2. anche per me vale lo stesso discorso…la juve viene straodiata molto di più del milan senza ombra di dubbio. a me il milan non mi mai stato chiassà quanto sulle palle. ho semplicemente schifato galliani per tutte le puttanate di cui si è fatto portatore (i meravigliosi,noi giochiamo solo cahmpions,musichetta champions negli spogliatoi) e non tollero quei tifosi che si sentono l’elitè del calcio e che snobbano coppa italia e spessissimo il campionato. come squadra non mi sta antipaticissima, invece la juve mi fa tanto schifo che ho finito per odiare anche l’udinese…

    3. verissimo melito…sarebbe impensabile solo aprirlo un blog bianconero

    4. poi voglio dire : lippi,moggi,giraudo,bettega,capello,nedved,montero,conte,ferrara sono davvero troppo…il milan non ha quasi mai avuto questi dirigenti o giocatori boriosi ed insopportabili a pelle.

  27. Diavolo1990

    Io non ho ancora capito che schifo c’è nello snobbare la coppa italia.
    Cioè fosse un trofeo dove tutte le squadre danno il massimo per vincerlo e con un numero significativo di gare… non dico snobbarlo dico solo che non mi vanterò mai di averlo vinto e che non cambia di una virgola l’esito della stagione ed è da pazzi dire il contrario.

    1. da 7-8 anni che la coppa italia ha subito questa involuzione e precisamente da quando si sono avuti 4 posti in champions e lo stesso è accaduto alla coppa uefa…prima con un solo posto i coppa campioni vedevi che inter milan roma juve fiorentina napoli parma lazio e tutte le altre si scannavano per vincere le 2 coppette che tu schifavi…

    2. Diavolo1990

      Prima c’era la coppa delle coppe.
      Prendiamola come ora
      Ora è un valido riferimento per la forza delle squadre ? No
      Vincerla cambia la stagione ? No a meno di non essere una medio-piccola.

    3. Secondo me la coppa Italia dà poca soddisfazione se vinci soltanto quella. All’interno di una doppietta (Milan 2003) o ancor meglio di una tripletta (Inter 2010) acquista tutto un altro significato.

      Questo se si è milanisti, juventini o interisti. Se si è qualcos’altro forse la coppa Italia è un ottimo traguardo. Magari non è né giusto né bello, ma bisogna esser realisti.

    4. certo marcovan quando mancini vnse per 2 anni di fila solo la coppa italia io non ero certo contento però mi dispaice vederla ridotta a portaombrelli.vero anche che per una piccolla è una grande soddisfazione,ricordo quando la vinse il vicenza 🙂 -che favola il vincenza per inciso- e poi i veneti scalarono la coppa delle coppe fino alla semifinale persa immeritatamente a stamford bridge…è vero diavolino magari prima anche la coppa delle coppe era uno stimolo in più, ora c’è l’uefa per la vincente ma per gli stessi motivi la uefa ha perso appeal

      marcovan tu però ti ricorderai che prima samp,roma,juve,parma,fiorentina,lazio,milan e inter(le mileanesi un pò meno) se la giocavano eccome la coppa.

    5. Diavolo1990

      Finché non si da un posto Champions alla vincente e non si cambia la formula (magari con una fase a gironi prima e una fase ad eliminazione diretta dopo) non lo ritengo un test probante e significativo.
      E non ce la menino col fatto che all’estero la curano. Cinque-sei anni fa, forse. Ora anche nelle varie FA Cup, Carling, Copa del Rey, DFB ecc ci sono formazioni imbottite all’osso di riserve e stadi mezzi vuoti.

    6. Ricordo benissimo. Ma una volta si giocava molto meno, c’era più fame di partite anche da parte di noi appassionati. E poi vincere la CI ti permetteva di partecipare a quella splendida competizione che era la Coppa Delle Coppe.

      La Champions League concepita così è un rullo compressore che schiaccia tutto il resto. E’ riuscita a togliere prestigio ed interesse all’altra splendida competizione europea che è la Coppa UEFA (ora Europa League), presto o tardi ho il terrore che riuscirà a fare lo stesso con i campionati nazionali.

    7. oggi giornata storica sono ancora d’accordo con te sulla storia che all’estero ci tengono di più…basta vedere le formazioni di carling o fa cup per rendersi conto che la snobbano quasi più di noi

  28. per quanto concerne le magliette io ho quella di Nesta 🙂 però nella lazio 🙂

    ne avevo anche una del milna anni ’80 della Motta ma non so che fine abbia fatto.

    inoltre barcellona 97,germania 90

    poi inter Fitgar(’93),Vieri,Zamorano,Ronaldo,Zanetti,ancora Zanetti,Centenario e Sneijder (personalizzata con grandissima arguzia nell’settembre 2009)

  29. La prossima maglia che aggiungerò alla collezione, è quella di Ibra…

  30. il numero di squadre nel campionato di serie A è passato da 16 a 20
    il numero di partite è aumentato da 30 a 38 a stagione

    i giocatori fanno fatica a giocare 2 partite a settimana, prima non capitava che in un mese giocassero anche 9/10
    partite al mese arrivavano in media a 6/7 .

    E’ vero che le rose sono più ampie ma nel calcio moderno devi correre di più

    sarebbe auspicabile un ritorno ad un campionato di serie A a 16 squadre

  31. Questa volta i miei compari si sono superati…i miei colleghi mi hanno preso per pazzo, da 15 minuti rido da solo: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    Krasic: “E’ stato un gesto istintivo“. Gli psicoterapeuti la chiamano cleptomania.

    Andrea Agnelli: “Stimo Moggi“. Serve altro?

    Andrea Agnelli stima Moggi. Se è perché ha mandato in B la Juventus, anche noi.

    Andrea Agnelli: “Una volta accertata la correttezza della società negli anni che hanno portato al processo di calciopoli…” … con questa premessa non ci sono limiti alle tesi.

    SIM svizzere: accertiamone la correttezza.

    Strategie mediatiche: ogni volta che fanno una figura di merda parlano di scudetti da riavere.

    Andrea Agnelli: “Stimo Luciano Moggi e la mia stima non verrà mai meno“. Se il metro è questo, allora noi siamo degli onestoni e lo scudetto ce lo teniamo.

    Quando la Fiat andrà via dall’Italia, dove perde un sacco di soldi, può per favore portarsi via la famiglia Agnelli al completo?

    Nazione normale: Krasic simula, due giornate di squalifiche, scuse e reprimenda.
    Italia: Krasic simula, ‘sì ma è un bravo ragazzo‘, ‘non è serio, è serbo‘, ‘ violenza mediatica‘, ‘proprio prima di Juve-Milan…’, due giornate di squalifica, ricorso.

    Vedere Milan e Juve accusarsi è sempre un godimento da popcorn.

    La morte del polpo Paul: non potevamo semplicemente sostituirlo e continuare a vendere i gadget?

    Chi cazzo lo riconosce un polpo? Al limite si capiva che non era lui ai primi pronostici sbagliati.

    1. io non mi ricordo dove ne ho letta una bellissima del tipo :

      “Calciopoli-bis, Agenlli pronto a chiedere di giocare ad Abu Dahbi al posto dell’Inter”

      Comunque sta pisciano fuori dal vaso,c’è un limite a tutto. Sta cercando di diventare il capopopolo benvoluto dagli juventini rivendicando 2 scudetti assurdi e elargendo stima e ammirazione per il peggiore : Moggi. La juve dovrebbe richiedere la revoca dello scudetto dell’Inter ma oltre ciò si cade nel ridico,nel grottesco.

  32. sarebbe auspicabile un ritorno ad un campionato di serie A a 16 squadre

    Mega-quotone!

  33. Eg, guarda che quello di Agnelli è l’unico modo per distogliere l’attenzione da risultati non proprio fantastici e da un progetto di rinascita che, iniziato 4 anni fa, non ha ancora portato a nulla, ogni estate lo provano a ricreare daccapo.
    Perlomeno tenta di fare breccia nel cuore dei tifosi toccando le corde giuste. Che poi non è mica tanto diverso da quello che fece JM l’anno passato…

    1. ma i tifosi dovrebbero saperlo che ai fini della GIUSTIZIA SPORTIVA e del REGOLAMENTO FIFA quegli scudetti non sono recuperabili.ma che cristo. sul fatto di ingraziarsi la tifoseria l’ho detto anche io ma è andato oltre davvero.

    2. Diavolo1990

      No fermo.
      La prescrizione sportiva c’è per i reati di altri ma qualsiasi sentenza sportiva può essere revocata senza un limite di tempo utile se è a vantaggio dell’accusato se emergono prove schiaccianti, non possono essere inasprite dopo la prescrizione. Esempio se prendono una telefonata di Moggi del 98 non possono più toccare quell’anno.
      Per quanto riguarda lo scudetto 2006 invece può essere revocato in ogni momento perché è una cosa diversa.

    3. fermo tu.

      lo scudetto dell’inter è una cosa la restituzione un’altra.ok?

      lo scudetto l’hanno deciso i 3 saggi figc la revoca l’ha decisa la giustizia sportiva. La fifa non prevede la possibilità invocata da agnelli

  34. Eg, il sunto è questa frase riportata da Melito:

    Strategie mediatiche: ogni volta che fanno una figura di merda parlano di scudetti da riavere.

    Dopo il pareggio con il City o quello con l’Inter li hai sentiti chiedere qualcosa?
    Questi sono in una brutta situazione. Sono ostaggi della tifoseria.
    Sperano di ottenere abbastanza credito per non vedersi ribaltati quando il bluff verrà svelato e si accorgeranno che gli scudetti continueranno a vederli con il binocolo.

  35. ih ih ih il derby dei gobbi d’italia ih ih ih

  36. Diavolo1990

    Calciopoli-bis, Agnelli pronto a chiedere di giocare ad Abu Dahbi al posto dell’Inter

    Vi prego linkatemela 😯 😯 😯 😯

    1. è bellissima dai 🙂

  37. ma i tifosi dovrebbero saperlo che ai fini della GIUSTIZIA SPORTIVA e del REGOLAMENTO FIFA quegli scudetti non sono recuperabili.

    no, ma gli juventini sarebbero felici di vederne almeno uno in meno a voi. e anche la maggior parte dei milanisti, me compreso.

    1. si ma quello non va con quell’altro questo mi sembra chiaro elbonito che dici? la juve deve tutelarsi visto che la decisione è dei 3 saggi e non della giustizia sportiva! ma per il resto non c’è nulla da recuperare 🙂

  38. ih ih ih il derby dei gobbi d’italia ih ih ih

    Gobbi a chi?

  39. Ho due domande:

    1) C’è tra voi un soddisfatto possessore di I-Pad che me ne consiglia l’acquisto?

    2) Non essendo io buono ad usare il computer,ma dovendo fare una presentazione con Power Point o Impress,c’è la possibilità di integrare un video in questa presentazione?
    E se si,come?
    E se il video di cui ho bisogno è su YouTube,lo si può scaricare in qualche modo e allegarlo alla presentazione come fosse un filmato?

    Grazie.
    Chi mi risponde tenga conto che io sono negato pe queste cose e ho bisogno che mi venga spiegato tutto per filo e per segno.

    1. 1) Io no.
      2) Chiedi a diavolino, il quale te lo spiegherà in un linguaggio comprensibile solo a lui e ai suoi compagni di facoltà.

    2. l’ipad se ti serve come un di più o come un’integrazione va bene ma non aspettarti molto.ce l’ha il mio coinquilino ed è rimasto abbastanza deluso.come extra invece è ottimo. sul resto non so aiutarti

    3. tizio, posso dirti solo che per scaricare sul mio computer i video da youtube io uso SAVEVID, è gratis, io uso vista.

    4. Diavolo1990

      Allora
      http://www.keepvid.com e lo salvi in flv
      dopodichè fai un dragdrop sulla slide che ti interessa e dovresti averlo.

  40. ilary, lo sai dove te lo devi cacciare il vodafone in modalità vibrazione, vero?
    nello stesso posto dove diavolino ha cacciato il sudoku,
    berluska, giù le mani dall’infanzia abbandonata.
    forza lazio.
    ce n’è pettutti.

  41. aggiornamento per la partita di sabato

    zambro non c è la fa
    antonini sembra di si stringendo i denti

    poi molto strano il comportamento di Dinho in questa settimana si è allenato a sprazzi mah , se fosse un grave infortunio non si allenerebbe o no ?

    1. avrà magnato l’abbacchio

    2. boldi, non iniziamo a mettere dubbi su dinho. anche t.silva son 10 giorni che deve recuperare e non recupera, cosa dovremmo pensare? nulla, semplicemente che non stava bene cosi come non sta bene dinho.

  42. Diavolo1990

    Eg ti ripeto come la so io.
    Per le sentenze di assoluzione non c’è cassazione.
    O meglio, si riapre daccapo un altra indagine che può revocare qualunque sentenza ma non può portare a nuove accuse se il fatto è caduto in prescrizione sportiva.
    Se la sentenza sportiva di calciopoli venisse revocata la riassegnazione dello scudetto sarebbe automatica.

  43. PER CHI VUOLE PERDERE 5 MINUTI C’è QUESTO ARTICOLO MOLTO INTERESSANTE DI ZILIANI (DI CERTO NON UN INTERISTA) CHE RICORDA UN PO’ LA SITUAZIONE. in perfetto stile italiano i colpevoli stanno diventando poveri cristi perseguitati.

    ufficiale: Andrea Agnelli ha assunto in toto l’eredità (sportiva) di suo padre Umberto. Eh sì. Se Umberto Agnelli, l’uomo che portò alla Juve la Triade Moggi-Giraudo-Bettega, è ricordato da tutti come un dirigente tanto abile quanto freddo e cinico, Andrea Agnelli, che poi sarebbe suo figlio, lo sta incalzando da vicino in fatto di pelo sullo stomaco. E se il buon giorno si vede dal mattino, al Piccolo Principe basterà una stagione – la prima da presidente della Juventus – per far dimenticare le gesta del padre: che al confronto rischia di rimediare la figura della mammoletta. Nell’ultima assemblea dei soci, Andrea Agnelli, fu Umberto, ha detto papale papale che la Juventus è pronta a chiedere la restituzione degli scudetti 2OO4-O5 e 2OO5-O6 e ha aggiunto, perché fosse chiaro il concetto, che personalmente nutre grande stima nei confronti di Luciano Moggi, sentimento che peraltro non ha mai voluto nascondere. Un po’ come se Stefano Tanzi, oggi, se ne uscisse a dire che la sua famiglia è pronta a chiedere la restituzione dei soldi dati in risarcimento ai poveri truffati detentori dei bond-Parmalat e aggiungesse che personalmente nutre grande stima nei confronti del padre Callisto, che alcuni dicono aver ridotto sul lastrico migliaia di famiglie, ma che invece è pronto a dimostrare la sua innocenza.

    Insomma, a tutto c’è un limite, ma evidentemente per il Piccolo Principe un limite non esiste: e di certo non furono Moggi e la Juve di suo padre ad oltrepassarlo. Per Andrea Agnelli le malefatte di Moggi & company, così abnormi, sfacciate e reiterate nel tempo da indurre il club stesso a implorare, in sede di processo sportivo, la serie B con penalizzazione nella speranza di evitare una pena più severa che avrebbe cancellato la Juventus da ogni mappa calcistica: le malefatte di Moggi & C., dicevamo, per Andrea Agnelli non sono mai esistite. E non appena la Juventus proverà la sua innocenza, il Piccolo Principe è pronto a chiedere la restituzione dei due scudetti sgraffignati da una banda di cospiratori nemici della Real Casa. Tutto questo a dispetto di sentenze di colpevolezza riconosciute in ogni grado di giudizio dai tribunali sportivi e ormai passate in giudicato; e a dispetto della sentenza di colpevolezza nei confronti del massimo dirigente del club, l’amministratore delegato Antonio Giraudo, condannato in sede penale a 3 anni di reclusione per frode sportiva e associazione a delinquere (in combutta col presidente degli arbitri Lanese e con l’arbitro Pieri), pena ridotta di un terzo per il rito abbreviato; e mentre ancora si attende di conoscere il destino di Luciano Moggi, che invece ha preferito affrontare l’iter processuale standard assieme ai compagni di merende Bergamo, Pairetto e De Santis.

    Ad Andrea Agnelli tutto questo non interessa e in un certo senso ha ragione. Quando papà Umberto portò Moggi alla Juventus, sedici anni fa, e l’Avvocato (il fratello Gianni) commentò dicendo che si trattava di “un male necessario”, tutto era molto chiaro: in quella lettera d’assunzione e in quella spiegazione c’era il Manifesto della filosofia juventina. E cioè vincere il più possibile, a qualunque costo e con qualsiasi mezzo. E se per farlo si fosse reso necessario creare un Rotary del pallone – o una bocciofila, fate voi – con designatori, dirigenti arbitrali, dirigenti federali, arbitri e giornalisti, tanto meglio. La Juve avrebbe vinto facile, alla bocciofila avrebbero fatto bisboccia e chisseneimporta degli sforzi a vuoto e dell’impegno a perdere di quei gonzi degli avversari.

    L’uscita di Andrea Agnelli all’assemblea dei soci segue di pochi giorni quella dell’ineffabile capitan Del Piero, ormai l’ologramma di se stesso, sul banco dei testimoni al processo di Napoli. “Tutti gli scudetti che ho vinto alla Juve sono meritati e li sento miei”, ha detto il capitano che vuole giocare fino a 4O anni e magari, perché no?, fino a 5O. Certamente. Del Piero però lo vada a spiegare, ad uno ad uno, ai suoi colleghi degli altri 19 club di serie A che in allenamento ci mettevano lo stesso impegno ma poi perdevano, perché c’era chi truccava le carte. E lo vada a spiegare ai colleghi del Brescia e del Bologna che a fine campionato finivano in B perché ad arbitrare le partite contro la Juventus la bocciofila mandava Trefoloni e Pieri. Perché le partite non fossero partite.

    È ufficiale: con Andrea Agnelli alla Juve è arrivata la restaurazione. E chissà, magari è già partita sottotraccia l’operazione-recupero di Luciano Moggi. Come si dice in questi casi: il mondo è bello perché è vario. Signore e signori, ne vedremo delle belle.

    1. sull’aspetto legale,a quanto leggo da giornalisti vari, nella legge italiana esisterebbe una piccola possibilità recondita per la juve che però non sarebbe prevista dalla fifa

  44. GLI ALTRI SCUDETTI TOLTI ALOLA JUVE DALLA GIUSTIZIA SPORTIVA NON POTRANNO MAI, DICO MAI, ESSERE ASSEGNATI ALLA JUVE.
    NESSUN ORGANISMO AL MONDO, DALL’ONU ALLA CORTE DELL’AJA PER FINIRE AL TRIBUNALE DI NAPOLI POTRA’ DARE QUEGLI SCUDETTI ALLA JUVE PERCHE’ LE SENTENZE DELLA GIUSTIZIA SPORTIVA SONO INTOCCABILI.

    LA FEDERAZIONE SA BENISSIMO CHE SE DOVESSE ACCADERE UNA COSA DEL GENERE TUTTO IL CALCIPO ITALIANO VERREBBE ESPULSO DALLA FIFA, CON CONSEGUENTI MANCATE PARTECIPAZIONI ALLE COPPE INTERNAZIONALI, AGLI EUROPEI E AI MONDIALI.

    SAREBBE LA MORTE DEL CALCIO ITALIANO.

    1. Diavolo1990

      Fermo.
      Gli scudetti non andrebbero assegnati in base a sentenza penale.
      Andrebbe fatta una nuova sentenza sportiva a seguito dell’indagine penale.
      Quello lo so che è impossibile.
      Mi sembra si possa fare.
      Quello che sono assolutamente sicuro si possa fare è la revoca di quello 2006, sulla riassegnazione meno.

    2. la revoca sicuro perchè non è decisione della giustizia sportiva…per il resto no…il rampollo di casa Agnelli sta prendendo per il culo milioni di juventini

  45. AAA Vendesi 2 scudetti in similpelle mai usati seminuovi, in offerta per regalo non gradito, prezzi modici da concordare. un vero affare, ultimi giorni, accorrete.

    1. C’è pure lo smoking bianco nel pacchetto? 🙄

    2. How much?

  46. elby

    ho semplicemente riportato quello che hanno detto alcune persone presenti agli allenamenti punto.

    l’infortunio non dovrebbe essere grave

  47. Diavolo1990

    la revoca sicuro perchè non è decisione della giustizia sportiva

    La revoca può essere fatta dalla giustizia sportiva, la Juve ha presentato ricorso in figc ricordo.

    1. diavolino sto dicendo che la revoca si può vericare senz’altro…diciamo la stessa cosa.sono gli scudetti che non possono essere restituiti alla juve

  48. Io non faccio fatica a credere che Dinho non si stia allenando alla grande. Il suo difetto più grande è quello di essere un giocatore troppo troppo umorale…

    1. si diceva cosi anche a luglio, foto taroccate comprese. poi in realtà era uno dei piu in forma

Comments are closed.