PAZZ1Così come nella vita, anche nel calcio arriva un momento in cui ti volti indietro a guardare per capire se i giudizi che hai dato si sono rivelati veritieri o meno e qualora fossero essi errati, per una questione di coscienza, limitare il danno porgendo delle scuse. Devo quindi le mie personalissimi scuse ad un calciatore sul quale avrei scommesso pochissimo per non dire zero ovvero Giampaolo Pazzini detto il Pazzo.

Tutti ricordiamo come quando quest’estate, quando ancora vestiva la maglia degli odiati cugini, abbia rivelato davanti ad una piazza intera gremita di tifosi l’intenzione della società di lasciarlo al palo facendo così rimanere tutti i partecipanti come statue di sale. Lo scambio che ne è conseguito, ovvero quello con Antonio Cassano, giocatore che avevo (e sottolineo avevo) da sempre in simpatia per motivi territoriali ha fatto si che il povero Pazzo attirasse su di sé tutti i miei strali, diventando la ciliegina sulla torta di un mercato al limite dell’apocalittico. In più l’ho sempre etichettato come un giocatore poco professionale (forse la vicinanza col suddetto barese) che al primo accenno di panchina si sarebbe imbolsito nell’ozio aggiungendosi così ad una lista di acquisti tristemente inutili e bene nota a tutti.

E invece no. No perchè Pazzini ha saputo stupirmi , integrandosi al meglio con la squadra e diventando decisivo in alcune partite, accogliendo appieno gli schemi e i movimenti che Allegri gli ha impartito. Non solo, quando si è visto scavalcare dall’arrivo di un certo Mario Balotelli, ha saputo farsi da parte con diligenza e rispetto, senza cadere in preda a facili isterismi che avrebbero potuto metterlo in cattiva luce nei confronti della società e anche dello spogliatoio.  E come se non bastasse ha saputo ritagliarsi i suoi spazi, approfittando dell’impossibilità di convocare il numero 45 per la Champions League e del lieve infortunio di quest’ultimo in campionato, dandosi veramente da fare e impegnandosi anima e cuore per tutti i minuti che ha a disposizione. Ti porgo quindi le mie scuse Giampaolo, sappi che hai guadagnato un tifoso a discapito del brufoloso boxeur di Bari vecchia.

Infine vi ricordo che è da poco partita l’iniziativa di cui vi avevo accennato qualche giorno fa che vede Rossonerosemper in partnership con We Are Social e Unicredit e che prende il nome di “A Wembley con i Re d’Europa“. Recandovi infatti sulla pagina di Facebook Unicredit Champions, che potete trovare qui (https://www.facebook.com/UniCreditChampionsIT?fref=ts), online dal primo di Marzo, avrete non solo la possibilità di assistere ad una esperienza video molto coinvolgente ed emozionante ma anche quella di ricevere un coriandolo personalizzato con il vostro nome che volerà sui Campioni d’Europa la notte della Finale di Wembley. Notte che, se siete fortunati, potreste vivere di persona semplicemente attivando la Genius Card di UniCredit nell’edizione speciale della UEFA e partecipare così all’estrazione di due biglietti per la finale. Non mi resta che augurarvi quindi in bocca al lupo ricordandovi che sarò presente al Camp Nou per la partita con il Barcellona e che twitterò con l’hashtag #ReDEuropa per rendere questa esperienza ancor più coinvolgente!

Posted by Angelo Raffaele Torre

Responsabile dei LIVE ed editorialista. @RaffoTorre on Twitter

16 Comments

  1. Anch’io devo chiedere scusa per aver sbagliato il giudizio su… ehm.. su.. no su nessuno, ci ho sempre visto bene.

    Attendiamo quelli della retrocessione che vengano a cospargersi il loro capo di cenere e cacca.

    Maledetto arbitro che mi ha rovinato ManUtd – Real.. ha ammazzato gli ultimi 25 minuti. 😥

  2. Dunque, io forse un po condizionato da ‘Diablo’ ho sempre ritenuto Giampaolo Pazzini degnissimo di indossare la casacca rossonera. Conoscendo anche la sua caparbietà, sin dai tempi delle giovanili, non ho mai dubitato dei suoi mezzi tecnici. Il mio timore era unicamente indirizzato alla sua piena integrità fisica ed al suo ginocchio sempre bisognoso di ‘ borsa di ghiaccio’ al termine di ogni partita(Paolo Rossi ha fatto tutta la carriera senza i menischi di entrambe le ginocchia). Da qui credo d’avere esternato delle perplessità sul conguaglio economico dato all’Inter. Ecco… su quello, alla luce di quanto accaduto nello spogliatoio interista, ora mi devo scusare con lo staff tecnico milanista ed in particolare conn Adriano Galliani!

    1. Pure per Acerbi dovresti scusarti. 😉

      Ma soprattutto in tanti dovrebbe chiedere scusa al Presidente, chissenefrega di Pazzini, è Lui che è stato insultato solo per aver voluto riportare il monte stipendi in linea con le entrate. Scusatevi!!!

  3. è quello che sto chiedendo io da qualche giorno, ma le scuse non le avremo mai!!!

  4. Pazzini gran giocatore. L’ ho sempre pensato sempre lo penserò. Non per questo ho digerito la formula del suo passaggio al Milan (Cassano + 7 milioni). Io personalmente lo ritengo più idoneo di Balotelli a fare la punta centrale nel tridente

  5. nessun vuole dare un’ occhiatina in casa Inter?

    Hanno un bilancio sotto di 60 milioni che non sono in grado di ripianare autonomamente se non centrano il terzo posto…

    Un motivo in più per non farci superare!!!

  6. Dunque, cazzini: grande professionista, ottimo carattere: riesce ad accettare le decisioni di chi deve gestire, buon cuore, giocatore mediocre. In un Milan dei tempi d’oro, neanche arriverebbe alla panchina. Oggi ci accontentiamo, ma non posso certo chiedergli nessuna scusa, perchè continuo a pensarla così!

    Invece si, a parte gli scherzi, per Pippolivo devo farlo: mi ha piacevolmente meravigliato e sono felice di essermi sbagliato!
    Voglio chiarire però, che, sempre in uno di quei Grandi Milan, forse, ma forse, lui si sarebbe seduto in panchina!

    E mi spiegate da chi altro le aspettate le scuse? Perchè praticamente, qui nel blog, siete più o meno tutti abbbastanza d’accordo! O volete la riverenza di chi non frequenta per pasticciarvi uno con l’altro?

    Io comunque, la vorrei leggere anche per Allegri, da parte vostra qualche scusa eh!

    1. da tutti quelli che hanno la coscienza sporca. da quelli che tifavano contro per noti motivi. da quelli che godevano a milan atalanta e milan samp!!!

      1. Ma dove? Non qui! Forse tra i tuoi amici reali e quelli dell’altro pidiellino!

  7. Ah, dimenticavo le scuse che sono state richieste per il pedopresidente: spero che possa perdere qualche altro scontro con i PM italiani!

    1. solito commento che con il calcio c’entra poco.

      dovresti chiedere scusa per l’intero complesso! non solo per il Monto e per il Pazzo…

      1. Che palle, è arrivato il cane da guardia!
        Ho risposto ad un commento sopra, quindi non è vero che non c’entra! E per tutto il resto, il mio pensiero non è cambiato (quello sulla rosa), mentre si è rafforzata la stima per Allegri! Siete in tanti a dover chiedere scusa a lui. Comincia tu!

        1. quello che penso l’ho detto qui e in altre sedi nelle scorse settimane! stai più attento!

  8. Io sono attento e tu sei troppo birbo!

  9. Siete in tanti a dover chiedere scusa a lui.

    A parte che non credo di dovergli alcuna scusa, non mi sembra il caso di dover discutere di scuse a personaggi minori come Pazzini, Montolivo o Merdallegri.

    Io credo che siano doverose le scuse verso un Presidente che ha avuto il coraggio di invertire una tendenza pericolosa, quella di spendere costantemente più degli incassi, fregandosene dei pianti dei tifosucoli viziati e ingrati e delle loro CLASS ACTION (ahahahahahah) ed è riuscito a restituirci un calcio più sostenibile e più bello, perchè negli ultimi due anni si tifava per 2 giocatori, sperando che uno segnasse e l’altro rubasse palla.

    Ma il calcio è altro. E questo Milan lo rappresenta. Grazie al Presidente Berlusconi. La Sua vittoria più bella di Sempre.

    A tifare contro erano, tra gli altri,i tuoi vecchi amici e tu lo sai bene. Probabilmente anche tu. Poi quelli della class action che rosicano ancora oggi. Ce n’è parecchi.

  10. A parte il fatto che se ha smesso di spendere, non l’ha fatto per invertire tendenze varie o per fare chissà quale innovazione! Ma soltanto perchè tra multe per corruzione, alimenti da pagare a mogli ed olgettine varie, acquisti di deputati, multe per acquisto di intercettazioni da fare pubblicare e tutte le altre cosine varie, non si trova più messo molto bene. Quindi è soltanto a causa di forza maggiore. Perciò non ha nessun merito particolare in questo caso e non vedo nessuna “vittoria più bella”: ha finito i soldi!
    Io non saprei di quale class action stai parlando e non voglio difendere nessuno. Parlo per me! Ho sempre tifato per il Milan e mai contro e mai per i giocatori. Non riesco a compiacermi delle sconfitte, neanche quando potrebbero essere “comode” per “dispetto”, come succede a tanti di voi!
    Non mi piace nemmeno questo calcio con la qualità generale che resta molto bassa. Non mi piacciono le squadre costruite alla cazzo di cane e rabberciate per la strada. Se ti vanti tanto di essere grande, cerca di continuare ad esserlo e non scadere nel ridicolo!
    Tu, da lui, prenderesti anche la rogna. E pure con l’inchino!

Comments are closed.