È ormai rimasto ben poco da dire su questa squadra senz’anima e senza identità, che contro la Fiorentina ha mostrato una volta di più come le speranze di risurrezione si siano ridotte al minimo. Commentare il match di domenica sarebbe troppo facile, così come evidenziare gli errori tecnici e tattici visti in campo. La partita di San Siro non è una sconfitta qualunque, ma credo che sia la dimostrazione definitiva dei profondi problemi di questo Milan, la mancanza di idee, l’assenza di gioco, i gravi problemi difensivi e la crisi di un giocatore che ormai calciatore non è più, caduto in un baratro da cui difficilmente risalirà dopo questa prestazione.

Il Pato di domenica è ciò che di più lontano ci sia dal ragazzino arrivato a Milanello nel 2007, un attaccante veloce e talentuoso, rovinato da uno staff medico inconsapevole, che probabilmente potrebbe avergli rovinato per sempre la carriera. Non si tratta solo della prestazione inqualificabile e nemmeno del rigore sbagliato: i fischi di San Siro e il cambio di Allegri, che non lo ha fatto tornare in campo nel secondo tempo, potrebbero essere la stangata definitiva al morale di un giocatore timoroso e senza spina dorsale, un giocatore che avrebbe avuto bisogno di tanto supporto e sostegno per tornare in campo. Schierarlo titolare in una partita difficile e importante come quella di domenica non lo ha aiutato, ma anzi potrebbe compromettere definitivamente il suo futuro.

Tornando alla partita, la supremazia dei viola è stata netta e forse anche chi credeva che il Milan fosse da terzo posto, che dopo un inizio zoppicante la squadra avrebbe ripreso la corsa e chi riteneva che i rossoneri non fossero inferiori alle squadre in cima alla classifica, si sarà ricreduto. La Fiorentina è una squadra migliore del Milan. Punto. I viola sono una squadra vera, capace di mostrare bel gioco, velocità e con giocatori che non buttano via il pallone e in grado di trovarsi a meraviglia. Ma soprattutto la Fiorentina ha un allenatore capace, sicuro delle proprie scelte e in grado di dare fisionomia alla propria squadra e di motivare i giocatori: Montella ha già avuto modo di dimostrare il proprio valore in più di un’occasione, dando forma a un Catania eccezionale la scorsa stagione e prima ancora risollevando le sorti della Roma.

La squadra di Montella ha dato una vera lezione al Milan, surclassato nel gioco, nella velocità e nella tenuta. Una difesa imbarazzante ha fatto il resto. Emblema della situazione l’”appesantito” Mexes: lento, scordinato, privo di grinta e capace di errori elementari che hanno influito pesantemente sui primi due gol dei toscani. Analizzando la squadra di Montella sorge spontanea una domanda: come è possibile che la dirigenza milanista, che si è sempre considerata una delle migliori al mondo, non sia stata in grado di acquistare giocatori come Cuadrado e Borja Valero? I due nuovi acquisti dei viola hanno fatto penare i difensori rossoneri e farebbero molto comodo a questo Milan.

Cuadrado non è di certo una scoperta, la scorsa stagione a Lecce ha mostrato il proprio valore e la propria velocità, ma non è stato minimamente considerato dalla dirigenza. Stesso discorso per Borja Valero: il centrocampista ha disputato un’ottima stagione al Villareal, ma la società rossonera ha preferito prendere Zapata dal club spagnolo. I due giocatori in questione non sono di certo dei fenomeni, ma vista la situazione attuale del Milan, farebbero molto comodo.

SG

Posted by SG

Editorialista del blog

51 Comments

  1. Diavolo1990

    Non sono d’accordo con parte del post..
    Mi spiego meglio:
    1) Il Milan i giocatori li ha. Abate non è questo, Pato non è questo, Mexes non è questo, Robinho e Boateng non sono questi…. è innaturale e ingiustificabile un cambiamento del genere. Non è colpa di Galliani se giocatori dai quali ci si aspetta un certo rendimento non lo mantengono
    2) Il Milan ha preso Zapata perché serviva qualcuno dietro. E Borja Valero non può essere il trascinatore dello stesso Villareal che “Zapata ha fatto retrocedere in B” senza considerare che, anche qua, il difensore aveva fatto ad Udine delle ottime annate nel campionato italiano
    3) Il mercato di Pradé non va bene per il Milan. Non va bene perché è il mercato delle squadre che puntano a vivacchiare tra il 3/4 e il 7/8 posto per poi magari finire la metà bassa l’anno dopo e risalire come lo erano Udinese e Samp. Non solo: Pradé ha sbagliato acquisti come li ha sbagliati Galliani, ad esempio ha speso 3,5 milioni per il riscatto di Cassani e 1 per Migliaccio (+ ingaggi)…. la metà del nostro budget di mercato.

    E’ Pradé un dirigente migliore di Galliani? No. Semplicemente per far rendere Galliani ci vogliono i soldi… e non è nemmeno vero che “coi soldi sono capaci tutti” – vedasi Chelsea, Inter o quanti ne ha dovuti spendere il City per vincere una premier. Il Milan nel momento in cui Berlusconi ha, seppur di poco, riaperto i rubinetti, ha vinto subito. Chiedere a Galliani di lavorare senza soldi è come chiedere a Marchionne di passare dalla Fiat alla Innocenti: chi è abituato a grandi realtà non sa gestire piccole e viceversa. Cambiare AD? Vorrebbe dire ufficializzare declino del Milan e dimissioni da grande squadra: o il presidassente ricomincia a cacciare soldi o se ne deve andare lui. A forza di non voler vendere il Milan in perdita (a 500 milioni invece di 800) andrà a finire che lo svaluterà e ne incasserà 150-200 se gli va di culo.

    1. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 09:03

      Eccolo arrivato il Pelatiano #1.
      Chissà se ti inviterà una volta a Giannino.
      E’ tutto un magna magna.

      1. Diavolo1990

        Invece di gettare fango come un pidiellino Doc rispondi punto per punto…

        1. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 09:11

          Seeeeee buonanotte, è da agosto che argomento…

          Ti ricordo solo che Gonzalo Rodriguez, sempre ex Villarreal oggi alla Viola è costato 1,5 milioni e sta facendo un campionato sontuoso.

          Sul punto 1 cosa credi? Non sono mica un Allegriano! Lo so benissimo che è così tranne che per Boamerd che dico da 3 anni che è scarsottino. Però può far meglio in effetti, ma non da trq.

          Il punto 3 è una cazzata e ho già detto perchè.

          E per finire non è solo Pelatiani che sa fare mercato se ha tanti soldi, diciamo che anche io me la caverei egregiamente con tanti soldi. Un brao dirigente deve dimostrare di saper lavorare anche in condizioni di ristrettezze economiche per quanto, numeri alla mano, il Milan ha fatto mercato con 35-45 milioni, non esattamente 10 centesimi come vuole far credere la solita disinformazione di una certa area politica.

        2. Diavolo1990

          35-45 milioni con gli ingaggi compresi, però…. e col risparmio delle cessioni… anzi, dovresti considerare anche le cessioni e il budget era in negativo…

          Ti ricordo che non è compito di Galliani valutare exploit dei giocatori, quello semmai lo devono fare gli osservatori… 35-40 milioni ingaggi compresi per il mercato sono un budget risicatissimo.

          Fatto sta che bastava non vendere nessuno… se proprio non si sapeva chi comprare…

    2. Borgofosco

      Io ho chiesto le dimissioni di Galliani perchè le ho relazionate alla caparbietà nella difesa di un personaggio indifendibile:Massimiliano Allegri. Sulle qualità dei giocatori la penso esattamente come te. Infatti il primo gol viene attribuito ad un macro errore di Mexes. Non è così. L’errore maggiore è stato commesso da Montolivo che aveva anche commesso fallo da rigore su Liaijc. Riccardo era troppo arretrato. Una posizione che doveva avere sul corner e non su rimessa laterale. Errore ripetuto, dal principe di Caravaggio, anche sul secondo gol dove non ha coperto lo spazio all’avanzata del centrocampista avversario. Certo l’entrata blanda di Mexes su Borja Valero è sembrata da combine del calcioscommesse(autogol di Masiello in Bari-Lecce)! Montolivo ha dato la sensazione di un giocatore emozionato(la scusante è che Riccardo era l’ex capitano viola). Peraltro il reparto più deludente è stato il centrocampo perché Emanuelson e Boateng non hanno dato nessun fattivo contributo ed il capitano ha giocato forse la sua peggior partita da quando è al Milan. Quindi non è il caso di cambiare ancora modulo perchè il 4-2-3-1 va benissimo. Qualcuno, che non potrà essere ancora per molto tempo Allegri, deve far giocare i buoni giocatori che ha ha disposizione dandogli indicazioni da allenatore di calcio! Questo è il problema!

  2. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 09:01

    Cara Silvia i procuratori di Cuadrato e Borja Valerio non hanno mai pranzato da Giannino, è difficile che il geom. Pelatiani li conosca.
    Bustarelle e affarucoli strani con gli amichetti, intanto alliscia i giornalisti così quando gli va bene qualche acquisto i suoi amici giornalisti sbrodolano tonnellate di miele per lo spegnitore di lampioni.

    Mentre ora che ha sbagliato tutta la campagna acquisti si guardano bene dal fare il suo nome.

    1. Diavolo1990

      Nella campagna acquisti di Galliani ci sono anche Bojan ed il riscatto di El Sharaawy. Non solo De Jong, Traoré e Zapata. Diciamo che ne ha presi due e cannati tre, in attesa dell’incognita Gabriel.
      Lo scorso anno sono arrivati Nocerino e Muntari… con 500.000 € undici – leggasi undici – gol….

      1. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 09:18

        Nocerino è stato proposto dal suo procuratore, Galliani ha chiamato il suo procuratore chiedendo se avesse sottomano un qualunque centrocampista a caso dopo l’infortunio di Matteo Flaminì.

        Nella lista non metti Acerbi, 4 milioni per la metà. Il Cazzo Cazzini quando per noi era molto più utile il Mitra Matri che sa giocare anche palla a terra o la Gallina Maxi Lopez.

        Tralasci Niang, 2 milioni quando avevamo in primavera Comi che ha più fisico e che sta facendo bene in B, non è certo peggio di Niang.

        C’è Constant vediamo come va a finire. Ma Constant è arrivato per l’infortunio del Munta, almeno così dicevano a luglio, ora stranamente Pelatiani ha messo in giro la voce che era da 6 mesi che giocava terzino al Genova per giocarci pure qua. Quando qua per i primi due mesi ha fatto tutto tranne il ts.

  3. diablo dimettiti!!!!

  4. silvia bel post!!!!
    tra i mancati acquisti aggiungerei:

    roncaglia che poteva essere preso a zero mentre abbiamo pagato 4 milioni per quella pippa di acerbi…

    aquilani che non è stato riscattato per motivi misteriosi a liverpool ti chiedevano l’equivalente dello stipendio che dai a flamini per fare il torello la domenica mattina!!!

    1. Diavolo1990

      Tu questa estate tra Roncaglia e Acerbi avresti preso il primo? Facile parlare a posteriori…
      Aquilani non è stato ripreso perché
      1) Ci hanno chiesto 10 milioni salvo darlo via a 2 alla Fiorentina
      2) Abbiamo preso Montolivo (a zero) che è migliore.

      1. non ci hanno chiesto 10 milionI , eranocompresi nell’accordo fatto l’estate prima!se si trattava il prezzo scendeva di molto ma galliani ha preferito flamini ad aquilani!!!

        su roncaglia già al suo arrivo a firenze si diceva che era forte ed infatti si è confermato!!!

        1. Diavolo1990

          Il prezzo non scende se hai 70 milioni appena arrivati in cassa, giustamente.

  5. Diavolo1990

    Dimenticavo che Zapata è stato preso perché il presidassente non ha voluto cacciare la grana per Yanga-Mbiwa…. siamo sempre lì…. 🙄

    1. Si fa come lo scorso anno con il faraone…c’ era un motivo se non giocava titolare…anzi due.

      Lo zingaro e il non allenatore

  6. Galliani è un dirigente scarsissimo. Il fatto che ci siano dirigenti scarsi non fa di lui un buon dirigente.

    Non sa di calcio, protegge i suoi amichetti, favorisce un certo faziosismo nello spogliatoio e trita i bilanci. Oltre tutto ha rinnovato ad Allegri e ad Ancelotti. Ha vinto unicamente grazie a Berlusconi.

    Galliani sarebbe il primo da rottamare. I motivi per cui non possa essere cacciati sono materia per romanzieri. Le teorie sono tante. Quelle dei più maligni sono probabilmente le più azzeccate.

    Comunque questa stagione va cosi unicamente perché Galliani ha rinnovato ad Allegri e perché non è capace ad esonerarlo. Con Montella saremmo secondi o terzi e non facciamo finta di non saperlo.

    Il rendimento dei nostri giocatori è mediamente basso. Sono quasi tutti al di sotto dei loro standard. Ma del resto se si pensa di fare le squadre con i dai dai…

    1. Diavolo1990

      Galliani è il principale motivo per il quale Berlusconi ha vinto quello che ha vinto e non ha vinto nei primi 8 anni quello che ha vinto il Chelsea…

  7. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 10:00

    Tu questa estate tra Roncaglia e Acerbi avresti preso il primo?

    Sì!!! Avevo guardato due partite del Boca in Libertadores e avevo segnalato Roncaglia forse anche sul blog, credo proprio di sì, un giorno spulcio tutti i commenti di giugno-luglio e te lo ritrovo. Sicuramente l’avevo segnalato a Cesc su msn..insieme a un altro laterale destro.

    Comunque noi possiamo anche non conoscere il calcio argentino, ma che Galliani non segue l’altro Club più Titolato al Mondo è una vergogna!!!

    E Pogba??? Dopo anni passati a comprare anche la carta igienica da Raiola una volta che ne aveva uno buono dopo i vari Didac Merdà e Lucas Roggia, uno buono che aveva esordito a 16 anni nel Manchester United non nell’Atletico Rozzano, ce lo lasciamo inculare così. Come El Kaddouri tra l’altro…

    1. Diavolo1990

      Su Pogba c’è stata una trattativa, se poi il giocatore sceglie la juve non è colpa di Galliani se non ha abbastanza SOLDI (alla fine è sempre lì) da offrire…

    2. vero! e mi sembra che anche sul blog ne avevi parlato !!

  8. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 10:02

    Galliani è il principale motivo per il quale Berlusconi ha vinto quello che ha vinto e non ha vinto nei primi 8 anni quello che ha vinto il Chelsea…

    Dopo questa per me può già tramontare il sole e venire domani perchè per oggi ho già riso abbastanza.

    Capello e Sacchi, chi li ha scelti? Pelatiani???

    1. Diavolo1990

      No, nel senso di spesa. Il rendimento si valuta in #CL/spese…

      1. eh infatti.. i soldi, quindi la spesa, erano di galliani ahahahahaha

        1. Diavolo1990

          Non bastano i soldi… devi anche trovare chi te li spenda….

  9. I soldi centrano fino ad un certo punto.

    La Juve in questo momento vende un prodotto migliore di quello del Milan ad un giocatore. Avere lo stadio di proprietà che ti fa il tutto esaurito e un allenatore bravo è un conto…avere lo stadio mezzo vuoto e un incapace in panchina è un altro. E’ anche una questione di blasone. Purtroppo Allegri e Galliani hanno spappolato tutto. Competenze ed entusiasmo.

    Berlusconi per 8 anni ha vinto da solo. Ha messo per primo i miliardi nel calcio. Galliani non è un dirigente. Il fatto che lo si cerchi di spacciare anche per un dirigente bravo è comica.

    Un po come quando qualcuno utilizza le parole allenatore e buono riferito ad Allegri. Che prima di non essere buono non è nemmeno allenatore. Anche sta storia di definirlo tecnico del Milan è noioso. Utilizziamo un altro termine. La parola tecnico include capacità tecniche

    1. Diavolo1990

      La Juve in questo momento vende un prodotto migliore di quello del Milan ad un giocatore. Avere lo stadio di proprietà che ti fa il tutto esaurito e un allenatore bravo è un conto…avere lo stadio mezzo vuoto e un incapace in panchina è un altro. E’ anche una questione di blasone. Purtroppo Allegri e Galliani hanno spappolato tutto. Competenze ed entusiasmo.

      Lo stadio è mezzo vuoto perché è più grosso…

      Berlusconi per 8 anni ha vinto da solo. Ha messo per primo i miliardi nel calcio. Galliani non è un dirigente. Il fatto che lo si cerchi di spacciare anche per un dirigente bravo è comica.

      Eh si è visto come il Real acchiappatutto del 2004-07 vinceva da solo… o quante Champions fino all’anno scorso aveva vinto da solo Abramovich… non bastano i soldi

  10. Galliani è stato un grande dirigente ,

    in passato lui e Braida con i soldi di Silvio hanno costruito delle squadre fortissime

    ma il tempo passa per tutti a 65/ 70 anni è normale avere un calo e non essere al top , è cambiato il modo di fare calciomercato

    è necessario un ricambio dirigenziale con magari il duo Maldini Guardiola

  11. Il Milan fa lo stadio mezzo vuoto perché c’ è Allegri.

    Ai tempi di Leo la squadra era quella che era ma lo stadio alla fine era strapieno. Incide molto quello che l’ allenatore trasmette alle masse Conte e la Juve trasmette il Milan no. Voglia dire che lo stadio è grosso.

    1. Diavolo1990

      La Juve lo stadio non riesce a riempirlo completamente… un margine di 1000, 2000 posti vuoti c’è sempre. Minimale, ma segno del fatto che se la Juve giocasse a San Siro sarebbe comunque mezzo vuoto.

  12. Ad ogni modo nel dubbio Galliani va rottamato. Il problema è che la sua rottamazione non avverrebbe a gratis.

    Magari Maldini e Guardiola….magari con Inzaghi in pnachina. Il top

  13. AltairTK

    Quello che mi dispiace di più da tutto sto bailame è che la buona vecchia “famiglia Milan” non esiste più. E qui c’è da incriminare un pò tutti. L’ambiente sereno che ha sempre caratterizzato lo spogliatoio rossonero è andato a farsi friggere e questo dovuto a un’effetto domino che parte dalla poca disponibilità economica messa sul piatto del mercato, fino all’esodo dei senatori fatto molto male e passando per una persona che chiamarlo allenatore è offensivo per tutti quelli che quel mestiere lo fanno sul serio.
    Inutile ripetere che Galliani è lasciato troppo libero di agire e Berlusconi è evidente che più di tanto non sta seguendo la squadra come ai vecchi tempi, altrimenti mi sarei aspettato una raffica di calci in culo a mezza società dal maggior promotore del giuoco spettacolo che era una caratteristica propria del Milan durante la sua presidenza.
    Finchè non si mette una figura forte caratterialmente, che sappia imporre delle regole di spogliatoio, che capisca i problemi che possono avere i singoli giocatori e risolverli, ricreando un gruppo unito si andrà sempre più giù nel baratro, un pò come l’Inter pre&post Mourinho, l’unico ad aver unito uno spogliatoio notoriamente ricco di faide interne, anche se adesso sembra che lo Stramaccioni sia sulla buona strada.
    Galliani non ammetterà mai di aver fatto una cappellata atomica con Allegri e siccome imposizioni dall’alto non ne vengono, tappiamoci il naso e teniamoci questo Milan allo sbando. E finita la partita consiglio a tutti di girare immediatamente canale perchè cuccarsi anche le interviste di “Mister Dai Dai” fa annodare lo stomaco ancora di più visto che per lui va sempre tutto bene.

  14. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 13 Novembre 2012 at 11:44

    Su Pogba c’è stata una trattativa, se poi il giocatore sceglie la juve non è colpa di Galliani se non ha abbastanza SOLDI (alla fine è sempre lì) da offrire…

    Pogba era a parametro zero per cui invece che di SOLDI si parlava di MAZZETTA a Raiola. Guardacaso si poteva usare l’ingaggio da 1 milione che si da a Traorè per Raiola.

    1. Diavolo1990

      Ah, i 35-40 milioni contano nei soldi dell’ingaggio degli altri ma non in quello di Pogba… ho capito…

  15. drMartini

    Ciao a tutti,

    io rottamerei prima Allegri…non penso che basti ma cmq serve una scossa. E’ fondamentale superare il girone di Champions League per sperare in qcs…

    Che ne dite di Willian?

    P.s.: complimenti a SilviaG per l’articolo…

    1. benvenuto drMartini su questo blog

      Willian ? magari ma resta un sogno , prima di comperare dobbiamo purtroppo sfoltire la rosa già a gennaio

      cmq sembra che i cugini nerazzurri siano già a buon punto per la trattativa di acquisto di questo calciatore brasiliano

  16. Non è un discorso di soldi,è un discorso di capire di calcio.

    Io continuo a non capacitarmi di come un dirigente che prende El Shaarawy possa prendere anche Traorè.

    Io continuo a non capacitarmi di come un dirigente che prende Juan Jesus possa prendere anche Alvarez.

    Io continuo a non capacitarmi di come un dirigente che prende Vidal possa prendere anche Bendtner.

    Su gente come De Jong o Silvestre invece non so che dire.

    1. Diavolo1990

      Occasioni / investimenti. Una volta ti va bene, una ti va male. Non c’è una squadra che li azzecchi tutti.

  17. Però vedi,guardi giocatori come De Jong o Silvestre e magari capisci che hanno bisogno di tempo,di fiducia,che si devono ambientare etc etc etc etc
    Cazzo,magari ti fanno perdere (guarda l’Inter,non appena si sono rotti Ranocchia e soprattutto Samuel facendo posto a Silvestre l’Inter ha perso,prendendo 3 gol dopo che ne avevi presi 3 in 10 partite di cui due a risultato acquisito sullo 0-3 e quello di Vidal palesemente irregolare – coincidenza? : impossibile -) però tutto sommato capisci che il giocatore ha bisogno di fiducia e tempo per cui sospiri e sopporti.

    Poi però guardi gente come Alvarez o Traorè e come fai non classificarli come pippe clamorose?

    Il calcio non è una scienza esatta,per cui sbagliare acquisto ci sta,però ci sono giocatori che non mi capacito di come possano essere stati presi,anche nel caso dei parametri zero.

    1. piterdabrescia
      piterdabrescia 13 Novembre 2012 at 20:02

      sì il problema è che nel Milan attuale la maggioranza è fatta di scarponi, anche non necessariamente tra i nuovi acquisti. Mesbah e Traorè su tutti, poi ci metterei i due ex-terzini titolari (Abate ha la scusante che da ala avanzata l’han fatto diventare terzino; Antonini è così di suo). Vilà non ce lo metto dentro in quanto non l’ho mai visto e non so dirvi come sia. E secondo me De Jong non fa parte di quelli che si devono ambientare; il Manchester City delle grandi spese non svende a 4 milioni un grande giocatore, nemmeno se non ci sta dentro con il numero di persone in rosa e per questo il suo acquisto non mi aveva convinto. Che sia abbastanza buono ok, ma con un’accozzaglia di “abbastanza buoni” si va poco lontano. Silvestre quantomeno non è noto per l’abilità nel taekwondo e nel kickboxing. Per non parlare dei centrali in cui c’è in corso una guerra spietata a chi fa più cappellate. D’accordissimo sul fatto che sbagliare un acquisto ci sta, sbagliarne 5-6 un po’ meno.

  18. Borgofosco

    De Jong è un buon giocatore e l’errore commesso contro il Malaga è stato dovuto al giallo che aveva sul groppone(il mancato intervento su Isco è stato condizionato dalla paura di essere espulso). Peraltro Nigel sta tentando di capire i meccanismi del 4-2-3-1. Per quel che concerne Silvestre è un centrale di una difesa a quattro ed anche lui deve capire i meccanismi di una difesa a tre. Prendo ad esempio Pasqual, che abbiamo visto domenica a San Siro. L’anno scorso la Fiorentina tentò di sbarazzarsi di lui perchè ritenuto inadatto. Quest’anno lui e Cuadrado sono i laterali più forti del campionato! Questo perché inseriti nel sistema 3-5-1-1, attuato da Montella. A conferma che quando un allenatore è bravo sa come dove e quando posizionare in campo i giocatori!

    1. A conferma che quando un allenatore è bravo sa come dove e quando posizionare in campo i giocatori!

      parole sante Borgofosco

  19. sadyq - nano pedofilo dimettiti o, meglio vendici 13 Novembre 2012 at 20:28

    Quando la proprietà aveva ancora interesse per il Milan, Galliani era il miglio dirigente del calcio italiano! È chiaro che le colpe devono andare a tutti, ma non a chi effettivamente le ha! Gli scarsi li hanno sempre presi, ma, col mercato che facevano, i campioni erano in maggioranza. Oggi, che si deve fare mercato con gli spiccioli, ci vorrebbe più oculatezza ed il Milan non ha la mentalità da provinciale come la Viola! Oppure degli osservatori competenti. Ma anche in questo settore siamo a terra!
    La soluzione è solo la cessione della società: grazie di tutto quello che è stato fatto, ma è ora di sfilarsi dai coglioni, prima che sia troppo tardi! Che vada ad abbronzarsi in Africa, nella speranza che entri per sbaglio in una tribù di Mandingo e gli facciano un alesaggio come si deve tra le chiappe!

    1. Diavolo1990

      Basta cambiare nick che devo riapprovare i commenti… 😳

      A proposito di mandinghi, ma Apocal? 😳

      1. sadyq - nano pedofilo dimettiti o, meglio vendici 13 Novembre 2012 at 21:03

        Non lo so, ho anche provato a chiamarlo un paio di volte, ma non mi risponde!

        1. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 14 Novembre 2012 at 16:36

          Tu se non copi quello che faccio io non sai stare..sei proprio una merda..

        2. sadyq - nano pedofilo dimettiti o meglio, vendici 14 Novembre 2012 at 20:09

          La merdaccia puzzona sarai tu. Testa di cazzo!

  20. sadyq - nano pedofilo dimettiti o meglio, vendici 13 Novembre 2012 at 22:06

    ” …… un giocatore che avrebbe avuto bisogno di tanto supporto e sostegno per tornare in campo. Schierarlo titolare in una partita difficile e importante come quella di domenica non lo ha aiutato, ma anzi potrebbe compromettere definitivamente il suo futuro.”

    A parte il fatto che quest’anno, sono tutte difficili per noi. Forse anche schierarlo negli spezzoni potrebbe essere dannoso! Forse la cosa migliore per fargli sentire la fiducia è proprio quello dischierarlo titolare e fargli mettere minuti nelle gambe in partite che contano. È un giocatore a cui dovrebbe bastare poco per arrivare alla forma!
    Ma ci sarebbe stato da ridire anche nel caso contrario. Ormai non va più bene niente!
    Detto questo, anche io mi sto sempre più convincendo che Pato sia un ex giocatore e l’unica cosa che gli farebbe bene sarebbe cambiare aria!

  21. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 14 Novembre 2012 at 09:38

    http://www.milannews.it/?action=read&idnotizia=96109

    Il fatto che uno degli ultimi Allegriani è uno che se lo faceva pestare in culo dai transessuali la dice lunga.

    1. Diavolo1990

      Quella dei transessuali me la sono persa.

      1. LaPauraFa80 - Glandiani & Allegri: dimettetevi!! 14 Novembre 2012 at 16:07

        Boh si diceva c’erano delle foto di lui su una barca co altri ragazzi gnudi e un travone.

        Mi sa mi sa che pure ad acciughino piace farsi sbattere dai travelli..

Comments are closed.