Perdonatemi ma non son riuscito a resistere. I denti di Moratti stridono, le labbra di Stramaccioni si stringono sempre di più a formare quel solito culetto di gallina. E quanti interisti a nascondersi sotto i cuscini; il Pazzo è venuto da noi e, come da tradizione, è rinato, è risorto ed ritornato un grande attaccante, proprio quello che ci mancava. Ancora una volta quindi grazie Inter, grazie delle vostre eterne liti in famiglia e grazie ad Antonio Cassano: hai fatto un mezzo goal grazie ad una deviazione impressionante, probabilmente ne farai altri o li fari fare a qualcun altro, ma al Milan non ti rimpiangiamo e mai lo faremo. Le persone false, prive di logica e di razionalità, che non sanno cos’è la riconoscenza e che antepongono i propri interessi a quelli della squadra non le vogliamo. Syai lì, finché non litighi con qualcuno: a voi un pazzo, a noi il Pazzo.

Dopo questa piccola dovuta digressione, passiamo ai fatti. Del Milan visto a Bologna mi è piaciuto poco e ancora una volta sono state le individualità a salvarci. Poca squadra, poco gioco e palla per troppo tempo in mano ad una squadra che avremmo dovuto chiudere nella propria metà campo per almeno 3/4 della partita. Invece ancora un Allegri super deludente, che continua a rifugiarsi dietro le proprie convinzioni senza lasciar spazio a nuove idee e qualche cambiamento tattico. Le note negative sono state a mio avviso soprattutto Antonini e Nocerino, con un El Sharaawy rimandato ma comunque in netta crescita rispetto alla prima gara. Convincono invece Acerbi, che si è imposto con autorevolezza come fosse un veterano (altro che Bonera!!), Montolivo fino all’infortunio e De Jong, nonostante sia stata incomprensibile la scelta di schierarlo mezz’ala. Il materiale giovane su cui lavorare c’è, al momento è ancora la poltrona del tecnico ad essere vacante.

Le altre: l’Inter di Strafalcioni dopo la grandissima strepitosa epica leggendaria etc. etc. impresa di Pescara, ritorna sulla terra dimostrando tutti i suoi grandi limiti contro una bellissima Roma (anche lì tanti giovani che si conoscono poco, eppure si vede il bel gioco!!!). L’allenatore preferito da Moratti, solo per il momento si intende, si conferma grandioso nel dimenticarsi totalmente della fase difensiva, prendendo forse troppo spunto dal maestro Zeman. Poco da dire sulla seconda squadra di Torino, che conferma il filone iniziato la scorsa stagione, confermando a tutti che i suoi migliori acquisti li ha fatti nell’AIA, che non è quella dei polli anche se le persone che ci stanno dentro hanno un cervello ed una capacità di pensiero a questi paragonabile. Piccola nota invece la meritano Fiorentina e Sampdoria: la prima si conferma pericolosa antagonista per le grandi dopo la ottima prestazione contro il Napoli, mentre la Samp dimostra di essere tutt’altro che una brutta squadra e si candida come favorita per diventare la mina vagante dell’anno.

Detto questo, il campionato deve ancora iniziare che già ci si deve fermare per la sosta-Nazionale; una bella scocciatura, che mi permette però di finire il mio articolo così come lo avevo iniziato: a voi un pazzo, a noi il Pazzo.

Nicco

Posted by Nicco

Editorialista del blog. Responsabile degli approfondimenti sulla squadra immediatamente successivi alle gare italiane.

21 Comments

  1. 1° allenamento dell’Inter, Stramaccioni urla ai suoi. “Tanta roba!”
    Dopo Pescara, Cassano urla ai compagni e al tecnico. “Tanta roba!”
    Domenica 2 settembre, tutta Italia urla all’Inter: “Tanta roMa!!!”

    Che ce frega del barese, noi c’abbiamo Pazzo-Gol
    Che ce frega del barese, noi c’avemo Totti-Gol

  2. Pazzini santo subito.

    A me Stramaccioni piace. In difesa fa cacare al cazzo, ma anche il grande catenacciaro Allegri, senza due fenomeni in difesa a parargli il culo, mi sembra perda molti colpi nel suo cavallo di battaglia…

    Gioca bene. Chi non capisce di calcio ha simpaticamente sfottuto il suo bel gioco offensivo…( ma del resto chi sostene che il nostro sia un buon allenatore si sfotte da solo quindi trova il tempo che trova…) dopo la sconfitta con la Roma, senza fare caso ai buoni movimenti fatti dai giocatori dell’ Inter con e senza palla.

    Pazzini ci ha salvato. Allegri ha rischiato musate anche oggi…il suo per prenderle lo ha fatto…è stato graziato.

    sembra di rivedere l’ anno scorso…si gioca di merda quasi sempre…ogni tanto il rigore o il singolo fanno il miracolo e tutti contenti…altre volte il miracolo non arriva e sono cazzi…

    fortuna che l’ Inter ha la coppa uefa

  3. …… Per informazione il binario per il 3 a 1 della Roma sta per uscire da San siro .. Si avvisa quel testa di cazzo di Cassano e del suo mister stra——merda che nn é un sogno e che siete tutti PAZZI anzi tutti pazzini !!! Andate a fare in culo … Tanta tanta tanta roba??? No ROMA !!

  4. Mi ero giocato il 3-1 della Roma. 8)
    Questa è classe.

    D’altronde mica sono come quelli che mettevano l’inter nella lotta scudetto per aver battuto un Pescara da Lega Pro.. che poi sono gli stessi che mettevano il Palermo davanti a noi…due partite 6 pere..

    Tifosotti incompetenti e disfattisti e che se gli chiedi se vuoi arrivare quarto o ottavo ti dicono ottavo così possono buttare più merda. Questi sono i personaggi che infestano la rete. Vergogna!

    1. calma

      siamo solo alla seconda di campionato

      per adesso la juve è davanti , le altre dietro se la giocano ,

      diamo tempo alle squadre milanesi che sono un cantiere avendo cambiato tanti giocatori e schemi

      tra 5/6 giornate si potrà dare un giudizio attendibile ,

      certo Pazzini aveva bisogno del rilancio e se in condizioni fisiche precarie ha fatto già tre reti figuriamoci quando sarà al top

      lui questa occasione al Milan sembra non sprecarla , vediamo se anche Montolivo Bojan e Zapata sapranno farne tesoro

      perchè le nostre sorti passano molto in questa stagione dal rendimento dei nuovi arrivati

      1. Borgofosco

        Lo sai sono un inguaribile ottimista e sfegatatamente milanista. Pensate che ho la follia di sperare di rivedere il Pato di quando venne al Milan.
        Per Bologna le critiche fatte dai veri milanisti, di questo blog, sono condivisibili. Il Milan, secondo me, deve gicare da MILAN. A Bologna qualche sprazzo si è intravvisto. Migliore copertura sulle fasce ed un centromediano degno di tale appellativo(il terzo gol è venuto a seguito di un inserimento di Acrbi in fase offensiva).
        Boateng mi è apparso possa prendere possesso del ruolo che fù, scusatemi se sono blasfemo, di Ruud Gullit. Con le dovute proporzioni anche Nigel De Jong può rappresentare un Desaily in versione olandese. Manca un Van Basten, una ‘divinità’ che per ora non abbiamo.
        Abbiamo scoperto un ‘Pazzo’. Io mi devo scusare subito per aver dubitato di lui. Per il resto la squadra non può che migliorare.
        Attendiamo Zapata ed il ritorno di Abate. Ma Ignazio dove giocherà e giocherà nel Milan se De Sciglio continua a fare il ‘fenomeno’?
        Mah, cominciano i primi rebus.

        1. anche il sottoscritto spera ancora in Pato , che diavolo è ancora giovane

          sui nuovi

          il trio De Jong Montolivo Pazzini è fondamentale , un insuccesso di uno di questi avrebbe gravi ripercussioni sul rendimento della squadra

          e poi a gennaio probabilmente arriverà il difensore francese dal nome impronunciabile e sarebbe un altro bel puntello per il progetto svecchiamento della squadra

        2. Borgofosco

          Quindi tu, come Allegri, non hai fiducia nella coppia Zapata(Mexes)-Acerbi? Io sogno sempre un Rijkaard da mettere davanti alla difesa.
          Ma è solo un sogno. Di ‘Francolino’ come di Ruud e Marco, non ne sono ancora nati!

        3. non è che non ho fiducia in Zapata Acerbi Yepes ci mancherebbe

          ma temo che Allegri farà giocare come al solito sempre solo il suo cocco Bonera alternando gli altri

          solo l’arrivo di un forte difensore centrale come il francese rimetterebbe in panchina Bonera

          per quel che ho capito la società vuole scaricare Mexes per l’alto ingaggio come del resto Robinho

          in questo caso l’allenatore segue le linee della società

        4. Borgofosco

          Se il fine è quello… concordo con te e potrei capire la società soltanto se vi fosse certezza del raggiungimento della zona Champions.
          Inoltre al Milan, da sempre, l’allenatore deve, fortemente deve, seguire le linee della società.
          Yanga-Mbiwa è un buon giocatore ma non è neThiago Silva e tanto meno Franco Baresi.
          Certo si può sognare che al Milan il francese, colored, progredisca sino a diventare, come diceva Thiago, il futuro Franco Baresi.
          Per ora sono solo ipotesi visto che quasi certamente Yanga-Mbiwa approderà, forse già da gennaio, in quella che è ancora la squadra più titolata al mondo!

  5. una sosta importante considerando che de jong e bojan rimarranno a milanello….zapata per dimostrare il suo valore deve giocare, ma sembra che allegri non lo caghi neanche di striscio, dalla prossima torna anche mexes. montolivo oltre a recuperare dall’ infortunio deve recuperare anche una condizione accettabile cosi come nocerino, in panchina ci sono flamini, emanuelson e constant. spazio a chi sta più in forma!!!!

    p.s

    aaaaaah come gioca il PUPONE!!!!!!

  6. Diavolo1990

    Io l’Inter la davo dietro di noi prima degli arrivi di De Jong e Bojan. Figuriamoci ora.

  7. certo che i calciatori del Milan che hanno giocato l’europeo ( Abate Montolivo Nocerino )

    sono tutti i condizioni fisiche precarie dovute a carichi di lavoro non ancora smaltiti , con la preparazione indietro rispetto al resto della rosa

    aspettiamo un mesetto a dare giudizi sui nazionali

    certo che De Sciglio con le sue prestazioni è una piacevole sorpresa

    che sia arrivato il momento di spostare Ignazio a centrocampo ?

    1. io sposterei de sciglio a sinistra. cosi come mou fece con santon. e poi mattia mi sembra abbastanza intelligente tatticamente da poter giocare anche a sinistra.

      1. verissimo

        ma la domanda è un’altra

        Allegri lo proverà a sinistra ? credo proprio di no , non ha provato neanche Emanuelson

        1. credo che de sciglio ora sia la riserva sia a destra che a sinistra di abate e antonini, l’anno scorso nel derby giocò molto bene a sinistra… allegri sa benissimo di essere con le spalle al muro o rischia e vince o rischia e perde oppure non rischia e non vince… sta a lui la scelta….

  8. Inter e Milan, anche considerando gli impegni in coppia le vedo alla pari. La Roma la vedo complessivamente sopra. La Juve poi è su un altro pianeta

    1. Diavolo1990

      La Juve è su un’isola: Alcatraz!

      1. Borgofosco

        L’importante è chiudere bene le celle. Probabilmente riescono ad imitere, in peggio, il film: “fuga da Alcatraz”
        Visto come hanno dimenticano, con disinvoltura, le loro nefandezze!

  9. hulk e witsel vicinissimi allo zenith….

  10. niang, muntari, traorè e vilà fuori dalla lista champions

Comments are closed.