https://i0.wp.com/3.bp.blogspot.com/_Z0ppHT8JOvc/SmWqRBY34kI/AAAAAAAATxY/S8ouragmBIs/s400/galliani-milan.jpg?resize=259%2C259Non sapevo di cosa parlare oggi. Pensavo di parlare di calendari ma l’AD è riuscito a stupirmi.

Alle ore 19, poco prima dei Calendari si è espresso così

Se opereremo nel mercato per cercare rinforzi? Credo di no, ma vedremo

Alle ore 20.30, intervistato da Sky invece così.

Ai tifosi dico che devono essere felici di tutto quello che è stato fatto in questi anni. Abbiamo cambiato molto, a partire dall’allenatore e comunque il mercato non è ancora chiuso.

Parole forse sibilline, ma che fanno intendere che comunque qualcosa si muove. Chi è immobile e parla da settimane ormai di Kuyt e Mascherano ma alla fine ha preso solamente Coutinho e si sta cagando in mano al pensiero che fra 2-3 anni col Fair Play Finanziario dovrà ridimensionarsi radicalmente in fondo non siamo noi.

Mi raccomando Adriano. Niente colpi per fare il nome. Niente Ibra, niente Dzeko. Prendiamo chi serve. Poli, Bale, Maxi Lopez. Costano meno e ci faranno vincere.

Perché se è vero che ieri è stato estratto il calendario, e non nascondiamo, l’inizio è favorevole, mancano 2-3 innesti per poter competere alla pari dell’Inter.

Per ora le nostre possibilità mi sento di dire che sono il 10% ma ci sono. Al Terzo posto penserò più avanti, verso Marzo. Si parte tutti alla pari, e finché la matematica non ci condanna allo scudetto io ci credo. Partire con questa rosa si può sopperire con corsa e tattica, partire con la mentalità di battuti no.

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

110 Comments

  1. Ecco cosa intende quando dice che il mercato non è chiuso.
    No, per ora non mi preoccupo di perdere Thiago Silva, quando la notizia si farà più concreta magari sì.

    “Mercato non chiuso” può voler dire tante cose. Le più papabili, per me, sono o che arrivi un Blasi qualsiasi o, lo sapete, che attendano sconti da Barcellona per portare via in prestito Ibra.

    Sugli obiettivi non penso sia questione di partire battuti, è questione di essere realisti.
    “Si parte tutti alla pari”, se è per quello pure Lecce e Bologna allora…

    Occhio che la Roma è molto più forte di noi, la Juve vedremo ma non credo fallirà e dietro Palermo, Genoa, Napoli ecc si faranno sentire.
    Il terzo posto non sarebbe un ripiego, semplicemente non possiamo competere per lo scudetto, quindi bisogna scegliere un traguardo diverso.

  2. apprezzo l’ottimismo diavolino, ma anche questa storia di t.silva non aiuta certo allottimismo… al milan, per competere con l’inter, servirebbero 4-5 giocatori. ma io mi accontenterei del solo poli, sarebbe un grande investimento….ma tanto abbiamo gattuso!

  3. Guarda Diavolino che non sono i tifosi a partire con la mentalità dei battuti. E’ la società stessa. Non fare nulla o quasi (da quattro anni, non un giorno) a dispetto dell’evidenza significa non voler vincere.

    Due o tre innesti? A parte il fatto che non arriveranno, o al massimo ne arriverà uno (vedremo di che qualità) (quella vera, non quella che dirà fester), ma mettiamo che ne arrivino tre o anche quattro, alla pari dell’Inter non ci saremmo comunque.

    Chi è immobile e parla da settimane ormai di Kuyt e Mascherano ma alla fine ha preso solamente Coutinho e si sta cagando in mano al pensiero che fra 2-3 anni col Fair Play Finanziario dovrà ridimensionarsi radicalmente in fondo non siamo noi.

    Scusa eh? Ma quale cagarsi in mano? Ma ti pare che l’Inter debba avere fretta di agire? Sta aspettando d’incassare e poi comprerà (e stai certo che i sostituti di chi partirà li ha già in mano).

    1. E perché dobbiamo avere fretta noi di agire? Chi vi dice che le loro trattative andranno a buon fine? Il Mercato si fa gli ultimi 10 giorni.
      Io resto ottimista. Il nostro 11 titolare è assolutamente da titolo. Mancano solo i 2-3 rincalzi detti sopra. Se l’Inter vende Maicon perde il 30% del suo potenziale. Se compra Kuyt si ride. Senza contare che l’Ossatura dei Lucio, Samuel, Cambiasso, Doping-zanetti, Milito non è propriamente giovane. Gli anni passano, anche per gli altri.
      La Juve ha un gap con noi di 15 punti e non mi sembra lo stia recuperando. La Roma l’anno scorso partiva anche sotto di noi ed è arrivata a 1 punto da uno scudo che ha perso lei. Insomma, io ci credo.

  4. Per farsi un attimo i cazzi degli altri, credo che se l’inter faccia il cambio Maicon-Balotelli con Mascherano-Kuyt ne esca un tantino meno forte.

    Fuori dalla nostra portata di molto, ma meno forte di quella dell’anno passato.

    A noi per raggiungere un buon livello mancano tre titolari coi controcoglioni e 3-4 riserve. Utopia.

  5. Il nostro 11 titolare è assolutamente da titolo.

    Domanda: qual’è il vostro 11 titolare?
    Il vostro 11 titolare in una partita secca può vincere contro chiunque, questo lo riconosco.
    Ma non è da titolo. Perchè fisicamente e mentalmente non regge 38 partite.
    L’OSSATURA dell’Inter non è ancora vecchia. Non nel senso di giocatori spompati almeno. Un ricambio è ovviamente d’obbligo ma non per l’anno prossimo. L’unica cosa che serve veramente è un terzino. Il resto, se arriva è meglio ma se non arriva si può resistere.

    Perchè dovreste avere fretta voi di agire sul mercato?
    In effetti non è che ci sia una regola. Il fatto è che l’Inter può permettersi di tirarla per le lunghe perchè la squadra c’è. Quindi anche se fallisse la trattativa per Mascherano non è che partiamo con le gomme a terra, aspettando possiamo sperare/tentare di ripetere una trattativa come quella di Sneijder. Viceversa il Milan ha necessità degli innesti se vuole diventare competittivo. Ed aspettando c’è sempre la possibilità che si inserisca qualcuno o che i pezzi più interessanti si accasino altrove.

  6. Non si capisce perchè Diavolo90 sia così ossessionato dall’Inter.
    In ogni post/commento ci deve tirare in ballo.Ovviamente sempre in chiave negativa,figuriamoci.
    Tralascio di litigare sulla storia doping-Zanetti perchè sono spite e quindi sorvolo su questa cosa che mi fa altamente girare i coglioni,ma vabbè,go on.
    Ma soprattutto,mi spieghi perchè dovremmo “cagarci in mano” e “ridimensionarci radicalmente“? 😯
    L’ha spiegato perfettamente Massimo Moratti l’altro giorno: ci sono delle esigenze di natura economica che sono improrogabili. Dopo la cessione di Ibra (senza il quale,secondo voi,non andavamo da nessuna parte…..),i vari introiti di quest’anno etc etc serve fare anche delle imporranti cessioni. E giustamente si vende chi è appetito sul mercato.
    Vendiamo Balotelli ed è una cosa che mi dispiace tantissimo,ma capisco cosa vuol dire,al giorno d’oggi,prendere 35 milioni per un giovane; vendiamo Maicon a 29 anni per 30 milioni,dopo che non so quanti terzini al mondo possano valere quella cifra.
    Credi che in Società e che noi tifosi non si sia consapevoli del fatto che periamo un giocatore che fa la differenza?? Certo che saremo un po’ meno forti,ma tocca rassegnarsi perchè ci sono delle cause di forza maggiore. Tutto qua.
    E tra 2-3 anni non sarà necessario nessun ridimensionamento,proprio per il fatto che la Società si sta muovendo già ora in tal senso. Per cui preoccupazione = 0.
    Anzi,condivido in pieno questo tipo di filosofia sportiva-economica anche perchè si tratta di una direttiva che viene dall’alto.
    Per cui pazienza,quando Maicon arrivò era un giovane terzino brasiliano riserva del Monaco pagato 5 milioni……….chissà che casi così non si ripetano anche in futuro.
    Meno forti degli anni scorsi? Può essere. A Roma,Milan e Juventus il compito allora di dimostrarsi migliori di noi.
    Se poi vuoi un mio giudizio tecnico da tifoso interista ti dico sì, sono molto,molto,molto scontento di sentire i nomi di Kuyt e Macherano.
    Fosse per me non li vorrei vedere neanche con il binocolo. Capisco però purtroppo che molte volte,l’allenatore appena arrivato viene accontenato sul mercato,vedi Mourinho – Quaresma,errore poi non ripetuto l’anno successivo quando il Mou voleva Deco e Carvalho e la Società disse: “col cazzo” e prese Lucio e Sneijder.
    Vedremo dunque.

  7. allora:

    1) il nostro 11 titolare è senza dubbio forte, ma non da primo posto. è subito dietro l’inter, ma una stagione a grandi livelli non si affronta con 11 giocatori….ce ne vogliono 16-17, di titolari, più altre 2-3 riserve buone. noi abbiamo 11 titolari, 2 riserve buone e…..BASTA.

    2)per essere al livello dell’inter servirebbero 3 campionissimi (es. vidic, danialves e xavi) e due ottimi giocatori (es. poli e vandervaart). non possiamo permetterci neanche uno di questi giocatori.

    3)l’inter sta vincendo da anni e quindi giustamente sta a guardare. tuttavia (dando per scontato l’addio di maicon e balotelli) non passa inosservato il fatto che negli ultimi due anni ha venduto 2 campionissimi e un grandissimo talento per prendere un campione 30enne (milito) una scommessa che è andata bene (snejider) e un buon centrocampista (t.motta). l’anno scorso i cambi hanno portato al successo, ma non può sempre andare bene….dare via i campioni alla lunga paga (in negativo).

    1. Capisco perfettamente il punto 3) del commento di elbonito.
      Lo condivido.
      Però anche elbonito credo che capisca perfettamente che i ricambi generazionali sono inevitabili; che si vuole incassare denaro vero bisogna cedere i forti,non gli scarsi; che a volte qualche scomessa bisogna pure rischiarla. Prendi ad esempio sto Coutinho. È ancora giovanissimo,deve crescere fisicamente e deve ancora provare il calcio europeo,per cui ne ha da pedalare. Però è un giovanissimo su cui la Società ha fatto un investimento non oneroso credendoci molto.
      Se si rivelerà un brocco pazienza,vorrà dire che non è stata una grave spesa.
      Se si rivelerà un giocatore normale,bene,vorrà dire che sarà utile alla causa.
      Se si rivelerà un fenomeno,allora avrai vinto la scommessa.
      Però se non si corre il rischio non lo si saprà mai!
      Guarda il Milan che è rimasto impantanato tra contratti e senatori e deve aspettare il 2011 come l’anno della rinascita: ti piace questa situazione? Non credo.
      All’Inter la si vuole evitare anche facendo cessioni importanti.
      È un rischio che può non pagare? Certo,ma è inevitabile.
      Se vivessimo di certezze sarebbe tutto facile,ma non è così.
      Eppoi,se cediamo Maicon,meglio per voi,no? 😉

  8. E Lucio ed Eto’o dove li metti?

  9. Tizio qui secondo te dovremmo rischiare e che so cedere Thiago Silva per comprare?

    1. Oggi no, non potete più farlo.
      Infatti Tizio parla della situazione dell’Inter non di quella del Milan.
      Probabilmente avreste dovuto farlo prima.
      Chessò: dopo la coppa del 2003 vendere un Inzaghi trentenne.
      O dopo quella del 2007 Gattuso.
      O non aspettare la pensione di Maldini per cercargli un sostituto.
      Probabilmente nell’anno subito successivo sareste stati un po’ più deboli. Però avresto cominciato il ricambio con giocatori più giovani e contratti meno pesanti.

    2. E allora cosa dovremmo fare? Sentiamo.
      Il sostituto di Maldini è proprio Thiago Silva, tra parentesi.

  10. tizio, il ricambio generazionale non si fa vendendo il 19enne più forte del mondo…e non si fa neanche prendendo un 18enne sconosciuto.il ricambio generazionale si fa mettendo al posto dei 30enni giocatori giovani ma che hanno già giocato a buoni livelli.

    insisto nelle mie perpolessità. non vi può sempre andare bene, i campioni si tengono o si sostituiscono con altri campioni, non con scommesse.

    1. insisto nelle mie perpolessità. non vi può sempre andare bene, i campioni si tengono o si sostituiscono con altri campioni, non con scommesse.
      E su questo do ragione ad elby. Per un Snejder ci sono 9 Quaresma.
      Non può andare sempre di culo, spesso non va.

  11. Questo intendevo dire: l’Inter fa qualcosa, l’Inter programma. Ha vinto ciò che ha vinto ma pensa continuamente a come muoversi. Cede giocatori ( peraltro scontenti) per pararsi il culo nel caso in cui il Fair play finanziario si rivelerà una cosa seria (cosa di cui dubito fortemente, ma staremo a vedere). L’Inter, per stare dalla parte del sicuro, si comporta come se il progetto di Platini fosse serio (e per ingannare il tempo nell’attesa ti piazza un triplete)

    L’Inter sostituirà i due in partenza e ci aggiungerà qualcun altro, statene certi. Il Milan non farà un cazzo, statene altrettanto certi. E il divario aumenterà, altro che undici titolare quasi allo stesso livello (seriamente: quale titolare del Milan lo sarebbe nell’Inter?)

    I miei non sono piagnistei, sono fatti oggettivi.

    1. marcovan, che l’inter stia facendo meglio del milan da 5 anni a livello di programmazione non c’è dubbio…
      io mi sono solo limitato a dire che si stanno indebolendo anche loro, tutto qua.
      ma stiamo parlando di due pianeti diversi, fra noi e i merdazzurri non c’è proprio paragone.

    2. L’Inter programma?
      Ma se 3 giocatori della squadra vincente li ha comprati in una sessione di mercato….
      E ripeto, non credi si sia aperta una tendenza irreversibile. Basta piazzare il colpo, basta un episodio per cambiare una stagione intera. Questo triplete dell’inter è fragile come un foglio di carta velina.

  12. a proposito, AG ha pure ringraziato questi vecchioni per aver accettato la spalmatura….. e qualcuno crede ancora alla guerra intestina tra AG e SB????? ma per favore, qua c’è pieno accordo su tutto, questi qua stanno distruggendo il milan….MALEDETTI!

  13. Elbonito, io invece non penso che si stiano indebolendo. Maicon prima di arrivare all’Inter era uno sconosciuto, Balotelli un ragazzino, sconosciuto pure lui. E’ all’Inter che sono diventati grandi, non sono stati loro a far grande l’Inter ( Maicon ha contribuito più di Balotelli, ma si tratta di un terzino destro, per di più trentenne).

    Poi, è ovvio che finiranno di azzeccare ogni mossa, il calcio è ciclico e smetteranno pure loro di vincere. Ma non accadrà il prossimo anno, e forse neppure quello successivo, per lo meno in Italia.

    1. Sicuro Marcovan? Si riparte da un punto. E l’anno scorso ha dimostrato che hanno diversi punti deboli soprattutto in campionato.
      Sfatiamo due miti: non è vero che l’Inter azzecca ogni mossa. E’ chiaro che se ne compri 5 uno lo azzecchi.

    2. Inconcepibile questa cosa.
      Quali sarebbero i nostri punti deboli evidenziati dal campionato?
      Abbiamo chiuso la stagione di nuovo con miglior attacco e miglior difesa.
      Abbiamo vinto.
      Ma cosa avremmo dovuto fare? 38 partite sempre al top??? Ma cosa sono,robot?
      Ma il concetto di fisiologia ti sfugge? Troppo comodo guardare il +1 o +2 finale di distacco finale; e a Febbraio,quando eravamo a +14 che punti deboli aveva evidenziato il Campionato?
      Semplicemente abbiamo avuto un calo fisiologico a metà stagione. Capita.
      La Juve era partita benissimo e poi è crollata.
      La Roma era partita malissimo e poi è risorta.
      Il Milan è stato sempre discontinuo.
      Insomma, tuttte hanno avuto alti e bassi in campionato.
      Poi però ha vinto l’Inter,ma chissà perchè il campionato ha evidenziato solo i nostri di punti deboli. Se l’Inter fosse imbattibile che senso avrebbe giocare?
      Boh,io questi discorsi non li capisco.

    3. E poi:

      E’ chiaro che se ne compri 5 uno lo azzecchi.

    4. E poi:

      E’ chiaro che se ne compri 5 uno lo azzecchi.

      Si,però a dire il vero i 5 sono:

      Motta,Milito,Snejider,Lucio,Eto’o.
      A me sembra che li abbiamo azzeccati tutti e 5 a dire la verità……
      Vendendo quello del “palla a Ibra e che Dio ce la mandi buona”………s’è visto.
      Se poi si vuole anche negare l’evidenza,pk,fate pure.
      Certo se uno prende un bidone è un coglione.
      Se uno prende uno che che fa vincere ha avuto culo.
      Mi piace questa nuova rontiera del rosicamento.

  14. Allora,forse non ci siamo capiti.
    Credevo fosse ovvio che la cessione di Balotelli non è da intendersi sul piano tecnico,ma soprattutto su quello anagrafico,ma vedo che non è così.
    Certo che non si fa ricambio generazionale vendendo un 19enne,ma siccome il 19enne in questione, per varie ragioni di natura extracalcistica non è più inserito in questo contesto di squadra,la sua cessione diventa inevitabile.
    Tenere in squadra uno scontento fonte di problemi,non credo sia una cosa conveniente.
    Neanche se lo scontento in questione è forte. Ibra docet.
    Deve essere chiaro che la cessione di balotelli non ha alcun senso sul piano calcistico,ma purtroppo solo sul piano umano.
    La cessione di Maicon l’ho già spiegata. Il brasiliano è un terzino mostruoso,volete che non lo sappiamo? Però questo è il momento giusto,per età e motivazioni,per metterlo sul mercato.
    Metti caso che l’Inter prenda Bale (dico per dire) e sposti Santon a destra: avrebbe due terzini di neanche 39 anni in due. Una cappella? Una genialata? Un azzardo? Una scommessa? Certo,se la perdi son dolori. Ma se la vinci hai le fasce a posto per dieci anni. Il calcio non è una scienza esatta,bisogna provare. Se son fiori,fioriranno,se son cachi,cacheranno.
    E cmq visto che bisogna incassare denaro sono scelte inevitabili.
    Per cui amen.
    È diverso il discorso del Milan o dell’esempio di Thiago Silva che fa Diavolino.
    Il Milan non ha alternative nel ruolo deve aspettare il 2011 per cambiare molte cose. Ha trovato un grande difensore centrale,ma non ha sostituti all’altezza e Nesta non è eterno ma anzi,l’anno prossimo va sostituito. Per cui la cessione di Thiago Silva sarebbe un suicidio clamoroso,motivo per cui non credo al fatto che Real e milan stiano discutendo del giocatore.
    Però ti chiedo una cosa e rispondimi facendo finta di non essere solo un tifoso,ma uno che il Milan lo deve gestire facendo anche quadrare i conti: l’anno prossimo scadono contratti che si tradurranno in soldi risparmiati,tanti soldi. Se già domani mattina Chelsea e Real venissero a bussare alla tua porta con 50 milioni per Pato,sicuro al 100% che neanche ci penseresti?
    D’istinto diresti no,mai,perchè è giovane e fortissimo,ma metti che con quei 50 milioni prendi Dzeko e un terzino e poi nel 2011 ti rifai centrocampo e panchina,il tutto con i conti in ordine, sei sicuro che letta da questa prospettiva la cessione anche di uno come Pato sarebbe più che giustificata?
    Ragazzi,il calciomercato si fa in base al valore funzionale di un giocatore,non sul suo valore assoluto.
    E sempre cercando di avere in testa un’idea,un progetto. Poi ci vuole anche culo,dato che avere culo non è reato.
    E tornando all’Inter,ragionando così, e ricordando che l’Inter non ha le stesse necessità di rifondazione del Milan,le cessioni di Maicon e Balotelli sono perfettamente comprensibilissime.

  15. E allora cosa dovremmo fare? Sentiamo.

    Oggi? Poco. Non avete ne soldi ne idee ne progetto. Oggi potete solo aspettare che il vostro presidente decida di reinvestire nel giocattolo o di vendere. Oppure che in società si chiariscano le idee.
    Certo che pensare che il vostro 11 sia da titolo non è un buon inizio.

  16. Allora:
    1) Il nostro 11 titolare non è forte. O meglio, lo è se e solo se sono tutti al 100%, cosa che capita in non più di un mese all’anno. Dire che può vincere con chiunque è un po’ una stupidata, perchè allo stesso tempo può perdere con chiunque…

    2) Per lo scudetto siamo lontani anni luce.

    3) L’inter se fa il cambio Maicon-Balo con Mascherano-Kuyt si indebolisce, oggettivamente. Ma al tempo stesso si autofinanzia un buon mercato. Che è quello che sta facendo da un paio d’anni e mi sembra un comportamente virtuoso.

    4) Noi abbiamo le mani legate, l’unica soluzione è la cessione. Silvio sembra pure disposto a vendere, dove cazzo sono gli acquirenti però?

  17. Bene, cioè Branca quindi è una specie di Super-man che prende tutti i fenomeni.
    Il Milan non può nemmeno sperare che un giocatore che fuori ha deluso esploda in squadra come è successo all’Inter.
    Lucio e Milito li hai pagati, ma più di un altro anno non durano. Già Lucio non è stato un muro invalicabile come si è fatto credere la scorsa stagione.
    Il dogma dell’infallibilità non esiste per nessuno. Se prendi giocatori che si rivelano buoni (Snejider) vinci, altrimenti (Huntelaar) perdi. E poteva benissimo essere il contrario ad agosto.
    L’11 è da titolo. Sì. Perché finché non si sono rotti Pato e Nesta era in lotta per lo scudetto.
    Tizio tu dici che è troppo comodo guardare il finale. Ma il distacco è quello non quello di Febbraio, dove peraltro un +14 non è mai esistito, reso illusorio dal fatto che il Milan aveva una gara in meno (che poi ha vinto). L’Inter non è mai stata effettivamente distaccata. Non ha mai dominato.
    Il prossimo campionato è la favorita ma non lo ha assolutamente vinto, nè lo dominerà. A meno di una mirata campagna mediatica già in atto da parte di alcuni giornali per demotivare e destabilizzare l’ambiente all’interno delle altre squadre.

    1. Diavolino, tu dimentichi una cosa: l’Inter ha tentato di vincere tutto (riuscendovi). Questo comporta un enorme dispendio di energie psicofisiche che ti fanno perdere qualcosa. Per questo hai avuto l’impressione di un’Inter più abbordabile. Ma soltanto d’impressione si tratta.

      Poi ti ripeto: anche Branca la smetterà di azzeccare ogni mossa (il tuo uno su cinque è inesatto e lo sai) e il vento cambierà. Ma non quest’anno e neppure il prossimo, a mio avviso.

    2. A te continua a sfuggire la visione d’insieme.
      Il +14 era sulla Roma,non sul Milan.
      Branca non è un fenomeno,ma neanche un pirla.
      Mascherano e Kuyt li vuole Benitez,non la Società. E nenahc enoi tifosi. Speriamo non venga accontentato.
      Capisco il tuo parallellismo Snejider-Huntelaar,ma vaglielo a dire anche al Bayern con Robben. Fatalità l’unico inutile l’avete preso voi e già lo avete messo sul mercato.
      Sarà che Milito e Lucio non durano,ma intanto sono lì. Magari l’anno prossimo proprio Ranocchia sostiuirà il brasiliano.
      A tutto c’è un limite: metersi a sindacare sulla difesa dell’Inter è ridicolo.
      Milito durerà fintantochè durerà. 50 milioni per Dzeko o per Fernando Torres ora come ora non si possono spendere. Quando ci sarà da sostituire l’argentino,lo sostituiremo.
      Negli anni sosno stati sostituiti anche Ronaldo,Vieiri e Ibra. Non credo che il problema sarà trovare un altro centravanti.
      Come ho detto ormai 3 volte,non ci sono certezze,ma solo scommesse.
      Se giochi puoi perdere,ma se non giochi non vinci.

      E poteva benissimo essere il contrario ad agosto.

      Scoperta dell’acqua calda. Si chiama aleatorità della vita.
      E riguarda anche il calcio.
      Un po’ tardi per rendersene conto.

      Il Milan non può nemmeno sperare che un giocatore che fuori ha deluso esploda in squadra come è successo all’Inter.

      E chi l’ha mai detto questo? Trovalo però!

    3. A meno di una mirata campagna mediatica già in atto da parte di alcuni giornali per demotivare e destabilizzare l’ambiente all’interno delle altre squadre.

      Oh mio Dio,ma te li vedi giocatori come Nesta,Del Piero o Totti “demotivati” e “destabilizzati” da una campagna mediatica di alcuni giornali???????
      Diavolino,perdonami,ma hai amici,hobby,una ragazza,degli interessi,qualche divertimento?
      No perchè se hai nei confronti della vita lo stesso atteggiamento che hai verso il calcio,io sono davvero preoccupato.

      Tu non puoi vivere così. È da deviati,scusami.
      Ma chi ti ha messo al mondo, Mata Hari e una spia del KGB?
      Cazzo…..

  18. Sul fatto che l’inter non abbia dominato in questi anni ho grossi dubbi. Praticamente sono 4 anni che alla 10^ giornata (se non prima) sono in fuga…loro di più non possono fare.

    La grande differenza con le altre è che perdono pochissimi punti anche quando stanno male. Vedi il 4-3 col Siena, quando sembrava una partita compromessa.

  19. Poi il concetto degli 11 titolari (per quanto, ripeto, non siano da scudetto) è un concetto senza senso. Sarebbe come dire abbiamo la difesa più forte, bella forza, ma per vincere hai bisogno di una squadra forte. E una squadra significa almeno almeno 15 elementi quasi tutti di pari livello. Che rendano per 9 mesi, non per 2.

    Noi ce li sognamo. Perchè i terzini non sono di primo livello, perchè Nesta si fa almeno due mesi di infermeria, perchè Pirlo è bollito, perchè Ambrosini ha tirato troppo la corda negli ultimi anni, perchè Dinho è incostante, perchè Pato e Borriello sono fragili.

    Questi sono 11 titolari da scudetto? Lo sarebbero se il campionato lo si assegnasse in una sola partita.

  20. “Ieri sera, al termine del secondo allenamento di giornata a Milanello, Ronaldinho ha accusato un risentimento muscolare al flessore. Oggi pomeriggio il brasiliano effettuerà esami medici di controllo”.
    (Ac Milan.com)

  21. Io però lo capisco a Diavolo90.
    A lui l’Inter sta altamente sul cazzo e piuttosto che riconoscere un merito preferirebbe mangiarsi una merda.
    Però credo che anche a LPF e a marcovan l’Inter stia sul cazzo,ma almeno riesco a distingure tra calcio e tifo.
    Anche a me il Milan sta sul cazzo,ma come potrei non riconoscerne i meriti gli anni scorsi???
    Per Diavolino,che è molto giovane,questo è invece un concetto incomprensibile.
    Diavolino,ti avevo già invitato a farlo una volta ma avevi glissato.
    visto che sei sempre molto critico su tutto quello che fa l’Inter,per una volta,dico una volta sola,prova a scriverci un commento solo per noi interisti in cui sei propositivo,cioè dicci come ti comporteresti tu se fossi al timone dell’Inter sia sulla mecato che in Presidenza.
    Visto che non ne facciamo una giusta pur vincendo, e visto che non ne facevamo una giusta prima quando non vincevamo,dimmi secondo te come ci dovremmo muovere.
    Perchè le critiche non ha senso farle per il gusto di farle,devono anche essere motivate.
    E se si mette in luce un problema,si dovrebbe anche proporre una soluzione.
    Dai,dicci cosa stiamo sbagliando.

  22. Però credo che anche a LPF e a marcovan l’Inter stia sul cazzo…

    Puoi giurarci, tantissimo, come la Juve, almeno per quanto mi riguarda. Ma sono abituato a tentare di dire le cose che credo di vedere senza farmi condizionare dai sentimenti (a volte ci riesco a volte no).

  23. Però credo che anche a LPF e a marcovan l’Inter stia sul cazzo,ma almeno riesco a distingure tra calcio e tifo.

    Sicuro.
    Parlo per me e ti dico che con tutto l’astio che ci posso mettere ci sono cose che non posso negare.
    Ad esempio, lo scudetto 2008 non lo vedo così meritato, però capisci che quando vinci l’anno prima e due anni dopo, allora vuol dire che sei bravo…

    1. beh, vuol dire anche che qualche anno prima hanno raso al suolo la sua principale avversaria da cui ha succhiato il sangue in modo vergognoso eh….

  24. Vabbè abbiamo risposto in simultanea dicendo le stesse cose più o meno. 😛

  25. Ragazzi,è questo quello che dico!
    Ma perchè Diavolino non lo capisce?
    Sono interista,il Milan mi sta sul cazzo,ma nel 2007 ad esempio sono stato muto e ho rosicato!
    Se si negano certe cose non si fa la parte dei tifosi,si fa quella dei cretini.

  26. Evidentemente in Diavolino prevale il lato del tifoso. Magari qualcosa di buono sull’inter lo pensa anche ogni tanto, però non lo ammetterà mai 😀

    come la Juve

    A me la Juve non ha mai fatto nè caldo nè freddo. Sarà perchè da bambino tutti i miei amici erano juventini… Se devo scegliere tra Inter e Juve scelgo i gobbi tutta la vita.

  27. Anche io penso che Diavolino le cose le veda benissimo. Ma magari ritiene che un tifoso certe cose non debba ammetterle, specie con voi interisti (e in un certo senso non ha tutti i torti, molti di voi non si meritano altro).

    Ciascuno è fatto a modo suo.

  28. straquoto come al solito marcovan

    diavolino ho provato a spiegarti anche io il perchè si è vista un inter più abbordabile in campionato ma tu insistevi con lo sminuire tutto…

    comunque vi diò che l’inter è diventata finalmente una società seria e concreta. Vendee Ibra,Maicon e Balotelli(da me considerati 3 giocatori fenomenali) è una scelta più che giusta.
    Signori miei,all’Inter va preservato questo gruppo,va preservata l’unione di un gruppo che è stato alle base dell’ultimo quinquennio. Chi vuole andare porti l’offerta giusto e si accomodi. é sempre il club campione d’europa e d’italia in carica non ci si può far prendere per le palle da nessun giocatore.

    Diavolino io dubito che l’inter uscirà indebolita. L’inter farà 3 acquisti tra cui sicuro Mascherano (anche se 35 mln sono eccessivi per me),poi un terzino(probabilmente sinistro,dirottando zanetti-santon a destra) e un’attaccante(non sono sicuro sia kuyt,sopratutto perchè non sono sicuro che giocheremo col 4-2-3-1).L’inter vendendo poi anche muntari e burdisso avrà a disposizione 180 milioni di euro. Credi che moratti non spendere almeno una 70ina di questi milioni?
    La realtà è che ora Milan e Inter per struttura,progetto e valori tecnici sono due squadre molto molto molto differenti.anche se tu fai fatica ad ammetterlo.

    Infine considero la Roma più squadra del Milan,anche se bisogna vedere l’impatto della champions. la Juve secondo me farà una stagione deludente anche quest’anno. Il milan farà un campionato tra la lotta con la roma per il secondo posto e la difesa dagli assalti dalle retrovie di Juve Fiorentina e Napoli(squadra di assoluto valore fidatevi)

  29. lpf, chiariamo una cosa: il milan purtroppo non è in vendita. quella dei compratori che non ci sono è una favola. se SB entro il prossimo anno mette il milan in vendita a un prezzo ragionevole di compratori ne spunteranno e anche più di uno. dopo di che saràò più difficile perchè la squadra si svaluta (già adesso vale pochino, anche se gli stipendi non lo direbbero).
    non si parla di cessione del milan solo ed escklusivamente perchè SB non lo ha messo in vendita.

    marcovan, io credo che l’inter se farà davvero kuyt-mascherano per maicon-balotelli si sarà indebolita, ma in italia questo non si sentirà in quanto non ci sono avversarie. per noi, tanto per fare un esempio, mascherano-kujt sarebbero oro colato. per loro vorrebbe dire indebolirsi….questo dice tutto.

    1. Kuyt???
      Ma Inzaghi 34 enne tutta la vita.
      Mascherano non sarebbe titolare da noi.

    2. Neanche noi tifosi vogliamo Kuyt e Mascherano,per carità.
      Purtroppo però ci tocca rassegnarci.

  30. Sta cosa degli interisti che continuano a menarcela con la Roma “più squadra” è un’altra delle paranoie assurde.
    Ma fatevi due domande.
    Possibile che la dirigenza più vincente della storia del calcio non sa progettare?
    Possibile che l’anno scorso a Marzo eravamo in corsa e se non si fosse rotto Pato lo saremmo stati fino alla fine?
    Poi vorrei capire questa abilità dell’inter. Considerato che voleva Van Buyten e non Lucio, che Milito lo ha pagato e tanto e che Snejder l’han preso perché era il Real a volerlo vendere.
    E attenzione, Moratti con Maicon e Balotelli fa tanto lo spaccone ma la cinghia non può tirarla troppo perché se il Milan sta ammortizzando i bilanci con gli ingaggi l’Inter no lo fa vendendo giocatori, cosa che non puoi fare tutti gli anni. L’Inter non può durare a lungo cedendo giocatori a 30-40 milioni ogni estate.
    La cifra di 180 milioni come al solito è fantomatica, pura invenzione rosea. E non vedo chi cazzo si vada a comprare Muntari.
    Per il momento come struttura meglio noi, e come valori tecnici se non ci fossero stati degli infortuni assolutamente alla pari in Italia. Progetto? A me sembra che dopo la coppa si sia attenuato un po. Noi avevamo l’ambizione di vincere più di tutti al mondo e l’abbiamo fatto. Voi di vincere la champions e basta. E non mi parlate di svolte che la svolta vostra si chiama calciopoli.

    1. ma tu sei folle…ma non t voglio proprio rispondere…sei un bambino che non sa accettare la realtà…ma pari di che?ma che cazzo dici?

      Kuyt?melio inzaghi…che cazzo di paragone è genio?kuyt è un’ala
      Mascherano da non sarebbe titolare…infatti per questo motivo hai accumulao 80 punti di distacco in 4 campionati…perchè da te giocano le figurine

      72mln(champions)+35(balotelli)+30(maicon)+8(quaresma)+10(mourinho)+7(i gioani venduti al milan)+eventuali burdisso e muntari quanto fa?non supeimo i 150?

      ma tuserio credi che da 5 anni andiamo avanti tra culo,arbitri,inforuni del milan e acquisti fortunati?ma rifletti sei il solo qui che fa il folle difensore delmilan…che parla di inter e milan alla pari…renditi conto…ma per te almeno non ci resti male quando vieni sbeffeggiato nei derby e arrivi dientro sempre in doppia cifra

    2. 72mln(champions)+35(balotelli)+30(maicon)+8(quaresma)+10(mourinho)+7(i gioani venduti al milan)+eventuali burdisso e muntari quanto fa?non supeimo i 150?

      E i costi? Vivete d’aria?

  31. tutto il mondo(compresi i milanisti) sa e dice che il milan sta programmando male che ha rinunciato a lottare a certi livelli e tu vieni qui a negarlo…e a negare che l’inter(5 scudetti,una champions,2 supercoppe italiane,3 coppe italia negli ultimi 5 anni e ha da giocare 2 supercoppe e il mondiale per club)abbia programmato bene…anzi negi prorio l’esisteza di una programmazione.SENTO ROBA FUORI DAL MONDO : il nostro 11 è più forte…in cosa,dove,quando,come,perchè

    va bene esser tifosi…ma mettersi i paraocchi pur di non ammettre la realtà è da STUPIDI

  32. 5 SCUDETTI!!!
    Ecco come rendersi ridicoli.
    Anzi in effetti quello forse era il più programmato di tutti.

  33. Adesso al Milan giocano le figurine…
    Ah beh se mettiamo in discussione Ronaldinho è morto qui il calcio…

    1. Ma….credevo fosse ovvio,ma qui evidentemente non lo è.
      Tesoretto di 160 milioni non vuol dire che li spenderà tutti 160…..
      Che razza di domanda è: “E i costi? Vivete d’aria”?
      Certo che ci sono i costi,ragion per cui maggiore è il tesoretto meglio posso divedere tra soldi che spenderò e soldi con cui far cassa….
      Non credevo ci volesse un genio per capire questa cosa.

      Adesso al Milan giocano le figurine…
      Ah beh se mettiamo in discussione Ronaldinho è morto qui il calcio…

      Perchè e lo sei nominato da solo???
      L’associazione Dinho – figurina te la sei fatta da solo,noi non l’abbiamo minimamente nominato.
      Tenetevelo Ronaldinho,quest’anno PER VOI,è stato molto importante e quando è in giornata resta sempre un grande giocatore.
      Ma evidentemente tra Inter,Barcellona,Manchester,Chelsea,Real Madrid ne possiamo anche fare a meno…..ognuno si tenga e si cerchi i giocatori di cui ha bisogno!

      Altro appunto:
      Uno è liberissimo di sentirsi alla pari se non più forte di qualcun altro,figuriamoci.
      Però poi lo devi anche dimostrare…..
      Non vedo quale grande scoperta sia poi il fatto che il Milan possa battere e l’Inter il Milan…..boh.
      Il derby è una partita da tripla e tale resterà sempre.
      L’unica squadra veramente da titolo è quella che è davnti alla 38° giornata.
      Io rispetto alla grande la tua opinione sul fatto che il Milan sia alla pari dell’Inter se non migliore. Come detto sopra,nella partita secca ci si può tranquillamente battere reciprocamente.
      Però queta vostra superiorità,questa vostra forza quantomeno me la dovresti illustrare,giustificare e spiegare.

  34. I costi?ma caro il mio genio l’inter avrà anche altre entrate con cui pagari i cost :abbonamenti,stadio(l’anno scorso solo per le partite in casa con Barca,chelsea, e cska ha incassato 11 milioni lo sai?),diritti tv,sponsor…che dici?ora ha un bel gruzzolo da spendere,e checcè tu ne dica la cosa non può essere mutata

    L’hai detto tu io non mi riferisco a dinho…mi rieisco a quella gente che voi portaeancora per top player ma che per vari motivi sono giocatori non funzionali ad una squadra di primo livello.

    ZAMBROTTA è ormai un ex giocatore
    NESTA il migliore quando c’è…ma quando c’è?negli ultimi 3 anni ha salto 70 partite su 100
    PIRLO ahi voi,il cuore del vostro gioco,il fulcro…è andato in certe partite(vei i 2 derby o le 2 col manchester) è di una inconsistenza pazzesca…il piede resta quel che è ma giocare davanti alla difesa è un altra cosa.io non vedo piu il veo pirlo da Atene
    SEEDORF 15 partite da prendere a schiaffi e 3 da fenomeno…è stao un immenso centrocampista ma ora basta
    GATTUSO giocatore fisico ed emotivo,importante come pochi…ma ha perso sia la fisicità che l’emotività feoce che lo spingeva
    INZAGHI un automa ormai…i miei rispetti per quello che considero il più grnde bomber italiano di sempre(anche se ho sentito addirittura criticaro su questo blog)

    ecco le tue figurine.ecco eprchè tu reputi ancora il milan così forte,perchè credi che ci siano ancora quei giocatori di un tempo.

    All’Inter i Vieira,i Crespo,i Cruz,gli Adriano,i Maicon (ovvero giocatori fortissimi che però hanno perso motivazione o spessore fisico) vanno a casa. Al milan restano in eterno

  35. Peccato che di chi hai nominato siano titolari solo Nesta (che non si può mettere fuori) e Pirlo…
    E non vedo come un Nesta in campo possa far danni. Il problema è sostituirlo quando è rotto ma non Nesta.

    1. non è quello il punto..diciamo sempre che un campionato si vince con 17-18 giocatori…e tra questi tu hai delle figurine..figurine che prendono 4-5 milioni all’anno…e ti impediscono di ringiovanire e ricostruire

  36. comunque, sia chiaro, per quanto diavolino abbia sicuramente idee spesso non condivisibili, meglio lui degli pseudo-tifosi rossoneri che pur di parlare male del milan sono felici quando vince l’inter per fare i paragoni…. e come sappiamo bene ce ne sono parecchi così…

    1. non credo esisano questi tifosi

      il tifoso parla male perchè non accetta di vedere la propria squadra in determinate condizioni

      io non ho mai ‘goduto’ nel parlar male dell’inter negli anni passati e non credo sia proprio una cosa concepibile per un tifoso

    2. esistono eg, fidati che esistono…

  37. Non ti ha nominato i titolari??????????????????????????????? 😯 😯 😯
    Ma tanto,cosa cambia?
    Abate per Zambrotta? 😯 Oddo??? 😯 😯
    Flamini per Gattuso? 😯
    Seedorf non è un titolare??? E chi gioca al posto suo???? 😯
    E il sostituto di Nesta chi è, Kaladze? 😯 😯
    Cioè,ma fai sul serio?
    Qual’è il tuo 11 titolare scusa??? Se non:
    Abbiati; Zambrotta,T.Silva,Nesta,Antonini;Pirlo,Ambrosini,Seedorf;Ronaldinho;Borriello,Pato???
    Quale credi che sarà,se non questo,il 4-3-1-2 di Allegri??? 😯 😯 😯
    Dove sei più forte??? dove???? doveeeeeeeeeeeeee???
    La coppia Thiago Silva-Nesta è la più forte al mondo?? Molto probabile,ma credi che noi con Lucio e Samuel abbiamo tanto da lamentarci????
    Boh. Mistero.

  38. l’unica cosa su dovrest essere ‘fazioso’ è la forza di thiago silva e pato che per età e qualità sono una base importante per il futuro…ma non so quanto contino senza un adeguato contorno e sopratutto se resteranno piu avanti senza una squadra realmente competitiva ai massimi livelli

  39. Il valore di una rosa lo fai rapportandolo al tipo di competizione che fai,non al valore assoluto dei giocatori.
    Nella partita secca il Milan può battere l’Inter? Certo,ma che scoperta è????
    L’Inter nella partita secca può battere il Milan? Certo,ma che scoperta è????
    Sono dunque uguali? Si,se rapportate nella partita secca,non se rapportate nello 38 partite per affrontare le quali devi avere panchina,fortuna,condizione atletica,pochi infortuni,poche squalifiche etc etc etc.
    Che ne so,magari il Milan è più adatto al contesto Champions dove le partite sono meno,vivono di momenti e dove eesere al top in certi periodi e non sul lungo periodo.
    Però se come ti ho chiesto prima tu ritieni il Milan superiore all’Inter devi fornire argomenti validi per dimostrarlo.

  40. lpf, chiariamo una cosa: il milan purtroppo non è in vendita. quella dei compratori che non ci sono è una favola. se SB entro il prossimo anno mette il milan in vendita a un prezzo ragionevole di compratori ne spunteranno e anche più di uno.

    Io credo che i segnali vadano nella direzione della cessione. E d’altronde mi pare che alla conferenza stampa del raduno abbia fatto una mezza ammissione.
    Poi ho sempre detto che secondo me non è proprio facile trovare tutta ‘sta gente che voglia investire 600 mln solo per rilevarci. Boh.

    l’unica cosa su dovrest essere ‘fazioso’ è la forza di thiago silva e pato

    Fazioso? Oggettivo.

    1. mi sono espesso male..intendevo dire gi unici casi in cui puoi fare lo sbruffone,vantarti e magari dire qualche ‘eresia’

  41. con l’inter campione d’europa in carica ribadisco,come lo dicevo nel 2003 e nel 2007 :

    la squadra più forte si misura in un campionato non in una coppa campioni

    1. Questo commento ti esporrà a feroci critiche!
      Io invece la dico così:
      La squadra che vince il campionato è sempre la squadra più forte,perchè dato l’alto numero di partite,è quantomeno quella che ha dimostrato la maggiore continuità di rendimento.
      Non sempre invece chi vince la Champions è la squadra più forte dato il ridotto numero di partite,partite che possono girare su un episodio.
      Certo,non si vince mai per caso e in ogni caso chi vince ha sempre e cmq ragione,ma in Champions non vince sempre il più forte eccezion fatta per il Barcellona 2009.

    2. Poi però,potrebbe venire fuori a tirarmi le orecchie (se non un pugno) un tifoso blues che ha visto Chelsea – Barcellona semifinale 2009…….e quindi finiremmo per tornare al discorso di quanto in Champions conti l’episodio.
      È un circolo vizioso.
      Il Barcellona 2009 era la squadra più forte,senza ombra di dubbio,ma nella semifinale col Chelsea doveva andare fuori. Si può forse negare questo?

  42. Difesa c’è
    Attacco c’è.
    Poli e Palombo a centrocampo.
    Onyewu e Huntelaar che tornano veri giocatori con un vero programma atletico e non partitelle.

  43. Onyewu e Huntelaar che tornano veri giocatori con un vero programma atletico e non partitelle.

    Huntelaar ancora ancora (ma proprio perchè son buono), ma Onyewu 😯 😯 😯

  44. …che poi: difesa non c’è (vogliamo parlare dei terzini? E della riserva di Nesta che tanto prima o poi si rompe sempre?)

  45. tizio la champions ha una storia a sè sempre…il campionato va alla squadra più forte sempre..in champions ogni tanto vince la più(milan 2007,inter 2010,porto 2005,liverpool 2004,bayern 2001 non erano le più forti)

    abbiamo visto una finale di champions(milan liverpool 2007) in cui le due finaliste avevano accumulato assieme qualcosa come 80 punti di ritardo dalle prime…io mi rifiuto di dire che quel milan fosse più forte del milan o quel liverpool fosse più forte del manchester.non esiste.quelle erano squadre che avevano mollato il campionato per concentrarsi unicamente sulla coppa non avendo i mezzi per lottare su entrambi i fronti.

    1. piu fort dell inter ovviamente

    2. il campionato va alla squadra più forte sempre..
      PALLE!
      Vedi Milan 2005. Roma e Lazio anni 2000.
      E l’Inter nel 2008 non era meglio della Roma.

    3. Quarantesima volta che cerco di spiegarti questo concetto,vediamo se lo assimili….minchia,solo Ingegneria poteva fare questo….d’altronde è noto,come a tutti gli ingegneri se gli giri il triangolo non sanno più riconoscerlo! : elasticità mentale = 0.
      Allora,benedetto ragazzo,non si intende forza assouta,ma relativa,cioè rapportata alla competizione. La continuità di risultati,cioè quella che porta a giocarti il titolo,è un esempio di forza,è una qualità che alcune squadre hanno e altre non hanno.
      Che poi le classifiche finali possano girare intorno ad un episodio, viva Dio,fa parte dell’essenza del calcio,della partita.
      Non sempre si può vincere un campionato con 10 punti di vantaggio sul secondo.
      Se al 85 di Roma – Inter avesse segnato invece di prendere il palo,nessun titolo sarebbe stato in discussione.
      Gli episodi decidono una partita e quindi magari anche un’intera compeizione,ma non falsano il giudizio in generale.

    4. Ma non mi puoi parlare di continuità di risultati quando decide un punto… ora non mi dire che avesse vinto il titolo la Roma avresti detto che l’anno scorso la Roma era più forte… la continuità l’hanno avuta in 2 (o meglio la dis-continuità dato che la Roma ha rallentato prima e l’inter dopo) e poi decidono i dettagli. Ma alla fine verso maggio era 50%-50% solo Alex era sicuro del titolo dell’inter…

    5. Ma cazzo,diavolino,continuità di risultati non significa che tu vinci 3-0 38 partite,significa che quantomeno ti sei mantenuto in una posizione tale da poterci credere fino all’ultimo.
      Poi è ovvio che decidono i dettagli,ma tu devi essere là,devi essere nelle condizioni tali da poter dire: “cazzo,ho sfruttato la mia occasione”. A volte ne hai solo una a disposizione.
      Chi vince, vince,pochi cazzi.
      Come diceva quel film: “non importa che tu vinca di un cm o di un km,l’importante è vincere”.
      Eppoi tocca decidervi,non è possibile che quando si lascia il secondo a -10 si sia assistito ad un campionato poco competitivo,e che quando invece lo lasci a -1 lo hai vinto SOLO per culo.
      Deciditi,dimmi un numero: vincere con +5,toh,è sufficiente?
      Ragionando come ragioni tu,il -12 che vi siete presi sancisce la vosra netta inferiorità?
      Deciditi una buona volta,non puoi tenere il piede in due staffe a seconda di quello che ti fa comodo.

  46. Onyewu? ma perchè si sta allenando con noi????

    comunque, da noi c’è solo l’attacco…

  47. Attenzione che non passi il messaggio che la Champions la si vince per solo culo.
    Servono caratteristiche diverse, tipo il saper gestire la tensione di sfide a eliminazione, saper sfruttare al meglio il fattore campo, capitalizzare i momenti favorevoli e saper difendere nei momenti di difficoltà, gestire i risultati.

    Se ne ha vinte 9 il Real e 7 il Milan, cioè non proprio CSKA e Debreceni significa che anche in CL vincono le squadre forti. Anche se magari non la più forte.

  48. Infatti infatti infatti infatti.
    Come ho scritto prima non si vince mai per caso e chi vince ha sempre ragione.

  49. In Champions non sempre vince la più forte in assoluto. Ma di sicuro vince una delle squadre più forti. E non vincerà mai e poi mai una squadra scarsa.

    1. cazzo marcovan, quindi quest’anno noi non abbiamo speranze….

    2. Non volevo dirtelo, ma mi è sfuggito…

  50. lpf non mi è mai passato per la testa una cosa del genere…sarei uno stupido

    diavolino scusa scusa?la lazio e la roma erano nettamente piu forti in quegli anni e l’inter anche se incontrò diverse difficoltà(finimmo senza i 2 centrali titiolari e senza quello di riserva,senza ibra per 10 partite…si infortunarono tutti) era nettamente superiore a quella roma

    antonioli,zago,samuel,zebina,cafu.tommasi,zanetti,candela,totti,batistuta,delvecchio(montella)

    aveva l’attacco piu fote del mondo all’epoca…e i 2 migliori tezini…oltre a samuel e giocatri nell’anno di grazia assoluta come zanetti e tommasi che furono fenomenali.ricordi male

    della lazio non voglio proprio parlare perchè era davvero una squadra mostruosa…nesta,veron,mihajlovic,stankovic,nedved,salas…

    1. Non può ricordare eg….aveva 10 anni.
      Quello che dice lo dice basandosi su quello che ha letto e sugli spezzoni che ha visto.
      A 10 anni non si capisce nulla di calcio!

    2. Io dico solo che non esiste regola certa per cui chi è la più forte vince sempre il campionato come voi affermate. E’ solo quella con più probabilità.

    3. E la probabilità su cosa la calcoli se non sulla forza potenziale?
      Perchè non pornostichi il Chievo Campione d’Italia a questo punto?
      Stiamo qui a parlare del nulla.

    4. No semplicemente il rapporto è inverso.
      E’ la più forte perché vince, non vince perché è la più forte.

  51. Io a questo punto venderei Ronaldinho. Ricordate quello che vi dico adesso, per lui la scorsa è stata l’ultima stagione di livello. Quest’anno è destinato alla parabola discendente. Non ha più voglia e stimoli, basta guardarlo. Farà si e no qualche partita buona. Vendiamolo e cerchiamo di puntare tutto su Pato. Qui ci vogliono due esterni di centrocampo e un paio di difensori.

  52. ma ovvio che CERTO non lo è mai…ogni 20 capita un verona,un cagliari…buonissime squadre che sfruttano comunque una generale flessione delle più forti

  53. Mamma mia brutta la nuova maglia!!!!

    1. A me non dispiace 🙄

  54. Molti giocatori della Lazio campione d’Italia furono miei idoli di infanzia.
    Veron e Nesta su tutti.

    Ma anche di quella Roma: Batistuta, Cafu, Montella…

    1. davvero bella…quella dell’inter è agghicciante purtroppo

    2. Non è agghiacciante, è peggio.

  55. LpF, quando dico che l’11 può vincere contro chiunque intendo proprio che la qualità dei singoli giocatori, nell’insieme, li mette nelle condizioni (se stanno bene) di giocarsi la partita con tutti. Inclusi Barcellona o Chelsea (il Cesena, ad esempio non potrebbe farlo). Dico che non siete da titolo proprio per quanto rilevano tutti tranne Diavolo: un campionato è lungo.
    Infortuni e squalifiche ti metteranno sempre alla frusta. Se hai una rosa vecchia e logora, però, non è sfortuna. E’ cattiva programmazione. Se speri di tirare tutta una stagione con Nesta e Pato (che pare avere la soglia del dolore di un arricciacapelli), sei pazzo.

    Kuyt???
    Ma Inzaghi 34 enne tutta la vita.

    Ecco, peccato che Inzaghi di anni ne abbia 37.

    Mascherano non sarebbe titolare da noi.

    Non sarà un fenomeno ma rispetto a Gattuso ha il vantaggio di riuscire ancora a correre.

    Comunque questa è la mia preferita:

    Difesa c’è
    Attacco c’è.
    Poli e Palombo a centrocampo.
    Onyewu e Huntelaar che tornano veri giocatori con un vero programma atletico e non partitelle.

    Passi per Huntelaar ma onyewu non è mai stato un vero giocatore.

  56. LpF, quando dico che l’11 può vincere contro chiunque intendo proprio che la qualità dei singoli giocatori, nell’insieme, li mette nelle condizioni (se stanno bene) di giocarsi la partita con tutti. Inclusi Barcellona o Chelsea (il Cesena, ad esempio non potrebbe farlo).

    Lo pensavo fino allo scorso anno.
    Poi dopo i due derby e le due partite col Manchester mi sono ricreduto. Abbiamo dimostrato tutta la nostra inferiorità, non ci abbiamo mai capito un cazzo eccetto mezzora con lo United. Troppo poco, nel complesso è stata un resa incondizionata.

    Soprattutto al derby di ritorno mi son cadute le balle. Ci arrivavamo in un buon momento, ma si è vista da subito la differenza…Ad esempio, oggi uno scontro con un big lo temo da morire.

  57. Vado Ot, mi confermate che il geometra galliani ha dato sfoggio di nuove sorprendenti doti matematiche sommando i punti fatti negli ultimi due campionati e dicendo che quindi loro sono secondi avendo fatto un punto in più della Roma?

    1. confermo

    2. La matematica non è un’opinione :mrgreen:

    3. Bisogna ammettere che è simpatico, però.
      Le prova tutte.

  58. il tipo di ragionamento si invece 🙂

  59. bene, ronaldinho tra una cosa e l’altra rientra a ferragosto….iniziamo bene, il giocatore nostro più forte già infortunato…..MA VAFFANCULO!

  60. Il prossimo sarà Nesta, poi Borriello eccetera eccetera.
    Così AG ci dirà ancora che è tutta colpa degli infortuni che ovviamente colpiscono solo noi.

    1. MELEDETTI!

  61. scusatemi se mi intrometto, ma mi sembra che stiate buttando come un Gattuso qualsiasi un certo Mascherano, Capitano dell’Argentina e titolare nel Liverpool.
    A me sembra un signor acquisto, con lui e Cambiasso davanti la difesa possiamo giocare anche con 12 punte 😀

    poi se volete di nuovo i vari Recoba, Baggio e Djeorkaeff, tanto per avere nomi e giocolieri basta che lo dite eh…!
    Kuyt non sarà un fenomeno, è tipo un Pandev, è ricordiamoci che Pandev ha vinto tutto quest’anno, e Kuyt era titolare in una finale mondiale.

    (scusate Baggio e Djeorkaeff se vi ho paragonato a Recoba :D)

  62. e*

    1. mascherano davani alla difesa e tra i primi 5 al mondo…io non lo but per niente ma visto il prezzo mi piacerebbe più uno swainsteiger…io non voglio dilungarmi troppo sul mercato…i nostri dirigenti meritano fiducia dopo l’anno prossimo…quando ci sarà da giudicare giudicheremo

  63. Dinho corre come non mai: i test sono o.k.
    29.07.2010 11.15 di Francesco Somma articolo letto 230 volte
    Fonte: milannews.it
    © foto di Daniele Buffa/Image Sport

    Le notizie che giungono da Milanello su Ronaldinho sono più che confortanti. Il brasiliano corre come un centometrista, come non correva da tempo. Chi lo ha visto ieri al Centro sportivo di Carnago è rimasto quasi esterrefatto: scattava sul campo, assieme a Gattuso, riposava per qualche secondo e poi riprendeva con un entusiasmo mai visto prima. Al termine della seduta i medici e i massaggiatori gli hanno staccato dal corpo tutti i macchinari elettronici che dovevano verificarne i parametri atletici e si sono detti più che soddisfatti. Risultato: sabato il brasiliano dovrebbe esordire a Londra contro l’Arsenal, largo a sinistra nel tridente con Borriello e Pato. Berlusconi permettendo.

    And the winner of Massimo Mauro Prize 2010 is…. Francesco Somma!!!

  64. Belle discussioni oggi eh? vi siete divertiti! :mrgreen:

Comments are closed.