Stadio Olimpico, ore 20.45. A soli sei giorni dalla sfida di coppa Italia, il Milan torna in campo per il penultimo turno infrasettimanale di serie A contro quella Lazio battuta a San Siro per tre reti a una. Lo fa nel big-match della 2° di ritorno, che per fortuna dei -3 °C con conseguenti nevicate di questo periodo qui a Milano si gioca in trasferta all’olimpico di Roma. Dopo il rinvio per neve di Parma – Juventus di ieri sera sono infatti a rischio anche le gare di Bologna e Siena mentre a San Siro si giocherà in condizioni quasi estreme (si, non c’è solo il tanto decantato Juventus stadium con le serpentine sotto al campo – a Milano si è già giocato in passato in condizioni ben peggiori). Paradossalmente dalla volontà della società bianconera di non scendere in campo ieri a Parma, nonostante sia la squadra di casa sia la prefettura fossero d’accordo nel disputare la partita, facendo accadere al Tardini lo stesso episodio di non più di tre mesi fa in quel di Napoli – stavolta a vantaggio degli uomini di Conte, ci può portare un discreto vantaggio. In primis vincendo stasera torneremmo da soli in testa alla classifica, successivamente permetterebbe in caso di disastri tra Lazio e Napoli di restare comunque in scia ai bianconeri: se è vero che la forza di questa Juve – dato l’esiguo tasso tecnico – è l’entusiasmo, una Juventus che non scappa lo avrà decisamente minore.

Le brutte notizie arrivano invece dalla formazione: il Milan scenderà infatti nuovamente in campo con Urby Emanuelson nel ruolo di trequartista dietro a Robinho e Ibrahimovic. Ambrosini, Van Bommel e Nocerino completeranno il reparto mediano mentre in difesa torna, dopo due gare di assenza, Thiago Silva in coppia con Nesta mentre le fasce laterali saranno affidate ad Abate e Mesbah. E’ in particolare sulla difesa che vorrei soffermarmi: siamo partiti con 14 gol presi nelle prime 9 giornate – mentre nelle successive 11 gare abbiamo incassato solamente tre gol: i due a Bologna e quello di Milito nel derby, riuscendo non solo a concludere il girone di andata con gli stessi gol presi lo scorso anno e un miglior attacco, ma riuscendo a superare la già fortissima difesa dello scorso anno nella prima di ritorno non prendendo gol nella gara col Cagliari. Potrebbe essere questo il punto di svolta della stagione nella lotta scudetto? Lo scopriremo probabilmente una volta finito questo giro di big-match

Il Febbraio che ci aspetta è, infatti, di fuoco: dopo la Lazio avremo Napoli, Juventus in coppa Italia, Udinese, Arsenal e il solo Cesena per “riposarci” prima della sfida scudetto contro i bianconeri. Nelle prossime sei partite si deciderà la nostra stagione e le premesse non sono delle migliori per quanto riguarda il centrocampo che con gli infortuni di Boateng, Aquilani, Merkel, Gattuso e Flamini perde cinque dei suoi migliori uomini. L’organico che scenderà in campo non sarà comunque inferiore a quello delle avversarie – ma accuserà solamente la stanchezza dei doppi impegni ravvicinati contro squadre di alto livello con cui non si potrà sperare solamente nella giocata di Ibrahimovic ma bisognerà costruire tale giocata attraverso un gioco all’interno della squadra – in parole povere queste gare saranno la prova del nove per Allegri che non potendo usufruire del grande vantaggio tecnico avuto lo scorso anno nei big-match a livello di organico dovrà vincerli dimostrando di essere tatticamente all’altezza dell’allenatore avversario. Ce la farà?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

52 Comments

  1. Diavolo1990

    Secondo la gazza pare che il PSG ieri abbia offerto in extremis 44 milioni per Pato… e Galliani abbia detto no.

    1. è una delle tante balle della Gazza

      come Motta venduto per 11,5 mil. al PSG , i giornali francesi indicano invece 9 mil.

      purtroppo la cifra per Pato era molto inferiore , se no Silvio non bloccava l’operazione ,

      operazione che si farà a Giugno ma con l’arrivo o di Tevez o Balo

  2. Diavolo1990

    MILANO – Ecco il testo della lettera inviata al Presidente della Lega Nazionale Professionisti-Serie A Maurizio Beretta, da Adriano Galliani, Vicepresidente vicario del Milan, avente come oggetto la Richiesta di differimento della gara Milan/Napoli del 5 Febbraio 2012, ad ore 20.45.

    Caro Presidente,

    tutti i bollettini meteorologici per i prossimi giorni, e in particolare per il fine settimana, prevedono condizioni climatiche proibitive, quali non se ne vedevano da 27 anni: a Milano, neve e temperature fra gli 8 e i 10 gradi sotto lo zero.

    In queste condizioni, credo fortemente che giocare una partita, quale Milan/Napoli in calendario per le 20,45 di domenica 5 febbraio, sia assai più che inopportuno.

    Le condizioni davvero estreme che tutte le fonti prevedono, mi inducono pertanto a chiederti, anche in applicazione dell’art. 31, comma 2, dello Statuto-Regolamento della LNPA, di differire la partita predetta a data nella quale sia climaticamente possibile disputare una gara normale.

    Confido che la mia richiesta sia accolta e, in tale attesa, grato dell’attenzione, ti saluto cordialmente.

    Adriano Galliani

    Galliani chiede il rinvio di Milan – Napoli.

  3. Ma certo, a giugno vengono Tevez, De Rossi e Cristiano Ronaldo

    “Adesso siamo a gennaio, non si compra un cazzo, ma vedrai, a giugno…”

    “Adesso siamo in agosto, non compriamo un cazzo, ma vedrai…a gennaio non si scherza”

    Sempre la stessa cosa, cazzate a non finire

    1. Diavolo1990

      In effetti ho smesso di crederci anche io

    2. Montolivo e De Rossi sono a parametro zero

      almeno il Milan ci ha provato a prendere un calciatore del costo di 25 mil

      1. Diavolo1990

        Si boldi, ma anche io posso entrare in un concessionario che vende le Ferrari dire “vorrei una Ferrari testarossa, la pago in 1000 comode rate di cui la prima tra 10 anni, me la date?” e dire che ci ho provato.

        1. se Silvio non bloccava la vendita di Pato , Tevez era del Milan punto

          capisco la delusione , ma i fatti purtroppo sono quelli
          e si risolveranno probabilmente a giugno con la svendita di Pato

  4. Però i giocatori citati sono parametri zero,mentre per quanto riguarda un’operazione alla Tevez è chiaro che parte Pato visto che nemmeno nell’oasi dorata di Milanello crescono i soldi sugli alberi….

    Un grande acquisto prevede una grande cessione,è inevitabile,anche perchè grande campione = grande ingaggio.
    Non c’è scampo dall’aspetto economico se si vuole parlare di mercato e tuttosommato il Milan riesce in media a mantenere un livello medio-alto mentre le altre,Inter in primis,stanno decisamente smobilitando e continueranno a farlo con l’ovvia eccezione della Juve che viene da 5 progetti tecnici consecutivi cannati in pieno e che ha dovuto spendere,spendere,spendere per tirare su una squadra da scudetto che cmq rimane mediocre in termini di valore assoluto (l’anno prossimo ci facciamo due risate con il 34enne Pirlo che deve giocare ogni tre giorni…..)

    Dopo di che ognuno è libero di credere quello che vuole.

    1. concordo Matto

      ci vuole una cessione di un big per l’acquisto di un campione

  5. adler

    Per me la Lazio non è tutta questa grande squadra come i giornali vanno ripetendo. La Lazio ha una difesa molto lenta, se non provi il trio Ibrahimovic Robinho El Shaarawy oggi, mi domando quando lo fai.
    Delle grandi sfide che ci attendono, questa è la più facile, ergo dobbiamo fare risultato.
    Non sarebbe male il rinvio della sfida con il Napoli, anche perchè oggettivamente è impensabile giocare a San Siro, già di per se non il top anche in condizioni normali, con il clima che si prevede per domenica sera.

    Quando dovrebbe rientrare boateng?

  6. tra circa una settimana lui ed Aquilani salvo imprevisti
    così dicono a Milanello

  7. matto

    ma della cessione di Motta e del mercato dell’Inter cosa pensi ?

  8. certo se ci dovesse essere il rinvio della partita Milan Napoli
    sarebbe un grande colpo visto le attuali assenze e visto che la partita non si potrebbe recuperare prima di 20 giorni ,
    dico bene diavolino , prima data libera il 22 Febbraio ? confermi ?

  9. Diavolo1990

    Confermo, ma sarebbe prima di Milan – Juve di campionato quindi penso che o mettono anche Parma – Juve lì o galliani dirà “col cazzo”

  10. Tutti froci col culo degli altri.

    Vabbè, calcio giocato: vinciamo oggi e poi relax.
    Rinviare il Napoli è doveroso. A -10° non si può giocare e la neve di ieri e oggi diventerà ghiaccio. Pericolo per giocatori e spettatori. Bravo Galliani.

    SKY dà la formazione di domenica, con Thiago per Mexes.

    1. Diavolo1990

      Peraltro non ci conviene nemmeno. Il napoli ora fuori casa fa pena

  11. andrea colonna 1 Febbraio 2012 at 14:21

    l’offerta di 44 mln del psg è una balla, e la dimostrazione è matematica: una squadra che offre 28 mln come rilancio non offre 44. non ha logica. il 44 è la classica balla strategica perchè se ti dicono 45 è cifra tonda e viene il sospetto… a 44 un giocatore si vende se trattato con il classico giochino uno gioca al rialzo mentre l’offerta base era bassa… galliani chiede 60, loro offron 35, si arriva a 44…

    motta è stato venduto per 9+1 mln, stessa cifra con cui l’inter si è impegnata a riscattare guarin.

    questi turni notturni con partite già sospese evidenziano tutta la mediocrità della lega. non si può tutelare uno sport se si gioca con campi pesanti da neve/pioggia o marmorei dalle temperature glaciali con gli spalti vuoti perchè a vedere partite a -5/10 che finiscono alle 11 la sera ha voglia poca gente…

    1. Per forza,mica lo regala il Porto il giocatore…il senso della cosa è che Motta è partito per la stessa cifra a cui è arrivato,il che,contando l’ammortamento sui due anni dal 2009 al 2011 è una gran cosa,senza contare che in due prendono quanto prendeva Motta da solo.

      @boldi

      Io ogni giudizio lo subordino alla questione economica.
      Motta di certo non è un campione,ma è un ottimo centrocampista dotato di visione di gioco,tempi di gioco e geometrie. È lento come il male,ma è uno che sa cosa fare palla al piede al netto di qualche fisiologica puttanata (vedi Napoli).
      Ovvio che l’Inter esce indebolita,sul piano tecnico,da questa cessione.

      Ma come ti ho detto,ogni manovra neroazzurra è subordinata all’aspetto economico ed io da tifoso mi adeguo accettando il ridimensionamento.
      Moratti,Branca e Paolillo almeno sono stati chiari: per comprare bisogna vendere,saranno tollerati solo alcuni ingaggi top,la maggiorparte della rosa deve scendere sotto i due milioni,a Giugno parte anche Sneijder. Questo è lo status quo,prendere o lasciare.
      Motta che alla soglia dei 30 voleva rinnovare fino al 2015 ad oltre 3 milioni non era tollerabile e questo nonostante la sua importanza sul piano tecnico.
      E 10 milioni per il suo cartellino ad oggi non sono rifutabili.
      La politica è questa e mira all’abbattimento del monte ingaggi: pazienza se Alvarez è una pippa,almeno il suo ingaggio non è un problema e così si va avanti.

      Si perde competitività,si aumenta il gap da Milan e Juventus? Pazienza,amen.
      La politica di abbattimento dei costi comporta questo ed è una cosa moralmente giusta.
      La mia speranza di tifoso è che quando all’Inter si riacquisterà una situazione economica migliore,allora si possa fare delle operazioni alzando un pochino il livello tecnico;per ora mi rassegno ed accontento.
      Io ho talmente ben assimilato questa cosa al punto di non curarmi più dell’aspetto tecnico: prendo quello che viene.

      Homo sine pecunia imago mortis.

  12. Matto, sinceramente

    Non hai goduto per ore dopo aver letto di Muntari al Milan?

    1. Guarda piscinin,se mi conosci un pochettino sai che a me,per carattere,questi aspetti non interessano minimamente.

      Credo che il Milan si sia preso in casa un giocatore che non vedrà mai il campo tanto è stupido,per cui no,te lo giuro,non ho goduto di niente e per niente,non mi interessa proprio nulla.
      Di certo sapere che non lo vedrò più con la magia dell’Inter mi fa felice,poi per il resto può anche vincere il Pallone d’Oro!!! ❗

      1. Matto, non puoi dire in senso stretto “Io penso all`Inter e basta”

        Perche` tutto e` relativo, giochiamo nello stesso campionato.

        E come se dicessi “A me non frega un cazzo se Ibrahimovic si rompe per 6 mesi, io penso all`Inter e basta”

        Perche` un Ibrahimovic in meno per noi significa piu` possibilita` per lo scudo all`Inter…

        Vabbe`, credo che hai capito cosa volevo dire

        1. Ma lasciagli dire quel che vuole…se non ha goduto per Muntari, buon per lui…

        2. Ma cosa dovrei dire???? A me non me ne frega nulla di Muntari!!!!
          Lo odio e basta!!!!!!

          Prendere Muntari e Ibra rotto non sono due cose paragonabili!!!!

          Ok,facciamo allora che si,il Milan si è preso in casa una merda di giocatore!!!!! Sono felice!! Sono felice!!! Sono felice!!!! Pippa invereconda fuori dale palle!!!!!!

          Yuppy ya yeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!

  13. A causa della neve la parabola Sky è in tilt. Qual è un sito buono su cui vedere la partita del Milan? Grazie a chi risponde!

  14. “Aggiungo che il City dell’emiro, oltre a non aver comprato nessuno questo mercato, all’1 di febbraio è fuori da Champions, FA Cup e Carling Cup. In campionato è pari a uno dei peggiori United degli ultimi anni e poi c’è l’Europa League. Sono a forte rischio fallimento: i soldi non fanno le vittorie”

    La cosa più intelligente che ho sentito dire da LPF negli ultimi 3-4 anni

    Comunque succede se fai allenare Mancini. Uno di quelli che può vantare sicuramente di essere peggiore di Allegri

    1. Ci conosciamo da così tanto?

      1. purtroppo si. Bene o male anche se mi faceva cagare quello che scrivevi una letta ogni tanto te la davo

  15. Cantera, sei DNA, giusto?

    Cosa ne pensi di Berlusconi che dice “Emanuelson somiglia a Massaro”?

  16. matto non augurartelo

    1. Non ho capito….

      1. capirai…

  17. E tu immagino sei il simpaticone del Milan Blog Club?

    Qual brutto vento nel caso.

    Penso che Berlusconi e il calcio siano due mondi paralleli.

    Però penso anche che Emanuelson nella mani di un allenatore appena mediocre sia un buon giocatore e che assomigli vagamente a Serginho.

    1. Diavolo1990

      Dna
      Ma hai fumato pesante di recente? 😕

    2. adler

      è quello che ripeto da tempo.
      Emanuelson assomiglia molto a Serginho. Per questo deve giocare terzino, tuttal’più lo si può sacrificare mettendolo nei tre di centrocampo, ma mai e poi mai terzino. A meno di una sua involuzione che al momento non c’è stata.

      1. adler

        mai e poi mai trequartista ovviamente

  18. anzi No. Ho sbagliato con un altro utente

  19. Diavolo1990

    Segnalo a tutti coloro che avessero difficoltà a caricare un proprio avatar, che ho inserito un plugin per l’avatar in locale.
    Guida nella pagina “come faccio a visualizzare il mio avatar

  20. aggiungo un tema alla discussione

    domenica tutte le partite che si disputeranno nel nord Italia andrebbero rinviate

    non solo quella del Milan ovviamente

  21. DNA

    non ho capito chi è piscinin

    tu lo sai chi è ?

  22. Matto grazie della risposta su Muntari

    sinceramente voglio vedere Allegri che genere di prestazioni tira fuori dal ragazzo , in che ruolo lo farà giocare , visto che con lui abbiamo ben 4 centrocampisti mancini nella rosa Seedorf Ambrosini Emanuelson Nocerino

    ma cazzolina abbiamo bisogno a destra ci giocherà lui a destra ?

  23. Si. C’ è stato Un piscinin non so se sia lo stesso.

    A me Emanuelson piace. Ogni volta che ha giocato in fascia ha fatto il suo.
    Mi spiace abbia giocato poco. Con Massaro non centra nulla. A parte che Massaro era un altra cosa ma aveva anche un’ altro fisico. Massaro è su un altro pianeta rispetto ad Emanuelson.

    Berlusconi ne ha dette tante di cagate calcistiche in vita sua che ho perso il conto. Come presidente potrebbe fare meglio tante cose però alla fine i risultati gli hanno dati ragione.

    Ha toccato il fondo quando disse a sul gioco di Leoardo.

    Li dimostrò di essere completamente di fuori. Senza quel gioco non saremmo andati nemmeno in champions.

    C’ è da dire che alcune però le prende

  24. fabregas11_robinhood 1 Febbraio 2012 at 17:27

    vabè che è bravissimo con il mancino ma seedorf è destro.

  25. Seedorf con un allenatore bravo sarebbe la riserva di El Sharawi da mo. Comunque il ragazzo è un trequartista puro. Può fare la seconda punta ma non lo è

  26. Non vorrei rivedere anche l’anno prossimo Seedorf… con un allenatore,non bravo,ma di buon senso sarebbero 3 anni che non giocherebbe..

    1. Diavolo1990

      Secondo me tanto valeva tenerci Dinho che è meglio del Seedorf attuale.

      1. fabregas11_robinhood 1 Febbraio 2012 at 17:43

        se seedorf sta ancora li mentre pirlo, inzaghi, ronaldinho e altri sono finiti ai margini della squadra un motivo ci sarà

        1. poco ma sicuro.

          Comunque ringrazio per Pirlo

  27. Più che altro Ronaldinho, se fatto giocare sulla sua mattonella di sinistra avrebbe costituito una variabile importante al gioco, visto che allargava sensibilmente il campo.

    Seedorf ha veramente rotto il cazzo.

    Comunque io dico che El Sharawi trequartista risolverebbe l’ 80% dei nostri problemi. Boateng non sa far ripartire l’ azione palla a terra in contropiede. Non sa dettare l’ ultimo passaggio. El 92 si. Io sinceramente vorrei lui più di Boateng e Robinho in quel ruolo.

    Comunque Matri era meglio di Maxi Lopex ed era già nostro. Uno dei tanti arrosti di Galliani

  28. Diavolo1990

    Mp per cantera

  29. risposto 🙂

  30. Diavolo1990

    andiamo live, nuovo post

Comments are closed.