https://i1.wp.com/bolognafc.xplace.it/img/cms/106857693guana_gattuso_seedorf_milan_090920_600.jpg?resize=285%2C213San Siro, ore 15.00. La vittoria dell’Inter, in extremis, per 5 minuti di recupero ricevuti in grazia, non ci permetterà, qualunque risultato accada, di festeggiare oggi il titolo. Ma tre punti oggi darebbero se non la matematica, la certezza di portare la percentuale di titolo da 90 a 99%, considerato che basterebbe un pari nelle successive tre gare, con l’Inter che sarebbe obbligata al tre su tre, Napoli compresa. Ma per farlo c’è da battere un tabù. Mai in questo campionato infatti il Milan è stato in grado di inanellare cinque vittorie consecutive, cosa che peraltro è successa a tutte le big di testa. Sono state prima Juventus, poi Sampdoria, infine Bari a fermare le tre strisce vincenti di questa stagione a quota quattro. Ma il Bologna, almeno teoricamente, non ha nulla da chiedere a questo campionato. Malesani pare sulla graticola ma con 40 punti la squadra dovrebbe essere salva. Guai a sottovalutare l’impegno di una squadra che, a differenza di quanto fatto contro Cesena, Juventus e Napoli non si scanserà cercando di portare a casa un risultato di prestigio.

FORMAZIONE – Emergenza. La buona notizia è il rientro di Nesta al centro della difesa. Confermati titolari Zambrotta ed Abate. Ma a centrocampo cominciano i problemi: fuori Gattuso per infortunio, Van Bommel per squalifica toccherà a Flamini-Pirlo-Seedorf trascinare la squadra. E vedo molto difficile per gli ultimi due imporre quel ritmo e quella velocità di gioco necessaria per “sfondare” il muro Bolognese. Confemrmato invece Boateng, là davanti saranno ancora Robinho – Cassano dopo la discreta prova di Brescia. Yepes torna in panchina, lo ringraziamo, forse tassello silenzioso del probabile titolo.

ALLEGRI – Allegri non si scompone in conferenza stampa, riportando la troppa pressione sulla squadra, soprattutto mediatica con alcuni giornali (rosa e romani) saliti oramai stabilmente sul carro del vincitore (avendolo riconosciuto però troppo tardi, e avendo sperato per sette mesi che fosse un altro). Prima si vince, poi si pensa al futuro. Eventualmente al Mercato. Questo anno deve essere un punto di partenza per un nuovo ciclo vincente in Europa. Tre punti quindi per poter festeggiare a Roma il primo trofeo della stagione. E magari tornarci per alzare il secondo. Con buona pace alle dichiarazioni di Pazzini “non volevamo che vincessero perché glielo lasciavamo noi” e alla curva interista che a fine partita di Cesena intonava, con una notevole faccia tosta, cori anti-milan, ricordando a noi le innmuerveoli gravidanze di una madre di un famoso proverbio popolare.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

53 Comments

  1. Sugli altri blog ho riportato lo stesso dato statistico, quest’anno ci è capitato 3 volte di vincere per 4 giornate consecutive e non siamo mai riusciti a fare la 5ª.

    Speriamo come ha scritto un utente su MBC, che abbiamo già dato con il proverbio non c’è 2 senza 3, per cui devono ancora inventare in non 3 senza 4….

    Certo che se riusciamo nell’impresa di perdere questo scudetto, altro che Istanbul…

  2. Tanto i tre punti sarebbero serviti lo stesso. Non lo vinceremo in bello stile, in casa con 3 giornate d’anticipo, ma pazienza. Credo a questo punto che la festa sia rimandata alla gara col Cagliari.

    Mi dispiace, perchè in queste due settimane toccherà ancora sentire qualcuno parlare di rimonta e toccherà leggere commenti come quello di Elbi nel post precedente (senza rancore, ma non c’è motivo di essere così nervosi).

    Riguardo a oggi, c’è da dare il massimo. Non sono convinto che Malesani faccia barricate, tutt’altro. Vedremo.

  3. Certo che se riusciamo nell’impresa di perdere questo scudetto, altro che Istanbul…

    Ecco…
    Non credo che in questo momento sia realistico di porsi un dubbio del genere. Non c’è motivo.
    Basta guardarsi i punti che ha quasi sempre perso l’inter gli anni passati. Può succedere (e, per la cronaca, non abbiamo ancora perso mezzo punto, semplicemente ha vinto l’inter).

  4. per la cronaca, ennesima papera di gomes. da aggiungere alla lista degli “eroi per un giorno” insieme a valiani, di gennaro e compagnia.

    per oggi prevedo un pari.

  5. Eduardo… 😡

  6. rimango perplesso sulla formazione titolare

    perchè non gioca Strasser al posto di Pirlo ?

    con Pirlo e Seedorf giochiamo al calcio moviola , oggi non si vince

  7. rettifico

    ho appena letto su sportmediaset che Ambro gioca dal primo minuto

    meno male al massimo staffetta con Strasser ma non con Pirlo

    se vuole fare giocare Andrea deve sostituire Seedorf nel corso del secondo tempo

  8. quoto boldi

    porque` mettere le due mummie insieme?

  9. Diavolo1990

    Io rimango del parere che basta uno / due punti dato che l’Inter a Napoli non vincerà.
    Se lo perdiamo sarà comunque un nostro regalo con tanto di nastro, e la dimostrazione di forza data nelle precedenti 34 giornate rimane.

  10. Ma di cosa stiamo parlando????????????????

    Per perdere lo scudetto dovremmo perderle tutte e l’inter dovrebbe passare a Napoli.

    In pratica, l’insuccedibile.
    E non c’entra una sega Istanbul o altre rimonte da partita singola, qua parliamo di 4 partite 4.

    Le possibilità di perdere lo scudetto in questo momento, sono pari a quelle che ho io di chiavarmi Megan Fox oggi stesso. Non ci sono motivi vagamente validi per poter solo pensare all’eventualità.

  11. il solito sbavamento sull’inter di diavolino (dicasi rosicone, leggasi coglione)

  12. il mio coglione destro a quello sinistro lo chiama Diavolino

  13. Alle 10.37 Ratzinger pronuncia la formula della beatificazione di ‘sta minchia:

    Beata sia nell’alto de’ cessi ‘sta beata minchia de Apocal
    oremus, pippamus

  14. Amen.

  15. pippamus, figliolus, pippamus

  16. @boldi

    purtroppo il tuo post di ieri è stato smentito.
    tutte le ragioni per il si sono evaporate in 3 minuti di recupero… ❗

    ma non c’è problema..certo, l’ideale sono i 3 punti oggi, così poi ci concentriamo sul ritorno del 10 maggio a palermo…

  17. Vabbè, vado a lavarmi, a mangiare e poi a San Siro.
    Ci sentiamo in serata.

    Dai cazzo!!!

  18. Diavolo1990

    lpf non sfidiamo troppo la sorte 😳

  19. Diavolo1990

    Apocal
    Che ha fatto il montepaschi?

  20. C’è un cazzo da sfidare e non cancellarmela.

    Vado.

  21. diavolino, puppa ‘sta beatissima minchia, amen

  22. ‘sta storia de ‘sto scudo che n’ariva me pare ‘na pippa tirata a lungo

  23. Cronache
    01/05/2011 – IL PONTEFICE CELEBRA LA MESSA DI BEATIFICAZIONE A 6 ANNI DAL FUNERALE
    La commozione di Benedetto XVI:
    “Papa Wojtyla profumava di santità”

    come me, de scoregge.

  24. Apocal, una volta ti sei offeso perchè ti augurai buona pasqua: sei ateo e questa cosa ti disturbò.

    Anche tutti questi tuoi commenti possono disturbare, oltre a non fare ridere per niente: potresti evitarli?

  25. Diavolo1990

    MILAN: Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta, Flamini, Ambrosini, Seedorf, Boateng, Robinho, Cassano.
    BOLOGNA: Viviano, Moras, Portanova, Britos, Cherubin, Mutarelli, Mudingayi, Meggiorini, Ekdal, Rubin, Di Vaio.

  26. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 15:54

    Considerazioni che mi danno grande soddisfazioni:

    Il merdosissimo Milan Ancelottiano d’ inizio stagione era fallimentare con Gattuso, Pirlo, Seedorf.

    Fuori Pirlo dalle balle il centrocampo del Milan è diventato un centrocampo.

    Il tutti palla a Ibra che qualcuno sponsorizzava come unica soluzione era fallimentare. Il gioco del Milan era vergognoso rispetto al potenziale immenso che la rosa offriva.

    Senza Ibra la qualità del gioco come ho sempre detto migliora esponenzialmente, alla faccia di chi diceva le solite puttanate…avessimo giocato sempre come le ultime partite potevamo andare in finale di champions..

    I 3 mediani non sono meglio dei 3 pipponi a centrocampo. Ci vuole il giusto equilibrio fra dinamismo e tecnica.

    Fuori una pippa come Gattuso, dentro un giocatore tecnico scortato da 2 mediani la qualità del gioco si alza.

    Inoltre mettere Robinho sugli spazi (nel suo ruolo) invece di metterlo a perdere energie sulla trequarti ha stravolto in positivo il gioco del Milan.

    Flamini che giocatore…altro che quella pippa di Gattuso.

    La squadra durante la partita sa abbassarsi, cosa che prima non faceva e trovare spazio in contropiede….

    Ecco tutte le merdate tattiche che ho criticato ad Allegri durante la stagione che puntualmente una volta sistemate come avrei sempre voluto io, hanno cambiato il Milan in una provinciale dal gioco vergognoso in una grandissima squadra…

    e per come gioca il Milan ora voglio vedere se esiste un tifoso che sia uno che richiede il tutti palla a Ibra…

    2010-2011 indimenticabili per me…alla facciaccia degli incompetenti che mi hanno fatto bannare per queste teorie che si sono dimostrate azzeccate una dopo l’ altra….

    Se il Milan fosse stato sempre questo saremmo in semifinale d champions come minimo!!!

    Grazie dirigenza per la rosa strepitosa che hai creato!!!!

  27. Ah, meno male ci hai deliziato con qualche “considerazione” da te, finora inespressa!

  28. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 15:59

    E grazie a tutti i , giornalisti, tifosi, consulenti societari e chi più ne ha più ne metta per aver criticato aspramente ad Allegri il fatto aver osato provare a trasformare il Milan in una volgare provinciale….

    L’ ego dei tifosi milanisti quelli veri, è solo ed esclusivamente quello della grande squadra che domina mostrando un calcio spettacolare….grazie a Dio l’ era dei cacciaviti è finita e c’ è solo un modo di poter intendere il Milan…Un Milan che vince giocando da provinciale è un insulto alla sua storia contemporanea e pure ai primi righi della filosofia dettata dal suo grandissimo presidente

  29. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 16:05

    ci puoi mettere il lesso…..ho preso un filotto da paura….

    l’ unica cosa che non ho preso è stata Boateng trequartista. A me piaceva più come Mezzala di centrocampo, però devo ammettere che su Boateng ci ha visto più giusto Allegri e i risultati gli hanno dato ragione…

    ma conservo comunque una percentuale altissima in stagione tale da farmi congolare in abbondanza

  30. Aggiorna la classifica vai!

  31. vordì, visto che non piace, la scoreggia invece di farla al papa la fo solo a Sadyq: pppprrrrrrrrrrrrrr

  32. e in culo a tutti i cristiani

  33. Bravo, falla a me!

  34. di sicuro, bigottone

  35. Io non sono bigotto, sei tu che non vuoi capire e, facendo così, dimostri di preoccuparti solo di quello che pensi tu!

  36. ‘sti finti cristiani, pe fa vvedè che so signorini per bene, se riscoprono una fede che nemmmeno loro sanno ciò che sia. solo perbenismo, solo perbenismo, siete più falsi dei soldi del monopoli

  37. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 16:54

    Se Silvio fosse stato sempre allo stadio avremmo vinto tutto in questi anni…

    quando i giocatori sanno che c’ é Silvio a vederli diventano indemoniati…

    Grande Silvio…Questo scudetto al 90% è merito tuo che hai risistemato la società con tanti inserimenti pregevoli a vigilare sul lavoro di Galliani, hai permesso di trovare grandi accordi con Fly Emirates e che hai finanziato un mercato che ha rovesciato il mostruoso gap che c’ era con l’ Inter…

    Grazie Ancora presidente per questo Milan

  38. Infatti nel secondo tempo si stavano addormentando!

  39. sadyq, ce sei stato alla messa stamani, l’hai presa la gommunione? hai confessato i tuoi unti peccati, ti sei pentito d’esse milanista, o su bravo, le paste per la famiglia l’hai comprate? solo così sarai una personcina ammodo, come dicono a Pisa

  40. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 16:59

    Guidare diverse aziende con centinaia di dipendenti, guidare un paese in momenti come questi e stare vicino alla squadra campione d’ italia è stancante… 🙄

  41. Lo capisco!
    Si dedichi alle sue cazzo di aziende!

  42. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 17:04

    magariiiiiiii!! anche il Milan ne gioverebbe molto se non dovesse dividerlo con il resto del paese…
    Se Berlusconi avesse il tempo libero di Moratti da dedicare al Milan….

  43. dna, ti sei chiesto perchè negli ultimi anni sirvio non c’era allo stadio? dov’era?
    ora che i giudici gli impediscono le sessions bungabunga, a sirvio gli resta solo di tornà a farsi vedere a sansiro a guardà le gambe pelose di Seedorf invece di quelle della Minetti. Checculo, no di Sirvio, della Minetti.

  44. magariiiiiiii!!

    Ma nassuno gli ha chiesto di rovinare l’Italia. Poteva pensare ai cazzi suoi, ne avremmo trovato giovamento in tanti!

  45. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 17:17

    Lo penso pure io…io sono geloso del’ Italia…Silvio dovrebbe essere tutto nostro.

    Indipendentemente dai motivi che lo portano a seguire il milan, anche se non ci capisce niente di calcio è un grande presidente di club e con lui vicino il Milan cambia faccia…

    anche perché di politici ce ne sono di miglioro di lui…forse senza Berlusconi però la sinistra avrebbe avuto troppo potere in italia…

    dubito ci sarebbe stato qualcun altro in grado di compattare la destra come ha fatto lui

  46. Ghrande vittoria. ZERO tiri in porta della squadra avversaria, come e’ spesso accaduto in questo campionato. Squadra davvero fantastica! Manca ancora un punto, prendiamocelo a Roma!

  47. oggi è il primo maggio
    W il primo maggio, se quel fascio di Sadyq non si offende
    non è una festa politica ma UNA FESTA DI STATO, QUESTO STATO, OKKKEI?

  48. anche se non ci capisce niente di calcio ….

    Io non sono sicuro che non capisca di calcio. A parte le esternazioni che spesso potrebbe evitare, dovute magari al “tifo”, tutte le intuizioni che ha avuto riguardo al Milan, non possono essere frutto del caso

  49. domenica prossima, in occasione della partita, festa per la vittoria in campionato,
    ma che avete capito? sto parlando della Robur 04

  50. Diavolo1990

    NUOVO POST

  51. dnarossonero 1 Maggio 2011 at 17:39

    Berlusconi è essenzialmente un megalomane ignorante…conosce si e no 50 giocatori e se deve scegliere fra il colpo di mercato funzionale e quello ad effetto per gonfiare le copertine stai certo che sceglie il secondo…inoltre l’ ho sentito fare degli interventi tecnico tattici raccappriccianti…

    però è un vincente e trasmette la mentalità vincente. Per questo lo considero un grande presidente…che poi ogni tanto abbia intuizioni pregevoli è vero ma dubito che capisca qualcosa di calcio

  52. Abate: “devo ringraziare il mister che all’inizio dell’anno mi ha fatto lavorare molto sulla fase difensiva”.

Comments are closed.