Subito in campo, una costante tornata realtà quest’anno con il ritorno alle coppe. Ma la Roma di Di Francesco sarà avversaria un po’ più ostica del Rijeka.

E basta dare un’occhiata ai risultati per capirlo: data da tutti in grosso declino, la squadra giallorossa è alla pari con il Milan ma senza aver giocato la famosa partita con la Samp rinviata per maltempo. D’altro canto, il 4-0 subito dagli stessi blucerchiati a Udine fa capire come non fossero poi questa squadra imbattibile. Per una volta sono molte di più le assenze degli avversari, cosa rara in questi ultimi due anni. Fuori infatti Karsdorp e Palmieri in difesa oltre al trio Schick-Perotti-Defrel davanti.

E il 4-3-3 romanista dovrebbe schierarsi con: Alisson; B. Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Florenzi, Dzeko, El Shaarawy. 3-5-2 confermato per il Milan con questo undici: G. Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Abate, Kessié, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; A. Silva, Kalinic. Tanti cambi rispetto a giovedì, e tutti e 23 i convocati possibili, con i rientri di Calabria e Montolivo. Fischio d’inizio alle 18.00, arbitra Banti, al Var il duo Massa-Aureliano.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014

  • Mario De Magistris

    Schierando Florenzi in avanti la Roma presenterà il solito catenaccione in attesa che Banti si comporti come hanno fatto Rocchi e Valeri, Per non sbagliare questa volta il potere del ‘Palazzo romano’ questa volta non ha mandato, come a Genova, i pretoriani romani in avanscoperta. Questa volta ha messo in appoggio all’orrido Banti….il supoer tifoso romanista Costanzo. Il Var? Ma chi ce frega ma che c’importa tanto avemo er Palazzo con noi! Scandaloso!!!. Se Valeri domenica scorsa si fosse comportato come Fabbri ieri a Udine(tre rigori ed una sacrosanta espulsione) allora non saremmo qui ancora a ricordare la squadretta genovese con maglia blucerchiata! Quindi aspettarsi qualcosa di buona dal duo Banti-Costanzo, mandati da Rizzoli, è puramente illusorio. Spiace per i 70mila milanisti… ma questo è il calcio voluto dal ‘Palazzo romano’

    • Milanforever

      Che tristezza pensare che il gioco più bello del mondo sia solo in mano ad un fantomatico palazzo e a designatori e arbitri…
      Non mi risulta che domenica a Genova abbiamo nettamente perso per colpa di qualcuno, se non per nostra colpa.
      Penso che anche oggi il nostro destino lo decideremo noi.
      Poi Banti e un t… di c… risaputo, ma se sei più forte vinci. (Salvo eccezioni… che confermano la regola).

      • Mario De Magistris

        Sbagli…a Genova con arbitri tipo quelli che ha sempre la Juventus (la dimostrazione la si è avuta ad Udine) il Milan avrebbe certamente vinto pur facendo(come dall’inizio del campionato fa l’Inter) un ‘giouco’ penoso. Ti invito a riflettere sul ‘Palazzo che sta in romacapitale’ . Mi sono stancato di ‘parlare al vento’ se anche quando faccio sempre pronostici esatti, in base alle designazioni arbitrali, non vengo creduto.

        Il giorno 1 ottobre 2017 14:13, Disqus ha scritto:

  • Vittorio

    Che orrore vedere Borini in campo e Suso e Bonaventura fuori. E Kalinic, nettamente piu’ scarso di Borriello, forse pure di Matri, a rubare lo spazio a Silva. E Biglia, spacciato per un nuovo Pirlo, che non vale nemmeno Montolivo. Questo crotino da Crotone insieme a Miraminchia sono da cacciare. Caro Li guardati il culo ed il portafogli.Forse il cancro del Milan e’ in metastasi.