Dicono che l’assassino torni sempre sul luogo del delitto,
anche se il delitto, a volte, è stato perfetto.
Il tempo cambia, invecchiano i ricordi,
è ora di levare la polvere, dopo il 4-3, il 3-1 e il 2-0:
c’è da scrivere un’altra pagina di storia!
DAL WESTFALENSTADION DI DORTMUND: ITALIA – GERMANIA
PIZZA BATTE CRAUTI?

http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSan2jX3JCa067AjTqPWsRLiCDchJRsRgB57K9ahwfk5pj710Cx&t=1Westfalenstadion, ore 20.45. Il primo sguardo stasera andrà inequivocabilmente là. Verso quella porta, dove ormai quattro anni e mezzo fa, Fabio Grosso insaccò su una splendida palla di Pirlo, il gol che ci portò a Berlino. Da allora molto è cambiato, unico superstite di quella gara, infatti, per noi, sarà Gigi Buffon, che opererà, come  quattro anni fa, nell’altra porta. Sarà un ritorno anche per De Rossi, che quella partita non la poté giocare, causa la famosa gomitata contro gli Stati Uniti. Ma nel frattempo le squadre si sono evolute diversamente, in Austria all’Europeo sono arrivati secondi, in Sudafrica loro hanno confermato il terzo posto cambiando quasi tutto l’undici titolare mentre noi disputavamo il peggior mondiale della nostra storia. Come se quindi volessero tornare a quattro anni e mezzo fa, la DFB ha scelto proprio Dortmund per questa amichevole, per vendicare l’unica sconfitta subita dai tedeschi in quello che è il loro stadio.

L’ITALIA – Esordisce oggi Thiago Motta, centrocampista brasiliano, altro oriundo, secondo alcuni uno dei migliori al mondo, ma a quanto pare i selezionatori brasiliani non la pensano così preferiscono dare fiducia a gente come Felipe Melo, ecco quindi da noi, dopo Camoranesi e Amauri un altro scarto della nazionale sudamericana, basterà? In attacco partiranno dal primo minuto Pazzini e Cassano, ricomponendo così l’ex attacco della Sampdoria. La difesa sarà invece composta da Ranocchia e Bonucci, che tornano centrali come l’anno scorso a Bari, con Chiellini e Cassani nel ruolo di terzini. A impostare sarà Montolivo, causa l’indisponibilità di Pirlo, rientrante sabato nell’anticipo contro il Parma.

LA GERMANIA – Per i tedeschi da quel 2006 c’è invece come già detto stato un ringiovanimento generale della rosa, si sono aggiunti Muller, Neuer, Khedira e Bender a fianco dei soliti big come Klose, Schweinsteiger e Podolski. Si ipotizza una formazione quindi con Neuer tra i pali, difesa a 4 con Lahm, Hummels, Mertesacker e Badstuber. Centrocampo con Schweinsteiger, Özil e Khedira mentre in attacco Podolski e Müller faranno da supporto a Gomez.

PRECEDENTI – Le due formazioni non si affrontano proprio da quella semifinale del 2006, i Tedeschi non ci battono dal 95, in un’altra amichevole, giocata a Zurigo. Le ultime due amichevoli ci hanno visto prevalere per 4-1 nel 2006 a Firenze e per 1-0 a Stoccarda sempre nel 2003, con i tedeschi siamo imbattuti in gare ufficiali. Ovviamente il precedente più illustre è un’altra semifinale, quella del 1970 dell’Atzeca con il celeberrimo 4-3. Insomma, contro i mangiatori di Wurstel e crauti, è sempre una partita vera.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI GERMANIA-ITALIA

GermaniaGERMANIA (4-2-3-1): 1 Neuer, 2 Lahm, 5 Mertesacker, 6 Badstuber, 3 Schmelzer, 4 Khedira, 8 Schweinsteiger, 10 Muller, 11 Ozil, 7 Podolski, 9 Klose. A disp.: 12 Adler, 13 Aogo, 14 Boateng, 15 Friedrich, 16 Hummels, 17 Schmelzer, 18 Westermann, 19 Bender, 20 Goetze, 21 Grozzkreutz, 22 Traesch. All.: Loew.

Calcio, Amichevole: Germania - Italia (diretta tv ore 20.50 Rai 1)ITALIA (4-3-3): 1 Buffon, 16 Cassani, 19 Bonucci, 15 Ranocchia, 3 Chiellini, 18 Montolivo, 8 Thiago Motta, 5 De Rossi, 6 Mauri, 7 Pazzini, 10 Cassano. A disp.: 12 Sirigu, 23 Viviano, 3 Criscito, 20 Maggio, 13 Astori, 17 Palombo, 14 Aquilani, 24 Nocerino, 21 Giovinco, 22 Rossi, 9 Matri, 11 Borriello. All.: Prandelli.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.