Non c’è cosa peggiore che avere paura di se stessi,
vedere i propri limiti, le proprie paure prendere forma giorno dopo giorno
Quelle paure ora sono lì, stanno suonando alla porta
Le senti? Vogliono entrare di nuovo, vogliono tornare dentro di te.
Trova la chiave e chiudile fuori, prima che sia troppo tardi…
DALLO STADIO SAN SIRO IN MILANO MILAN – CHIEVO, GHOSTBUSTERS!

https://i2.wp.com/blog.panorama.it/foto/files/2010/03/milan-chievo-1-0-07-large.jpg?resize=300%2C209Milano, Stadio San Siro. Il derby d’Europa a soli tre giorni e non poterci pensare. Questa la chiave per il semplice Milan – Chievo che andrà in scena oggi a San Siro. Ultima partita sulla carta “Abbordabile” prima di un vero Tour de Force che dopo il già citato derby d’Europa col Real Madrid, due volte in 15 giorni ci vedrà impegnati in quello d’Italia il 30 Ottobre e in quello di Milano il 14 Novembre. In mezzo una gara al San Paolo, campo inespugnabile, ed una a Bari, prima di ricevere in casa la Fiorentina. Un periodo tra sosta e sosta molto impegnativo al termine del quale sapremo con certezza se potremo o no vincere qualcosa questa stagione. Bisogna rimanere davanti e questa squadra ha le caratteristiche per farlo.

https://i1.wp.com/img256.imageshack.us/img256/8317/immaginerzw.png?resize=299%2C383

Partendo da oggi, il più facile degli impegni. Vediamo subito se la squadra sarà nell’ottimo momento di forma prima della sosta o se tale sosta ci costringerà a ricominciare da zero sfasciando le ottime chimiche di squadra già dimostrate nella gara contro il Lecce e poi sparite a Cesena. Evidente Turnover, in campo Bonera che potrebbe partire terzino ed Antonini, a Madrid presumibili Abate e Zambrotta. A centrocampo l’ottimo Gattuso di Parma, purtroppo ancora Pirlo e Seedorf insieme, vediamo cosa combineranno i due stavolta. In attacco ancora Ibrahimovic, con Pato che torna titolare dal 1′. Presenza importante sia per vedere la condizione del brasiliano sia per capire la compatibilità con lo Svedese, che sembra trovarsi a proprio agio più con Robinho che con lui. Ma sarà anche la giornata di Ronaldinho, con Menezes in tribuna per seguire il fuoriclasse brasiliano che ha approfittato della pausa per allenarsi a Milanello. Io sono convinto che possa tornare quello di Barcellona. Ma già quello dell’anno scorso, il più forte giocatore del passato Torneo, basta e avanta per fare la differenza.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.