Milano, San Siro, ore 20.45. A sole 24 ore di distanza si torna sul luogo del delitto. Lì era Auxerre, qui sarà Catania, avversari più o meno di uguale spessore che probabilmente ci affronteranno nello stesso modo. “Dieci uomini dietro la palla. Se a voi piace questo calcio, a me non piace“. E’ la dichiarazione di Van Gaal rilasciata in settimana, a cui mi sento di aderire. Stanno uccidendo il calcio così e non si fa nulla per impedire che ciò accada.

Si gioca di sabato, perché si doveva giocare di Martedì con la Lazio, partita poi rinviata per il concerto di Gigi d’Alessio, in programma in tale data all’olimpico di Roma. Rinvio della partita per concerto di Gigi d’Alessio che l’Onu ha recentemente classificato nelle violazioni dei diritti umani appena sotto “genocidio” e sopra “deportazione”. L’anticipo di oggi è però rimasto e, non possiamo nasconderci, sul fatto che giocare mercoledì e sabato non è proprio come farlo martedì e domenica seppur agevolati dal doppio turno casalingo.

Sarà anche curioso vedere il comportamento dei guardalinee designati per questa gara dopo lo scandalo arbitrale accaduto una settimana fa al Manuzzi, visto che sostanzialmente la differenza tra Cesena ed Auxerre è stata per gran parte nel comportamento del collaboratore dell’arbitro. (Anche se mancava un rigore per noi mercoledì ma non lo si è fatto notare.)  A proposito di stampa, sarei curioso di sapere perché quando Inter, Roma e Juventus non hanno vinto si è parlato di squadre in rodaggio, che devono trovare la forma mentre dopo Cesena si sono già sparate sentenze di cassazione. Ovviamente non mi auguro la sconfitta, ma preparatevi perché anche in caso di pareggio il carrozzone dei vari Ziliani avrà già pronti articoli al fulmicotone.

Passiamo all’aspetto tattico. Fuori Ambrosini e Pato dentro Boateng, vero faro della partita di Champions e Robinho, anche se ancora in dubbio, da valutare nella rifinitura, con Ibrahimovic, che si è scoperto decisivo in Champions, per l’unica vittoria di una squadra italiana in Europa nella scorsa settimana. Ibra che dovrà tornare a tutti i costi quello del campionato che abbiamo conosciuto con la maglia della squadra meno quotata di Milano, per consentirci di sbloccare una gara che si preannuncia chiusa come le ultime due giocate. Dietro dovrebbe tornare il muro Nesta – Thiago Silva, con loro dovremmo essere a posto. Si parla anche di Inzaghi, a Cesena e con Lecce migliore in campo e che in questo avvio di stagione sembra averne più degli altri. Da segnalare anche la presenza di Barbara Berlusconi in tribuna. La società torna ad essere presente, forse è l’inizio di un nuovo corso. Bene così. Ma stasera non si può fallire.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

90 Comments

  1. boateng può anche giocare più avanzato e fare il terzo attacante grazie alla sua propensione ad inserirsi nell’area avversaria , ed avere così la squadra più equilibrio con un centrocmpista in più !

    se ci fosse stato carletto allenatore scometto che in una situazione di emergenza come quella di oggi avrebbe adottato questa soluzione !

    Per quanto riguarda i terzini una possibilità a papa nella posizione di terzino destro l’avrei data giusto per capire se nel suo ruolo è da Milan !

  2. Non sono tranquillissimo, il Catania è una bella squadra e noi abbiamo già parecchi problemi, tra infortuni e titolari intoccabili.
    Mi aspettavo un inizio di stagione in cui tutto filasse meglio.

    Pazienza. Spero di vedere un bel Milan o in alternativa mi accontento di un Ibra decisivo.

    1. Stanno uccidendo il calcio così e non si fa nulla per impedire che ciò accada.

      Per esempio?

    2. Diavolo1990

      Per esempio allargare i campi o le porte, introdurre un tempo limite per i giocatori in area come accade nel basket…

  3. Addirittura lo psicologo 😆

  4. non capisco l’accantonamento del papa….non è da allegri bocciare in modo cosi superficiale un giocatore!

    1. elby

      boateng avanzato come terza punta cosa dici?

    2. Sokratis va in panca…centrale ci sono i titolari e sulla fascia preferisce Bonera.

    3. lpf

      Boateng avanzato come terza punta come lo vedi?

  5. Boateng punta? 😕
    Che faccia il centrocampista e si inserisca come mercoledì.

    1. però è una bella sorpresa questo giocatore

    2. non a caso avevo fatto il post di presentazione e le notizie da Milanello sul giocatore si sono rivelate esatte !

  6. Ragazzi, io sto per salire sul Titanic…buon proseguimento, ci si risente ad ottobre…ah, e sempre forza Inter! :mrgreen:
    ciaooooooooo

    1. A ottobre saremo già in fuga :mrgreen:

      Bon voyage!

    2. Beh, nelle ultime stagioni, a detta dello zio Fester, il sorpasso sarebbe dovuto avvenire a Natale, mo’ addiirittura fuga ad ottobre.

      Che dire, buonafortuna allora! :mrgreen:

  7. REDATTORI NEL FORUM, grazie

    1. Ok gia fatto

  8. Buuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!!!!
    Buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Vergogna! Diavolino,VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non hai fatto l’intro epica!
    Hai ceduto alla scaramanzia e alla superstizione!
    Ti sei fatto sopraffare dalla volontà altrui!!!!!!!!!!!!!
    Buuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!
    Buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!!
    Buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!!
    Vergogna! Vergogna! Vergogna!

    1. Diavolo1990

      No semplicemente ci ho pensato per mezz’ora e non mi veniva nulla.

    2. Falso! Falso! Falso!
      Bugiardo!
      Non ti credo manco per il cazzo!+
      È che ti venuto davvero il dubbio di portare sfiga e hai evitato!
      Se hai le palle,scrivi l’intro epica!

      sadyq mi farà fuori per questo…… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  9. Diavolino palle mosce :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  10. Non rompete le palle!

  11. Chissà se vincerà anche con l’argentina? Comunque alla giuve, lo stanno rimpiangendo ….. che scarso!

  12. A proposito di Juve…un capolavoro di video…

    httpv://www.youtube.com/watch?v=EGZRThZtHi8&feature=popular

    😀

  13. boldi, boateng laterale offensivo può andare. ma per oggi forse è meglio superpippo con ibra (visto che robinho non sta bene) e boateng in mezzo al campo. ma aspettiamo….

    1. elby

      tutte le volte che metti di fianco a Inzaghi un altro attacante è finita :

      1) non vedi pìù inzaghi
      2) non vedi più l’altro attacante !

      Inzaghi gioca meglio da attacante unico

  14. robinho lo si risparmia per la Lazio…..gioca pippo

    sul post epico no comment, cazzo una volta che non l’ha fatto…. -.-”

  15. ragazzi giungono echi da Milanello di una condizione fisica di Robinho imbarazzante !

    1. Non l’ho visto molto scattante in effetti.
      Più un simil-Dinho, giocava da fermo.

    2. Diavolo1990

      A me non è dispiaciuto.

  16. non so perché i post epici sono portatori di sfiga maledetti….

    non è colpa di diavolo…sono proprio i post epici di suo che buttano merda.

    Per me i post migliori di presentazione sono quelli che nel titolo esordiscono con:

    Speriamo che con questo allenatore del cazzo e questo centrocampo di merda di non rimediare la solita figura di merda…

    Quest’ anno vanno tutti i contratti in scadenza e i poteri forti vengono a galla tutti. E Allegri che è sempre stato uno per i giovani e il tourn over non resta altro che dire: Obbedisco al comitato senatori…

    Leo quanto mi manchi. sarai per sempre nel mio cuore. Baratterei te e Borriello sempre per la coppia Allegri Ibrahimovic….che mi stanno già abbastanza sul cazzo

    1. Ma con Leo, Pirlo e Seedorf erano stra-titolari!
      E Borriello domani dovrebbe fare panchina 😉

      Di sicuro, non avrebbe deciso la partita con l’Auxerre.

  17. ma perché c’ è chi ancora discute leonardo?

    Leo qualche errore l’ ha fatto. Pirlo e Seedorf erano titolari perchè rientravano nel suo credo. Inzaghi e Gattuso che non centravano panchina fissa.

    Kaladze, Inaculovski uguale.

    Leo aveva inserito perfettamente Thiago Silva, Antonini, Borriello, Abate e pure recuperato Ronaldinho. Sapeva imparare velocemente dai suoi errori.

    A differenza di Allegri che non ci ha capito un cazzo contro il cesena, non ci ha capito un emerito cazzo contro l’ auxerre e tutto fa presagire che non ci sta capendo un ben emerito cazzo con il catania….

    uno come lui che ha sempre creduto nei giovani e nel tourn over che fa giocare 5 partite di fila a Pirlo in 12 giorni e che pensa di mettere Pirlo, Gattuso , Seedorf.
    Mezzo allenatore che non ha nemmno le palle di seguire i suoi principi se ne vada a fare il nido del Cuculo

    1. leo per capirlo ci ha messo molte giornate, una decina tra cui abbiamo perso un derby 4-0 ecc…

  18. no ti sbagli. Leo in queste prime giornate capiva perfettamente gli errori. Tanto è che cercava di cambiare di continuo.

    Leo voleva trovare una quadratura in poco tempo che permettesse a quella squadra di merda di tenere.

    Il Ronaldinho ereditato da Ancelotti era un Ronaldinho grassoccio, sfiduciato che non andava e una squadra logora, Kaka dipendente.
    Leonardo ha dovuto risolvere in breve tempo diversi problemi.

    Ringiovanire la squadra con quello che aveva, far convivere Pato e Ronaldinho, cosa in cui Ancelotti aveva fallito, non far rimpiangere Kaka e pure sopperire a un non mercato e a una non buona preparazione visto che gli incompetemti in dirigenza gli avevano organizzato quel tour the force impressionante.

    Lui non si è mai tirato in dietro e ha fatto grandi cose con quello che aveva.

    Allegri ha sulla carta una squadra enormente più forte di quella di Leo. Ha tutti i giocatori inseriti da lui più i nuovi.

    A stò mezzo allenatore gli prendono Boatneg, Robinho, Ibra. A Leonardo gli hanno preso Huntelaar e nonostante tutto era riuscito a creare una grande squadra.

    Che maestro e che uomo. Un vero uomo. Con lui c’ era una certa armonia e stile.

    Se penso che al posto delle sue analisi tecniche pacate nel dopo partita mi tocca sorbirmi il nido del cuculo ripetere le solite stronzate mi prende male…

  19. Esatto, gli inizi di Leo son stati terrificanti.
    E ti ricordo che era arrivato a riesumare Oddo.

    Per il resto Pirlo e Seedorf son stati titolari con chiunque, Ambro non credo si discuta, Pippo alla sua età è ancora più pericoloso di qualsiasi Huntelaar o Borriello…
    Resta da valutare solo la situazione Gattuso.

    Ah, Leo ha fatto fuori Abbiati per far giocare Dida, a proposito.

  20. Ma santa miseria DNA gli lasci un po’ di tempo a ‘sto cristiano?
    Ma ti ricordi le prime giornate di Leo in cui l’Udinese ci prendeva a pallate e il Bari veniva a San Siro a insegnare calcio?

    Ma cazzo…Allegri s’è trovato nel giro di una settimana una squadra nuova, tra nazionali e infortuni non ha MAI avuto tutti a disposizione per più di due giorni e ha vinto due partite su tre.
    Più di Benitez.
    Più di Del Neri.
    Più di Ranieri.

    Dagli tempo.

    1. allora su Allegri non mi piace peché lo giudico incoerente con le sue idee d’ intendere il calcio per ora.

      Perché uno che si lamenta del gioco lento e della poca solidità e poi mette quella formazione per me non è neanche da prendere in considerazione. Il vero Allegri è tutta un altra roba. Tuttavia è un mio pensiero e ci stà.

      Inzaghi più pericoloso di Huntelaar concordo. Più pericoloso di Borriello è una bestemmia. Borriello è un centravanti infinitamente più completo d’ inzaghi che sa giocare con la squadra con i compagni di reparto e sa fare veramente di tutto.

      Inzaghi attuale è una buona riserva ma nulla di più.

      Si ma Leonardo non aveva nememno potuto fare una certa preparazione. In più doveva ridisegnare la squadra senza Kaka.

      Quando lui prese il Milan Pato e Ronaldinho non avevano praticamente giocato in sieme perchè fino ad allora non erano stati resi compatibili.

      Allegri il problema della preparazione a cazzo non lo ha avuto e Pato, sulla destra e Ronaldinho sulla sinistra non è che ci siano arrivati per grazia divina…

      Inoltre ha potuto disporre fin dal’ inizio del campionato di giocatori come Boateng e lo stesso Ibra che odioso fin che si vuole, difficilmente amalgamabile con i compagni di squadra e reparto fin che si vuole ma sempre comunque in grado da se di risolvere partite ostiche e difficili.

      Leonardo nei momenti che non giravano aveva Huntelaar cazzo. Avete una vaga idea di cosa sia Huntelaar si?

      Lo stesso Allegri si è trovato belle che scodellato Antonini e pure Thiago Silva che poteva benissimo non inserirsi codi bene con un altro allenatore.

      Rinnegare il lavoro di leonardo è veramente assurdo

  21. ma perché c’ è chi ancora discute leonardo?

    ma va? e chi è lo sciagurato? :mrgreen:

    cmq, nessun commento sull’intervista che ha rilasciato alla gazzetta?

    1. Ha detto cose che si sapevano. Col solito immenso stile.

      Poteva risparmiarsi di aprire all’inter, ma in fondo, cazzi suoi.

    2. se apre all’inter non me ne frega niente, ma il fatto che lui stesso abbia ammesso di essere inesperto mi porta a chiedere: ma che cazzo avevano in testa quando lo hanno assunto al milan????

  22. Diavolo1990

    Arsene Wenger, storico manager dell’Arsenal, ha stupito davvero tutti: questa mattina il quotidiano inglese “Daily Mail“, ha pubblicato le clamorose considerazioni dell’allenatore transalpino sui Campioni d’Europa dell’Inter.

    E’andato giù pesantissimo Wenger, che senza troppi giri di parole ha dichiarato: “Con arbitraggi normali l’Inter e il Bayern non sarebbero giunte in finale” ed ha proseguito, “Se hai 150 milioni di passivo non credo ci siano ampi meriti se poi vinci. Non è giusto amministrare così una società”.

    ARSENE I-DO-LO!!!!

  23. si ma criticare il lavoro di leonardo dopo avere avuto la sciagura di Ancelotti in panchina e ora Allegri è fuori dalla via di Cristo.

    Leo ha fatto miracoli lo scorso anno e vorrei sapere come fosse finita senza l’ infortunio di Pato e Nesta

    non ho letto l’ intervista ma a scatola chiusa sottoscrivo tutto quello che dice. E’ l’ unico che al Milan capiva di calcio quindi a scatola chiusa dico che condivido tutto.

    1. si ma criticare il lavoro di leonardo dopo avere avuto la sciagura di Ancelotti in panchina e ora Allegri è fuori dalla via di Cristo.

      pensa un po’, io in classifica fra questi tre leonardo lo metto ultimo.

  24. ha fatto più lui da inesperto che Ancelotti da esperto negli ultimi 3 anni….

    Elbonito dai ammetti di aver preso una cantonata cosmica con Leonardo e che non sai più come fare ad ammetterlo 🙂

  25. Inzaghi attuale è una buona riserva ma nulla di più.

    Quello serve!
    Inzaghi in un quarto d’ora riesce ad andare al tiro molto più che Borriello.

    Allegri il problema della preparazione a cazzo non lo ha avuto e Pato, sulla destra e Ronaldinho sulla sinistra non è che ci siano arrivati per grazia divina…

    Allegri ha avuto i mondiali di mezzo, Pato si è infortunato e in America non ha giocato, Ibra e Robinho sono arrivati al 31 agosto. Ronaldinho a sinistra non ce lo ha messo Leonardo. E’ sempre stato lì.

    Ma non voglio passare per anti-Leonardiano.
    Solo che Leo ha avuto tempo, lo stesso deve avere Max.
    Perchè anche Benitez s’è trovato una squadra fatta e finita (ben più della nostra) e non mi pare che abbia incantato, anzi..!

  26. ps. Leonardo non si è mai venduto ne ai senatori ne al presidente e ha sempre giocato con il suo credo calcistico e con le sue idee. Fin dal’ inizio sognava una squadra come quella che aveva costruito, quando voleva esterni forti e non lo hanno accontentato. Non come ha fatto e sta facendo qualcun altro….e per me l’ avere i coglioni non ha prezzo

  27. dna, lo dico da mesi: leonardo l’anno scorso alla fine ha portato la squadra al risultatio migliore che avrebbe potuto raggiungere, ed è un merito senza dubbio.
    ciò non toglie che il lavoro di leo non è certo quello di allenare.

    per la nazionale brasiliana hanno chiesto praticamente a chiunque tranne che a lui….un motivo ci sarà!

    1. In effetti… 🙄

  28. Diavolo1990

    ARBITRI

    Che siano di destra o di sinistra, che siano alti o bassi, belli o brutti gli arbitri rappresentano storicamente per tutte le società del campionato italiano, e per il Milan in particolare, un problema di difficile e controversa decriptazione vista la feroce e a volte isterica dietrologia che ogni decisione presa sul campo inevitabilmente suscita. Come tifoso che ha avuto la poco invidiabile opportunità di incazzarsi con diverse generazioni di arbitri, da Lo Bello padre a Lo Bello figlio, da Agnolin a Gussoni, mi ero da tempo ripromesso di considerare sviste ed errori alla stregua di variabili ineliminabili del gioco del calcio, una specie di penale da pagare sull’altare del tifo. Ma siccome questo è un post dichiaratamente scorretto politicamente, confesso candidamente di aver in modo drastico rivisto questo mio proponimento decoubertiniano dopo Calciopoli, dopo cioè aver assistito alla sistematica mistificazione della realtà da parte di una lobby calcistica, mediatica e politica avente l’unico scopo di demolire la credibilità e la competitività di alcuni ad esclusivo vantaggio di altri.

    In questi ultimi anni siamo stati spettatori silenziosi e impotenti di un teatrino a volte irritante, a volte grottesco capace unicamente di mettere in scena la libera interpretazione del più classico “chiagni e fotti” da parte di chi ha fatto della colpevolizzazione altrui il mezzo migliore per negare anche le proprie mancanze più evidenti. Sono stati anni bui, durante i quali il tifoso comune, quello cioè non illuminato dalla grazia del dono infuso dell’onestà, non era abilitato a rivendicare per i propri colori eventuali torti subiti, pena vedersi immediatamente crocifisso alla cosmica necessità di purgare colpe presunte passate, presenti e future. Nel frattempo si segnavano e venivano tranquillamente convalidate reti con 7/8 elementi -magazzinieri e massaggiatori compresi- in perfetta solitudine dinanzi al malcapitato portiere di turno, si permettevano senza che venisse comminata alcuna sanzione interventi di kung-fu degni del migliore Bruce Lee a pochi secondi dal calcio d’avvio, giusto per mettere a proprio agio l’avversario un po’ intimidito dalla proibitiva trasferta.

    E siccome l’onestà non è merce che chi può si limita a diffondere esclusivamente sui campi di gioco, non ci siamo fatti mancare nemmeno fulgidi esempi di brillante gestione societaria, come il prezzo di collocamento sul mercato delle azioni SARAS ad un valore tale da consentire di lucrare nel giro di poche ore -a danno anche di piccoli risparmiatori- un valore patrimoniale guarda caso quasi equivalente a quanto sperperato in anni di mercato dissennato e inconcludente, oppure la scoperta dolorosa -ma ahinoi tardiva ai fini della rilevanza giuridica in ambito sportivo- che telefonate esattamente dello stesso tenore di quelle che in altri tempi e con ben altre conseguenze venivano così duramente stigmatizzate erano prassi comune anche per i massimi esponenti di questa ipocrita crociata moralizzatrice.

    Insomma una cappa soffocante di omertoso buonismo, a guardia della quale vigilava -e vigila tuttora- il più autorevole quotidiano di editoria sportiva, forse non nei giusti toni, ma per certo legato a doppio filo ad interessi calcistici e soprattutto economici che tanto per cambiare fanno capo sempre ai soliti noti. Bene, io personalmente mi sono stancato della passiva rassegnazione con cui tutti -Milan compreso- hanno subito nelle ultime stagioni l’arroganza di chi ha di fatto costruito una nuova trama di potere dentro e fuori dagli stadi, permettendosi di godere di vantaggi e connivenze mentre nel contempo non risparmia lezioni di stile e di comportamento a coloro che semplicemente vogliono veder riconosciuti in maniera equa diritti e doveri comuni a tutti. Sia chiaro, il Milan a Cesena ha perso meritando di perdere e probabilmente avrebbe perso indipendentemente da questa o quella decisione arbitrale. Ma errori ce ne sono stati, e non certo a nostro vantaggio. Non approvo la sparata di Berlusconi, ma mi riconosco una volta tanto nelle rimostranze ben poco diplomatiche di Galliani. Di fronte a chi non si è mai fatto scrupolo di condizionare tutto il mondo del calcio invocando la propria presunta verginità comportamentale, è ora di abbandonare un distacco e una signorilità che alla lunga rischiano di essere controproducenti al punto di poter essere scambiati per debolezza o -peggio- per malcelato e postumo senso di colpa.

    Facciamoci rispettare, e cominciamo a provarci fin da subito; senza isterismi e senza complessi, ma ricominciando a far capire a chi di dovere che il tempo degli agnelli sacrificali -ammesso che ci sia stato- è definitivamente finito. Osservare le regole significa pretendere che gli altri facciano altrettanto; nessuno chiede favoritismi, ma nessuno chieda la contrita accettazione a prescindere di qualunque decisione arbitrale sfavorevole se non giustificata da ben precisi estremi regolamentari.

    “In doubt no flag” non è un’invenzione di Via Turati; è una direttiva assolutamente non equivoca che va semplicemente applicata in piena coscienza e buona fede, possibilmente senza fantasiosi svolazzi interpretativi. In caso contrario bene faranno Galliani e la società Milan a far sentire forte la propria voce, senza che poi nessuno si lamenti se polemiche e veleni ricominceranno ad inquinare il campionato e se non si addiverrà, come nelle più classiche tradizioni italiche (e qualche volta islamiche), alla inevitabile conclusione “a tarallucci e birra”.

    Da Milannight.

  29. DNA

    rassegnati

    sta volta ha ragione elby

  30. Di Leo si possono dire tante belle cose, sull’uomo in particolare, ma anche come allenatore ha fatto il suo, in certi casi è stato un ottimo “psicologo”.

    Di certo non si può dire che abbia “combattutto” i senatori. Anzi, il 4-2-fantasia l’ha fatto proprio per non dover tenere fuori uno tra Pirlo, Seedorf e Dinho. Tutti dentro, zero polemiche.

  31. ma infatti Leo è un ottima figura.

    Lui sarà il nuovo Ferguson. Un tecnico dirigente che si costruisce da se la squadra.

    In Inghilterra sono troppo più avanti di noi.

  32. nell’intervista di oggi Leo afferma che kakà non lascierà il Real senza aver vinto qualcosa .
    Quindi lui che lo sente spesso telefonicamente se dichiara così vuol dire che difficilmente Ricki lascia il Real

  33. Se va all’Inter come dirigente Leo lo possiamo mettere nella categoria dei mercenari come Ibra

  34. Perchè, non bandrebbe bene nella categoria “professionisti del calcio”? D’altra parte, al Milan dopo tutto quello che ha fatto, per ringraziarlo gli hanno dato il benservito, licenziandolo con disonore!

  35. Per me non esistono mercenari, ma professionisti, come dice sadyq.
    Tutt’al più esistono gli stronzi, come sarebbe Kakà, nel caso finisse di là…

    Ma non sarebbe un problema mio, semmai di chi l’ha sempre considerato un angioletto.

    1. cacà è stato stronzo da noi, perchè i soldi non gli bastano mai. Ha sempre dimostrato che lui crede al dio denaro. E se anche andasse da loro, chi se ne frega? Ci va dal Real e non è mai stata una bandiera del Milan.

    2. Boh, non mi sembra chiaro a tutti…

    3. Cazzi loro, se se la prendono per questa eventuale cazzata!

  36. sembra poco probabile kakà all’Inter da quello che dicono i giocatori brasiliani del Milan ! mah

    1. boldi alias BRAIDA 😀

  37. E’andato giù pesantissimo Wenger, che senza troppi giri di parole ha dichiarato: “Con arbitraggi normali l’Inter e il Bayern non sarebbero giunte in finale” ed ha proseguito, “Se hai 150 milioni di passivo non credo ci siano ampi meriti se poi vinci. Non è giusto amministrare così una società”.

    ARSENE I-DO-LO!!!!

    Veramente lo ha detto 2 settimane fa 😕 arrivi in ritardo. Probabilmente è invidia dato che lui ogni anno in CL dopo aver segnato 12 gol alle squadrette nella fase a gironi le prende da chiunque

    1. Diavolo1990

      Si in effetti negli ultimi 20 anni avete lo stesso numero di finali disputate.
      Più che altro due terzi d’italia e mezza europa sanno come avete vinto, eddai ammettetelo che senza gli arbitri non vincevate che ci fate più bella figura.

    2. Non vincevate neanche voi nel 2007.
      Ma non è questo il punto, mi sembra una battuta di basso livello per uno come Wenger, sicuramente non mi sono offeso (e non penso che si siano offesi neanche i tifosi di Barça e Bayern) ma un grande allenatore come lui poteva risparmiarsela. Giustissima invece l’annotazione che ha fatto sulla gestione dell’Inter da parte di Merdatti e i 150 milioni di passivo, quella la condivido

    3. Diavolo1990

      Giustissima invece l’annotazione che ha fatto sulla gestione dell’Inter da parte di Merdatti e i 150 milioni di passivo, quella la condivido

      Ti pareva… 😆

  38. wenger ha detto cose sacrosante, c’è poco da dire.

    se kakà e leo eventuali merdazzurri non capisco dov’è il problema: tutto ciò che è merdazzurro, a prescidenre che sia stato milanista, è da considerare un nemico, sportivamente parlando ovviamente.
    detto questo, io non credo che nè uno nè l’altro verranno ingaggiati da moratti.

  39. MILAN: Abbiati, Bonera, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Boateng, Pirlo, Seedorf; Ronaldinho, Inzaghi, Ibrahimovic.


    CATANIA:
    Andujar; Potenza, Silvestre, Spolli, Capuano; Carboni; Izco, Biagianti, Ricchiuti, Mascara; Lopez.

    Intanto a casa mia piove che iddio la manda…non so a San Siro…

    1. anche a San Siro….

  40. Ci mancava solo il gol della vita…
    Che vada a farsi inculare Capuano.

  41. Per me Capuano ha fatto più un gol di fondoschiena che non di bravura (senza volergli togliere nulla). Detto questo mi sembra che sia preoccupante la quantità di contropiedi che subite (il Catania ha avuto un paio di chance per fare il secondo gol), qualcosa dietro va sicuramente sistemato

  42. allora: chiunque al posto suo avrebbe tirato, e invece lui no. palla in corsa, lui di prima vede superpippo libero e non in fuorigioco e di prima gli da un pallone al bacio solo da spingere in porta.

    ma come cazzo fa?

    1. perfetto elbo. ho pensato la stessa cosa.

    2. Io non ne sono molto convinto: vedendo il rasoterra, mi sembrava più un tiro …

    3. No Elbonito: hai ragione, l’ho rivisto!

  43. cito solo un dato scappato fuori intorno al 30° minuto:
    -milan: tiri in porta 0 tiri fuori 1
    -catania: tiri in porta 6 tiri fuori 3

  44. PIPPOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    (mamma mia in contropiede che brividi…)

    1. pippo stocazzo! se segnava l’1 a 0 era in discesa sta partita!

  45. Capuano stronzo.

    Dinho l’ha passata. E’ un genio.
    Ma cazzo, ogni tanto tira!!!

  46. seedorf e pirlo sono insopportabili….

  47. Boateng lo credevo più scarso tecnicamente invece ha anche un buon piede…giocatore completo

  48. diavolino, quando cazzo ti entrerà in quella testolina tarata che hai che questi post del cazzo, oltre ad essere totalmente idioti, portano anche una sfiga pazzesca?

    1. Diavolo1990

      Zio hai rotto il cazzo qualcuno il post prepartita lo deve pur fare.

  49. come cazzo si fa a far entrate gattuso e odumerda gli ultimi 5 minuti per cercare di vincere la partita????????

    giochiamo con un solo centrocampista come pretendiamo di vincere le partite… che schifezza……

  50. Io devo ancora capire bene perché per la quinta volta in 3 partite prendiamo contropiedi letali dove finiscono sempre 3 contro 1…

    Allegri è veramente nel suo mondo….comunque stasera il 6 glielo do. Non ha fatto particolari danni nella formazione anche se la squadra fa mediamente cacare e quindi è abbastanza incompetente visto che diceva che questa rosa era competitiva per tutto…..sa veramente una sega. Prima almeno avevamo un attacco calibrato perfettamente. Vedi i 4 goal con il Lecce.
    Ora nemmeno quello. Grazie veramente tanto per Ibra a tutti quelli che si erano esaltati per il suo acquisto.

    Devo capire le sostituzioni. Perché Oduamadi lo ha messo al 85? a proposito di cambi tardivi e soprattutto perché gattuso per Seedorf? che senso ha poi al 89’…
    Pure di cambi tardivi soffre stò qua…
    La quadratura del cerchio non la si troverò tanto facil,ente.- Comunque stasera con Inzaghi dovevano giocare le due punte più il trequartista. Il tridente con Inzaghi è ridicolo

  51. http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=117375664946727&ref=ts

    Finalmente se ne comincia a dire di tutti i colori ad Allegri. Si sono svegliati un pò tutti.

    A casaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!! Rivogliamo leonardo, Rivogliamo Leonardo, Rivogliamo Leonardo ohohohhohhohohohohohohohhoohho
    Rivogliamo Leonardo rivogliamo Leonardo oooooohohhohohoo

  52. NUOVO POST

  53. visto 🙂

    1. 😕

Comments are closed.