https://i1.wp.com/images2.gazzettaobjects.it/Hermes%20Foto/2010/05/01/0L1RC0LL--620x300.jpg?resize=387%2C187Benedetti rigori. Diciamocelo, senza i tiri dagli 11 metri saremmo molto indietro in classifica.

Nella classica partita scialba di fine stagione arrivano i tre punti che ci strameritiamo e tranne suicidi dovrebbero consolidare un terzo posto che potrebbe, difficilmente, arrivare da domani.

C’è stata un aria strana però, pubblico contro pubblico, Allenatore contro presidente (e se anche Galliani fosse vittima di SB? Avete visto l’abbraccio a fine gara con Leonardo) e si è visto anche in campo. Fiorentina che viene a Milano col chiaro intento di rompere le scatole e ci stava anche riuscendo grazie all’ennesimo arbitro inadeguato nel nostro campionato.

C’è poco da dire sulla partita. Tanto da dire sul futuro. Vedere uno stadio che esulta per una vittoria del genere come fosse una Champions League non è rassicurante.

Nota su Thiago Silva. Reggere la baracca da solo come sta facendo è veramente da fuoriclasse.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

36 Comments

  1. Era fondamentale e l’abbiamo vinta. Ora dobbiamo fare un altro passo, poi vedremo che succede in tutta questa baraonda che è diventato il mondo Milan!
    SB avrà visto la partita? Si sarà reso conto che i giocatori non sono contro Leo, ma, molti di loro, sono bolliti perché vecchi e stanch?
    Speriamo che qualcuno gli apra gli occhi.

    Vorrei darti i miei occhi per vedere quello che non vedi
    Non male!

  2. che galliani sia vittima si SB non c’è alcun dubbio…

    ronaldinho fenomenale, cosi come t.silva. il terzo posto è al sicuro.

  3. Ho visto gli highlights, mi pare una vittoria meritata. Il terzo posto dovrebbe essere al sicuro, domenica prossima c’è Palermo-Samp.

    Ho visto un grande Ronaldinho, che avrà pure rallentato dopo aver capito che Dunga non se lo fila, ma rimane sempre l’unico in grado di cambiare passo e creare qualcosa.
    Non ho visto nulla di Thiago Silva, ma non faccio fatica a credere che abbia fatto l’ennesima super-partita della stagione.

    Strana la situazione di contorno. Sono convinto che Galliani pagherebbe di tasca sua per tenere Leo. E un po’ tutti lo faremmo: cazzo, passi per l’allenatore (per non metterci a discutere sulle solite cose), ma come si può rinunciare ad un uomo mercato così?
    E’ sempre più uno contro tutti.

  4. Leo da allenatore ha fatto quello che ha potuto. D’altronde allenatore non lo era fino a pochi mesi prima di cominciare; prima, per tredici anni, aveva fatto il dirigente. Il suo ruolo doveva essere quello di parafulmine, di colui che si prende tutte le colpe. Il problema è stato che evidentemente non conoscevano bene il tipo. E’ uno che se gli pesti i piedi, puoi essere anche il padreterno, ti manda a cagare.

    Però c’è dell’altro. Il Milan attuale è un vero casino. L’atteggiamento di Galliani è insolito. Per la prima volta, a modo suo, lo vedo fare gesti che vanno in qualche modo contro il berlusca. Cioè voglio dire: ostentare solideriatà verso chi ha appena mandato a quel paese il padreterno del Milan, non è da Adrianone.

  5. Galliani ha tantissimi difetti, a volte parla troppo, è ripetitivo nei suoi ritornelli, ha una sorte di perversione nei confronti degli over 30, vive di riconoscenza…ma di sicuro ama il Milan. E penso che in questo momento soffra come tutti noi.

    Può essere che dopo anni passati a metterci la faccia al posto di Silvio, anni a fare il mercato con casse di banane, si sia seccato.

  6. Se c’è qualcosa di nuovo nei suoi rapporti con Berlusconi (e famiglia) lo scopriremo presto, forse già quest’anno. Quello di ieri non è l’unico segnale.

  7. credo che la reazione di galliani vista ieri sia soprattutto nervosa. da domani lo vedremo di nuovo in linea con la società, a difendere sempre e comunque SB.
    altrimenti verrà cacciato, e mi dispiacerebbe perchè è SB il problema, non certo AG.

  8. la partita di ieri ha solo confermato che la viola è una squadra di merda, per come gioca, per gilamerdino, merdolivo, de silvestri (e pensare che lo volevamo prendere…uomo di merda.) e natali.
    …e leo li ha battuti due volte su due, che soddisfazione.

  9. …e per una volta complimenti al pubblico di san siro x i cori a leo. bel segnale.
    galliani non lo commento neanche.

  10. vl, secondo me montolivo è fortissimo….ieri avrà giocato cosi cosi, ma se lo prendessero al posto di pirlo di sicuro non mi lamenterei….desilvestri in effetti ieri ha deluso anche me, ma rimane pur sempre il fatto che se fosse arrivato quest’anno per giocare al posto di zambrotta e oddo non mi sarei lamentato di sicuro….

  11. Montolivo mi piace molto, però in effetti è già qualche anno che dovrebbe fare il salto (in personalità soprattutto) e non ancora gli riesce.
    De Silvestri sarebbe titolare fisso da noi. Direi che questo basta e avanza.

    Comunque, a dimostrazione che i nostri sondaggi non sono truccati, nell’ultimo la causa della finale dell’inter è “troppo forte” 😀
    A proposito, NUOVO SONDAGGIO

  12. ma non è tanto perchè son scarsi (montolivo è la versione centrocampista di gilardino, de silvestri ha soltanto rotto i coglioni x 90 minuti senza mai proporsi o fermare dinho se non con falletti), è che mi stanno proprio sul cazzo.

  13. Ho visto solo il primo tempo in pizzeria. Mi è sembrata meritata come vittoria.

  14. meritata, ma senza pato facciamo una gran fatica a segnare.

  15. Da quel che ho visto ieri abbiamo creato più del solito (per quanto faccia testo una partita di fine stagione, con l’avversario più spompato di noi…)

    Poi logico, con Pato è diverso.
    A proposito…dov’è? Vabbè, che resti fermo anche ‘ste due partite, meglio non rischiare.

  16. azioni clamorose non ne abbiamo avute, se non segnavamo su rigore finiva per me 0-0. questa era una aprtita importante e contavano i tre punti bene cosi, il terzo posto è cosa fatta….

  17. Buongiono Popolo Rossonero

    in effetti l’atteggiamento di Galliani ha sorpreso anche me. Condivido il #5 di LPF, anch’io l’ho pensato.

    Anche me piace Montolivo, è migliorato molto in questi ultimi due anni, si è fatto anche fisicamente e gioca elegantemente. Certi movimenti che fa mi ricordano vagamente Rui Costa.

  18. Votato.

    Ma secondo me se butti Silvio berlusconi elimini automaticamente anche Adriano Galliani.

  19. mmm questo sondaggio è stato fatto da un comunista…altrimenti non ci sarebbe stato in due opzioni berlusconi e c’era almeno in una leonardo…. 😉

  20. L’ho fatto io. Quindi non può essere di un comunista.

    Marcovan, molto probabile. Però non si sa mai, metti che il rapporto si sta veramente rompendo? Difficile eh, però chissà…

  21. Boh? Vedremo. No veramente, ora come ora sono abbastanza sconcertato.

  22. Diavolo1990

    Gli arbitraggi spianano la strada verso Madrid dell’Inter
    Qualche istante dopo la fine dell’andata delle semifinali di Champions, Xavi Hernandez si avvicinò a Mourinho nel tunnel degli spogliatoi per chiedergli se era soddisfatto dell’arbitraggio del suo connazionale Olegário Benquerença. Il tecnico dell’Inter gli rispose se si riferisse all’arbitraggio del norvegese Tom Henning Övrebö nel ritorno della semifinale della scorsa edizione della Champions tra Chelsea e Barça.

    Mou ha ottenuto il suo obiettivo dopo aver approfittato di arbitraggi favorevoli che hanno spianato il suo cammino verso il Bernabeu. L’asturiano Manuel Mejuto González, uno dei fischietti che storicamente ha più danneggiato il Barça, è stato il primo a dare una mano all’Inter nell’andata degli ottavi di finale contro il Chelsea.

    Nonostante possa sembrare incredibile, Mejuto guardò dall’altra parte dopo un clamoroso fallo di Walter Samuel su Salomon Kalou dentro l’area, dopo che l’ivoriano aveva superato in velocità l’argentino e si era diretto verso la porta di Julio Cesar. Senza bisogno di “tuffarsi in piscina”, come direbbe Thiago Motta, Kalou cadde al suolo abbattuto da Samuel. L’Inter stava vincendo 1-0 e il rigore avrebbe potuto portare al pareggio prima dell’intervallo. I lombardi alla fine vinsero 2-1.

    Il successivo amico di Mourinho fu il tedesco Wolfgang Stark. Nel ritorno contro il Chelsea, sullo 0-0, Motta afferrò per la maglia Ivanovic fino a mandarlo a terra mentre nella stessa azione, qualche metro più a destra, Samuel si esibiva in un placcaggio rugbystico su Drogba, trascinandolo a terra con sè non riuscendo a contenere l’ivoriano. Nessuno dei due rigori è stato concesso. Dalla possibilità di passare sull’1-0 ed avere la qualificazione in mano grazie al valore doppio dei gol fuori casa, il Chelsea passò a subire lo 0-1 di Eto’o.

    Ai furti al Chelsea seguì la rapina a mano armata al Barça a Milano, con il 2-1 di Maicon dopo un fallo non fischiato su Messi, il fuorigioco di Diego Milito sul 3-1 e i rigori su Piqué e Alves non concessi. E mercoledì, la trattenuta su Ibra non sanzionata dal belga Franck de Bleeckere e un fallo di mani molto dubbio di Touré sul 2-0 annnullato a Bojan. E se non fosse abbastanza, alcuni arbitri consultati dal Mundo Deportivo hanno confermato che Mourinho meritava l’espulsione per essere entrato nella zona tecnica di Guardiola per rinfacciargli il rosso a Motta, mentre lo spagnolo dava indicazioni ad Ibrahimovic. Che il Bayern si prepari.

    El mundo Deportivo

  23. Complottooooo!!!!!!!!!

  24. io penso che alla fine se ne debbano andare sia SB che AG. il fatto che SB non si stia più impegnando per il milan non deve nascondere gli errori assurdi che comunque AG ha fatto negli ultimi anni,…..

  25. Diavolo1990

    Elby ricordati una cosa però
    Quando SB venderà (e venderà) vorrà fare in modo che chi arrivi dopo non vinca subito quanto lui, quindi prima smantella.

  26. …poi faccio un salto a milano e gli spacco una statuetta nella faccia per esempio :mrgreen:

  27. diavolino, io non sono cosi sicuro che SB venderà, e comunque per me non è questa la cosa fondamentale. la cosa fondamentale è che si allestisca una squadra con cui riniziare ad avere fiducia verso il futuro. se SB mi garantisce questo, che rimanga pure.

  28. Quando SB venderà (e venderà) vorrà fare in modo che chi arrivi dopo non vinca subito quanto lui, quindi prima smantella.

    Tanto col cazzo che appena cambia presidente vinciamo tutto e subito…
    L’inter c’ha messo secoli prima di vincere, il City ha disponibilità economiche infinite eppure in tre anni è ancora lì a lottare per il quarto posto.

  29. …il Liverpool non ha vinto niente, il Manchester ha vinto per due anni, ma ora è costretto a vendere…

  30. berlusconi gommunisda

  31. A Montolivo, devono trovare solo la posizione giusta. Come è stato per Pirlo. Secondo me, non gioca nel ruolo giusto, ma mi piace.

    Il Presidente ha molte colpe, ma Galliani non è certo immune. Ha fatto tante di quelle cazzate, davanti a tutto il mondo, cominciando dalla vergognosa ritirata dei fari, passando dallo scudetto del blasone, che ha voluto lui. Solo dopo marsiglia, un Presidente serio lo avrebbe mandato via a pedate negli stinchi.

  32. intanto carletto espugna liverpool.…scudetto a un passo…..e già, quando gli allenatori sono dei vincenti….

  33. Se portate pazienza a breve arriva un post su Carletto

  34. NUOVO POST

Comments are closed.