Doveva essere la giornata in cui guadagnare sulla Spagna in tema di differenza reti – così non è stato. 0-4 Italia in Liechtenstein, 4-0 Spagna in Macedonia. Tutto invariato e appuntamento alle prossime occasioni con la Spagna che, a questo punto, arriverà con ogni probabilità allo scontro diretto con due risultati su tre a disposizione. L’unica buona notizia della serata arriva dall’Albania che perdendo contro Israele ci mette immediatamente dietro una squadra sul cui campo abbiamo già vinto fuori casa e non una con la quale dovremo giocare all’ultima giornata.

In campo su una gara così c’è da dire veramente poco. Abbiamo giocato il primo tempo, poi abbiamo sprecato troppo diventando, a volte, anche leziosi. Poteva esserci un passivo più alto ma la conferma è che comunque le goleade che squadre come la Spagna fanno facilmente non sono e non sono mai state nel nostro DNA. Si sono però finalmente viste buone cose in attacco dove negli ultimi anni abbiamo avuto il nulla assoluto: Immobile e Belotti potrebbero finalmente essere la coppia titolare della nazionale per Russia 2018. Si è rivisto anche un Verratti a buonissimi livelli – sempre considerando l’avversario. Difficile dire altro con la difesa praticamente disimpegnata con un Liechtenstein che ha pensato soprattutto ad evitare la goleada.

Per il resto le indicazioni della sosta arriveranno più dalla partita di San Siro di martedì sera quando – nella rivincita contro la Germania – Ventura potrà provare uomini e schemi nuovi contro un avversario di livello. Per la qualificazione mondiale c’è ormai da tenere conto della “stranezza” del girone che vede due avversarie al momento nettamente superiori al resto del lotto: fino a Madrid ci sarà solo da evitare passi falsi per poi potersela giocare.

Liechtenstein-Italia 0-4
GOL: 11′ e 44′ Belotti (I), 12′ Immobile (I), 32′ Candreva (I).
LIECHTENSTEIN (4-5-1): Jehle; Rechsteiner, Polverino, Kaufmann, Oehri; A. Christen, Martin Buchel, Wieser, Marcel Buchel, Burgmeier; Salanovic. CT Pauritsch.
ITALIA (4-2-4): Buffon; Zappacosta, Bonucci, Romagnoli, De Sciglio; De Rossi, Verratti; Candreva (74′ Eder), Belotti, Immobile (82′ Zaza), Bonaventura (67′ Insigne). CT Ventura.
Ammoniti: Oehri (L), Kaufmann (L), Jehle (L).
Arbitro: Bebek (Croazia).

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.