https://i1.wp.com/images.gazzetta.it/Hermes%20Foto/2010/06/21/0L4DQ3IL--300x145.jpg?resize=300%2C145Ci sono. Spagna e Portogallo per l’Europa dopo un avvio non esaltante si sono svegliate.

Partiamo dal pomeriggio, dalla partita delle 13.30, quella che vedeva il Portogallo contrapporsi alla Corea del Nord. Coreani che sembravano poter essere un ostacolo dopo la buona prestazione col Brasile. Prestazione che ha peraltro convinto le autorità di P’Yongyang a trasmettere la gara in diretta. Mai errore fu più grave. Perché il Portogallo non è il Brasile e ne fa ben sette, meglio dei Pentacampeones. Si sblocca Ronaldo, la prima delle stelle di questo mondiale. E il Portogallo si qualifica nel girone e potrebbe anche impensierire gli stessi Brasiliani, se non fosse che questo è probabilmente un girone in cui conviene qualificarsi come secondi. Coreani già fuori, costretti ad una partita inutile contro la Costa d’Avorio. Quest’ultima sulla carta la migliore africana, ma ha avuto la sfortuna sia nel 2006 che oggi di capitare nei gironi di ferro.

Alle 16.00 gruppo H, Svizzera contro Cile e il risultato che non ti aspetti: dopo aver stabilito l’imbattibilità nei campionati del mondo crolla il muro elvetico. Espulsione inventata a Behrami che costringe gli svizzeri in dieci. Ed è Gonzales che trova il gol che permette al Cile di andare in testa al girone con sei punti anche se non ancora sicuro della qualificazione. Non sicuro perché la Spagna, a dire il vero abbastanza sciupona come nella prima gara, fa il compitino. Due a zero all’indecente Honduras, quelle squadre che ti chiedi come sia possibile si siano qualificate a questa competizione. Grazie a questo gol però basterà battere il Cile con qualsiasi risultato per finirgli davanti ed essere sicuri di passare il turno.

Si conclude così la seconda fase. Diamo un’occhiata a quello che sarebbe ora il tabellone della Fase Finale

Uruguay – Corea del Sud
Slovenia – Germania
Olanda – Italia o Nuova Zelanda
Brasile – Spagna

Ghana – USA
Argentina – Messico
Paraguay – Giappone
Cile – Portogallo

Un tabellone con molte sorprese, soprattutto nella parte di destra che potrebbero portare ad una semifinalista inaspettata. Verdetti che comunque sono destinati a cambiare già da subito, perché i prossimi 4 giorni sono forse i più belli di tutto il mondiale.

Quattro partite al giorno, quattro. A due a due collegate con tanto di Diretta gol. Ogni partita sarà più o meno fondamentale per il proseguo dell’altra. In 4 giorni lasceranno il Sudafrica sedici squadre. Si comincia domani con Messico e Uruguay che sulla carta potrebbero contendersi il primo posto, ma non è escluso un pareggino che possa accontentare entrambe. In caso di doppia goleada possono entrare in gioco Francia e Sudafrica, ipotesi che appare comunque più che remota dato che ambo le squadre non hanno risolto i propri problemi interni. Emblematico il caso Anelka che ha rivolto a Domenech il pensiero un po’ di tutti noi, Italiani e Francesi e per questo è stato cacciato. Ci vorrebbe un miracolo perché una delle due passasse, e sono molto spesso quei miracoli che poi ti portano alla vittoria. Più divertente sicuramente il gruppo delle 20.30, dove possono passare o andare a casa tutte e 4 le formazioni. Maradona ha già annunciato turnover contro la Grecia. Per esssere certi del primo posto, infatti, agli Argentini basta un pari. Potrebbe essere la Chance di Milito. L’unica. Anche se Higuain ha già dimostrato di essere di un’altro pianeta. Ma se l’Argentina battesse come da pronostico la Grecia, la Nigeria ancora a zero potrebbe comunque qualificarsi battendo la Corea del Sud e facendo gioire il popolo africano che per ora nel mondiale di casa ha subito soltanto delusioni. Alle 22.30 sapremo tutto. Per 4 squadre il sogno continua, per le altre 4… ke nako Sudafrica!

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.