Donnarumma 7: sempre più l’unica sicurezza di questo Milan. Decisivo nell’evitare il 2-0, evita anche di cincischiare troppo con il pallone.

Abate 5,5: corre e spinge tanto ma non azzecca un cross, il suo difetto di sempre. Nel primo tempo soffre tanto in fase difensiva. (dall’80’ Antonelli 6)

Zapata 5: si perde Rudiger sul gol e anche dopo non sembra dare sicurezza a un reparto già di per sé in difficoltà.

Romagnoli 6: il migliore del reparto arretrato, dopo aver rischiato di naufragare con il resto della squadra nel primo tempo.

De Sciglio 5,5: tanti recuperi, il problema è che come sempre in maglia rossonera non attacca come dovrebbe. Per fortuna ha davanti Falque e non il Gervinho di due stagioni fa

Honda 6: non eccelle ma regala a Kucka l’assist per il pareggio. Certamente meglio del suo sostituto di domenica.

Kucka 6,5: nonostante l’occasione gigantesca mangiata, voto meritato per il solo fatto di averla messa sull’1-1 (che di questi tempi vuol dire molto).

Bertolacci 5: promosso regista per l’esclusione di Montolivo, non argina e non costruisce, e almeno una delle due cose un CC dovrebbe farla.

Bonaventura 6 (dall’84’ Niang sv): pericoloso sulla sinistra come sempre, ma gli manca quel qualcosa nel finale dell’azione.

L. Adriano 6: discreta gara la sua, fino alla sostituzione dopo neanche un’ora. (Dal 57′ Boateng 6,5: subito in partita, sorprende positivamente e regala la palla dell’1-2 “già fatto” a Kucka)

Bacca 5,5: è sfortunato sulla traversa e su due precedenti lanci filtranti, ma non basta per andare in doppia cifra di gol stagionali.

Mihajlovic 6: giusto far entrare Boateng, tutto sommato anche per Luiz Adriano visto il rischio rosso poco prima. Unico grave errore Bertolacci lasciato lì per 90′ nonostante non girasse; forse il cambio totale di atteggiamento nel secondo tempo è anche merito suo.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014