Diego Lopez 6,5: Il Milan gli deve tanti, troppi punti. Non sbaglia mai.

Zaccardo 7,5: A sorpresa, grandissima partita. Rigore procurato, un gol annullato e un gol segnato. Concreto.

Alex 6: Un gran palo nel primo tempo. Difende bene, ma centralmente il Parma lo punta poco.

Rami 5: Un errore gigantesco rischia di affossare il Milan in situazione di 1-1. In continuo peggioramento.

Bocchetti 5,5: E’ fuori condizione e si vede. Rimandato.

Van Ginkel 4,5: Lento, compassato, impreciso, svogliato. Da rispedire alla corte di Mou senza ringraziare.

Essien 5,5: Ha il facile compito di non far sentire l’assenza di Van Ginkel. Ci riesce, ma si concede un paio di errori da denuncia.

Poli 6,5: Sbaglia poco e niente, fa buone cose anche se è evidente che il modulo ne penalizzi le qualità di inserimento. Tuttavia, una buona partita di sostanza.

Muntari 6: Deve fare poco perchè dopo la sua entrata il Parma comincia a sparire dal campo. Si limita al compitino, meglio così.

Honda 5,5: Ha la grave responsabilità di rallentare troppo il gioco. Spaesato nel 4-4-2 disegnato da Pippo.

Cerci 7: Quando entra in partita il Milan cambia passo, al top della forma può fare la differenza. Necessaria la sua intesa con Menez.

Menez 8: Due gol, belle giocate e più sacrificio difensivo del solito. Incostante è incostante, ma è l’unico con una qualità superiore.

Destro 6: Se i compagni lo avessero servito meglio si sarebbe trovato un paio di volte a un passo dal gol. Deve integrarsi, e noi lo aspettiamo.

Inzaghi 5,5: Regala un tempo al Parma quando il Milan aveva il dovere di dare una risposta veemente e feroce sul campo. Aiutato dalla poca qualità dell’avversario. C’è tanto da fare e imparare.

Posted by Mattia Urbinati

Prima c’era il gioco del calcio, poi è arrivato il Milan. Da quel momento tutto è cambiato. (L'Equipe)

2 Comments

  1. concordo con quasi tutti i voti tranne quello per Honda che merita un bel 6 per tutti i palloni che ha recuperato , come Poli del resto , appena rientrato dalla coppa d’Asia non ha giocato male anzi Pippo lo ha fatto giocare anche a sinistrache non è la sua zona , nella zona dove Cerci nel primo tempo non ingranava , si è sacrificato per la squadra insomma
    Sul giovane olandese Van Ginkel non è facile giocare in un centrocampo così sottile e povero ,ha delle attenuanti che non ha Rami , la sua follia in area poteva costare una rete , Bocchetti non valutabile visto la precaria condizione atletica ma credo che non sarà riscattato a Giugno

  2. Abbasserei il voto ad Inzaghi portandolo a 5-. Non si può ancora commettere l’errore di togliere Destro per far entrare Muntari riproponendo, anche se gli è andata bene, un modulo che vede la squadra schiacciata all’indietro. Meno male che il Parma è parcchio malmesso, diversamente sarebbe riuscito a pareggiare e forse anche a vincere. Meglio perdere con ampio margine piuttosto che perdere, anche fortuitamente, ma senza dimostrare personalità di squadra e senza ‘giuco’. Pippo ora basta perché dovresti aver capito come si ‘giuoca’ perché gli uomini ora li hai anche se Montolivo ed Essien sono due noti ‘lentopede’!

    diversamente con quella mossa scellerata

Comments are closed.