Abbiati 5: due bei salvataggi, grazie di tutto e buona panca.

Abate 5,5: qualche chiusura in diagonale e nient’altro, un bel salvataggio in difesa e un velo pietoso sui tentativi di cross.

Alex 6,5: altra buona partita, mai impacciato. Probabilmente il migliore del Milan.

Rami 6: salva il risultato, ma ogni tanto arranca su Ibarbo. Comunque sufficiente.

De Sciglio 5: un po’ meglio delle altre volte, soprattutto perchè fare peggio è attualmente utopistico.

De Jong 6,5: l’unico dal centrocampo in su a metterci voglia e carisma. Ce ne fossero come lui.

Muntari 5: fondamentalmente inutile.

Poli 5,5: sbaglia poco, fa il suo lavoro, però è ora di dare qualcosina in più.

Bonaventura 7: soprattutto per il gran gol. Fa brutto dirlo dato il risultato, ma vale tantissimo.

Honda 5,5: si sacrifica, ma davanti non crea nulla. Prevedibile.

El Shaarawy 5,5: gli manca l’ultimo tocco per essere letale. Anche oggi troppo incostante, quando vuole crea apprensione ai difensori. Quando vuole.

Menez 5: a Roma lo odiavano per la sua inaffidabilità. Con noi è meglio che si metta in testa di cambiare registro.

Torres 5,5: si sbatte più del solito, vero che riceve pochi palloni giocabili ma quando ne è in possesso si intestardisce troppo e ne perde troppi.

Inzaghi 5: questa sera non è riuscito a trasmettere la carica ai giocatori. Grave colpa, se alleni il Milan. Sveglia (e due).

Mattia Urbinati

Posted by Mattia Urbinati

Prima c’era il gioco del calcio, poi è arrivato il Milan. Da quel momento tutto è cambiato. (L'Equipe)