Il 2014 non è stato, purtroppo, un anno da ricordare. Vi proponiamo quindi, per quest’anno, in un solo post, le partite migliori di quest’anno in rossonero. Sperando di tornare ai tre post dal 2015 in poi.

Sassuolo – Milan 4-3

Le grandi rinascite passano attraverso le grandi sconfitte. Il 2014 del Milan è stato un anno verso la rinascita. E per permettere la rinascita c’è voluta una sconfitta. Una sconfitta che vale più di una vittoria perché ci ha liberato da colui che ci aveva portato nel punto più basso. Ecco perché Sassuolo – Milan 4-3, partita che ci ha, finalmente, fatto esonerare Allegri, va per me di diritto nel meglio del 2014.

Fiorentina – Milan 0-2

Processo di rinascita. Rinascita cominciata col Milan di Seedorf che di partite belle ne ha giocate veramente poche. Molto spesso, sì, bel gioco a sprazzi e sul piano dell’atletismo avversario messo sotto per 20-30 minuti come la Juve ma tatticamente spesso delle carneficine. Una eccezione, abbastanza gradita, la vittoria al Franchi per 2 reti a 0.

Milan – Inter 1-0

Non una bella partita, ma una vittoria nel derby è sempre e comunque pesante. La decide De Jong ma è una gioia fasulla, destinata a terminare una settimana dopo a Bergamo con la sconfitta che ci mette fuori dalle coppe Europee.

Milan – Lazio 3-1

La prima, vincente, di Pippo Inzaghi. La sensazione di avere una squadra che continuerà anche la domenica dopo col Parma. La sconfitta con la Juve ci riporta sulla terra e ci fa ricominciare tutto da zero. Ma quel giorno si vide comunque il seme di un altro Milan.

Milan – Napoli 2-0

Il 2014 è stato un percorso. Da Sassuolo a Napoli (e Roma, Real Madrid dopo). Da una squadra spompata, priva di tecnica e classe ad una squadra che può dominare e battere un top team italiano. La strada è ancora lunga ed è stato faticoso imboccarla, passando per tre allenatori ma finalmente sembra imboccata. Se daremo continuità nel prossimo mese il 2015 potrà darci grandi soddisfazioni a partire da quella del ritorno in Champions League.

Non sarà facile – c’è interesse, tanto, a far rimanere in basso questo Milan, specie tra i suoi stessi tifosi, bloggers ed opinionisti che destabilizzano in continuazione l’ambiente. C’è chi non ha pazienza e vuole tutto e subito, chi sputa su Cerci e su qualsiasi non top player non rendendosi conto di cos’è il calcio Italiano oggi. Sarà bello tornare in alto e lasciare loro, da soli, in basso.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.