Ritornano alla vittoria Milan, Roma e Torino in questa 28^ giornata di campionato. Un turno “serale” a causa dell’Europa League, e forse proprio le scorie (e anche un po’ di appagamento) della manifestazione continentale hanno pesato su alcune protagoniste stasera.

Primo gol della giornata ad opera dell’ex rossonero Paloschi, nell’1-0 con cui il Chievo piega un Palermo appagato e forse anche un po’ stanco, che non vince da 5 partite e prossimo avversario del Milan. In serata, il ritorno al successo proprio dei rossoneri, il cui ruolino di marcia del 2015 comunque non resta dei migliori -vittorie solo in casa e contro le ultime tre, divario con la prima che sfiora quota 30-. Successo alla fine meritato, anche se qualcuno cerca di farlo passare come furto (e state pur certi che non uscirà nessuna direttiva Fifa, stavolta) per via del rigore fuori area su Cerci già sul risultato di 2-1. Il cellulare di Avelar, esaltato dagli stessi che prendevano in giro Galliani per le prospettive e la foto del gol di Muntari, fa brodo come sempre quando si parla di Milan; certa “sitaglia” gobba non aspettava altro. Quello che non si dice è che il risultato avrebbe potuto anche essere più largo senza le cappellate nel finale di Pazzini e Cerci, e che il Cagliari è stato cinico (un gol e una traversa negli unici due attacchi veramente pericolosi) ma ha prodotto poco, superato sia nel gioco sia nel possesso. Comunque, tre punti che fanno morale in vista della sosta e di Palermo.

Passa quasi sotto silenzio il 3-1 con cui l’Empoli si sbarazza del Sassuolo, altra squadra appannata nelle ultime giornate. Nel pomeriggio arriva l’1-0 di Juventus-Genoa. Qui nessun esibizionismo in diretta con il cellulare, ma manca un rigore per il Genoa (data simulazione). In serata clamoroso il risultato di Napoli, dove la squadra di casa domina ma al 72′ va addirittura sotto in 11 contro 10, su un gol di Pinilla. Pareggio solo nel finale, a opera di Duvan Zapata, che costa il quarto posto agli azzurri. Ne approfitta la Sampdoria, vincente con l’Inter (capolavoro di Eder su punizione). 2-2 tra Udinese e Fiorentina, torna a vincere dopo lungo tempo la Roma che ferma un Cesena dal disperato bisogno di punti salvezza, 0-1 al Manuzzi. Vola ancora la Lazio che rifila un 2-0 al Verona, gol di Anderson e Candreva. I 95 minuti di giovedì non danno problemi al Torino che espugna Parma per 0-2 e si porta al settimo posto.

Risultati 28^ giornata: sabato Chievo-Palermo 1-0, Milan-Cagliari 3-1; domenica Empoli-Sassuolo 3-1, Juventus-Genoa 1-0, Cesena-Roma 0-1, Lazio-Verona 2-0, Napoli-Atalanta 1-1, Parma-Torino 0-2, Sampdoria-Inter 1-0, Udinese-Fiorentina 2-2

Classifica: Juventus 67, Roma 53, Lazio 52, Sampdoria 48, Napoli 47, Fiorentina 46, Torino 39, Milan 38, Inter e Genoa 37, Palermo 35, Udinese ed Empoli 33, Sassuolo, Chievo e Verona 32, Atalanta 26, Cesena e Cagliari 21, Parma 9 (-3). Una partita in meno per Genoa e Udinese, due per il Parma.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014