Tornato a casa

Fabregas al Barça. Beffato il pizzaiolo, che non riesce dopo Ibra a imbastire la seconda trattativa impossibile dopo, appunto, quella che ha portato lo svedese in rossonero. Il mercato del Milan si preannuncia quindi di nuovo tutto da impostare nei prossimi quindici giorni in attesa del gran colpo a centrocampo. Un mercato che comunque potrebbe concludersi in maniera positiva anche rimanendo così come siamo in un momento in cui le nostre rivali per il titolo italiano hanno venduto. Se dunque il gap contro il Barça non solo non si è colmato, ma è aumentato, la magra consolazione è che lo stesso è avvenuto a livello italiano, col Milan candidata principale (se non unica) per il prossimo scudetto mentre la principale rivale vende, rivale forse ora mutata nel Napoli.

CASSANO? Il Barese è forse il punto di scambio del mercato, pezzo pregiato che interessa ad altri club e dal quale il Milan non solo potrebbe ricavare qualche soldo ma anche mettere una cospicua plusvalenza a bilancio. Anrò forse controcorrente ma solo rendendomi conto del talento del barese sembra che quest ultimo abbia messo la testa a posto. Cassano come quarta punta è forse un lusso ma che ci possiamo permettere e che a stagione avanzata può fare la differenza come nella scorsa. L’alternativa è un vice-Ibra, leggasi ritorno di Borriello con scambio alla pari e un ritorno nella capitale. Non mi convince: meglio, per ora tenersi Antonio.

MISTER CHI? Fallita quindi la trattativa del pizzaiolo, l’obbligo è quello o di un ripiego, o di imbastirne un’altra, lampo, nei prossimi 15 giorni. Schweinsteiger difficilmente arriverà dato che dopodomani sarà impegnato nel preliminare contro lo Zurigo che, di fatto, lo escluderà dal mercato non potendo più disputare da quel momento la coppa dei Campioni con un’altra squadra in questa annata. Non posso e non voglio credere che arriveranno Montolivo e Aquilani con il budget a disposizione sul mercato. Non voglio nemmeno credere che sarà Kakà il colpo promesso da Berlusconi, colpo che risulterebbe più mediatico che altro. Voglio credere che mister X sia un nome che ancora non è uscito in questi giorni, sul taccuino del pizzaiolo, come piano B. Un’idea ce l’ho… anzi due. E arrivano entrambe dall’inghilterra, dove Raiola ormai sta setacciando il mercato.

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.