taarabt-121012La fine del mercato si avvicina e il Milan mette a segno un nuovo colpo, forse, speriamo, non l’ultimo: lo scambio con il Fulham tra Zaccardo e Taarabt. Partendo dal presupposto che liberarsi di Zaccardo non è affatto un male, e sottolineando le apparenti qualità del giocatore marocchino, mi domando: ma ci serviva davvero un altro centrocampista/trequartista? Questa squadra ha un reparto palesemente bisognoso di rinforzi, ovvero la difesa: nonostante l’abbondanza di centrali, manca un difensore veloce e preciso con i piedi, non dico alla Thiago Silva, ma che almeno possa provare ad avvicinarsi all’immenso talento dell’indimenticato brasiliano. Dopo le prime apparizioni posso dire che Rami sembra un buon acquisto e, affiancato da un compagno veloce e affidabile, potrebbe meritarsi a pieni voti un posto da titolare nella difesa rossonera. I centrali non mancano, quindi, ma i difensori da Milan sono davvero pochi: bisogna vendere, fare cassa, lasciar andare chi non rientra nel progetto.

Ho letto che Constant ha rifiutato di passare al Napoli, in uno scambio con Armero, uno scambio per me inconcepibile da parte del Napoli, in cui il Milan ci avrebbe solo guadagnato, pur non reputando Armero un giocatore irresistibile. Mi stupisce che Constant, avendo perso meritatamente la maglia da titolare, possa permettersi di rifiutare il trasferimento in un’altra squadra, anzi in una squadra con molti più punti del Milan in classifica e con molte più possibilità di giocare in Europa la prossima stagione. Misteri. In attesa degli ultimi colpi quindi chiedo a gran voce un difensore o almeno un terzino, viste le ultime disastrose prestazioni di Emanuelson. E nell’attesa mi godo il ritrovato Balotelli, capace di trascinare la squadra da solo nelle ultime uscite, un lottatore, un combattente, a cui concedo la reazione di Cagliari dopo 90 minuti di insulti da parte dei sardi e a cui concedo soprattutto una rissa con Facchinetti. A patto però che in campo continui cosi.

SG

Posted by SG

Editorialista del blog