Coppe assegnate, campionati finiti, è il momento di iniziare a pensare al futuro. Non è il primo, e sicuramente non sarà l’ultimo articolo dedicato al mercato, al Milan che sarà o che quantomeno dovrebbe essere per poterci garantire una stagione diversa da quella appena trascorsa.

Piccola parantesi, prima di parlare di Milan, la dedico alle due coppe appena conquistate da Chelsea e Napoli. Sulla Champions ho poco da dire: ha vinto il “non-calcio”, ha vinto la difesa pura, senza nemmeno le ripartenze “all’italiana”, ha vinto tutto ciò che non mi piace vedere durante una partita di calcio. Avrei preferito una vittoria del Bayern, perché nel bene e nel male, con gli alti e i bassi, ha giocatori che esprimono un ottimo gioco quando vogliono, e hanno comunque conquistato la finale giocando a Calcio, quello degno di essere chiamato così. Per quel che riguarda la Coppa Italia, posso dire con sincerità di aver goduto abbastanza a vedere la tristezza e lo sconforto sul volto delle juventini, quelli stessi juventini che pochi giorni fa si son divertiti ad esporre stelle come fossero diventati tutti quanti astrologi. Ha meritato il Napoli, e stavolta va bene così.

Per quel che riguarda noi, la nostra squadra e il nostro futuro, di cose da fare ce ne son tante, ma la cosa importante è iniziare. Al momento di certo c’è Motolivo, giocatore che personalmente giudico molto bravo e che potrà fare sicuramente bene in un reparto che negli ultimi anni non ha mostrato molti giocatori dai piedi buoni, e Traorè, su cui invece non mi esprimo prima di averlo visto in campo (si dovrebbe fare sempre così, prima di giudicare!!!). Altro acquisto dovrebbe essere quello del giovane portiere Gabriel dal Cruzeiro, strappato alla Juve (e già questo è un successo!), che si è messo in mostra nell’ultimo mondiale under-20 e su cui Braida ha lavorato per diversi mesi. Anche in questo caso, i giudizi tecnici li rimando a quando ci saranno elementi per darli, senza giudicare per partito preso un’altra operazione low-cost. Aldilà di queste certezze, poco altro. Solo voci, su Strootman, su Sahin e ancora una volta su Ganso e Balotelli, delle quali però mi rifiuto di parlare fino a quando non ci sarà qualcosa di concreto.

Riguardo invece il mercato in uscita, Galliani ha rivelato l’interesse di mezza Europa per Thiago Silva, anche detto “Grandine Nera”. Trattenere lui dovrebbe essere il primo acquisto per le prossime stagioni, anche perché trovare un altro difensore così forte, sostituire il più forte al modo al centro della difesa è un compito difficile, per non dire impossibile. Di certo, mancando Nesta, bisognerà affiancargli qualcuno all’altezza, qualcuno che possa crescere avendo un campione al suo fianco ma che possa avere già un bagaglio di esperienza sufficiente. Discorso diverso andrebbe fatto a mio avviso per Ibrahimovic, anche se so che almeno la metà dei tifosi non sarà d’accordo con me. Liberarsi di lui potrebbe dare più di un beneficio: garantirebbe un’entrata sostanziosa nelle nostre casse, e questo potrebbe essere l’ultimo anno in cui monetizzare con la sua cessione. Ci alleggeriremmo di uno stipendio pesantissimo, che rischia di pesare non poco sugli acquisti futuri, perché toglie risorse e perché si rischia sempre un paragone pericoloso da parte dei “neo-assunti”. Terzo motivo è quello tattico: il mio disamore verso il gioco “ibracentrico” è noto a tutti, e la speranza di potermene finalmente liberare mi alletta alquanto. Sostituirlo con un attaccante forte, dotato tecnicamente, ma meno accentratore di gioco e di attenzione non può che portare benefici, al gioco del Milan e conseguentemente anche ai risultati. E’ per questo che non considererò eventualmente un acquisto la permanenza di Ibra in squadra, ma una grave cessione, un grave errore.

Queste sono solo considerazioni, sono opinioni personali che chiunque può non condividere. La cosa importante è avere sempre al centro di ogni discorso solo una cosa: l’amore verso il Milan, al di là dei giocatori e delle vicende. E mai come quest’anno, data la partenza di molti rappresentanti dello spirito rossonero, questo aspetto va tenuto in considerazione.

Nicco

Posted by Nicco

Editorialista del blog. Responsabile degli approfondimenti sulla squadra immediatamente successivi alle gare italiane.

38 Comments

  1. Diavolo1990

    Coppa italia: godo
    Cl: ho già detto nel mio post, comunque è un errore secondo me definire quello del chelsea non gioco e catenaccio
    Vendite: non si toccano nè thiago nè ibra.

  2. alla fine se ci sarà una cessione eccellente sarà nell’ultimo mese di Agosto, preferirei Ibra ma il più richiesto è thiago purtroppo

    certo lo scambio con il Barcellona Thiago per Thiago alcantara più 10 mil a favore del mIlan mi intriga , per 15 lo farei subito , perchè tiago alcantara è il giovane centrocampista con più talento in giro nel panorama mondiale, quantità e qualità mi ricorda Xavi da giovane
    e aggiungo con i 15 mil prenderei ogbonna del Torino

    in un colpo solo 2 acquisti di qualità giovani in due reparti , a costo zero

  3. Borgofosco

    Complimenti Red Black spunti molto realistici che dimostrano avvedutezza e possesso di una notevole dose di granu salis. Temo anch’io che se si dovesse arrivare ad una dolorosa cessione, si arriverà a cedere il giocatore che in questo momento serve alla squadra più forte al mondo: il Barcellona. Ma se ciò dovesse essere necessario per ricostruire un Milan che tutti agogniamo, allora dovrebbe essere rivoluzione totale e chiamerei Zednek Zeman al Milan dicendogli di ripartire dall’enorme potenziale tecnico emergente nel vivaio rossonero. Ma non è così!
    Sono certo che il Milan privato dalla ibradipendenza(con o senza Ibra in squadra) possa esprimere un gioco piacevole ed armonico. Se analizziamo attentamente le prestazioni di Udine, Cesena e soprattutto il secondo tempo di CI dove il Milan, senza Ibra, ha dominato la Juventus ribaltando il risultato e vincendo nei 90′ per 2-1. Ora ribadisco di stravedere per Ibra, tuttavia la squadra è più importante di qualsivoglia singolo. Il bene del Milan è un bene supremo che tutti noi tifosi dobbiamo sempre volere affinchè la società persegua questo scopo per la felicità di tutti.

  4. Ciao ragazzi, che piacere rivedervi.

    Bel post, credo che se il Milan vuole rimanere a grandi livelli, debbano rimanere sia Thiago Silva che Ibra, gli unici due fuoriclasse che abbiamo. D’altronde le partite si vincono grazie a loro.

    Molto dipende dalle intenzioni della società.

  5. bentornato Elby

  6. Sì certo boldi, e giochiamo tutta la stagione con ogbonna e la filippa in difesa…

    Non diciamo puttanate per favore, vendere Thiago significa non vincere nulla per i prossimi 3-4 anni e finire ogni anno in Europa League

    Via ibra, robinho e la filippa, e coi soldi che ti danno strootman e ogbonna vengono fuori senza problemi

    1. Diavolo1990

      Ma così sicuri sulla base di tre partite che senza Ibra si giochi meglio?

  7. il punto non è che senza ibra si gioca meglio o peggio, il punto è che ibra è indispensabile per vincere.

    ormai non è più un ragazzino, il suo valore non può essere altissimo, quindi se lo vendessimo non troveremmo mai, a meno di colpi di fortuna clamorosi, campioni alla sua altezza.

    e anche thiago silva, è vero che avrebbe un valore altissimo, ma se ci mettiamo a vendere i pochi fuoriclasse che abbiamo vorrebbe dire ridimensionarsi.
    io, considerando che i tempi sono quello che sono, sarei già contento se non vendessero questi due campioni. poi sappiamo bene che avremmo bisogno di altri campioni, ma quello è un altro discorso.

  8. Ancora?????
    Basta basta non se ne può più di queste teorie scialbe su Ibra. Sono l’ anticamera della manipolazione. Basta.

    Il Chelsea ha vinto la champions con Drogba, la Juve ha vinto il campionato con Matri e Borriello.
    Il miglior milan della stagione nelle partite o nelle frazioni di partita che non ha giocato Ibra.

    Basta manipolazioni. Con uno come lui non si vince niente. Non abbiamo vinto nulla quest’ anno, non vinceremo nulla nei prossimi se niente niente la Juve si rinforza. Basta non se ne può più

    1. Diavolo1990

      Il capocannoniere della A è l’ultimo ad avere colpe se non si è vinto.

      1. Io la penso all’ esatto opposto. Se non ci fosse lui ci sarebbe stato un altro e ripeto:

        La Juve ha vinto senza un particolare cannoniere. A dimostrazione del fatto che non è detto che avere il capocannoniere significhi vincere lo scudetto. A maggior ragione sei poi negli scontri diretti il capocannoniere te lo cacci perché qualunque allenatore al verso gli sa prendere le contromisure fottendo il gioco di tutta la squadra

        1. Diavolo1990

          Ibra non c’era al ritorno con la Juve.
          La Juve ha vinto lo scudetto perché non ha avuto le coppe e perché non ha avuto infortuni. Non perché noi abbiamo avuto Ibra.

  9. Ripartiamo da Thiago Silva, Pato, Boateng, Abate, Villà, Cassano, Emanuelson, Montolivo, Strasser, El Shaarawi, Maxi Lopez.

    Su questi bisogna puntare altro che su Ibra.

    1. Diavolo1990

      Mi faccio due risate con quella coppia d’attacco

      1. Cedendo Ibra centra di comprare un grande attaccante. Comunque il trio El 92, Cassano, Maxi Lopex è più forte e meglio amalgamato di qualunque attacco con Ibra. E questo te lo firmo con il sangue

        1. Nicco
          nicco RED_BLACK 21 Maggio 2012 at 18:00

          concordo al 200%!

        2. 16maggio1982

          Rilancio al 400%!

  10. DNA

    la juve è quella di ieri sera , l’anno prossimo che gioca in coppa non arriva probabilmente neanche nelle prime tre se non si rinforza con qualche acquisto di qualità

  11. cosa vuoi Milandominat

    ho un debole per quel ragazzino del Barcellona , sono convinto che diventerà un fuoriclasse , ed avere uno come lui a centrocampo sarebbe perfetto

    e poi sti brasiliani non mi sembrano molto affidabili , mi sembrano dei mercenari e a livello fisico tutti piuttosto delicatini

    magari mi sbaglio ma ho quella impressione

  12. diavolino

    allora abbiamo indovinato chi vinceva la finale di Monaco

    vediamo se indoviniamo la finale di basket NBA ?

    che dici Oklaoma contro Le Bron e soci ?

    1. Diavolo1990

      dico che in finale ci vanno San Antonio Spurs e Boston Celtics.

  13. Boston ? magari

    visto che è la mia squadra del cuore

  14. per 26 anni il Milan ha vinto in tutto il mondo senza Ibra oggi sembra che senza di lui non si compicci un cazzo per l’ eternità. Ma dai su. Viva Sheva e viva Kaka due campioni veri che con noi hanno vinto la champions

  15. sahin non è male, strootman l’ho visto in un paio di partite in europa league troppo poco per giudicarlo e a dire la verità per me rende più da mezz’ala… servirebbe un trequartista, e come già detto molte volte, vorrei ganso.

    in difesa nessun difensore potrà sostituire la classe di nesta, perciò la coppia mexes thiago per me può andare più che bene… acerbi non sembra male anche se quel neo non si può vedere, cazzo!

    milanorosicat propone di vendere ibra robinho e mexes per ogbonna e strootman… bene in attacco ci affideremmo cosi a pato!!! oh mio dio!!!

  16. aspetterei prima di dire che mexes può andare bene da titolare….a quel punto preferirei nonno-yepes.

    sahin sarebbe un ottimo acquisto

    1. Diavolo1990

      Nonno yepes secondo me, come ho già detto nelle pagelle, come terzo centrale (cioè quello che gioca una volta ogni tanto quando sono rotti i primi due) resta il più forte del campionato. Con continuità invece lo roviniamo e ci roviniamo.

  17. Per 50 milioni lo porto io Silva a Manchester. 50 pippi per un difensore sono una follia,chiunque sia.

  18. Il triangolo Ogbonna Silvestre Sanino e’ meglio di Silva Acerbi Sulley.

  19. Sanino sarebbe Sahin

  20. Bitcha

    Ogbonna-Thiago coppia paurosa per gli anni a venire, Strootman lo sponsorizza MVB per cui mi strafido, con Sahin sarebbe solo sborra (a centrocampo gioca tutti i ruoli possibili, e da trequartista non ne parliamo)…

  21. Diavolo1990

    Intanto vi segnalo che il portiere acquistato è un altro dei Raiola boys.

    1. e questo non è un bel segnale

      siamo sempre più nelle mani di quel filibustiere

  22. se i due big non andassero via e arrivassero ogbonna, strootman e sahin sarebbe davvero una bellissima campagna acquisti.

  23. intanto come era successo in passato con Kakà

    per la prima volta il Milan fa un prezzo per Thiago , è chiaramente l’anticamera per la cessione , magari non in questa sessione di mercato , se Galliani riesce a resistere , entro la prossima sembra molto probabile la cessione

    elby
    qualcuno purtroppo va e anche Boateng Robinho e Pato potrebbero entrare in gioco
    dipende dalle offerte , certo per Thiago il Barcellona ed il City stanno rilanciando pesantemente

  24. e ripeto se si cede Thiago a quelle cifre al Barcellona (50 mil..)

    chiederei Thiago Alcantara come contropartita tecnica , il giovane centrocampista più promettente al mondo

    se invece si cede al City il calciatore Kolarov in prestito e l’opzione Balo per il futuro con il prezzo già fissato

  25. Se va via Boateng non c’abbiamo capito un tubo…

  26. Nicco
    nicco RED_BLACK 23 Maggio 2012 at 16:39

    Gli unici giocatori che andavano trattenuti li stiamo mandando via come fossero merde qualsiasi. Cioè Galliani ha ceduto totalmente merkel al genoa, errore imperdonabile, e non riscatterà Maxi. E teniamoci ste merde che faremo tanta strada. Ma come cazzo si fa. Vendete Ibra porca miseria, VENDETELO e con quei soldi ripartiamo da zero!!!!

    1. Diavolo1990

      Maxi era la riserva di Bergessio al catania eh, onesto attaccante ma non un fenomeno.
      Su Merkel concordo che è un errore, io me lo sarei tenuto e avrei rispedito El Sharaawy al Genoa.
      Vendere Ibra? L’anno prossimo con Ibra rivinciamo lo scudo, senza arriviamo 7°

Comments are closed.