Colpo di scena: una nuova cordata cinese ha acquistato il 99% del Milan. E’ stato firmato il preliminare di acquisto del club: l’operazione è stata condotta dal manager Yonghong Li. Tagliato fuori il gruppo cinese rappresentato da Gancikoff e Galatioto. (Gazzetta.it)

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.

17 Comments

  1. Al Presidente hanno rubato i soldi ( e non solo quelli ) a noi hanno rubato il cuore.

  2. Silvio Berlusconi , pur derubato , vecchio e ferito , ci ha consegnato in mani importanti anche se gialle. Chi ha dubitato del suo amore per il Milan, della sua buona fede, della sua intelligenza superiore , abbia il pudore di tacere o di ammettere di avere sbagliato e chiedere scusa . Tutti gli altri , pennivendoli e linguavendoli in testa , vadano a fare in culo per sempre o tifare per altra squadra. Adesso speriamo di avere un vero manager in dirigenza ed un vero regista in campo. Per l’allenatore debbo ammettere di essere stato frettoloso a dubitare. Mi sta facendo una buona impressione. Inoltre, dopo Carletto ed insieme a Clarence e’ il solo presentabile in pubblico .

  3. Milanforever 5 Agosto 2016 at 19:04

    Che la vendita fosse certa sono almeno due mesi che lo scrivo.
    Non è una scelta di Berlusconi, ma un’esigenza imprescindibile della Fininvest. Oggi ancor più imprescindibile dopo la retromarcia di Vivendi.
    Cosa succederà adesso non so. La logica vuole che chi investe un certo capitale, mica tanto piccolo, abbia bisogno di valorizzare l’acquisto, oggi ridotto ai minimi termini.
    Non faccio certo salti di gioia, ma la situazione era diventata per noi tifosi insostenibile.

    Per prima cosa va in ogni caso UN GRAZIE ENORME a chi ci ha fatto vivere almeno venticinque anni indimenticabili, ineguagliabili e irripetibili. Sicuramente nessuno potrà mai nemmeno sfiorare quello che ha fatto e quello che ha vinto.

    Poi resta il Milan. Il nostro grande, immenso amore per questa squadra che deve tornare ai fasti di prima con sempre davanti il motto del nostro glorioso fondatore “Saremo una squadra di diavoli. I nostri colori saranno il rosso come il fuoco e il nero come la paura che incuteremo agli avversari”.
    PER SEMPRE FORZA MILAN!!!

    1. OK, Milanforever, pienamente d’accordo anche sul tifo per sempre. Con un poco di amarezza e rabbia per quello che poteva essere ancora. E quindi cantiamo:
      Se prima eravamo in uno a cantare papin – papon
      adesso siamo in due a cantare papin-papon …….
      ricordi?
      capisci la mia metafora?
      ciao

      1. Papin III

        Al di là delle metafore e nonostante l’entusiasmo, non è ancora il momento di ballare e cantare, comunque ci spero anch’io in un nuovo inizio ma ci vado cauto perchè se Fassone (ex dirigente Inter)è il nostro secondo ds tanto valeva tenere Gancikoff, comunque nel Milan dei miei sogni spero che arrivi Leonardo a fare il dirigente, il posto da direttore sportivo al Milan è il suo assieme a Maldini e con Ancellotti o Tassotti come allenatore (anche se Montella ha iniziato bene).

  4. Borgofosco

    Silvio Berlusconi ha realizzato quanto si era prefissato. Quanto conterà come presidente onorario non è dato a sapersi. Rimarrà al Milan come suo ultimo atto d’amore sino a quando non sarà completato interamente il passaggio con il pagamento, in tre anni, delle quote stabilite per la cessione. Il nodo era l’immediata disponibilità economica come investimento iniziale da effettuarsi da parte dei cinesi. C’è stata la disponibilità di 100 milioni di euro, di cui 15 milioni anticipati da subito, e gli 85 restanti arriveranno a Milano in settembre. Ora ci vuole l’abilità di Galliani nel riuscire ad acquisire quei rinforzi che Montella ha richiesto. Cmq godiamoci l’ottimo Milan che Vincenzino è riuscito a far giocare bene, ripeto giocare bene, contro il Chelsea(il Milan non meritava affatto di uscire sconfitto…ma…la mia fissazione…ancora un rigore fasullo contro). Se il ‘Palazzo’ non ci danneggerà dovrò recarmi da una amica in Spagna che mi dovrà una cena perché ho scommesso con lei che il Milan arriverà dal quarto posto in su(in genere vinco quasi sempre le scommesse). Ora che si sta realizzando quanto programmato, da Silvio e non da altri, sono ancora più fiducioso in un eccellente campionato del Milan. Amico ‘diablo’ Montella è un ottimo allenatore e spero vivamente che diventi un grande allenatore da Milan!

    1. L’abilita’ di Galliani ?

  5. Non ho capito chi avrebbe derubato l’orecchione. Gli hanno dato una vagonata di soldi e ripianato gli oltre duecento milioni di debiti e sarebbe stato derubato? Boh, non lo so!

    Grazie di tutto, per sempre. Però è stato un bene, prima che fosse troppo tardi.

      1. Guarda scemo, che i ricostituenti cerebrali servono a te. Per rianimare quel cazzo di neurone chi ti sbatacchia nella scatola cranica. Almeno la smetti con le cazzate!

        1. Bene, bene, hai preso le pillolette? Ora sei riuscito a capire chi sono i ladroni ? Se non ci riesci chiedi a Borgofosco.

        2. I ladroni non esistono e tu dovrai rassegnarti all’abbandono di testa d’asfalto. Forse ti conviene cambiare squadra

  6. Papin III

    Giusto per non smentirsi Galliani cerca di prendere Sosa che è Argentino (dunque occupa i posti disponbili per gli extracomunitari limitando di molto le scelte di mercato future)ed è un classe 1985 (dunque ha 31 anni).
    Inoltre non contento, il nostro direttore blocca Pavoletti che di fatto è meno bravo (o più scarso se preferite) di Matri.
    Mi auguro che arrivi Cuadrado che anche se non più giovanissimo almeno è uno che fa la differenza ma di Sosa, Pavoletti e simili ne abbiamo fin troppi!

    1. Bravo Papin! Se i cinesi non sono coglioni non gli permetteranno di comprare nessuno. I nomi che girano sono peggio di quelli che abbiamo. Pavoletti ? Da interdirlo !
      Visto che non lo ha liquidato Berlusconi, anzi ha dovuto vendere, spero ce lo tolgano di torno i cinesi.
      Baaaastaaaaa!!!!

    2. Diavolo1990

      Eeeh quando non fa comodo è sempre Galliani, quando fa comodo lo vuole l’allenatore.

      1. La cosa importante è che vada.

Comments are closed.