Pare, almeno a sentire le ultime indiscrezioni del giornale di casa, che lo scudetto di cartone rimarrà alla seconda squadra di Milano. La FIGC ha infatti preferito lavarsene le mani, con dei consiglieri federali troppo coinvolti politicamente per danneggiare una grande. Vincono praticamente tutti: gli interisti che mistificheranno la non revoc come una prova della loro onestà e i tifosi normali che vedono l’inter coinvolta in calciopoli e di fatto premiata per essere stata scoperta per ultima.

Tutto ciò suscita la mia perplessità di fronte al sistema odierno. E’ notabile subito la disparità di trattamento, anzi è notabile come a scegliere chi punire sono stati di fatto i carabinieri che hanno fatto l’inchiesta. E’ accettabile tale sistema? E’ accettabile un sistema di giustizia che non solo non punisce ma lascia anche i premi ai ladri? Penso che le società dovrebbero muoversi per essere tutelate. Non solo la Juventus che preannuncia ricorsi a raffica anche alla giustizia ordinaria che potrebbe farsi molti meno scrupoli della Federcalcio.

Quello scudetto è vero, non si può revocare anche se di fatto manca un comunicato ufficiale che dopo le sentenze lo assegni all’inter (perchè è stato messo nell’albo d’oro). Lancio una provocazione: è possibile però revocare le sentenze di fronte a una revisione del processo delle società punite ingiustamente, ovvero noi. Altrettanto evidente che dovendo essere puniti in maniera analoga ai nerazzurri ora ci si debba fare sotto per lo stesso motivo. Niente a loro? Allora niente a noi. La società faccia valere tutto il suo potere, cerchi di ottenere quel titolo e faccia quello che il prescritto Moratti ha ora il dovere morale di fare: riconsegnare il titolo alla FIGC.

Nel frattempo quello scudetto rimane lì. Cancellato dalla storia, ma ancora presente negli albi d’oro. Con un asterisco che significherà per sempre “al ladro beccato con le mani in pasta per ultimo”. Ad aggiungere un torto a un altro torto non si fa mai la cosa giusta. Vero federcalcio?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.