Due archeologi alla ricerca dei resti degli juventini

Milan che in calciopoli l’ha sfangata decisamente alla grande, Narducci infiltrato di Berlusconi in procura, scudetto 2010/11 da restituire viziato da errori arbitrali, ricordi di Istanbul del 2005 e della serie B fino alla grande cazzata di Berlusconi che senza il Milan in Champions non avrebbe rinnovato i diritti TV. No, non stiamo parlando di Bausciacafè, bensì degli originali. I gobbi sono vivi, incredibile ma vero li ho ritrovati dai meandri dove erano spariti con le prime sentenze di calciopoli. Ho spulciato stamattina questo link, che mi ha girato LPF80 dove ho ritrovato la doppia copia di un nostro articolo. Mi sono fatto quattro risate leggendo i commenti ad esso e ho ritrovato e ricordato tutti i motivi per cui odiavo i gobbi. Ecco quelli originali: sfacciati, arroganti, rancorosi. Quelli che ti derubavano e pretendevano anche di avere meriti nelle loro vittorie. Quelli che mi hanno fatto godere come mai nella mia vita quella sera del 28 maggio 2003. Loro sono i “bauscia” originali. Gli interisti fino a quell’anno erano quasi innocui e mossi da senso di pietà. Ora sono diventati le brutte copie dei gobbi.

https://i1.wp.com/files.splinder.com/cd0175763422060b97759e5d4ed7ad2b.jpeg?resize=364%2C235

Senza vergogna. Presto giustizia?

Negare infatti che la Juventus in calciopoli fosse l’artefice di tutto è una cosa assolutamente priva di buon senso e di ogni logica. Quelle partite e quei furti in un campionato dove non potevi passare mai davanti ce li ricordiamo tutti. Quei due 0-0 a forza di fuorigioco a Torino con Bertini e De Santis arbitri, quel furto a San Siro l’8 Maggio 2005 non ce lo siamo ancora dimenticato. Ma, come ha già affermato Narducci, la fortuna della Juve è stata quella di alterare anche i risultati di squadre terze. Che si sono difese illecitamente o meno, ma comunque su un piano di illecito inferiore rispetto a quello propinato dai gobbi. Si può discutere in calciopoli sulle posizioni di Milan, Inter, Lazio e Fiorentina. Ma non su quella della Juventus. E non è questione di faziosità, ma di logica e buon senso.

Perchè tutto questo? Perchè domani, 28 Giugno, Palazzi pare che consegnerà in consiglio federale anche la relazione sulle nuove intercettazioni. Chiariamoci subito: niente speranze. L’inter in ogni caso l’ha fatta franca e non rischia più nulla. Cosa può accadere? Una sola cosa: la decisione sullo scudetto 2006 assegnato all’inter per “i valori di onestà, correttezza e lealtà sportiva“. Abete è stato chiaro su questo (l’etica non va mai in prescrizione) e a sentire persino il giornale di casa, “la Gazzetta dello Sport” il rischio di una revoca pare alto. Una revoca che, se accompagnata all’archiviazione per prescrizione invece che con l’archiviazione semplice, darebbe la certezza di quanto detto sopra (l’Inter l’ha fatta franca) e delle parole di Narducci. Con la differenza che l’AC Milan sarebbe stato danneggiato due volte: prima sul campo e poi nei tribunali.

Se infatti dal punto di vista della giustizia cambia poco, dal punto di vista della morale una eventuale revoca avrebbe un effetto altissimo: prima di tutto la fine della nomea di ‘onesti’. In secondo luogo gli interisti sarebbero costretti ad accettare i trofei successivi come grazia ricevuta, dato che senza calciopoli e la tranquillità nel mercato derivata da essa probabilmente mai li avrebbero vinti. In terzo luogo l’incapacità di una dirigenza incapace di mantenere un enorme vantaggio acquisito illecitamente: è bastato che il Milan volesse vincere in italia ed il gap è stato azzerato. Aspetterò con calma l’eventuale copertina della rosea il giorno dopo.

Già perché a Santa Maria Ligure, alla festa dell’Inter campione del mondo (sull’incoerenza di vantarsi di un titolo vinto da un allenatore silurato abbiamo già parlato anche troppo, ma lasciateli fare: è la sindrome della sfigata) era presente anche il presidente di RCS Sport, Flavio Biondi che ci ha regalato questa perla di rara saggezza: “L’Inter è un’azienda che abbiamo voluto fortemente nel nostro portafoglio. In RCS nasciamo interisti e per noi era un’ambizione avere l’Inter tra i nostri partner sia dal punto di vista umano, sia da quello della passione. Siamo sempre stati convinti di questa scelta e non vogliamo cercare altri club. Vogliamo pochi partner ma di grandissimo valore“. Al signor Biondi mi sento di dire che RCS nascerà anche interista, ma la Gazzetta dello Sport no. Per favore, se avete un po’ di ritegno, non infangate la storia di questo giornale e fatevi il vostro tuttointer. Da calciopoli in poi il tifoso Milanista se ne è fatto una ragione e ha scelto di informarsi tramite il blog. Ci vediamo a Pechino, signor Biondi.

Per non sembrare faziosi comunque continuiamo a riportare sempre le prove: ecco le copertine della gazzetta dello sport negli ultimi 26 giorni. La squadra Campione d’Italia non compare da metà copertina del 1° giugno. Non sappiamo se al momento della scrittura del post (sera del 26) hanno per caso intenzione di metterla Lunedì 27 giugno, ma scommetto una pizza sul no. Ecco qui, nella fine del post, la rassegna delle copertine:

https://i0.wp.com/pixhost.info/avaxhome/30/c4/001bc430_medium.jpeg?resize=203%2C300
https://i1.wp.com/pixhost.info/avaxhome/53/10/001c1053_medium.jpeg?resize=202%2C300

Chiudo con una perla segnalatami sempre da LPF nei post di circa un anno fa, dal neo-bannato (per la seconda volta) eg:

il tasto invece su cui potete battere(e sperare) è la possibiltà di un’Inter con la pancia piena(anche se secondo me è una possibilità remota)che potrebbe cmbiare davvero le carte in tavola.

Ma l’inter comprerà ancora,ecco la vera differenza col milan.E comprerà giocatori di livello,invece Juve e Milan arrabattano gioctorni qua e la…questa è la mia idea…serviva un tecnico l’inter insegue apello hiddink e benitez e il milan va a prendere l’allenatoredel cagliari…sono segni chiarissimi

Buon Gasperini a tutti. Ora mi aspetto (ovviamente su altri blog) i tentativi di mettere in ridicolo da parte loro l’ennesimo post scomodo mettendolo in burletta. Avete notato che la tecnica è la stessa dei tesserati del pdl nei talk show?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.