Andrea Pirlo lascia il Milan dopo 10 anni

Oggi è un giorno particolare. Una puntata speciale di un rossonero da raccontare. Il personaggio, che merita più di tutti un saluto particolare,è Andrea Pirlo, che ci lascia, per accasarsi alla Juventus. Il mio saluto, doveroso,  e quello di Rossonerosèmper è per lui, il calciatore, l’uomo, il campione. Perchè i campioni passano, ma gli uomini restano.

TECNICA SOPRAFFINA – Andrea Pirlo si è subito distinto fin da ragazzo, nelle giovanili del Brescia. Grande calciatore, i suoi pregi sicuramente sono quelli della precisione, delle verticalizzazioni improvvise, dei calci piazzati. Abile anche nel dribbling, negli anni ha compensato la sua scarsa velocità con le sue qualità tecniche e mentali. Il suo problema più grande è stato inizialmente quello di trovare una posizione in campo nel suo passaggio tra i professionisti. Il Merito di aver trovato la collocazione perfetta è di Mazzone, che intuì che un regista come lui non poteva stare dietro le punte, ma ancora più arretrato. Nacque così la figura del regista arretrato. L’intuito di Mazzone, nel volerlo far giocare insieme a Baggio, e il ruolo di Pirlo nel Milan di Ancelotti, lo hanno reso, più o meno a metà degli anni 2000, il più forte regista al mondo.

SULLE ORME DI BAGGIO – Già, proprio Roberto Baggio. L’arrivo di Baggio a Brescia, come detto, è l’inizio della consacrazione di giocatore di Andrea Pirlo, che trova dunque la posizione perfetta in mezzo al campo, per poi essere girato al Milan. Fin dalle prime partite di Pirlo, il paragone con Baggio è stato usato e abusato dalla stampa. Pirlo sicuramente è stato ed è uno dei tre giocatori italiani più tecnici e abili col pallone tra i piedi insieme a Gianni Rivera e al Divin Codino.

EFFETTO MAGNUS – Un altro dei pregi di Andrea Pirlo è il suo modo di calciare le punizioni. Punizioni calciate alla “Juninho Pernambucano”, ovvero calciando col collo del piede. L’effetto strano che prende il pallone è stato spiegato poi successivamente da Fabio Caressa, su Sky, come Effetto Magnus, ovvero “il pallone di Pirlo che si abbassa, perché non c’è rotazione, la forza di rotazione non offre resistenza alla forza di gravità, il pallone si abbassa improvvisamente, e si infila all’angolo. E diventa imprendibile. Sono stati fatti degli studi inglesi su questa conclusione.” Un effetto che però è anche spiegabile perché Pirlo, così come altri giocatori, ha saputo leggere i cambiamenti che la storia del calcio ha visto nel corso degli anni con la trasformazione del pallone in una sfera molto più leggera e liscia, che è quindi più portata, rispetto ad un pallone di 20 anni fa, ad essere soggetta a questo tipo di effetto e “turbolenze”.

IL MILANAl Milan Pirlo vince tutto. 2 scudetti, 2 Champions League, 2 Supercoppe Europee, in più il Mondiale per Club, una supercoppa italiana e una Coppa Italia. Un palmarès di tutto rispetto nei 10 anni di permanenza di Andrea Pirlo al Milan. I migliori anni sono soprattutto quelli del Milan di Ancelotti, specie le prime stagioni. L’anno della prima Champions è quello più bello. 9 i gol di Andrea Pirlo in campionato, tantissimi gli assist e le giocate straordinarie. In tanti hanno provato a ingaggiare Pirlo, su tutti il Barcelona prima che scegliesse Xavi in quel ruolo. Pirlo è il giocatore tecnico che ci ha saputo emozionare e tutto il popolo milanista lo ringrazia per tutto quello che ha fatto in questi anni.

Campione del Mondo 2006

CAMPIONE DEL MONDO – Pirlo a modo suo ha fatto una serie di Record in nazionale. Prima di tutto è riuscito a giocare in tutte le nazionali in serie. Dall’Under 15 fino alla Nazionale maggiore, Pirlo è stato sempre presente e ha disputato gare, segnando anche tanti gol. Per un totale di 72 presenze e 9 gol in nazionale A, e 77 gare e 22 gol complessivi in tutte le nazionali giovanili. Nel 2006 ha fatto parte della brava e fortunata nazionale italiana Campione del Mondo, che vantava oltre a lui, considerato il miglior regista del mondo nel 2006, anche il miglior giocatore e miglior difensore del momento, Fabio Cannavaro, in più anche il miglior terzino, arrivato alla piena maturità calcistica, Gianluca Zambrotta. In più, il miglior portiere del mondo, Gigi Buffon. Senza contare un giocatore come Gattuso, un centrocampista dal ruolo atipico, arrivato al culmine della sua carriera.

INTER, MILAN E JUVE – Andrea è uno degli 8 giocatori nella storia del calcio italiano che potrà dire di aver vestito la maglia dei tre grandi club nostrani. Insieme a lui ricordiamo anche Giuseppe Meazza, un talento che mise d’accordo tutti i grandi club italiani. Ma anche giocatori come Roberto Baggio, altro grandissimo del nostro calcio, Aldo Serena, Patrick Vieira, Edgar Davids, Christian Vieri e, l’ultimo, prima di Pirlo, Zlatan Ibrahimovic. Pensatela come volete, ma questo addio di Pirlo al Milan non ci lascerà rancori, ci lascerà solo il ricordo delle sue giocate, delle sue imprese, e la sicurezza che il Miglior Pirlo è stato e sarà quello del Milan.

Posted by Michele Bufalino

Giornalista pisano, ha scritto il libro ufficiale del Centenario del Pisa Calcio, il volume "Cento Pisa" per la CLD Libri. Da settembre 2009 collabora per VideoNewsTV e realizza articoli e videoservizi sulle gare interne dell'AC Pisa 1909. Ha lavorato al Progetto Sky Italia della Deltatre S.P.A. società informatica di Torino. Si è occupato della grafica in sovrimpressione delle partite di Serie A. Nel 2010 ha portato alla luce lo scandalo delle bici truccate, e collaborato con la giustizia italiana nell'inchiesta aperta dal PM Guariniello. Ha scritto "La Bici Dopata" suo terzo libro in uscita ad Aprile 2011. Il 30 aprile è stato premiato al Memorial Bardelli 2011 per il suo impegno per lo sport pulito. Addetto stampa della società Cus Pisa Asd da febbraio 2013

  • Doverosa puntata per Andrea Pirlo

  • Nessunr rancore ma ormai era un peso.
    Rallenta il gioco, rovina le squadre e le fa gicoare male.
    Fuori dal cazzo. E portati via il gianduiotto.
    Ah, buona Europa League con la juv… ops nemmeno quella!

  • Bitcha

    ma non lo puoi ringraziare e basta??

    poi sta cosa dei pesi… l’altro ieri dicevi che Inzaghi ERA un peso, poi POTREBBE DIVENTARE un peso, ora Pirlo che ormai ERA un peso, ma domani dirai che POTEVA ESSERE un peso.

    Rallenta il gioco, rovina le squadre e le fa gicoare male.

    merito della rosa che lo ha saputo far fuori.. diiiiillo, diiiiiiillo!!

  • dnarossonero

    Grande campione finito da 3 anni e già 3 anni fa aveva 10 partite al’ anno buone….

    Doveva essere sostituto da anni quando ancora ci avrebbero dato qualcosa per il suo cartellino.

    Detto questo è stato (e parlo di diversi anni fa) un grande giocatore) ma col calcio moderno non c’ incastrava più un tubo….

    Diavolino sei stato invitato in uno scannatoio…c’ è zio che ha bisogno di un po di attenzioni…dai un occhio su splinder, ma al link che ti ha mandato devi sostituire il com con l’ it che ha toppato a scrivere

  • dnarossonero

    No quello forse è meglio di Allegri…cazzo qualche merito ce lo dovrà avere pure lui no?

  • dnarossonero

    Domanda….ma Massimino Moratti come vive la contesa fra le due signore di famiglia?

    E soprattutto lo sa che la moglie usa l’ inter per fare campagna elettorale? Chissà ma contenta la sorella

  • dnarossonero

    elbonito Barbarina è entrata da due giorni eil consiglio di amministrazione è fatto da più persone…per ora mi basta che faccia sentire le sue idee, vedrai che poi acquisirà più potere col tempo…

    Ogni tanto mi chiedo se vivi su questo pianeta o su uno parallelo…ma perché te la mattina ti alzi ripiani 70 milioni di debito e già che ci sei entri in un consiglio di amministrazione di una società di persone che sono li da una vita e comandi tutto dopo 2 giorni? Mahhhhhhhhh…anche se fa di cognome Berlusconi è sempre entrata da pochi giorni, dagli tempo no?

  • Bellissimo post Michele!

    Giocatore che ha amato per anni, sicuramente tra qualche anno ne ricorderò solo le (tantissime) cose positive che ha fatto per noi. In bocca al lupo, Trilli!

    Rallenta il gioco, rovina le squadre e le fa gicoare male.
    Fuori dal cazzo. E portati via il gianduiotto.

    Hai un’insensibilità che fa spavento. Spero di non morire prima di te, altrimenti di cachi sulla tomba. 😐

  • Diavolo1990

    ma scusate
    ma vogliamo dirlo che il pirlo post 2007 è un giocatore finito?
    che si e’ ciucciato 4.5 milioni per tre stagioni?

  • dnarossonero

    la tifoseria milanista è troppo sensibile….

    un po d’ insensibilità fa solo bene, non si fanno le squadre con la sensibilità….non siamo una Onlus…ci vuole gente che corra e che lo faccia per 90 minuti senza farci sembrare in 10 tutte le volte….

    Anche io ho dei bei ricordi con Pirlo ma francamente non se ne poteva più

  • ma vogliamo dirlo che il pirlo post 2007 è un giocatore finito?
    che si e’ ciucciato 4.5 milioni per tre stagioni?

    Ma l’abbiamo detto, santo il signore…
    Ora che se n’è andato si può anche evitare di trattarlo come un Senderos qualsiasi (dato che comunque non ha mai alzato la voce, lui)

  • elbonito

    bellissimo post.

    grandissimo campione, giocatore unico nel suo ruolo negli ultimi 10 anni e uno dei segreti delle vittorie del milan di ancelotti insieme a seedorf.

    l’unica cosa che mi permetto di dire è che le punizioni di pirlo con quelle di pernanbucano secondo me hanno poco a che fare, è una favola che ha raccontato caressa e a cui si sono accodati tutti, pirlo tirava in modo diverso ogni punizione: ogni tanto a giro, ogni tanto tese, ogni tanto con la palla a scendere appunto, ma non aveva un modo di calciare vero e proprio. e comunque pernanbucano aveva una media spaventosa di punizione segnate, pirlo no.

  • piscinin

    Pirlo lo si ringrazia e basta

    lui non ha mai fatto storie

    non sara` mica colpa sua se lo hanno tenuto cosi` a lungo

    c`e` da dire che il Pirlo che fu e` stato qualcosa di straordinario

    altro che mister 4 Champions

  • dnarossonero

    Pirlo in un anno ha imbroccato i palloni giusti per calciarle in quel modo…poi non so perché ha smesso, forse i nuovi palloni avevano caratteristiche diverse…

  • dnarossonero

    Si buona notte…mettere a paragone Seedorf con Pirlo è un insulto a Seedorf e al calcio…

    Seedorf sarà anche più antipatico ma è è sempre stato infinitamente sopra a Pirlo non scherziamo.

    però elbonito non mi ha risposto se lui è abituato a spendere 60 milioni per ripianare un bilancio o se è abituato ad entrare in CDA del livello di quello milanista e spadroneggiare oppure no….

  • apocal

    Barbarina, fammi una pompa. Col risucchio, però!

  • dnarossonero

    Non mi toccare Barbarina!!!!!!!!!!!!!!! 😈 😈 😈 😈

  • elbonito

    però elbonito non mi ha risposto se lui è abituato a spendere 60 milioni per ripianare un bilancio o se è abituato ad entrare in CDA del livello di quello milanista e spadroneggiare oppure no….

    dna, io non ho i soldi di SB e non ho il cognome di BB. quindi è una domanda a cui non ti so rispondere con esattezza.

    la cosa certa è che, andando con cautela, SB guadagna più o meno diecimila volte più di me. di conseguenza 60 milioni di euro per lui sono come 6mila euro per me (ma ho fatto i calcoli bene? vabbe, avete capito il concetto). beh io 6mila euro per il milan li metterei.

  • Galliani: “voglio due stelle prima dell’inter” in copertina sulla gazza.
    Va detto che netti siamo 18-17
    Lordi 20-18. Mettiamola subito e via.

  • piscinin

    dna

    quello che ha fatto Pirlo nel mondiale 2006 Seedorf se lo sogna

    Pirlo = poesia

    Seedorf come calciatore e` sopravalutatissimo

    ha vinto 4 Champions, ma anche Brocchi ne ha vinte 2(o no?)

    ah, e se paragonare Pirlo a Seedorf e` un insulto a Seedorf

    allora paragone Pirlo-Seedorf tutta la vita…

    Pirlo nel suo ruolo e` stato IL MIGLIORE AL MONDO

    Seedorf? Un cazzo

  • piscinin

    moderazione?

    perche`?

  • moderazione?

    perche`?

    Pare che il server di askimet sia di nuovo a puttane e debba approvare a mano 😐

  • piscinin

    credo che askimet ha capito tutto, non si puo piu` scrivere “d n a”

  • Ecco i 28 preconvocati: Portieri: Julio Cesar (Inter), Victor (Gremio), Jeferson (Botafogo), Fabio (Cruzeiro);
    Difensori: Dani Alves (Barcellona), Maicon (Inter), Andrè Santos (Fenerbahçe), Adriano (Barcellona), Lucio (Inter), Thiago Silva (Milan), David Luiz (Chelsea), Luisao (Benfica).
    Centrocampisti: Lucas Leiva (Liverpool), Ramires (Chelsea), Sandro (Tottenham), Henrique (Cruzeiro), Anderson (Manchester United), Elano (Santos), Elias (Atletico Madrid), Lucas (San Paolo), Thiago Neves (Flamengo), Jadson (Shakhtar Donetsk).
    Attaccanti: Robinho (Milan), Neymar (Santos), Pato (Milan), Nilmar (Villarreal), Leandro Damiao (Internacional), Fred (Fluminense).

    Convocati brasile per la coppa america.
    Niente Dinho e niente Kakà

  • dnarossonero

    io ti ammiro perché metteresti 6000 € per il Milan. Se tutti i tifosi milanisti mettessero 100 € l’ anno per il Milan centrerebbe un campionissimo a stagione….magari si facesse in quel modo….

    Detto questo le cifre che mediamente spende Berlusconi ogni anno per il Milan sono altissime. Non sò quanto guadagni ma non posso rimproverargli di non spendere….

    Il Cda del Milan attuale esiste per lo più da 20 anni ed è fatto per lo più da persone over 50….

    Come fai a pensare che una ragazzina neo laureata di 24 anni possa arrivare e avere subito una certa voce in capitolo?

    Lei per ora sta già facendo tantissimo a sostenere le sue idee…e il fatto che sia la fidanzata di Pato è una prelibatezza tattica per le politiche di gestione dello spogliatoio bellissima che a quanto pare no tutti i tifosi hanno capito.

    Pato ha i mezzi per guidare lo spogliatoio del Milan. Con Barbara alle spalle sarà difficile per chiunque meterlo da parte come hanno provato a fare in questa stagione..

    bene che i giovani buoni abbiano le spalle coperte. E che i cariatidi siano progressivamente messi all’ angolo

  • Intanto, come ricorda serafini nell’editoriale di oggi:

    Non è comunque pensabile che l’erede di Pirlo sarà Lazzari, giocatore di livello tecnico modesto per una squadra ambiziosa come il Milan

  • dnarossonero

    Pirlo è stato un giocatore fino a 28 anni….poi un lento declino. Ottimo il mondiale 2006 e la champions 2007 ma nell’ anno della champions aveva già calato enormemente in continuità….poi un lento tracollo costante.

    Seedorf non ha mai avuto il tracollo di Pirlo. Fisicamente anzi Seedorf si è ripreso negli ultimi 2 anni. E comunque è lui l’ unico che ha sempre fatto girare il gioco del Milan..

    Pirlo solo verticalizzazioni a cazzo, girogori sulla nostra trequarti, punizioni sparate alte, calci d’ angolo in bocca al portiere e tanta lentezza oltre a una crescente sterilità in fase offensiva e negli inserimenti e a una sempre peggiore fase difensiva.

    Tengo tutta la vita Seedorf anche se lo reputo molto meno simpatico di Pirlo, quale umanamente ha tutta la mia stima

  • elbonito

    io ti ammiro perché metteresti 6000 € per il Milan

    ovviamente dna, metterei 6000 euro se fossi il presidente e sapessi che quei soldi sono indispensabili per rendere il milan una buona squadra come lo era quest’anno. non è che li metterei nella condizione attuale in cui sono, cioe da semplice tifoso.

  • apocal

    Detto questo le cifre che mediamente spende Berlusconi ogni anno per il Milan sono altissime.

    insomma, sarebbe il ricco scemo…

  • Intanto vorrei sottolineare una cosa.

    Intervista di Galliani in Gazzetta

    Se, dopo tanti anni di Europa, il Milan è tornato a pensare al campionato? E’ diventato importante per bloccare le cinque vittorie dell’Inter. Vedevo la lista degli scudetti nerazzurri che si allungava ogni volta che andavo in Lega e mi innervosivo.

    Ecco, sui blog esteri, questa viene riportata uguale, solamente che nella prima edizione della gazzetta (quella stampata verso mezzanotte che esce poi il giorno dopo all’estero) viene riportato (giustamente) tra le parole di galliani “le quattro vittorie dell’Inter” invece di cinque.
    Il solito ritocco vergognoso?

  • piscinin

    Seedorf si e` ripreso fisicamente?

    cosa mi tocca sentire

  • dnarossonero

    ai voglia…con Ancelotti aveva il doppio del culo e correva la metà…già lo scorso anno si è mosso di più e quest’ anno atleticamente non è stato cosi inconsistente…anzi mi pare si sia dimagrito molto e che abbia ritrovato una buona condizione atletica…l’ ha detto anche lui di sentirsi il Seedorf dei migliori anni

  • boldi

    grande post

    era doveroso un post a Pirlo , il più grande regista degli ultimi 10 anni ma con il gioco di Allegri non era adatto

    abbiate fiducia
    magari Seedorf non rinnova e se arrivano due campioni a centrocampo di quelli indicati ….

  • dnarossonero

    certo ristrutturare il centrocampo sarebbe prioritario.

    Ma penso che il Milan andrebbe anche rivoluzionato nelle gerarchie nello spogliatoio. Più potere a Nesta, Ambrosioni, Pato e Thiago Silva….non potremmo mai fare bene bene fin quando non saranno loro a guidare lo spogliatoio

  • dnarossonero

    Comunque sinceri complimenti a Guidolin…un altro grandissimo tecnico che ha fatto bene ovunque sia andato, uno che ha sempre portato il bel calcio ovunque sia andato….chissà con lui come ci saremmo divertiti col tridente….

    altro che il nostro

  • boldi

    intanto si parla di uno scambio tra Fiorentina e Milan

    Scambio Vargas – Cassano o Montolivo – Cassano o Mutu – Cassano

    quale ipotesi è migliore per il Milan secondo voi ?

  • boldi

    sinceramente

    uno scambio Bonera Cassano per Montolivo Vargas più conguaglio non sarebbe male

  • Mi hanno messo l’acquolina in bocca, ora voglio un nome grosso. Chi cazz’è Montolivo?
    Mutu resti a Firenze a pippare, Vargas lo trovo poco compatibile col nostro modulo. E il nostro modulo si può cambiare per uno come Robben, mica Vargas…

  • “Amo Kakà, ma è impossibile che torni”.
    Fa piacere leggere queste parole, è il mio più grosso incubo.

  • dnarossonero

    tutto ad un tratto rivaluto i post di elbonito che ultimamente ero fra quelli a cui non piacevano….perché non piacciono nemmeno a un finto milanista di la quindi sicuramente hanno aspetti positivi che al momento non ho considerato

  • Beh dipende.
    Kakà titolare no.
    Kakà riserva > > Seedorf riserva
    Ma le condizioni economiche sono inaccettabili per riprenderlo.

  • dnarossonero

    Cassano Bonera per Montolivo Vargas è una proposta onesta e accettabile….anche se Cassano non lo cederei…

    invece farei lo scambio al volo con il City. Dzeko per Ibra…saremmo messi meglio anche tatticamente e avremmo cosi un attacco meglio composto per caratteristiche essendo il bosniaco molto più prima punta di Ibra ed essendo meno invadente caratterialmente

  • Juangatsu

    Di quei giocatori della Viola non mi piace nemmeno uno.

    Mutu giocatore finito, Montolivo eterna promessa incompiuta e Vargas buon giocatore ma non utile al nostro modulo. E come dice giustamente Lpf, il modulo lo cambi per un Robben non di certo per Vargas.

  • Juangatsu

    Leggo di questi tre nomi : M’Vila, Moussa Sissoko e M’Bia.

    I primi due li ho visti e sembrano molto promettenti, il terzo lo conosco solo di fama ma parlano un gran bene anche di lui.

    Boldi, sai dirmi qualcosa a riguardo?

  • Maldini_N3

    Dzeko per Ibra? dove si firma? :mrgreen:

    comunque concordo con te DNA, Guidolin è un tecnico che anche io stimo molto.

  • Grazie a Boldi, Elbi ed LPF.. un post scritto col cuore 😥

    Ora vediamo che si fa col mercato… c’è da rifondare il centrocampo

  • boldi

    juan

    non seguo il campionato francese ,

    ho chiesto un parere ad un ex allenatore del Milan per il sottoscritto il più grande e mi ha detto che Taiwo è sul livello di Sissoko
    quello che dovevamo prendere come terzino sin . e poi non si prese per i famosi denti, quindi abbastanza buono

    quando lo becco di nuovo a Lugano gli chiedo di questi due nuovi nomi se li conosce

  • boldi

    aspettiamo fiduciosi i saldi

    io non ho fretta basta che a finer agosto chi arrivi sia un campione compatibile con gli schemi di Allegri

  • VL

    l’effetto magnus semplicemente rappresenta l’apice del delirio di onnipotenza del povero caressa, assieme alla intro sugli “investigatori” ancelotti e mourinho prima di un derby.

    Il solito ritocco vergognoso?

    diavolo, il ritocco c’è per forza. o lo han fatto quei venduti della gazzetta, o lo hanno fatto all’estero dove uno scudetto vinto così, giustamente, non lo concepiscono. solo con la mentalità che c’è qua si può considerare un titolo vinto in quel modo. poi vabè, per vantarsene ci vuole la LORO di mentalità.

  • Dzeko vorrei vederlo un altr’anno in Inghilterra prima di scambiarlo a occhi chiusi con Ibra.
    Che per quanto volevano, mi sembra si sia fatto bene a tenere i soldi in tasca, per il momento.

  • dnarossonero

    lo allena Mancini….è facile che sia per quello che non ha sfondato

  • un post scritto col cuore 😥

    Si, la parte di Baggio :mrgreen:

  • piscinin

    Dzeko non vale un`unghia di Ibra

    fosse per me, spenderei tutti i soldi per il centrocampo

    o meglio, 2 grandi centrocampisti e basta

    scudetto assicurato, in Champions chissa`(come sempre)

  • piscinin

    Si vede una societa` che vuole vincere

    lascia partire uno come Pirlo come se fosse un Cardacio qualsiasi

    grande freddezza, che servirebbe anche per Seedorf

    giusto o sbagliato, non conta

    l`allenatore dice che non servono, ecco accontentato

    fino a questo momento i miei complimenti alla societa`

    vediamo cosa succede…

  • bari2020

    La penso come piscinin. Dzeko visto ultimamente non può nemmeno lucidare gli scarpini di Ibra. Migliorando il centrocampo siamo una squadra al livello delle migliori in Europa, e indiscussamente la migliore in Italia. Per quanto riguarda Pirlo, invece, sono della stessa opinione di Diavolino: un peso inutile da ormai troppo tempo.

  • Già che pensi fammi sapere quando pensi di tornare a postare stabilmente 🙂

  • elbonito

    boldi, ma possibile che il poco che ha fatto quest’anno cassano non ti basti per capire che non è da milan?

  • lo allena Mancini….è facile che sia per quello che non ha sfondato

    A me non dispiace Mancini.
    So di andare contro a molti, ma un giorno non mi dispiacerebbe. 🙄

    Ha sempre ottenuto risultati avendo in mano spogliatoi pieni di teste di cazzo.

  • boldi, ma possibile che il poco che ha fatto quest’anno cassano non ti basti per capire che non è da milan?

    Lo faresti quindi lo scambio col cocainomane di Mutu?

  • elbonito

    Lo faresti quindi lo scambio col cocainomane di Mutu?

    no, però prima di intervenire è meglio se capisci bene a cosa ci stiamo riferendo. boldi non ha detto che non darebbe cassano per mutu, ha detto che non si priverebbe di cassano e basta. io non sono d’accordo su quello.

  • Si parlava di ipotetici scambi, volevo capire meglio. 🙄

  • elbonito

    lpf, mi sembrava che la tua domanda sottointendeva un parere contrario al mio commento, ti ho risposto in quel modo per questo. se non era cosi tutto apposto allora, ti chiedo scusa.

    mutu secondo me è un fuoriclasse mancato (per scelta sua), è molto più forte di cassano ma ormai è finito.

    cassano è da mandare via, anche a costo zero nel caso, e al suo posto bisognerebbe prendere una prima punta vera secondo me.

  • No, era solo perchè ieri avevi parlato di un Cassano che ha sporcato la nostra maglia come avrebbe potuto fare un Mutu o uno Gascoigne. E dato che si parlava dello scambio, volevo capire se l’avresti accettato. Tutto lì.

  • marcovan (detto palle di gel)

    Ha sempre ottenuto risultati avendo in mano spogliatoi pieni di teste di cazzo.

    Evidentemente si trova a suo agio in un ambiente del genere.

    Comunque a me Mancio non dispiace.

  • elbonito

    marcovan (detto palle di gel)

    ahahahahah !!! :mrgreen:

    comunque mancini sarà pure bravo, ma preferirei chiunque al milan rispetto a lui. tranne mou ovviamente.

  • marcovan (detto palle di gel)

    Mou non lo vorrei neppure io, anche se è uno dei grandi allenatori del mondo. Mancio invece sì, non mi dispiacerebbe.

    Elbo, così mi ha definito il Commissario rex aka Apocal in un blog piangina…. 😀

  • La differenza tra Mancini e Mourinho, a parer mio, è che il portoghese è un provocatore nato, il Mancio è più un prodotto del loro ambiente: avendo già in antipatia i poteri “forti” ha cavalcato il pianginismo unito a calciopoli e si è resto antipatico.

    Ma al City l’ho rivalutato parecchio.
    E vedo nelle sue squadre una bella cattiveria.

    Tra l’altro ha vinto ovunque è stato.

  • Cioè, la frase dopo l’euroderby “loro hanno riposato due ore in più di noi” è PALESEMENTE un prodotto del condizionamento di certa gente. Una mente sana, non può concepirla.

    Comunque ora attendo il commento di Diavolino in cui smonterà a modo suo la carriera del Mancio. 😀

  • elbonito

    Elbo, così mi ha definito il Commissario rex aka Apocal in un blog piangina….

    dai ti poteva andare molto peggio marcovan 😀

  • sadyq

    Ha sempre ottenuto risultati avendo in mano spogliatoi pieni di teste di cazzo.

    Tra l’altro ha vinto ovunque è stato.

    Ma che cazzo ha vinto? Due scudetti con la squadra che avrebbe vinto in autogestione? Nei due anni seguenti al 2006? La coppa italia d’inghilterra dopo il carachiri delle squadre forti?
    Sisi, un vero fenomeno!

  • Mancini a mio parere NON è un grande allenatore.
    Centrare la Champions con quella squadra era obbligo. Lui ha fallito alla prima stagione.
    Arriva terzo per suicidio Arsenal, mai stato in lotta scudetto. Vince una FA Cup che comincia ad essere snobbata.
    I due titoli all’Inter li avrei vinti probabilmente anche io con quegli arbitri a favore condizionati mentalmente contro Juve e Milan e le altre squadre smembrate.

  • MILANDOMINAT

    Non c’è bisogno di smontare un bel niente: la robertina è uno di loro, quindi merda per definizione

    CHI NON SALTA E’ QUELLA ROBA LI’

  • 1) Non è roba mia smontare le vittorie altrui e comunque non ne ho fatto il primo motivo per cui un giorno mi piacerebbe vederlo da noi (non lo voglio nè ora, nè a tutti i costi, è tra i miei papabili).

    2) Non ho detto che è un fenomeno (Allegri lo era?).

    3) E’ un allenatore di personalità, che dà una certa fisionomia alla squadra e sa gestire diversi caratteri forti all’interno di un gruppo.

    In definitiva, sì: un giorno lo prenderei in considerazione.

  • sadyq

    è tra i miei papabili

    Meno male il Papa sta bene!

    (Allegri lo era?)

    Non lo era, ma …… abbiamo visto che si cambia e si migliora!

    E’ un allenatore di personalità

    Anche Allegri!

    che dà una certa fisionomia alla squadra e sa gestire diversi caratteri forti all’interno di un gruppo.

    Si, ad una squadra di merda con quei caratteri, basta uno prepotente, non serve un fenomeno!

  • boldi

    elby

    Cassano è servito ha fatto parecchi assist e quando è mancato Ibra per squalifica è stato fondamentale

    perchè lo scudetto quest’anno lo hanno vinto non solo i titolari ma quasi tutta la rosa

    tutti hanno dato il loro contributo da Strasser a Oddo Janku

    l’unico che è andato male è Sokratis

  • marcovan (detto palle di gel)

    nemmeno è mia abitudine smontare le vttorie altrui. Continuo a rispettare ciò che ha fatto il Mancio all’Inter

    ma a parte questo, convengo che mancio, per noi, non sarebbe una buona idea dato il suo passato.

  • sadyq

    Lo fanno loro con tutte le forze e controvento, possiamo farlo noi ogni tanto!

  • LaPauraFa80

    Trattasi di semplice pour parler in ottica di un futuro indefinito. Allegri, che stimo, non c’entra una beata mazza.

    ps: se guardate solo ai risultati, Ancelotti avrebbe dovuto smettere di allenare dopo l’esperienza coi gobbi.

  • sadyq

    se guardate solo ai risultati, Ancelotti avrebbe dovuto smettere di allenare dopo l’esperienza coi gobbi.

    Perchè? Due secondi posti il primo dei quali rubato a pallanuoto! 144 punti in due anni: sono i gobbacci che non lo meritavano!

  • dnarossonero

    lo so lpf…hai un debole per gli allenatori scarsi…..deve essere una sorta di fantasia erotica :mrgreen:

    Come un Caracciolo qualsiasi, no come un peso morto qualsiasi come era diventato, perché a parte le cagate sentimentali ingolfava il nostro gioco. Bravo Allegri ad averlo capito, i residui bellici ancelottiani andavo epurati da anni e spediti in inghilterra con lui…

    “Dzeko non vale un unghia di Ibra…”

    e io sono una pornodiva…

    Dzeko è più giovane di Ibra, più resistente fisicamente, migliore sotto porta, più veloce e migliore nel gioco di squadra. Può non avere avuto una stagione fortunata ma è al livello di Ibra quando aveva 24 anni che era tutto un altro livello rispetto a quello attuale dove regge mezza stagione e poi evapora come tutti i trentenni di 100 kg.

  • dnarossonero

    i risultati contano relativamente….

    Ancelotti per vincere la champions aveva una squadra costruita da champions e per vincerla aveva preparato solo quella sacrificando il campionato di partenza. Aveva buttato tutto sul avere i giocatori al top in 15 partite l’ anno.

    Poi però ha lasciato a Leonardo una squadra di disperati, vecchi, logori, grassi, comitatari, orfana di Kaka lenta e intasata di Tic Toc…

    Un allenatore bravo non lascia una squadra in quelle condizioni vergognose, trova sempre il modo di lasciare una squadra migliore di quella che ha trovato.

    Mancini. Ha vinto in italia quando era senza rivali nel dopo calciopoli. In champions ha sempre fatto cagare. Come Allegri per ora. Voglia che faccino il compitino in italia perché imbroccano la stagione in cui la squadra è nettamente superiore alle altre.

    Ancelotti, Allegri, Mancini sono essenzialmente 3 allenatori scarsi che hanno avuto il culo di aver trovato le giuste rose attrezzate per vincere le rispettive competizioni. Bravi ad essere stati fortunati ma quelli bravi sono altri.

    I vari Capello, Ferguson, Wenger, Trapattoni, Guardiola, Mourinho, che sono allenatori eccellenti sul serio sono di tutta una altra pasta e categoria….ma anche i vari Guidolin, Mazzarri, Prandelli che hanno sempre ottenuto buoni risultati costantemente con squadre non eccellenti e sviluppato progetti sono tutti meglio dei vari Allegri, Mancini, Ancelotti….anche se per ora hanno avuto mehno culo in carriera.

    Avrei voluto vedere Allegri al’ udinese se ci avrebbe cavato qualcosa…come avrei voluto vedere Mancini al Napoli..

    Mancini sono 3 anni che aggeggia nella squadra più ricca d’ europa…dopo 3 anni di aggeggiamento in cui ha visto pure diversi campioni ha ottenuto un quarto posto e una vittoria nella coppetta locale…alla faccia del cazzo che allenatorone…

  • dnarossonero

    i gobbi ai tempi di Moggi erano vispi, hanno fatto bene a liquidarlo al volo Ancelotti. Loro si che ci hanno visto lungo. Nemmeno con la triade riusciva a vincere tanto era scarso..ma per carita di Dio… anche Lippi ci ha vinto con la triade e ho detto tutto. Ma mica perché rubavano, ma perché erano i migliori dirigenti in circolazione per competenze capacita manageriali

  • MILANDOMINAT

    Vittorie altrui? Ah sì i, due scudetti di cartone conditi da qualche coppa del nonno…

    Wow che palmares, fossi in Sacchi o Capello o Ancelotti cambierei mestiere di fronte al gioco spumeggiante della roberta (palla lunga a ibra e speriamo la butti dentro) e alle sue roboanti imprese europeee ( villareal, liverpool, valencia)

  • Bitcha

    Poi però ha lasciato a Leonardo una squadra di disperati, vecchi, logori, grassi, comitatari, orfana di Kaka lenta e intasata di Tic Toc…

    Un allenatore bravo non lascia una squadra in quelle condizioni vergognose, trova sempre il modo di lasciare una squadra migliore di quella che ha trovato.

    io sogno il giorno in cui riuscirai a dire qualcosa di nuovo o perlomeno inedito… la realtà però, purtroppo, mi dice che ciò non accadrà mai.

  • sadyq

    comitatari

    Ma che cazzo vuol dire?

  • dnarossonero

    vuol dire che lo spogliatoio lasciato da Ancelotti faceva schifo…era nelle mani di 4 giocatori che tenevano sotto scacco tutto lo sviluppo e facevano i padri eterni al punto da fare loro la formazione al’ allenatore rompere le scatole a tutti quelli che potevano rubargli il posto…

    l’ ultimo Seedorf ancelottiano giocava da fermo e aveva un culo da spavento e non correva per nulla. Gattuso andava alla metà per non parlare di Pirlo…eravamo nel’ ozio più totale. Infatti siamo arrivati quarti per 4 anni di fila e abbiamo pure padellato una qualificazione. Ecco cosa vuol dire comitatari..

    e per una volta sono d’accordo con MD…..Di mancini ci ricorderemo sempre il tutti palla a Ibra e le fette assurde in europa (Un pò come allegri insomma…)

  • dnarossonero

    non devo dire nulla di nuovo. Il calcio è già stato inventato ed è in evoluzione da oltre un secolo. Non c’ è nulla di nuovo da dire. Solo ordinaria competenza e logica….

  • sadyq

    era nelle mani di 4 giocatori che tenevano sotto scacco tutto lo sviluppo e facevano i padri eterni al punto da fare loro la formazione al’ allenatore rompere le scatole a tutti quelli che potevano rubargli il posto…

    Ma quanta cazzo di fantasia che hai! Non credo ad una parola!

    non devo dire nulla di nuovo.

    Si, ma per carità di Dio, smettila di dire cose vecchie: non se ne può più! Poi ti lamenti se ti bannano!

  • LaPauraFa80

    Senza Ancelotti Dna sarebbe muto.

  • LaPauraFa80

    Dna ossessionato.

  • dnarossonero

    senza Ancelotti dna avrebbe come tutti i tifosi milanisti 2 champions e 2 scudetti in più…

    Per non parlare di una squadra attuale infinitamente più forte, giovane e che costerebbe probabilmente la metà al presidente annualmente

  • sadyq

    senza Ancelotti dna avrebbe come tutti i tifosi milanisti 2 champions e 2 scudetti in più…

    Le tue ipotesi, non sono la realtà: chissà, forse, ma non è sicuro! Avresti anche potuto avere qualcosa in meno! Come si può essere sicuri!?

  • dnarossonero

    ognuno ha le sue convinzioni…per alcuni l’ Italia senza 20 anni di Berlusconi oggi avrebbe molto di più, ma non c’ è la controprova….

  • sadyq

    Quindi, le tue convinzioni non sono la verità assoluta en non essere d’accordo, non vuol dire non capire dell’argomento, ma significa solo avere opinioni differenti!
    Vediamo se stavolta lo capisci!

  • dnarossonero

    l’ ho sempre pensato questo infatti….

    non capisco la polemica

  • Bitcha

    non devo dire nulla di nuovo. Il calcio è già stato inventato ed è in evoluzione da oltre un secolo. Non c’ è nulla di nuovo da dire. Solo ordinaria competenza e logica….

    sì, amen… ma chi sei, Boskov??

    Avere qualcosa di nuovo da dire significa, in questo caso, esprimere qualcosa di diverso dai soliti “Allegri pippa pipposa più di tutte le altre pippe, Ancelotti scarso ma talmente scarso che era scarso già quando non esisteva la scarsezza, Ibra gay ecc ecc.”

    Si parlava di Mancini, tutti parlavano di Mancini, te invece sei riuscito fuori con Ancelotti (parlando poco poco poco di Mancini)…. si chiamerebbero ossessioni queste, niente logica, ma zero proprio.

  • MILANDOMINAT

    i 2 scudetti che ci mancano forse è meglio se li chiedi alla juve di moggi, giusto per ribadire a certi fenomeni che NOI siamo stati danneggiati dal sistema Moggi perchè NOI arrivavamo secondi dietro la juve, fermo restando le contromosse adottate da certi individui interni alla società mche hanno portato a SACROSANTE punizioni

    O sei anche tu come materazzi che rivuoi gli scudetti in cui sei finito terzo o quarto a distanze siderali dalla prima in classifica?

    Riguardo alle due champions, una sarebbe quella di Istambul e l’altra? Quella vinta, a sentire i giornali rubando, dal porto dello special merda?

    A proposito delle presunte voci sulla champions del porto, se fossero vere il signor moufrinho si ritroverebbe di colpo con sssszeru champions vinte onestamente

  • apocal

    Elbo, è vero, il Commissario rex aka Apocal lo ha definito così: Marcovan, palle di gel.
    Ma poteva essere anche: Marcovan, palle di neve.
    Cambia il colore ma la consistenza delle sue palle è la stessa.
    Lui, palle di neve, se l’è presa perchè non è avvezzo ad essere insultato, per questo, per il suo bene, andrebbe insultato più stesso, il frogetto.

    pensa a Diavolino quanto è stato insultato, a quest’ora non gli fa paura nemmeno la bomba atomica.

    In confronto a Marcovan, Diavolino le palle ce l’ha d’acciaio.

  • dnarossonero

    quoto apocal…

    la champions persa a la coruna…senza quella maxi cazzata saremmo andati in finale con il Porto e sarebbe stato tutto diverso…

    Abbiamo perso malamente degli scudetti e in alcuni anni a pelo siamo stati competitivi per il quarto posto.

    Su Mancini nulla da aggiungere. Penso pure io che sia scarso. Poi il fatto che rdv lo decanti come un grande allenatore mi da conferma che è scarso. :mrgreen: