Campionato in bacheca, sono felice che sabato comunque i giocatori abbiano giocato con la testa, sarei ancora più contento se anche a Udine evitassimo di prendere scoppole. Mi piacerebbe finire il campionato con questi gol subiti o al massimo uno in più, il che sarebbe la dimostrazione di una fase difensiva perfetta. Comunque va bene qualsiasi cosa ormai, non ci sono problemi.

A questo punto parliamo di mercato, reparto per reparto.

PORTIERI Non siamo per nulla apposto. Nel senso che il titolare lo abbiamo ed è Abbiati, che dopo l’ottima stagione quest’anno si è meritato la riconferma da numero 1. Il problema, però, è il portiere di riserva. Perchè Amelia non credo sia da confermare, anche perchè da quello che ho sentito non ha un grande feeling con Abbiati. E poi serve un portiere giovane che sia pronto a prendere il posto del titolare appena crollerà, visto che ormai non è più un ragazzino. Marchetti è l’ideale perchè costa poco (max 5 milioni) è forte e soprattutto se ne andrà via di sicuro da Cagliari. Non è uno che accetta di fare la riserva di buon grado, ma credo che al Milan lo accetterà con la consapevolezza che il dopo-Abbiati sarà lui.

DIFENSORI Via Oddo, Jankulowski, Papastathopoulos, Onyewu e Legrottaglie di sicuro, ma nessuno di questi frutterà soldi. Al loro posto Taiwo e Mexes, per ora. Secondo me Astori è da prendere, costa 4 milioni per la seconda metà, e potrebbe prendere il posto di Bonera se non si vuole una rosa troppo ampia. Per il resto, con la conferma di Nesta, va bene così.

CENTROCAMPISTI La situazione più complicata. Per me sarebbero da mandare via Seedorf e Pirlo, che ormai sono alla frutta. C’è da dire, però, che si tratta di due fuoriclasse che seppur al tramonto sono difficili da rimpiazzare. Il sogno sarebbe sostituire entrambi con un grande campione (Essien, Fabregas e Schweinteiger i tre ideali), ma sapete che a me piace ragionare con i piedi per terra, e per prendere solo uno di questi tre giocatori il presidente deve dimenticarsi di tutte le cazzate che ha tirato fuori sul FFP, fiscalità spagnola e crisi di vario genere e deve cacciare un sacco di soldi. Secondo me non succederà. Quindi io punterei su giovani bravi ma ancora non affermati. Prenderei Poli, che rispetto allo scorso anno costa di meno (addirittura in svendita se la Samp andasse in B) e poi Sandro, veramente fortissimo. Ci sarebbe anche Constant, che però secondo me gioca meglio da trequartista e rischierebbe di diventare un doppione di Boateng.

ATTACCANTI Più o meno lascerei tutto così. Manderei via l’inutile e pericoloso (per l’armonia dello spogliatoio) Cassano e prenderei una prima punta, non necessariamente un grande nome. Caracciolo, Maccarone o Ebagua a me andrebbero bene, anche perchè se SuperPippo sta bene giocherà.

Insomma, sono possibili due tipi di mercato:

1) Se SB caccia un sacco di soldi
2) Se SB non caccia soldi.

Nel primo caso non mi va di scrivere nulla, ci sarebbe da rimanere a guardare e basta. Nel secondo caso, queste sarebbero le entrate e le uscite:

CESSIONI
Amelia cartellino 0 + contratto 2 milioni
Roma 0 + 0,8
Oniewu 0 + 2
Papatathopoulos 0 + 2
Legrottaglie 0 + 0,8
Oddo 0 + 2,6
Jankulowski 0 + 5,6
Seedorf 0 + 8
Pirlo 0 + 12
Cassano 8 (?) + 5
TOT. 48,8

ACQUISTI
Marchetti cartellino 5 mln + contratto 3
Mexes 0 + 8
Taiwo 0 + 4
Astori 4 mln + 2
Poli 10 mln + 2
Sandro 15 mln + 5
Caracciolo 5 mln + 2,5
TOT. 65,5

Si andrebbe in passivo, non esagerato però. Ma si abbasserebbe fortemente il monte-stipendi, e avremmo una squadra nettamente più giovane con alcuni ragazzi che hanno la stoffa per diventare dei campioni. Certo, se poi SB si mettesse in testa di dover rifare una grandissima squadra, allora qualsiasi conto sarebbe inutile da fare. Ma io non ci credo, non so voi.

Posted by elbonito