Avrei voluto fare una lunga digressione sui calci piazzati e sugli schemi inadeguati della nostra squadra. Ma la decisione vergognosa di Tosel mi spinge verso un post di tattica. Per le prossime tre gare, visto che dato l’orientamento del palazzo che sembra non volere il Milan campione d’Italia, dovremmo fare a meno dello svedese. Ecco quindi una rapida carrellata delle altre volte in cui è capitato durante questa stagione.

Milan – Lecce 4-0

Prima giornata di campionato, Ibra, appena acquistato è in tribuna, in campo ci sono Dinho e Borriello, ormai non più al Milan. Robinho deve ancora arrivare. La prova è buona, ma è attenuata da un Lecce inesistente, e sinceramente non può dare spunti né tecnici né tattici, dato che due dei tre principali interpreti di quell’attacco ora giocano a Roma e in Brasile.

Cagliari – Milan 0-1

La prima di Cassano con Ibra squalificato per diffida. Fu un 4-3-1-2 con Merkel dietro a due inesistenti Pato e Robinho. Una partita che rimase comunque viziata dalle numerose assenze a centrocampo, assenze che però ci fecero, con il gol di Strasser, vincere la gara.

Sampdoria – Milan 1-2

Ibra disponibile, gioca i due minuti finali, di fatto possiamo dire che non prende parte alla gara in maniera significativa. Regaliamo il secondo tempo ma di fatto strappiamo la qualificazione al turno successivo. Il fatto che la partita fosse di Coppa Italia fa si che il risultato vada comunque preso con le molle.

Ora, dato che il ricorso sarà quasi certamente respinto, possiamo fare ancora tre su tre, e impedire quindi a tutta l’italia, di vedere quello che vuole: rivincere gli ex-onesti?

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.