In questi giorni in cui tra un infortunio ed altro sembra che la sfiga abbia colpito in pieno i colori rossoneri, decido di parlare di un argomento diverso su cui possiamo confrontarci noi tifosi rossoneri ed  interisti.

L’ispirazione di questo argomento nasce da una comunicazione del nostro grande DNA, il quale mi segnalava il post del 29.12.2010 scritto su  Milan Night Blog, davvero bellissimo per i contenuti, in cui si cercava di dare una risposta al perché Maldini non è ancora entrato a far parte dell’organico della società Milan alla luce del passaggio di Leonardo all’Inter .

In primis,  appare chiaro  e limpido , la corte di Moratti è partita molto prima di questi ultimi mesi e concordo con chi sostiene che Leonardo non è andato all’Inter per fare solo l’allenatore ma  soprattutto in seguito per fare  il dirigente, il mestiere che sa fare meglio.

Certo che però è strano vedere come le vecchie glorie milaniste sono tutte rimaste fuori dal vertice della società. Baresi in questi anni ha sempre svolto ruolo minori, Donadoni, Evani,  Boban, lo stesso Costacurta sono tutti  scappati da Milanello. A chi è andato meglio ha raggiunto la panchina (Tassotti e Ancelotti).

Fa una certa impressione a tutti noi tifosi vedere Maldini non occupato:  un fuoriclasse come lui spetta di diritto un posto preminente in società, quest’ultima sempre con lo stesso vertice ormai da oltre venti anni  dal duo indissolubile Galliani e Braida e che per qualche tempo ha visto nel ruolo di dirigenti anche la compartecipazione  di Capello e Leonardo.

L’impressione è stata in entrambe le vicende di questi ultimi che il buon Adriano, appena ha potuto eliminarli entrambi come antagonisti, li ha scaricati alle funzioni di allenatore della prima squadra, in modo da allontanare qualsiasi concorrente, al suo posto di amministratore delegato.

Il problema comunque non riguarda solo il Milan basti, vedere la fine che ha fatto Bergomi (commentatore Sky). A questo punto la domanda sorge spontanea: ma le bandiere sono viste come qualcosa di ingombrante dalle proprietà delle squadre e si cerca in tutti i modi di cancellare dalla memoria dei tifosi la loro presenza?

Concludo dicendo che non ho mai creduto possibile che Maldini passasse sull’altra sponda dei navigli: sarebbe stato un qualcosa di contro natura, certo come ha scritto qualcuno i soldi fanno cambiare idea alle persone, ma ci sono persone che hanno ideali e che non si possono comperare, almeno spero.

Posted by boldi1

Primo redattore del blog. Post abituali: Un approfondimento a settimana.

42 Comments

  1. Non penso che si possa creare un ruolo per ogni giocatore nostro che smette. Alcuni finiscono nelle giovanili, altri collaborano come può aver fatto Leo, altri ancora devono “salutare”.

    Non è nemmeno scontato che tutti coloro che finiscano debbano essere interessati a rimanere direttamente a contatto col mondo del calcio. C’è chi preferisce magari fare il commentatore o vivere più lontano dalla ribalta.

    Non è detto, infine, che basta essere stati grandi giocatori per diventare grandi dirigenti.

    Io non lo vedo come un problema. Certo, a chi non piacerebbe vedere Maldini ancora parte integrante di questo Milan, ma lui ha detto che vorrebbe un ruolo effettivo e non di facciata, che in questo momento non c’è.

    Galliani vuole difendere il suo posto? Chiamalo scemo… 😛

  2. Diavolo1990

    Non è detto, infine, che basta essere stati grandi giocatori per diventare grandi dirigenti.

    Ecco soprattutto questo.
    Poi ricordo che non è che abbiamo 4 pirla in dirigenza eh, sono quelli che han vinto più di tutti nella storia del calcio…

  3. buongiorno

    credo che alla famiglia Maldini dobbiamo sportivamente qualcosa

    Maldini come persona nel ruolo di dirigente avrebbe dato a livello mondiale quella immagine di positività che dava anche Leonardo e che tanto piace al Cavaliere .

    Quando si parla di rinnovamento credo che Barbara Berlusconi dovrebbe partire anche dalla società , formando nuovi dirigenti , non perchè quelli attuali hanno fatto male anzi , ma perchè è ora vista l’età di prepare la successione.

    E poi scusatemi di bandiere non è che ce ne sono tante a parte Baresi e Maldini mi viene in mente Bergomi
    e Zanetti quando smette .

  4. Maldini come persona nel ruolo di dirigente avrebbe dato a livello mondiale quella immagine di positività che dava anche Leonardo e che tanto piace al Cavaliere .

    Maldini ha sempre detto che vorrebbe un ruolo vero, quindi di usarlo come uomo immagine come può fare l’inter con Figo, a Paolo non interessa.
    Il fatto stesso che sia sempre in tribuna a San Siro dimostra che lui dal Milan non si stacca, poi se si potrà, quando si potrà…vedremo.

  5. diavolino

    Lakers e Armani K. O.

    tempi duri :mrgreen:

  6. Diavolo1990

    Sanchez: “arrivo all’Inter con Pastore”.
    Certo, e Messi e Cr9. Ma per favore!!!

  7. ci sono persone che hanno ideali e che non si possono comperare, almeno spero.

    Speri male purtroppo Boldi…con gli ideali maldini non puo permettersi gli standard di vita a cui è abituato, per sempre.

  8. con gli ideali maldini non puo permettersi gli standard di vita a cui è abituato, per sempre.

    Non penso sia proprio questo il problema…anzi, mi sembra una cosa che non sta nè in cielo, nè in terra.

  9. Oggi magari non è questo il problema lpf, tra 5-10 anni lo sarà…

  10. Sanchez: “arrivo all’Inter con Pastore”.
    Certo, e Messi e Cr9. Ma per favore!!!

    Che Sanches sia nel mirino dell’inter si sapeva gia’, perpastore direi chenon ci sono speranze, finirà nelle fila di una delle due spagnole.

  11. A parte che ha guadagnato abbastanza da vivere comodamente non solo questa, ma anche le prossime tre vite. Poi vabbè, non sono il commercialista di Paolo Maldini, ma mi pare che abbia anche investito in diverse attività.

    Insomma, trovo stranissimo il tuo discorso.
    E comunque se anche dovesse mai capitare di dover lavorare, credo che al Milan uno spazio glielo troverebbero. O altrove, non è necessario andare all’inter.
    Cos’è, volete la favoletta dei bravi ragazzi che salvano Maldini dal lastrico? 😕 😕 😕

  12. bel post boldi.
    io credo che il milan ha il dovere di trovare un posto a paolino, a patto che lui sappia esattamente cosa vuole fare e la smetta di lanciare frecciatine.
    se sarà bravo come dirigente farà strada, altrimenti farà la fine di baresi.

  13. Diavolo1990

    Ragazzi Maldini l’ha detto subito: l’allenatore lui non lo faceva.
    Ora non è che può fare molto eh, o fa il dirigente o l’opinionista.

  14. A parte che ha guadagnato abbastanza da vivere comodamente non solo questa, ma anche le prossime tre vite

    Comodamente per te, per me e per tutti i frequentatori di questo blog. Lpf, mi sa che sei ancora troppo giovane per capire certe cose. Se per 15 anni guadagni la media di 3 milioni di euro a stagione, imposti la tua vita su certi standard, e il giorno che ti vengono a mancare questi soldi sono cazzi.
    Dice bene Elbonito, maldini, per quello che ha rappresentato, ha il diritto di avere un posto di importanza nella vostra società.

    Cos’è, volete la favoletta dei bravi ragazzi che salvano Maldini dal lastrico?

    Mi hai frainteso, non intendevo dire questo, anche perchè per me maldini sta bene dove sta.

  15. Boh…ma te che ne sai della situazione economica di Maldini?
    Può aver messo da parte abbastanza nel corso di 25 anni di carriera, non è il ragazzino che al primo stipendio va a versare la caparra per il Cayenne…
    Magari tra 10-15 anni vivrà a tenori di vita più bassi (ma ripeto: sai per caso quanto spende al mese Paolino?).

  16. sai per caso quanto spende al mese Paolino?

    Non lo so, e ha poca importanza, perchè ti ripeto, quando vivi su certi standard è dura fare passi indietro.

    Ti sei mai chiesto perchè tutti i grandi imprenditori lavorano oltre l’età pensionabile?
    Hai mai visto un solo notaio smettere di lavorare a cinquant’anni? mai, e mai ti capiterà, per il semplice motivo ch epiu’ soldi fai e piu’ ne hai bisogno. Purtroppo, aggiungo io!

    Leonardo secondo te perchè è all’inter? Spero tu non creda alla favoletta del sogno!
    Leonardo da ventanni a questa parte guadagnava costantemente una determinata cifra l’anno, il giorno in cui il nano gli ha dato un calcio in culo si è ritrovato senza quelle entrate, ha iniziato a fare l’opinionista nelle tivvù d’oltremanica. Poi è arrivato il petroliere e i suoi “sogni” si sono avverati!

    E’ la cruda realtà, i soldi comandano, sempre, gli unici romanticoni siamo noi tifosi, dall’alta parte della barricata gli ideali non esistono!

  17. Maldini

    ha diverse attività economiche vedi il marchio di abbigliamento guru ecc

    condivido il pensiero di Elby , d’altronde lui lo ha sempre detto di voler fare solo il dirigente e non l’allenatore

    almeno lui è stato più coerente di altri

  18. Ma posso capire che chi più soldi ha, più ne vuole, ma non penso che la scelta di Leonardo sia solo economica. E’ un’opportunità, una sfida, non solo una fonte di guadagno.

    Maldini proprio non ce lo vedo come uno che ragiona finalizzato solo ai soldi. Anche perchè io penso che se pure da oggi non prendesse una lira vivrebbe una vita ben più che dignitosa fino alla bara.
    Tanto meno per soldi lo vedo all’inter.
    Il giorno che Maldini tornerà sar perchè ha ricevuto proposte interessanti, altrimenti continuerà a godersi i suoi guadagni (beato lui).

  19. elby

    messaggio privato

  20. certo che i giornali sportivi sono ridicoli

    ma secondo voi Amauri sarebbe stato richiesto dal Real

    che cosa si inventano i giornalisti filo juventini

    per gli amici interisti

    i giocatori l’Udinese li vende ma un prezzo sempre alto è una cristalleria cara, ma siccome l’Inter non ha comprato Ilner questa estate perchè considerava la richiesta elevata non credo che compererà Sanchez anche se devo dire che il ragazzo mi piace ma 20 mil di euro minimo sono tanti

  21. E’ un’opportunità, una sfida, non solo una fonte di guadagno.

    In primis sono soldi, taaaanti soldi, poi è chiaro che è l’allenatore della squadra campione di tutto e questo è chiaramente stimolante. Puo’ essere anche intesa come rivincita nei confronti del nano malefico, ma sul gradino piu’ alto delle motivazioni ci stanno i soldini. Di certo a 3 mila euro al mese non ci avrebbe fatto da allenatore, al contrario di me. :mrgreen:

  22. i giocatori l’Udinese li vende ma un prezzo sempre alto è una cristalleria cara, ma siccome l’Inter non ha comprato Ilner questa estate perchè considerava la richiesta elevata non credo che compererà Sanchez anche se devo dire che il ragazzo mi piace ma 20 mil di euro minimo sono tanti

    Concordo boldi. Sanchez è nel mirino dell’inter ma difficilmente arriverà, l’udinese è una società tosta.
    Per Pastore invece non c’è alcuna possibilità!

  23. “Come giudico la decisione di Leonardo di accettare l’offerta dell’Inter? Penso che forse ha deciso che cosa fare. Sembrava che non volesse fare l’allenatore, evidentemente ha sciolto i suoi dubbi. L’offerta dell’Inter non si poteva rifiutare. Cosa avrei fatto io? Per un calciatore è molto diverso. Non mi ci vedrei con la maglia dell’Inter, ma per me è un’altra cosa. La scelta di Leonardo va rispettata, poi io sono stato qui un po’ più di tempo rispetto a Leo, e sono il capitano. Non sono situazioni paragonabili”.
    Massimo Ambrosini

  24. Pienamente d’accordo con Ambrosini. Amauri al Real? Ahahahaahah

  25. Diavolo1990

    Ma il corriere dello sport che si inventa una clausola per non cedere dinho all’inter? Quanto è stucchevole?
    Se esistesse perché non è venuta fuori prima? (Vedi Balotelli)

  26. diavolino

    quelli per vendere i giornali si inventano di tutto ,
    tanto bufala più bufala meno

    il problema è che tanti di noi prendono per oro colato quello che scrivono , come se fosse la bibbia ehee

    invece speriamo che la Juve non abbia preso il giovane Brasiliano Piazon , questo si che promette bene

  27. Se esistesse perché non è venuta fuori prima? (Vedi Balotelli)

    nemmeno quell di balotelli esiste…

  28. Più che altro, non può esistere…

  29. intanto si è fatto male anche julio Cesar

    si allunga gli infortuni per le milanesi

  30. Diavolo1990

    intanto si è fatto male anche julio Cesar

    si allunga gli infortuni per le milanesi

    Tanto per il comitato contano solo i loro.
    Se siamo in testa è perché l’inter ha avuto infortuni non perché ce lo meritiamo no?

  31. Senza julio cesar e snijder non sara’ facile per loro. Spero in un pareggio col napoli, anche perche’ non sono affatto convinto che noi vinciamo a cagliari.

  32. Se siamo in testa è perché l’inter ha avuto infortuni non perché ce lo meritiamo no?

    Se scorso anno abbiamo vinto il campionato è perchè nesta e pato erano infortunati, non perchè ce lo siamo meritati no? vero diavolino incoerente? :mrgreen:

  33. post dai contenuti acuti e intelligenti per almeno il 90 per cento del suo contenuto, che si chiede, in sostanza, perchè tecnici e dirigenti professionisti non trovino posto nelle sedi di provenienza. insomma, sull’utilizzo delle cosiddette bandiere. le società utilizzano di solito le bandiere al loro inizio per accattivarsi il placet dei tifosi per poi disfarsene quanto prima in modo frettoloso quanto definitivo, penso ad un bettega in sponda juve, ad un mazzola in sponda in sponda inter, ad un leonardo in sponda milan. insomma, aldilà di tante chiacchiere sul senso di appartenenza che, mi dispiace dirlo, in primis furono proprio, all’unisono, juventini e milanisti, le bandiere danno prurito, un insopportabilie fastidio da eliminare quanto prima.
    sarà per qualche invidia, qualche gelosia, per qualche paura di perdere il posto (leggi galliani) che decidono, metaforicamente, di uccidere l’uomo ragno:
    … hanno ucciso l’Uomo Ragno
    chi sia stato non si sa
    forse quelli della mala forse la pubblicità
    hanno ucciso l’Uomo Ragno
    non si sa neanche il perché
    avrà fatto qualche sgarro a qualche industria di caffè …

    peccato che in alcuni punti, il post ceda la propria intelligenza a qualcosa di molto meno nobile quando fa riferimento alla corte di moratti, ai suoi soldi e bla bla bla…, si scade, insomma, dall’analisi lucida alla tifoseria.
    infine penso e credo che non ci sono persone che abbiano ideali nella stessa misura in cui non esistano società che hanno ideali.

    P.s.: non nel calcio, ma nel basket esiste una società vincente a cui piace la pasta fatta in casa, mi riferisco alla mens sana siena, dove pianigiani è cresciuto in società e dopo lui sarà la volta di luca banchi.

  34. dove pianigiani è cresciuto in società e dopo lui sarà la volta di luca banchi.

    Poi Dan Peterson.

  35. dan peterson non ci mette il culo nella mps, ci puoi giurare

  36. Diavolo1990

    Il Napoli giovedì sera è favorita.

  37. Il Napoli giovedì sera è favorita.

    e chi se ne frega!

  38. Quando è troppo vento, è meglio ammainarle: si possono strappare!

  39. per me questo è un vero dramma.
    Non considero Galliani come dirigente mi fa senso saperlo alla guida della società Milan da 20 anni.

    Ci vorrebbe un rinnovamento massiccio. Ma si le bandiere sarebbero un problema per Galliani e per Berlusconi. Il loro fascino avrebbe troppo peso fra i tifosi. Leonardo è stato allontanato perché riscuoteva troppo successo come dirigente ed era considerato una minaccia…

    E’ cosi che va il mondo. Se sei bravo cercano di massacrarti per farti stare basso. Ma è inutile perché ppi tanto quelli bravi emergono lo stesso…

    vedi Leonardo che bravo era e fa fortuna altrove nonostante al Milan lo abbiano allontanato dalle zone calde perché troppo bravo

  40. diavolino il napoli è favorito secondo chi???

    sull’articolo dico che è davvero un peccato accontentarsi e buttarsi via a soli 26,imperdonabile dinho

  41. Se scorso anno abbiamo vinto il campionato è perchè nesta e pato erano infortunati, non perchè ce lo siamo meritati no? vero diavolino incoerente?

    :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

    MOSTRO SACRO DIAVOLINO

  42. Guarda che siamo nell’altro post… 🙄
    Qui è già ieri…

Comments are closed.