30 04La settimana che porta al derby è iniziata male, con gli echi delle polemiche sulla “doppia” intervista, nel postpartita a Balotelli e successivamente a Seedorf. Derby mai come ora importante, specie per il morale; quasi più importante di quello tristemente noto dell’aprile 2012.

Quella partita non si vince dall’anno prima, dal 2011; ormai ha stufato anche ricordare le circostanze di quell’unicum. Da allora sono arrivati 1 pareggio e 4 sconfitte, almeno per quanto riguarda i derby di campionato. Un 1-0 e un 4-2, poi l’anno scorso un altro 1-0 e un 1-1 con gol dell’oggi rinnegato Schelotto, e quest’anno di nuovo 1-0. Bilancio pesante, specie dato che l’Inter, prima di quest’anno, è arrivata tre volte consecutive dietro al Milan in classifica. Nel merito dei fatti successi ultimamente, comunque, l’esonero di Seedorf sarebbe un’oscenità -oltre a non essere economicamente possibile– e lascerebbe una squadra terza nel girone di ritorno per numero di punti di nuovo senza guida tecnica. Adesso addirittura danno il derby come “decisivo” per l’esonero dell’olandese.

Tutto mentre la possibilità di essere convocati per i rossoneri in odor di Nazionale scende. Solo Montolivo e De Sciglio partiranno certamente per il Brasile a meno di problemi che non possiamo prevedere; sempre più in forse le quotazioni di Abate e Balotelli. Girava addirittura voce che il numero 45 fosse vicino a un trasferimento milionario per quest’estate, al solito Monaco che -con risultati molto meno fortunati, in tutti i sensi, vedasi Falcao e il futuro arrivo Valdes– cerca di ripetere l’exploit del PSG a suon di petrodollari. Mentre probabilmente Poli, la vera sorpresa dell’anno, non verrà preso in considerazione. Pazzini ed El Shaarawy affondati: al primo mancano i gol, al secondo i minuti nelle gambe. A un mese dall’amichevole contro l’Irlanda (sembrerebbe Eire, solo la Rai dice Nord), comunque, non c’è niente di certo.

piterdabrescia

Posted by piterdabrescia

Editorialista da settembre 2012, vice-direttore e curatore delle rubriche "Destinazione" da ottobre 2014