SPORT, CALCIO: MILAN - CAGLIARICari amici rossoneri sto cercando di smaltire la delusione e la rabbia contro la malasorte e contro l’arbitro e scrivo perché penso che ragionare ed esternare magari mi aiuta, ci aiuta. Non voglio fare l’analisi della partita perchè è stata fatta bene ed anche facilmente da tutti: bravi i ragazzi,tutti,e bravo Clarence! Ma,volendo parlare di futuro,ecco alcuni pensieri sui quali mi piacerebbe avere commenti.

POSSIAMO BATTERE L’ATLETICO E PASSARE IL TURNO! perché abbiamo dimostrato di poterli battere e perchè faremo certamente una partita di attacco ed intensa dato che dobbiamo recuperare. E dato che per fortuna in panchina non c’e’ più il manichino che rideva sempre,fresco come una rosa,E predicava il non calcio e nella sua vita non aveva vinto mai nulla per merito suo. E dato che ora c’e’ un allenatore che ha vinto tutto e insegna calcio da quando aveva 18 anni. E dato che al nostro GRANDE PRESIDENTE VA ASSOLUTAMENTE FATTO QUESTO REGALO!

Ora mi voglio esercitare anche io,come tutti a mettere con rispetto e discrezione il becco nelle scelte dell’allenatore. Ho sempre pensato che sarebbe opportuno avere la perfetta padronanza del modulo di gioco chiamato 4,4,2 come base da cui evolvere altri atteggiamenti tattici per esempio il gioco che vuole Seedorf. O, per esempio il gioco del Milan di Sacchi. Sempre per esempio, Sacchi usava Donadoni per passare continuamente dal 4,4,2 al 4,3,1,2 appena si conquistava la palla.

Il vantaggio di avere dimestichezza con il 4,4,2 secondo me e’ importante perché aiuta la squadra a ritrovare compattezza ed equilibri quando vengano smarriti (Allegrite non smaltita del tutto,crisi di fiducia,sconforti per il risultato ecc.ecc.) ed,inoltre serve a fare rifiatare la squadra in difficoltà fisica perchè riduce le sfiancanti rincorse a tutto campo. Kakà potrebbe essere benissimo in quelle situazioni il Donadoni di Sacchi che giocò benissimo anche ben dopo i 30 anni. E Honda che (concordo in pieno con Cantera) essendo sostanzialmente un ottimo centrocampista, troverebbe i suoi spazi evitando a noi di perdere il giocatore e gli yen dei business orientali. Insomma,propongo un’arma tattica in più.

Per esempio, solo un esempio: Abbiati, De Sciglio, Rami, Mexes, Emanuelson, Honda, Montolivo, Poli, Kaka, Pazzini, Balotelli.  E, con un movimento di Kaka siamo nel 4,3,1,2. E con l’ingresso di Taarabt al posto di Honda o di Pazzini siamo nel modulo di Seedorf. E, con Zapata che se la gioca con Mexes ed Abate con De Sciglio; con De Jong ed Essien nei titolari di centrocampo; con gli attaccanti che abbiamo ed il Faraone che aspettiamo le alternative Seedorf le ha. E per il suo gioco e per variare tattica.

Ma ora un altro sfogo e,questa volta molto più serio.  NON SE NE PUO’ PIU’ DEI TANTI RAZZISTI CHE ESTERNANO IL LORO ODIO NEI CONFRONTI DI CHI E’ DI ALTRO COLORE DI PELLE USANDO MARIO BALOTELLI COME BERSAGLIO CON LA SCUSA DI QUALCHE RAGAZZATA E SPERANO IN QUESTO MODO DI PASSARE INOSSERVATI.DOBBIAMO SMASCHERARLI, NUDI CON IL LORO ODIOSO RAZZISMO,E GRIDARE AI QUATTRO VENTI LA VERITA’.

Vittorio B.

Inviateci le vostre lettere a rossonerosemper@gmail.com

Diavolo1990

Posted by Diavolo1990

Amministratore, co-fondatore e capo-redattore del sito dalla sua fondazione.