Family-Guy-Puke-A-Thon-family-guy-2772560-513-386Dopo aver finito nel peggiore dei modi il 2013, riusciamo ad aprire se non altro degnamente il 2014. Il 3-0 secco contro l’Atalanta ci ridà un po’ di fiato, ma per quanto ancora? Vi propongo 5 motivi per i quali (non) essere ottimisti nel corso della stagione.

1. Il Gioco. Perchè si: tutto sommato riuscire a vincere una partita in modo relativamente largo giocando un non identificato sport differente dal Calcio è qualcosa. Anche non giocando alla fine i colpi del fuoriclasse hanno fatto la differenza: con le piccole ce la si può cavare così. Questo giro è stato Kakà, la prossima volta potrebbe essere Balotelli, quella dopo di sicuro non Matri. Perchè no: l’immagine in alto credo renda abbastanza l’idea. Ok, Nocerino e Poli non sono Xavi e Iniesta, ma davvero: 3 passaggi in fila no? Se i seggiolini fossero un tantino più comodi e fornissero le coperte all’entrata San Siro col Milan in campo diventerebbe un ottimo cinema. Non urlate troppo però.

2. Kakà. Perchè si: il bidone madridista dicevano, il rotto ciarpame scartato dicevano, al buon Ricky ne hanno tirate dietro di tutti i colori, ma sta riuscendo a smentire tutti. Io dissi di aspettare, di dargli tempo, ho concesso un mese e sono stato ripagato, e con me molti altri. La classe del fuoriclasse è rimasta, i colpi anche: spesso e volentieri è lui il trascinatore, triste predicatore nel deserto. Buona parte delle speranze in una stagione dignitosa sono riposte in lui. Perchè no: sono certo che, leggendo la prima parte del commento su Kakà, un mio caro amico stia per premere il tasto x in alto a destra. Fermo la, non ho finito: il numero 22 rossonero porta bene le sue 31 primavere, che però sono appunto 31, non poche. La forma fisica è quella che è, e dopo diverse partite di fila il calo si sente eccome. Ottimisti? Aficionados? Oppure gli rinfacciate il tradimento? A voi la scelta. Ah, complimenti per i 101.

3. Cristante. Perchè si: la domanda ce la siamo fatta tutti, dal primo all’ultimo: per i precedenti 4 mesi, dov’era? Perchè non giocava? Perchè a lui sono stati preferiti più volte Nocerino e Muntari? Il buon Bryan ha dimostrato buone qualità ma soprattutto tanta personalità, facendo un’ottima figura già all’esordio. Il gol impreziosisce il tutto. Il mercato ci sta ancora una volta guardando male, con Nainggolan alla Roma, ma per una volta un buon puntello lo abbiamo già in casa. Perchè no: occhio a non pomparlo troppo. Il ragazzo ha talento, ma deve ancora dimostrare tutto. Se verrà gestito con parsimonia allora renderà, ne sono certo, ma la strada è lunga e impervia, perdersi è un attimo.

4. Rami. Perchè si: davvero? Etichettato come bidone dopo un quarto d’ora scarso? Se vi aspettavate il nuovo Thiago Silva beh, avete sbagliato giocatore. Rami al Valencia ha fatto bene, ha spesso dimostrato ottime qualità in termini di marcatura a uomo e gioco aereo. Ok, è un frigorifero coi piedi tonnati (cit.), ma l’azione la imposterà qualcun altro. Uno così fa sempre comodo, soprattutto quando ti ritrovi con un reparto ridotto a Zapata, Mexes, Bonera e Silvestre. Dategli tempo, almeno. Perchè no: Big Adil porta la 13 del Ministro della Difesa, il sommo Sandro Nesta, la cui eredità è un vero e proprio macigno. Le sue qualità fisiche e tecniche, inoltre, non è detto che possano sposarsi perfettamente con i compagni di reparto e, soprattutto, rivelarsi adeguate per la Serie A. Inoltre, l’ombra di Diego Costa si staglia all’orizzonte…

5. Allegri. Perche sahahahahaha no, niente, vi prendevo per il culo.

Godiamoci il successo, viviamo alla giornata, unico modo per sopravvivere a questa becera stagione. Un saluto a tutti e sempre forza Milan, alla prossima!

Giangi_Ceresara

Posted by Giangi_Ceresara

Classe '93, studente di Linguaggi dei Media in Cattolica, è redattore del blog da quasi un anno. Il Milan è la passione di una vita, nel bene e nel male rossonero per sempre.